La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNE DI POGGIO BERNI Lunedì 16 Giugno 2008 Giovedì 19 Giugno 2008 Lunedì 23 Giugno 2008 BILANCIO PARTECIPATO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNE DI POGGIO BERNI Lunedì 16 Giugno 2008 Giovedì 19 Giugno 2008 Lunedì 23 Giugno 2008 BILANCIO PARTECIPATO."— Transcript della presentazione:

1 COMUNE DI POGGIO BERNI Lunedì 16 Giugno 2008 Giovedì 19 Giugno 2008 Lunedì 23 Giugno 2008 BILANCIO PARTECIPATO

2 Costruire il bilancio di un ente locale è unattività molto complessa. Le fasi della programmazione di un comune: Parte dal programma elettorale (5 anni) Transita nelle linee programmatiche (5 anni) Viene definita nel piano degli indirizzi (5 anni) Passa dalla relazione previsionale programmatica e dal piano triennale delle opere pubbliche (3 anni) Viene esplicitato quantitativamente nel bilancio triennale (3 anni) e nel bilancio annuale (1 anno) Si concretizza nel piano esecutivo di gestione (1 anno), in cui vengono assegnati ai singoli uffici gli obiettivi da raggiungere (aspetto qualitativo) e le risorse da utilizzare (aspetto quantitativo)

3 BILANCIO PARTECIPATO Con il bilancio partecipato, si chiede ai cittadini e a tutti i portatori di interesse di partecipare attivamente alla programmazione dellente:

4 BILANCIO PARTECIPATO Con il processo di bilancio partecipato, si chiede ai cittadini e ai portatori di interesse di intervenire in alcuni ambiti della programmazione dellente: Cultura Sport e tempo libero Ambiente ed ecologia Servizi alla persona e alla collettività Gestione del territorio e dei lavori pubblici

5 BILANCIO PARTECIPATO I passi successivi… Tutto il materiale raccolto sarà analizzato dai funzionari per selezionare quelle problematiche che possono essere risolte immediatamente da quelle che entreranno di fatto nella programmazione dellente

6 BILANCIO PARTECIPATO I passi successivi… Sulle proposte che verranno inserite nella programmazione sarà istruito un parere tecnico di fattibilità e un parere politico per la congruenza delle proposte. Tutte le proposte verranno successivamente discusse in Consiglio Comunale

7 BILANCIO PARTECIPATO I passi successivi… Il Consiglio Comunale che analizzerà le proposte sarà in seduta aperta per poter garantire una partecipazione attiva.

8 BILANCIO PARTECIPATO I passi successivi… La delibera del Consiglio Comunale entrerà di fatto nella programmazione dellente e nella costruzione del bilancio per lanno prossimo

9 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Realizzazione di un polo scolastico unificato comprendente la scuola materna e la scuola elementare Plesso scolastico: non ampliamento della scuola materna Peter Pan, ma costruzione di un plesso che comprenda scuola elementare, media, asilo, in modo che i servizi siano concentrati, e usare le strutture esistenti per altro Indirizzo C.C. n /10/07 Si propone di accogliere positivamente e di aderire con lindicazione dellunificazione, dove possibile, delle strutture. Si da mandato agli amministratori comunali nominati in Comunità Montana, quindi, di sostenere negli ambiti sovracomunali lindicazione di prevedere strutture unificate, allinterno del futuro programma di edilizia scolastica di vallata, anche per la realizzazione di spazi ad uso culturale in unottica formativa allargata rispetto a quella strettamente scolastica In bilancio.. Piano triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 1 - "Realizzazione di un'edilizia scolastica di vallata" - Tempistica: Costo di realizzazione: euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano delle Azioni: Obiettivo n "Ridefinizione della politica di sviluppo dell'edilizia scolastica previa concertazione a livello di vallata con particolare riferimento alla scuola media in attuazione delle previsioni del nuovo P.R.G." - Tempistica: medio termine. Assessore di riferimento: Ceccoli Vilma

10 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta "Area di intervento della Valmarecchia, come utilizzarla sia ai fini ambientali, ecologici, sia ai fini di una viabilità pedonale e ciclabile che potrebbe risolvere alcuni problemi…si chiede di prendere un impegno perché questo discorso venga portato ad un tavolo dove i 4 Comuni, anzi i 5 Comuni della bassa Valmarecchia, affrontino questo tema..." Passerella sul fiume Marecchia per collegare il territorio di Poggio Berni con quello di Verucchio Indirizzo C.C. n /10/07 1) Di approvare la proposta area di intervento…. dando mandato al Sindaco e agli amministratori comunali nominati in Comunità Montana di presentare la proposta e di sostenerla negli ambiti sovracomunali già esistenti; 2) Si da atto che la passerella sul fiume Marecchia è già inserita nel Piano Triennale del Lavori Pubblici In bilancio.. Piano triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 20 "Realizzazione passerella ciclo- pedonale sul Marecchia" - Tempistica: Costo di realizzazione: euro - Responsabile del procedimento: Tamburini Federica

11 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Pista ciclabile: far richiesta alla Regione per la realizzazione della pista sulla sponda sinistra del fiume Marecchia, da Santarcangelo a Rimini per dare la possibilità alle famiglie, bambini ed anziani, di passeggiare in pace lontani dal traffico e dal pericolo. (Seguono alcune domande: quando è stata fatta l'inaugurazione del parco, il presidente della Provincia aveva promesso la realizzazione di un ponte per l'attraversamento del Marecchia, che fine ha fatto? A proposito del parco Marecchia vi siete mai chiesti il pericolo che corre un bambino che distante 100 metri circa c'è la sponda del Marecchia che è profonda 15 mt e manca apposita segnalazione o protezione). Indirizzo C.C. n /10/07 1) Di approvare la proposta dando mandato al Sindaco e agli amministratori comunali nominati in Comunità Montana di presentare la proposta e di sostenerla negli ambiti sovracomunali già esistenti; 2) Si da atto che la passerella sul fiume Marecchia è già inserita nel Piano Triennale del Lavori Pubblici. 3) Si ritiene necessario definire un progetto di qualificazione ambientale concordato con gli organi competenti, rispettoso degli aspetti naturalistici, agevolando il più possibile il ruolo naturale del fiume, che è quello della raccolta delle acque, con basso intervento di antropizzazione, limitando altresì la sua accessibilità al ruolo di tutela dei luoghi, con attenzione alla sicurezza dei percorsi.

12 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Pista ciclabile: far richiesta alla Regione per la realizzazione della pista sulla sponda sinistra del fiume Marecchia, da Santarcangelo a Rimini per dare la possibilità alle famiglie, bambini ed anziani, di passeggiare in pace lontani dal traffico e dal pericolo. (Seguono alcune domande: quando è stata fatta l'inaugurazione del parco, il presidente della Provincia aveva promesso la realizzazione di un ponte per l'attraversamento del Marecchia, che fine ha fatto? A proposito del parco Marecchia vi siete mai chiesti il pericolo che corre un bambino che distante 100 metri circa c'è la sponda del Marecchia che è profonda 15 mt e manca apposita segnalazione o protezione). In bilancio.. Piano triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 20 "Realizzazione passerella ciclo- pedonale sul Marecchia" - Tempistica: Costo di realizzazione: euro - Responsabile del procedimento: Tamburini Federica Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 16 "Interventi in ambiti fluviali: manutenzione dei percorsi esistenti" - Tempistica: Costo: euro nel 2008, euro nel 2009, nel Responsabile del procedimento: Tamburini Federica

13 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Più informazione ai cittadini su quanto offre la finanziaria in merito agli sgravi fiscali, sul risparmio energetico, fotovoltaico, pannelli solari, bioenergia, coogenerazione Indirizzo C.C. n /10/07 Di organizzare unassemblea pubblica dopo lapprovazione della legge finanziaria entro il mese di marzo avente ad oggetto gli incentivi previsti dal legislatore inerenti al risparmio energetico In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 52: "Organizzazione di un'assemblea pubblica ad oggetto incentivi previsti dal legislatore inerenti al risparmio energetico" - Tempistica: entro il 31/05 - Costo 0 euro - Responsabile del procedimento: Marchi Maurizia (incontro tenuto il 09/04)

14 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Rifiuti: maggiore informazione e comunicazione perché con la raccolta differenziata non abbiamo risolto il problema dei rifiuti. La soluzione è quella di produrre meno rifiuti Risparmio energia: imporre un modo di costruire, poter in particolare con le batterie solari è possibile riscaldare l'acqua da giugno a ottobre. Incentivi per il risparmio energetico (pannelli solari, ecc..) Indirizzo C.C. n /10/07 1. Di attivare iniziative di maggiore formazione, informazione e coscientizzazione sul risparmio energetico, idrico e miglior gestione dei rifiuti, con particolare attenzione alla raccolta differenziata per raggiungere adeguati livelli percentuali, da realizzare anche con il coinvolgimento delle scuole, per la diffusione delle buone pratiche quotidiane nelle famiglie 2. Di dare mandato allapposita commissione consiliare di studiare lelaborazione delle future modifiche da apportare ai regolamenti, anche attraverso ladesione di adeguate e possibili forme incentivanti In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 3: Mantenimento attuali forme di comunicazione (risparmio energetico) - Costo 0 euro - Responsabile del procedimento Marchi Maurizia - Tempistica: entro il 31/12 Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 60: Valutazione nellambito dellapposita commissione consiliare di studiare lelaborazione delle future modifiche da apportare ai regolamenti, anche attraverso ladesione di adeguate e possibili forme incentivanti - Costo 0 euro - Responsabile del procedimento Gobbi Francesca - Tempistica: entro il 31/12

15 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Costruzione di una centrale elettrica che usa OLI VEGETALI derivati dal girasole. " Si possono costruire delle centrali elettriche di diversi KW di potenza con dei costi molto più bassi del fotovoltaico, usufruendo degli stessi incentivi fiscali di cui beneficiano i fotovoltaici, l'idroelettrico e l'eolico. Propongo quindi di tenere presente questo tipo di soluzione per abbattere i costi dell'illuminazione pubblica ed allo stesso tempo poter dare un aiuto concreto ai nostri agricoltori. per questi progetti ci sono contributi speciali dalla regione.. Indirizzo C.C. n /10/07 Di dare mandato allapposita commissione consiliare di studiare lelaborazione delle future modifiche da apportare ai regolamenti, anche attraverso ladesione di adeguate e possibili forme incentivanti In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 60: Valutazione nellambito dellapposita commissione consiliare di studiare lelaborazione delle future modifiche da apportare ai regolamenti, anche attraverso ladesione di adeguate e possibili forme incentivanti - Costo 0 euro - Responsabile del procedimento Gobbi Francesca - Tempistica: entro il 31/12 Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 23 "Interventi previsti nel vigente PRG - Estensione delle reti di servizi, anche incentivando l'uso di nuove forme di energia" - Tempistica: Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Gobbi Francesca

16 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Tutela e valorizzazione del torrente Uso: rispetto della flora e della fauna. Valorizzare il percorso dell'Uso e del Marecchia come piano turistico. "La ricchezza del futuro saranno l'integrazione di mare, fiume, collina, percorsi naturalistici, ciclabili, la proverbiale cordialità dei romagnoli e perché no, la buona cucina ecc.... Indirizzo C.C. n /10/07 Di inserire nel Piano delle Azioni la creazione di un percorso ciclo-pedonale lungo il fiume Uso come azione strategica a medio termine In bilancio.. Piano Triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 10 "Creazione di un percorso ciclo- pedonale lungo il fiume Uso" - Tempistica Costo: euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 17 "Passerella Fiume Uso - Creazione di un collegamento tra le due sponde del fiume Uso in prossimità della Via Guado Fornace e Via Viale" - Tempistica: 31/12/ Costo euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano

17 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Pista ciclabile: Santo Marino - Santarcangelo, sistemare il bivio per Poggio Berni e il bivio per Camerano Viabilità: migliorare gli incroci tra la via Santarcangiolese e le due vie secondarie parallele Viabilità: le strade che intersecano il territorio bernese e limitrofo sono sovraccariche di traffico pesante e leggero, serve sensibilizzare i conducenti al rispetto del c.d.s. e al rispetto civile, utilizzando semafori intelligenti, rallentatori, segnaletica e se necessario procedere con sanzioni Incroci pericolosi Indirizzo C.C. n /10/07 Di dare mandato allassessore di predisporre interventi migliorativi per gli innesti e la viabilità delle parallele alla S.P. 14 Di dare mandato allassessore di seguire gli interventi previsti dalla provincia con particolare attenzione sulla sicurezza Di proporre, a livello provinciale, il completamento delle piste ciclabili sulla S.P. 14

18 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Pista ciclabile: Santo Marino - Santarcangelo, sistemare il bivio per Poggio Berni e il bivio per Camerano Viabilità: migliorare gli incroci tra la via Santarcangiolese e le due vie secondarie parallele Viabilità: le strade che intersecano il territorio bernese e limitrofo sono sovraccariche di traffico pesante e leggero, serve sensibilizzare i conducenti al rispetto del c.d.s. e al rispetto civile, utilizzando semafori intelligenti, rallentatori, segnaletica e se necessario procedere con sanzioni Incroci pericolosi In bilancio.. Piano delle Azioni: Obiettivo n "Viabilità automobilistica di vallata nell'ambito di un quadro che coinvolga l'intera vallata e che abbia una prospettiva di ampio respiro - contributo del Comune di Poggio Berni alla conferenza di pianificazione per la redazione del nuovo PTCP" - Tempistica Componente di Giunta di riferimento: Valli Antonio Piano Triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n "Completamento pista ciclabile lungo la via Santarcangiolese" - Tempistica Costo: euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 12 "Interventi migliorativi per innesto S.P. 14" - Tempistica: Costo euro - Responsabile del procedimento: Tamburini Federica Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 11 "Rifacimento tappetini di usura" - Tempistica: Costo: euro - Responsabile del procedimento: Tamburini Federica

19 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Realizzazione di un centro anziani. Realizzazione di un centro anziani diurno. Struttura per anziani sia a livello di passatempo che a livello assistenziale. Indirizzo C.C. n /10/07 Di demandare alla giunta il compito di elaborare proposte operative per il reperimento degli spazi da dedicare a scopo sociale/ricreativo In bilancio.. Piano Triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 14 "Ampliamento Centro sportivo al fine di dotare il Comune e le sue associazioni di un luogo dove poter svolgere eventi di carattere socio-culturale e turistico" - Tempistica: Costo euro - Responsabile del procedimento Castellani Stefano

20 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Istituire un gruppo per capire di cosa i giovani di Poggio Berni hanno bisogno e prima ancora chi sono i giovani di Poggio Berni, ovvero qual è il gruppo giovanile che vive a Poggio Berni, dove si incontrano "trovare un luogo dove organizzare eventi, ci vogliono dei luoghi di incontro, cercare di capire chi sono i giovani, quindi istituire delle forme di lavoro che vadano ad indagare per capire le loro esigenze, fare entrare in questa equipe anche i giovani stessi il piu' possibile, anche se non sono associati, anche singoli ragazzi che hanno voglia di partecipare e di dare vita a questo progetto" Indirizzo C.C. n /10/07 Di organizzare un gruppo di lavoro coordinato dallassessore di competenza per lanalisi delle risultanze dei progetti già svolti e per elaborare proposte operative future, con particolare riguardo alle opportunità di vallata In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 34 "Organizzazione di un gruppo di lavoro coordinato dall'assessore di competenza per l'analisi delle risultanze dei progetti già svolti e per elaborare proposte operative future con particolare riguardo alle opportunità di vallata" - Tempistica: Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Garattoni Morena (obiettivo in corso, tenendo conto che per questo genere di argomento ci sono già iniziative di vallata relative al disagio giovanile)

21 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Contributi alle persone che adottano cani abbandonati Indirizzo C.C. n /10/07 Di stabilire che entro i primi mesi dellanno 2008 sarà approvato apposito regolamento per sullerogazione dei contributi alle persone che adottano cani abbandonati, con le adeguate garanzia per la corretta cura dellanimale adottato Di comunicare al presidente della Comunità Montana la decisione di cui al precedente punto chiedendo di verificare la possibilità di estendere tale regolamentazione a livello comunitario. In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 21: "Approvazione di un regolamento per lerogazione di contributi alle persone che adottano cani abbandonati, con le adeguate garanzie per la corretta cura dellanimale abbandonato. Comunicare al Presidente della Comunità Montana la decisione di cui sopra chiedendo di verificare la possibilità di estendere tale regolamentazione a livello comunitario" - Costo 0 euro - Responsabile del procedimento Tamburini Federica - Roccoli Barbara - Tempistica: approvazione regolamento entro il 31/07

22 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Realizzazione di pista ciclabile su via Pontaccio Macello (dalla via Santarcangiolese alla via Provinciale Uso) Piste ciclabili:Realizzazione di un circuito di piste ciclopedonali per la valorizzazione del territorio e migliorare la qualità della vita fisica e interpersonale Indirizzo C.C. n /10/07 Nel breve periodo è auspicabile il completamento del collegamento tra Camerano e S.P. 14 attraverso la passerella sul fiume lungo il transito del collettore Nel lungo periodo occorrerà operare con la provincia per prevedere la definizione della pista ciclabile illuminata lungo la S.P. Pontaccio Macello In bilancio.. Piano triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 20 "Realizzazione passerella ciclo- pedonale sul Marecchia" - Tempistica: Costo di realizzazione: euro - Responsabile del procedimento: Tamburini Federica Piano Triennale dei Lavori Pubblici - Scheda n. 10 "Creazione di un percorso ciclo- pedonale lungo il fiume Uso" - Tempistica Costo: euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano delle Azioni - Obiettivo n "Costruzione rete percorsi pedonali-ciclabili - Operare con la Provincia la previsione della pista ciclabile illuminata lungo la SP Pontaccio Macello" - Tempistica: Lungo termine - Assessore di riferimento: Amati Daniele

23 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Meno cementificazione sulla nostra collina Indirizzo C.C. n /10/07 Di prendere atto della necessità di non prevedere ulteriori interventi in fascia collinare oltre a quelli già previsti dagli strumenti urbanistici vigenti In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 24 "Programmazione sovracomunale per una programmazione territoriale compatibile con le caratteristiche territoriali" - Tempistica Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 61 "Interventi previsti nel vigente PRG – rispetto delle caratteristiche urbane, storiche, naturali e paesaggistiche dei luoghi di intervento e dovranno essere da volano per interventi più allarganti di qualificazione urbana nelle aree di vecchia edificazione, estendo le reti di servizio (fognature, illuminazione pubblica, arredo urbano) alle zone vicine finora sprovviste." - Tempistica Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Gobbi Francesca

24 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Lottizzazione Case Nuove: non ci sono le strade, fare prima le strade e poi eventualmente dare il permesso per fare nuove lottizzazioni Nel guardare avanti bisogna eliminare la brutta abitudine che abbiamo adesso, prima facciamo le case e poi facciamo i servizi, bisogna che invertiamo le cose Indirizzo C.C. n /10/07 Di accogliere lo spirito delle proposte attraverso lindicazione da fornire allUfficio Tecnico Comunale per la definizione di prescrizioni da inserire nel P.d.C. per realizzare, ove e quando è possibile, le opere di urbanizzazione primaria anche nelle zone di completamento prima della costruzione degli edifici In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 24 "Programmazione sovracomunale per una programmazione territoriale compatibile con le caratteristiche territoriali" - Tempistica Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Castellani Stefano Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 61 "Interventi previsti nel vigente PRG – rispetto delle caratteristiche urbane, storiche, naturali e paesaggistiche dei luoghi di intervento e dovranno essere da volano per interventi più allarganti di qualificazione urbana nelle aree di vecchia edificazione, estendo le reti di servizio (fognature, illuminazione pubblica, arredo urbano) alle zone vicine finora sprovviste." - Tempistica Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Gobbi Francesca

25 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Poggio Berni alta: realizzazione di un'isola pedonale manca una piazza, un alimentari, uno scivolo Indirizzo C.C. n /10/07 Di prevedere nel breve termine linstallazione di nuovi giochi dei bambini Di prevedere nel breve termine una nuova ridefinizione della viabilità in Piazza San Rocco Di prevedere nel medio termine una riqualificazione della piazza davanti al Comune In bilancio.. Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 15: Installazione nuovi giochi per bambini e pedonalizzazione di parte di piazza San Rocco - Costo euro - Responsabile del procedimento Federica Tamburini - Tempistica: entro il 2008 (in fase di acquisizione dei preventivi per la realizzazione dei lavori in economia) Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 26/07: Realizzazione di un progetto di massima per la riqualificazione del capoluogo attraverso lo strumento del concorso di idee - Responsabile del procedimento Castellani Stefano - Tempistica: entro il 31/12

26 BILANCIO PARTECIPATO – ESPERIENZA DEL 2007 Pro po sta Edilizia Popolare: "Occorre maggiore impegno affinché sempre le più frequenti "speculazioni" vengano equilibrate con un progetto integrato di edilizia popolare residenziale sia di proprietà che di affitto. Indirizzo C.C. n /10/07 Si formula lindicazione sul mantenimento degli interventi già in adozione. Inoltre, si indica quale indirizzo lelaborazione di strategie di lungo respiro sulle politiche della casa In bilancio.. Piano delle Azioni - Obiettivo n "Edilizia popolare - Elaborazione strategie di lungo respiro sulle politiche della casa" - Tempistica Assessore di riferimento: Alessi William Piano Esecutivo di Gestione - Obiettivo n. 20/2007 "Verifica del patrimonio residenziale privato, differenziata per utilizzo (prima casa, seconda casa, sfitte, occupate)" - Tempistica: Costo: 0 euro - Responsabile del procedimento: Gobbi Francesca

27 IL NOSTRO COMUNE… Popolazione al (tot ) in età prescolare (0-6) 219 in età scuola obbligo (7-14) 247 in forza lavoro 1 a occupazione (15-29) 553 in età adulta (30-65) in età di pensione (> 65) 483 n° stranieri al : 138 (pari al 4,2%)

28 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA – LE NOSTRE STRUTTURE Nido dinfanzia part-time Nido dinfanzia part-time Scuola dellinfanzia Peter Pan Scuola dellinfanzia Peter Pan Scuola primaria (elementare) intercomunale Camerano Scuola primaria (elementare) intercomunale Camerano Scuola primaria (elementare) Marino Moretti Scuola primaria (elementare) Marino Moretti Investimenti nel triennio 2008/ , ,00 (edilizia scolastica di vallata)

29 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA – I DETTAGLI Nido dinfanzia part-time 23 disponibili - 23 accolti Spese di funzionamento previste nel ,00 Incasso da rette ,00 Contributo da provincia 8.000,00 Spesa da coprire ,00 Spesa nido dinfanzia per utente 2.889,04 Allinterno della stessa struttura è attivo il servizio Centro bambini-genitori La Scatola Magica che è un servizio integrativo al nido che accoglie i bambini insieme ai suoi genitori (tre volte a settimana per nove mesi lanno)

30 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA – I DETTAGLI Scuola dellinfanzia Peter Pan 100 disponibili accolti Spese di funzionamento previste nel ,00 Spesa scuola dellinfanzia per utente 160,00

31 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA – I DETTAGLI Scuola primaria (elementare) Marino Moretti Disponibili accolti Spese di funzionamento previste nel ,33 Spesa scuola primaria per utente 164,11

32 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA – I DETTAGLI Scuola primaria (elementare) intercomunale Camerano Disponibili accolti Spese di funzionamento previste nel ,67 Spesa scuola dellinfanzia pro-capite 236,97

33 BILANCIO PARTECIPATO SCUOLA - I NOSTRI SERVIZI SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE (Anno scolastico 2006/07)

34 BILANCIO PARTECIPATO CULTURA – LE NOSTRE STRUTTURE Mulino Sapignoli Mulino Sapignoli Teatro Aperto Teatro Aperto Parco didattico della Cava Parco didattico della Cava

35 BILANCIO PARTECIPATO CULTURA – GLI INVESTIMENTI FUTURI Mulino Sapignoli Spese di funzionamento previsti nel ,00 Acquisto beni mobili e attrezzature 2008 (nuova biblioteca) ,00

36 BILANCIO PARTECIPATO CULTURA – LE NOSTRE STRUTTURE Teatro Aperto Spese di funzionamento e attività previsti nel ,00 Proventi (utilizzo da parte dei privati, sponsorizzazioni, contributo provinciale) 8.312,00 % copertura del servizio: 27,42% Giornate di eventi realizzati nel 2007: n° 45

37 BILANCIO PARTECIPATO CULTURA – LE NOSTRE STRUTTURE Parco didattico della Cava Spese di funzionamento previsti nel 2008 (taglio erba) 6.720,00 Altre spese correnti (visite guidate, promozione, laboratori) 1.750,00 Entrate correnti (da visite guidate) 1.500,00

38 BILANCIO PARTECIPATO CULTURA – I PROGETTI DEL 2008 I ns. progetti anno 2008 Cultura in divenire……. Letture animate per bambini 600,00 Favole dagosto - spettacoli di burattini 4.000,00 Nati per leggere 300,00 Open day: giornata nazionale di promozione delle biblioteche 500,00 Giornata della memoria : 60,00 Viaggi senza frontiere: 500,00 Eirene: voci in dialogo tra culture per una cultura di pace 2.000,00 Valorizzazione Palazzi storici (pubblicazione libro) 1.500,00 Pace e multiculturalità (progetto diamoci una mano, marcia per la pace, coordinamento provinciale enti locali per la pace ecc…) 1.500,00 Totale euro ,00

39 BILANCIO PARTECIPATO Servizi Sociali – Servizi alla popolazione anziana

40 BILANCIO PARTECIPATO AMBIENTE E TERRITORIO Superficie di Poggio Berni Kmq 11,80 Densità abitativa (alla data del )274,66 ab/kmq Strade comunaliKm 45 Pubblica illuminazionen. 500 punti luce Edilizia Residenziale Pubblican. 6 alloggi ERP Acquedotto e Fognaturasuperficie coperta dal servizio: 95% Fognatura superficie coperta dal servizio: 80% Parchi n. 5 complessivi mq ,00

41 BILANCIO PARTECIPATO AMBIENTE E TERRITORIO – I NOSTRI SERVIZI

42 Raccolta RSU

43 BILANCIO PARTECIPATO – Lavori pubblici

44 BILANCIO PARTECIPATO LAVORI PUBBLICI

45


Scaricare ppt "COMUNE DI POGGIO BERNI Lunedì 16 Giugno 2008 Giovedì 19 Giugno 2008 Lunedì 23 Giugno 2008 BILANCIO PARTECIPATO."

Presentazioni simili


Annunci Google