La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elementi del rapporto obbligatorio Soggetti Soggetti Vincolo giuridico Vincolo giuridico Prestazione Prestazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elementi del rapporto obbligatorio Soggetti Soggetti Vincolo giuridico Vincolo giuridico Prestazione Prestazione."— Transcript della presentazione:

1

2 Elementi del rapporto obbligatorio Soggetti Soggetti Vincolo giuridico Vincolo giuridico Prestazione Prestazione

3 Classificazioni delle obbligazioni Istantanee Istantanee Continue Continue Periodiche Periodiche Parziarie Parziarie Solidali Solidali Pecuniarie Pecuniarie

4 Ladempimento 1176 c.c. - Nell'adempiere l'obbligazione il debitore deve usare la diligenza del buon padre di famiglia. Nell'adempimento delle obbligazioni inerenti all'esercizio di un'attività professionale, la diligenza deve valutarsi con riguardo alla natura dell'attività esercitata.

5 Le fonti del rapporto obbligatorio Il contratto (art. 1321) Il contratto (art. 1321) Il contratto (art. 1321) Il contratto (art. 1321) Fatto illecito (art. 2043) Fatto illecito (art. 2043) Fatto illecito (art. 2043) Fatto illecito (art. 2043) Promessa unilaterale (art. 1987) Promessa unilaterale (art. 1987) Promessa unilaterale (art. 1987) Promessa unilaterale (art. 1987) Gestione di affari altrui (art. 2028) Gestione di affari altrui (art. 2028) Gestione di affari altrui (art. 2028) Gestione di affari altrui (art. 2028) Pagamento dellindebito (art ) Pagamento dellindebito (art ) Pagamento dellindebito (art Pagamento dellindebito (art Arricchimento senza causa (art. 2041) Arricchimento senza causa (art. 2041) Arricchimento senza causa (art. 2041) Arricchimento senza causa (art. 2041)

6 Garanzie reali Privilegio (generale o speciale) Privilegio (generale o speciale) Pegno Pegno Ipoteca Ipoteca

7 Garanzie personali Avallo Avallo Fideiussione Fideiussione

8 Il contratto (art. 1321) Il contratto è l'accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale Il contratto è l'accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale

9 Fatto illecito (art. 2043) Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno. Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno.

10 Promessa unilaterale (art. 1987) La promessa unilaterale di una prestazione non produce effetti obbligatori fuori dei casi ammessi dalla legge. La promessa unilaterale di una prestazione non produce effetti obbligatori fuori dei casi ammessi dalla legge.

11 Gestione di affari altrui (art. 2028) Chi, senza esservi obbligato, assume scientemente la gestione di un affare altrui, è tenuto a continuarla e a condurla a termine finché l'interessato non sia in grado di provvedervi da se stesso. Chi, senza esservi obbligato, assume scientemente la gestione di un affare altrui, è tenuto a continuarla e a condurla a termine finché l'interessato non sia in grado di provvedervi da se stesso. L'obbligo di continuare la gestione sussiste anche se l'interessato muore prima che l'affare sia terminato, finché l'erede possa provvedere direttamente. L'obbligo di continuare la gestione sussiste anche se l'interessato muore prima che l'affare sia terminato, finché l'erede possa provvedere direttamente.

12 Pagamento dellindebito (art. 2033) OGGETTIVO Chi ha eseguito un pagamento non dovuto ha diritto di ripetere ciò che ha pagato. Ha inoltre diritto ai frutti e agli interessi dal giorno del pagamento, se chi lo ha ricevuto era in mala fede, oppure, se questi era in buona fede, dal giorno della domanda. Chi ha eseguito un pagamento non dovuto ha diritto di ripetere ciò che ha pagato. Ha inoltre diritto ai frutti e agli interessi dal giorno del pagamento, se chi lo ha ricevuto era in mala fede, oppure, se questi era in buona fede, dal giorno della domanda.

13 Pagamento dellindebito (art. 2036) SOGGETTIVO Chi ha pagato un debito altrui, credendosi debitore in base a un errore scusabile, può ripetere ciò che ha pagato, sempre che il creditore non si sia privato in buona fede del titolo o delle garanzie del credito. Chi ha pagato un debito altrui, credendosi debitore in base a un errore scusabile, può ripetere ciò che ha pagato, sempre che il creditore non si sia privato in buona fede del titolo o delle garanzie del credito. Chi ha ricevuto l'indebito è anche tenuto a restituire i frutti e gli interessi dal giorno del pagamento, se era in mala fede, o dal giorno della domanda, se era in buona fede. Chi ha ricevuto l'indebito è anche tenuto a restituire i frutti e gli interessi dal giorno del pagamento, se era in mala fede, o dal giorno della domanda, se era in buona fede. Quando la ripetizione non è ammessa, colui che ha pagato subentra nei diritti del creditore. Quando la ripetizione non è ammessa, colui che ha pagato subentra nei diritti del creditore.

14 Arricchimento senza causa (art. 2041) Chi, senza una giusta causa, si è arricchito a danno di un'altra persona è tenuto, nei limiti dell'arricchimento a indennizzare quest'ultima della correlativa diminuzione patrimoniale. Qualora l'arricchimento abbia per oggetto una cosa determinata, colui che l'ha ricevuta è tenuto a restituirla in natura, se sussiste al tempo della domanda. Chi, senza una giusta causa, si è arricchito a danno di un'altra persona è tenuto, nei limiti dell'arricchimento a indennizzare quest'ultima della correlativa diminuzione patrimoniale. Qualora l'arricchimento abbia per oggetto una cosa determinata, colui che l'ha ricevuta è tenuto a restituirla in natura, se sussiste al tempo della domanda.


Scaricare ppt "Elementi del rapporto obbligatorio Soggetti Soggetti Vincolo giuridico Vincolo giuridico Prestazione Prestazione."

Presentazioni simili


Annunci Google