La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OBBLIGAZIONE E un rapporto giuridico (regolato dal diritto) Soggetti : debitore e creditore Oggetto: fare, non fare, dare Diritto del creditore: diritto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OBBLIGAZIONE E un rapporto giuridico (regolato dal diritto) Soggetti : debitore e creditore Oggetto: fare, non fare, dare Diritto del creditore: diritto."— Transcript della presentazione:

1 OBBLIGAZIONE E un rapporto giuridico (regolato dal diritto) Soggetti : debitore e creditore Oggetto: fare, non fare, dare Diritto del creditore: diritto di credito o pretesa creditoria Obbligo del debitore: debito Realizzazione: adempimento Mai in situazione isolata Valida causa giustificativa

2 Caratteri obbligazione Oggetto: determinato o determinabile Soggetto: determinato o determinabile

3 FONTI dellobbligazione Art.1173: contratto; Fatto illecito; Ogni atto o fatto idoneo a produrle in conformità dellordinamento giuridico Sistema aperto e di fonti atipiche: sino ad ora nessuna evidenza in tal senso, ma contratti atipici e fatti illeciti atipici

4 ART.1174 C.C. La prestazione che forma oggetto della obbligazione deve essere suscettibile di valutazione economica e deve corrispondere ad un interesse, anche non patrimoniale, del creditore Patrimonialità della prestazione Non patrimonialità della finalità della pretesa

5 OBBLIGAZIONI con pluralità di soggetti Solidali (artt – 1313 c.c.) Divisibili/ indivisibili (artt – 1320 c.c.)

6 OBBLIGAZIONI SOLIDALI C/O parziaria (divisibile) Solidarietà passiva presunta dalla legge Solidarietà attiva solo se espressamente prevista dalla legge o dal titolo Rapporti esterni Rapporti interni Art.1298 presunzione di quote paritarie Azione di regresso Insolvenza ripartita fra tutti condebitori Effetti favorevoli si estendono non quelli sfavorevoli

7 OBBLIGAZIONI ALTERNATIVE Artt – 1291 c.c. Deduzione in obbligazione di due o più prestazioni Liberazione con esecuzione di una prestazione Scelta in genere del debitore Con esercizio della facoltà di scelta lobbligazione diviene semplice per effetto della concentrazione

8 IMPOSSIBILITA DI UNA PRESTAZIONE Se impossibile sin dall origine ovvero impossibilità sopravvenuta per causa non imputabile ad alcuna delle parti: OBBLIGAZIONE ALTERNATIVA DIVIENE OBBLIGAZIONE SEMPLICE

9 IMPOSSIBILITA colposa SOPRAVVENUTA di una prestazione Scelta debitoreScelta creditore Causa allo stesso imputabile Obbligazione semplice Liberazione debitore O può pretendere altra + deve risarcire danno Causa imputabile al creditore Causa imputabile debitore Liberazione debitore O esecuzione altra e pretesa di risarcimento danni Scelta della p. possibile o risarcimento del danno

10 IMPOSSIBILITA SOPRAVVENUTA DI ENTRAMBE LE PRESTAZIONI -art.1290 SCELTA DEL DEBITORE: Senza colpa: liberazione colpa debitore: pagamento equivalente dellultima divenuta impossibile SCELTA DEL CREDITORE: Colpa del debitore: pagamento equivalente delluna o dellaltra

11 OBBLIGAZIONI CON FACOLTA ALTERNATIVA O FACOLTATIVE Una sola prestazione dedotta in obbligazione ma il debitore ha facoltà di liberarsi eseguendo una prestazione diversa (es. art c.c.) Impossibilità sopravvenuta : estinzione dellobbligazione poiché è obbligazione semplice


Scaricare ppt "OBBLIGAZIONE E un rapporto giuridico (regolato dal diritto) Soggetti : debitore e creditore Oggetto: fare, non fare, dare Diritto del creditore: diritto."

Presentazioni simili


Annunci Google