La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I clarinetti del Requiem di guerra di Britten, ricordano che tutto rimane scritto nel Libro della Vita 6 t.o. anno A Regina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I clarinetti del Requiem di guerra di Britten, ricordano che tutto rimane scritto nel Libro della Vita 6 t.o. anno A Regina."— Transcript della presentazione:

1 I clarinetti del Requiem di guerra di Britten, ricordano che tutto rimane scritto nel Libro della Vita 6 t.o. anno A Regina

2 Discorso del monte cap 5-7 Discorso del monte cap 5-7 Annuncio profetico: Beati i poveri! -Praticandolo, siamo sale e luce senza ometterne una iota Completa la Legge antica: - Non solo non uccidere, ma neanche adirarsi - Non solo non commettere adulterio, ma neanche desiderarlo - Non solo non giurare, ma dire solo si o no Cambiamento nelle Leggi di Gesù - Invece della vendetta, dare gratuitamente - Invece di odiare i nemici, amarli come il Padre Come praticare questa legge - Davanti a Dio, non per fare una bella figura - Non usarla per accusare gli altri, ma per essere buoni CONCLUSIONE - Sono necessarie opere e non parole, ascoltare e adempiere

3 Gesù muta la Legge in AMORE Dalla cima

4 Mt 5,17-37 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. Vista dallatrio della chiesa del luogo

5 Beato chi la osserva con tutto il cuore (Salmo) Gesù viene a dare pieno compimento alla legge, mettendola sotto lo Spirito Pezzo di mosaico antico

6 In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.

7 Ha una Sapienza che non è come quella di questo mondo (2a lettura) Anche il pezzo più piccolo della Legge è parola amorevole di Dio

8 Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli.

9 La grandiosità della Legge di Dio fa crescere la persona Il più piccolo, può essere il più grande

10 Io vi dico infatti: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.

11 La fedeltà si trova in una decisione interiore (1a lettura) Bisogna osservare i precetti senza ostenta- zioni

12 Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Chi poi dice al fratello: Stupido, dovrà essere sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: Pazzo, sarà destinato al fuoco della Geènna.

13 Allontanarsi dal fratello è uccidere sè stesso Insieme siamo Uno. Divisi, non siamo nessuno

14 Se dunque tu presenti la tua offerta allaltare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti allaltare, va prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono.

15 Se per colpa tua manca un fratello, manca una parte del tuo corpo Lofferta sullaltare è il Corpo che formiamo TUTTI insieme

16 Mettiti presto daccordo con il tuo avversario mentre sei in cammino con lui, perché lavversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia, e tu venga gettato in prigione. In verità io ti dico: non uscirai di là finché non avrai pagato fino allultimo spicciolo!

17 Solo quando amiamo siamo liberi Ti metti tu stesso in prigione, quando non taccordi con laltro

18 Avete inteso che fu detto: Non commetterai adulterio. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna.

19 Perché siamo capaci di convertirla in oggetto? Ogni persona umana porta una traccia di Dio

20 Fu pure detto: Chi ripudia la propria moglie, le dia latto del ripudio. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, eccetto il caso di unione illegittima, la espone alladulterio, e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.

21 L AMORE è quello che veramente unisce. Se lamor si spezza... Il vangelo non è mai un contratto giuridico

22 Avete anche inteso che fu detto agli antichi: Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti. Ma io vi dico: non giurate affatto, né per il cielo, perché è il trono di Dio, né per la terra, perché è lo sgabello dei suoi piedi, né per Gerusalemme, perché è la città del grande Re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare: sì, sì, no, no; il di più viene dal Maligno».

23 Dopo questo giuramento, non ce nè bisogno daltri sulla terra La Croce è il giuramento di Dio, e non si pentirà (Ebr 7,21)

24 Ti chiediamo, Signore, che il vangelo ci faccia cristiani dun pezzo, impegnati con la tua Legge damore radicale

25 Monache di S. Benedetto di Montserrat Monache di S. Benedetto di Montserrat


Scaricare ppt "I clarinetti del Requiem di guerra di Britten, ricordano che tutto rimane scritto nel Libro della Vita 6 t.o. anno A Regina."

Presentazioni simili


Annunci Google