La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

V. Parigi – Corso Fiab 1 Corso portatile per le associazioni FIAB a cura di Valerio Parigi 1. Su di noi 2. Attività, mission 3. Con le istituzioni locali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "V. Parigi – Corso Fiab 1 Corso portatile per le associazioni FIAB a cura di Valerio Parigi 1. Su di noi 2. Attività, mission 3. Con le istituzioni locali."— Transcript della presentazione:

1

2 V. Parigi – Corso Fiab 1 Corso portatile per le associazioni FIAB a cura di Valerio Parigi 1. Su di noi 2. Attività, mission 3. Con le istituzioni locali 4. Crescita organizzativa 5. Strumenti e comunicazione 6. Eventi e campagne Fiab Appendici Soluzioni, immagini, organizzazione Fiab, escursioni, format Data e luogo (aggiornamento 02/01/2014) (indice per città)

3 V. Parigi – Corso Fiab 2 SU DI NOI (1.1) Di che ci occupiamo? fulcro mobilità sostenibile bici punta di diamante non da sola Facciamo politica (da cittadini) Modello di mobilità: Europa o Terzo Mondo? Berlino chiama …

4 V. Parigi – Corso Fiab 3 SU DI NOI(1.2) ruolo delle due gambe per il rafforzamento numerico e organizzativo utenti e/o amici della bicicletta?

5 V. Parigi – Corso Fiab 4 ATTIVITA', "MISSION"(2)

6 V. Parigi – Corso Fiab 5 ATTIVITA', "MISSION"(2.1) promuovere la bici fra la gente, vantaggi: simply (veloce, economica …) ambiente, vivibilità e salute freni e ostacoli: sicurezza (vera e percepita) abitudini (es. bimbi a scuola …) furti e rimozioni immagine povera o triste lobby avverse (commercianti, tassisti …)

7 V. Parigi – Corso Fiab 6 CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3)

8 V. Parigi – Corso Fiab 7 CON LE ISTITUZIONI LOCALI(3.1) modello di mobilità: meno auto e moto (inquinamento, congestione, vivibilità) = sostenibilità ( …) tre gambe: trasporto pubblico pedonalità, vivibilità ciclabilità esempi italiani ed europei modal split, non km di ciclabili dettagli in appendice

9 V. Parigi – Corso Fiab 8 CON LE ISTITUZIONI LOCALI(3.2) Legge 366/98 Art 10 c4: il 20% delle multe per la sicurezza e lo sviluppo della mobilità ciclistica Art 10 c1-2: piste ciclabili obbligatorie su strade nuove e in occasione di manutenzioni straordinarie

10 V. Parigi – Corso Fiab 9 CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3.2.1) rete ciclabile: continuativa, razionale, sicura grandi assi e reticolo ostacoli e pretesti da contrastare: soldi (costa poco e rende molto a breve) sicurezza e "norme" (cavilli e bufale) lobby avverse (commercianti, tassisti …) (riprendere Si può fare e altri materiali) dettagliare in appendice

11 V. Parigi – Corso Fiab 10 CON LE ISTITUZIONI LOCALI(3.2.2) moderazione traffico, (ciclo-) pedonalizzazioni, zone 30 bici su viabilità ordinaria sicura, condivisione, permeabilità (sensi unici, corsie bus …)… ostacoli e pretesti da contrastare: costi irrisori, grandi effetti per tutti sicurezza maggiore, possibile nel CdS lobby avverse (commercianti, tassisti …) Europa felix preferenziali LI dettagliare in appendice

12 V. Parigi – Corso Fiab 11 CON LE ISTITUZIONI LOCALI(3.2.3) sosta bici vantaggio da non perdere dove: attrattori e servizi a casa: norme per cortili etc come: legare telaio e ruota ostacoli e pretesti da contrastare: Costi: da 50 a posto bici lobby avverse: bici per posto auto (in sosta e in circolazione) dettagliare in appendice

13 V. Parigi – Corso Fiab 12 CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3.2.4) intermodalità (bici+ treno, tram, metrò e parcheggi scambiatori) mobility manager ostacoli e pretesti da contrastare: soldi (costa poco e rende molto a breve) sicurezza e "norme" (pretesti) lobby avverse: imprese di trasporto dettagliare in appendice

14 V. Parigi – Corso Fiab 13 CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3.2.5) ufficio bici, promozione/comunicazione campagne, sensibilizzazione coordinamento, progettazione e realizzazione ostacoli e pretesti da contrastare: soldi … sicurezza e "norme" lobby avverse … (riprendere Si può fare e altri materiali) dettagliare in appendice

15 V. Parigi – Corso Fiab 14 CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3.3) rapporti con la politica e i politici: trasversali, non a rimorchio, critici ma costruttivi (bastone e carota) impegni elettorali, es. patto per la bici dove essere presenti: Commissioni, consulte, osservatori, organi vari di partecipazione Patto???

16 V. Parigi – Corso Fiab 15 CRESCITA ORGANIZZATIVA (4) vita interna FIAB e suoi servizi ( vedi)

17 V. Parigi – Corso Fiab 16 CRESCITA ORGANIZZATIVA (4.1) Strumenti per crescere: attivismo (volantini, manifestazioni, presidi, dibattiti, partecipazione ad eventi locali, presenza istituzionale etc) banchini, eventi vari alleanze (es. associazioni ambientaliste, del trasporto, consumatori, culturali...) testimonial (personalità e visibilità) dirigenti, responsabilizzazione, soci attivi, gruppi di lavoro collanti fra soci (gite, cene, ritrovi, proiezioni etc)

18 V. Parigi – Corso Fiab 17 CRESCITA ORGANIZZATIVA (4.2) Ci serve più FIAB per pesare di più anche localmente

19 V. Parigi – Corso Fiab 18 STRUMENTI E COMUNICAZIONE (5) visibilità mediatica e diffusa strumenti tecnici per la comunicazione

20 V. Parigi – Corso Fiab 19 STRUMENTI E COMUNICAZIONE (5.1) (ambiente giovanile o altri con codici propri …)

21 V. Parigi – Corso Fiab 20 STRUMENTI E COMUNICAZIONE (5.2) gestione da soci attivi es. segnalazioni, chiarimenti es. consiglio, discussioni, escursioni, volontari etc)

22 V. Parigi – Corso Fiab 21 EVENTI e CAMPAGNE FIAB e locali (6) bici merita premio Bimbimbici giornata FAI, Bicitalia, ciclostaffette, Albergabici, petizioni, uffici biciclette, ferrovie dismesse etc. promuovere iniziative e campagne locali visibilità mediatica e fra la gente

23 V. Parigi – Corso Fiab 22 EVENTI e CAMPAGNE FIAB e locali (6.1) Chi sceglie la bici merita un premio settimana europea della mobilità (16-22 settembre) …… cioccolatino, postazioni, materiali, attrezzature maggiore campagna Fiab generale Verona

24 V. Parigi – Corso Fiab 23 EVENTI e CAMPAGNE FIAB e locali (6.2) Bimbimbici non solo bambini, anche genitori, insegnanti, scuole, Comuni …

25 V. Parigi – Corso Fiab 24 EVENTI e CAMPAGNE FIAB e locali (6.3) Altre campagne ed iniziative Fiab: giornata FAI (cultura) Bicitalia, Albergabici, ferrovie dismesse (cicloturismo), raduni, ciclostaffette (promozione) uffici biciclette (Amministrazioni) promuovere iniziative e campagne locali: una certa pista ciclabile, un piano, una pedonalizzazione, nodi di intermodalità … educazione e sicurezza stradale

26 V. Parigi – Corso Fiab 25 IL CORSO soprattutto per associazioni piccole e medie o che vogliono crescere a breve/medio termine Ideale per i coordinamenti, o con associazioni maggiori che invitano le minori adatto come gestazione di associazioni e gruppi locali in via di formazione da portare in loco, docenti in trasferta. Organizzare in accordo e/o su richiesta locale durata da 2 ore ad una giornata, in forma più o meno estesa o ridotta secondo le esigenze locali costo limitato alle spese di trasferta o fisso, almeno in parte a carico locale in uno schema da approntare promuovere il corso in loco da parte Fiab in un paio di casi che facciano da apripista, già a breve termine in parte tratto dai corsi residenziali di Verona, invito a frequentarli

27 V. Parigi – Corso Fiab 26 Appendici: modello di mobilità dettagliare rete ciclabile moderazione traffico (anche si può fare) sosta bici dettagliare intermodalità dettagliare uffici bici, comunicazione dettagliare essere in Fiab ( Mutterle) visibilità mediatica e diffusa strumenti tecnici ( corso BO) campagna premia la bici campagna Bimbimbici

28 V. Parigi – Corso Fiab 27 App. CON LE ISTITUZIONI LOCALI (3.1.a ) modello di mobilità: modal split, non solo km di ciclabili esempi italiani ed europei meno auto e moto (inquinamento, congestione, vivibilità) = sostenibilità ( …) tre gambe: trasporto pubblico zone pedonali, vivibilità ciclabilità modal split appendice Fonte: EuroMobility

29 V. Parigi – Corso Fiab 28 Appendici: esempi di soluzioni

30 V. Parigi – Corso Fiab 29 rete ciclabile (app. X) Non solo piste ciclabili … Condivisione, ciclabilità diffusa: zone a moderazione di traffico (es. 30 Km/h, dossi, chicane, aiuole, restringimenti e altri dissuasori/ rallentatori) transito bici su sensi unici e corsie bus collegamenti stradali consigliati ai ciclisti (es. per connettere tratti e segmenti di rete) Separazione, rete ciclabile spina dorsale: piste ciclabili in sede propria (sempre per direttrici ad alta intensità di traffico) piste ricavate dal marciapiede e contigue (ma ben visibili, fondo rosso) tratti promiscui ciclopedonali (es. per collegare tratti e segmenti di rete) corsia su sede stradale (in casi rari senza alternative, sempre ben riconoscibili: fondo rosso, piolini, occhi gatto...) " ciclo-adduttori" (piccoli rami che immettono sulla rete ciclabile, anche di pochi metri, con attraversamento ciclabile)

31 V. Parigi – Corso Fiab 30 incroci ciclabili (app. 1) Equiparati a strisce pedonali (precedenza) anche senza pista ciclabile non consentiti? breve corsia ciclabile prima e dopo "pericoloso? visibilità e precedenza = + sicurezza ruolo: 1 attraversamento ciclabili vale più di 500 metri di pista ciclabile moderazione traffico (3.2.2)

32 V. Parigi – Corso Fiab 31 sensi unici eccetto bici (app. 2) ruolo: evitare circumnavigazioni e consentire invece alle bici di seguire le vie più brevi (come lacqua) ed effetto di moderazione del traffico "non consentito" eccome, con la segnaletica prevista e sperimentata "pericoloso" il contrario, l'incidentalità si riduce – si alza la soglia di attenzione "intralcio" no, implicita moderazione del traffico per forzata riduzione velocità moderazione traffico (3.2.2)

33 V. Parigi – Corso Fiab 32 corsie preferenziali (app. 3) ruolo: evitare circumnavigazioni e consentire alle bici di seguire le vie più brevi (come lacqua) "non consentito" sì, con la segnaletica prevista e sperimentata (vedi accanto) "pericoloso? analogo a transito su viabilità ordinaria, nessun pericolo in più, o minore per divieto di altri mezzi motorizzati "intralcio" si tratta di frazioni di secondo moderazione traffico (3.2.2) Prefer. LI

34 V. Parigi – Corso Fiab 33 zone 30 e moderazione traffico (app. 4) non solo segnaletica ma interventi costruttivi che forzano o dissuadono comportamenti disassamento, per rallentare di fatto la velocità zona non attraversabile dal traffico motorizzato (vicoli ciechi) piccole zone pedonali a macchia di leopardo sosta come elemento di rallentamento contrasto costruttivo della sosta selvaggia restringimenti di carreggiata con arredo urbano (aiuole, spiazzi, tavolini, giochi per bambini etc). in alcuni casi si ripristina doppio senso senza allargare carreggiata ma con spiazzi di scambio bici su viabilità ordinaria quasi sempre con senso unico eccetto bici. piste ciclabili solo su strade a medio traffico e su tutte le arterie di scorrimento esterne alla zona ampie aree non del tutto chiuse al traffico ma con ribaltamento della gerarchia di traffico: mezzi motorizzati all'ultimo posto, pedoni, bambini che giocano, biciclette etc. ai primi posti

35 V. Parigi – Corso Fiab 34 Nessuno, ma le bici sì! (app. 5) Berlino, Porta di Brandeburgo, un tempo confine fra Berlino Est e Berlino Ovest: divieto di transito assoluto a tutti, eccetto … le bici, e solo loro (frei= libero, consentito) Berlino chiama …

36 V. Parigi – Corso Fiab 35 Nessuno, ma le bici sì! (app. 6) Lo spazio di 40 persone in bici, in bus e in auto (campagna per la bici della città di Münster) Berlino chiama …

37 V. Parigi – Corso Fiab 36 Immagine della bici …

38 V. Parigi – Corso Fiab 37 Immagine della bici …

39 V. Parigi – Corso Fiab 38 Immagine della bici …

40 V. Parigi – Corso Fiab 39 Appendice: organizzazione Fiab

41 V. Parigi – Corso Fiab 40 ORGANI ELETTIVI Coordinamento regionale sezioni I Consiglieri non sono eletti su base geografica cariche gratuite, nessun gettone di presenza, spese rimborsate

42 V. Parigi – Corso Fiab 41 STRUTTURE DI SUPPORTO

43 V. Parigi – Corso Fiab 42 Ruolo operativi e Direttore

44 V. Parigi – Corso Fiab 43 COORDINAMENTI regionali o interregionali

45 V. Parigi – Corso Fiab 44 COSA OFFRE LA FIAB ALLE ASSOCIAZIONI riconoscibilità e prestigio (tessera FIAB riconosciuta a livello nazionale). visibilità delle iniziative e comunicati locali allinterno del sito. convenientissima assicurazione RC per lassociazione, tutti i soci e tutti i partecipanti alle gite (anche non soci). assicurazione infortuni partecipanti alle gite (anche non soci) e annuale per soci e dirigenti Liscrizione per i propri dirigenti alla mailing list Notizie Interne che permette di ricevere i comunicati, le circolari e le notizie principali. Partecipazione a seminari tematici e corsi di formazione tutti i soci possono partecipare al Cicloraduno Nazionale e a tutte le altre iniziative delle altre associazioni.

46 V. Parigi – Corso Fiab 45 patronato FIAB per il risarcimento dei danni provocati da terzi, nonchè un ufficio legale a disposizione gratuitamente Convenzione e sconto con Trenitalia per le gite bici + treno e di gruppo. Convenzioni con numerose agenzie di viaggio specializzate in cicloturismo Convenzioni con centinaia di alberghi e strutture ricettive registrate nel servizio Albergabici programma per la gestione dei dati dei soci, che permette una analisi statistica della tipologia e modalità delle iscrizioni Materiale promozionale, brochure, quaderni tecnici inviati gratuitamente o a prezzo di costo linea di abbigliamento tecnico FIAB e altro materiale che le associazioni possono ottenere a prezzi competitivi. … E MOLTO ALTRO

47 V. Parigi – Corso Fiab 46 La FIAB gestisce solo dati personali Non gestisce dati sensibili (religione, inclinazioni sessuali, salute) Bisogna sempre fare firmare liberatoria, per utilizzo dati soci sia da parte di FIAB che dellassociazione Bisogna preservare e proteggere i dati Cenni sulla Privacy

48 V. Parigi – Corso Fiab 47 Calendario FIAB, per tutti

49 V. Parigi – Corso Fiab 48 ESCURSIONI E VIAGGI 1.Normative 2.Preparazione 3.il giorno della gita 4.la gita, finalmente! 5.Ritorno


Scaricare ppt "V. Parigi – Corso Fiab 1 Corso portatile per le associazioni FIAB a cura di Valerio Parigi 1. Su di noi 2. Attività, mission 3. Con le istituzioni locali."

Presentazioni simili


Annunci Google