La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lamico critico Modalità di osservazione e di intervento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lamico critico Modalità di osservazione e di intervento."— Transcript della presentazione:

1 Lamico critico Modalità di osservazione e di intervento

2 Origine della figura Nasce nellambito delle sperimentazioni e della ricerca-azione, per la necessità di avere un osservatore esterno partecipativo. –Es. Progetto di autovalutazione VIVES del CEDE, lamico critico ha svolto una funzione permanente di stimolo e sostegno, nonché di prevenzione dellautoreferenzialità.

3 La triangolazione nella raccolta dei dati

4 Progetto pilota europeo (1998) Autovalutazione delle scuole sperimentata su proposta della Commissione Europea /quest2-it.pdf /quest2-it.pdf

5 Valutazione della efficacia dellamico critico (1) Ha collaborato in modo aperto? Sapeva ascoltare? Ha capito il contesto della scuola? Ha dato consigli utili? Ha interagito bene con gli insegnanti?

6 Valutazione della efficacia dellamico critico (2) Ha comunicato bene le proprie idee? Ha contribuito a mettere alla prova la nostra prassi? E stato una risorsa utile per la scuola?

7 Nella R.-A. ha analogie con: Lesperto (della disciplina o della metodologia)? Il consulente? Lattore della ricerca?

8 Ricerca-azione on line (1)? Rispetto ai corsi di formazione in rete della terza generazione: –Quali sono le analogie? –Quali sono le differenze?

9 Ricerca-azione on line (2)? Per ricerca-azione online si può intendere una forma di dialogo cooperativo, criticamente condotta a scopo di conoscenza, alternata da interventi nella realtà, che si avvale della rete. (Antonio Calvani, )www.scform.unifi.it/lte

10

11 Autoring multimediale online (1) Fase di negoziazione-progettazione Fase preliminare di familiarizzazione tecnologica delle classi Fase sperimentale:costruzione autonoma dellipertesto Fase di valutazione La scatola delle esperienze in

12 Autoring multimediale online (2) Lamico critico è un osservatore esterno con funzioni di controllo rispetto alla soggettività dellesperienza, preferibilmente un docente di ampia esperienza didattica e metodologica e di forte buonsenso. Ha un ruolo strategico nella fase sperimentale e in quella di riflessione sul percorso.

13 Alcune ipotesi conclusive 1 (anche con riferimento a ALI-CLIL) A. C. (amico critico) è un pari, dotato di buone esperienze e conoscenze sui temi specifici del corso FaD. A.C. è un osservatore tanto dei processi quanto dei prodotti. Si correla con i tutor per quanto riguarda il quadro processuale generale.

14 Alcune ipotesi conclusive 2 Ha funzioni: di focalizzazione di determinati passaggi di richiesta di chiarimenti, comparazioni, ecc. di monitoring più o meno informale di consulenza più o meno informale di tenuta del quadro da un punto di vista esterno

15 Alcune ipotesi conclusive 3 Conosce e condivide il piano dellattività formativa Parla poco, ascolta molto Interviene su richiesta o in caso di necessità di riflessione e puntualizzazione (operazioni meta) Abitualmente si relaziona con i tutor, ma può anche avere rapporti diretti (concordati) con i corsisti.


Scaricare ppt "Lamico critico Modalità di osservazione e di intervento."

Presentazioni simili


Annunci Google