La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE GENERALE INTRODUZIONE ALLE FONTI AGIOGRAFICHE DI S. FRANCESCO E S. CHIARA DASSISI 0.1. LA QUESTIONE FRANCESCANA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE GENERALE INTRODUZIONE ALLE FONTI AGIOGRAFICHE DI S. FRANCESCO E S. CHIARA DASSISI 0.1. LA QUESTIONE FRANCESCANA."— Transcript della presentazione:

1 INTRODUZIONE GENERALE INTRODUZIONE ALLE FONTI AGIOGRAFICHE DI S. FRANCESCO E S. CHIARA DASSISI 0.1. LA QUESTIONE FRANCESCANA

2 0.1. La questione francescana Che cosè? Interrogativi su: identità valore intrinseco interdipendenza relazione con gli avvenimenti della storia francescana Origine del nome P. Sabatier Salvatore Minocchi (1902) Nome discutibile: contribuì ad alterare la natura del problema

3 0.1. La questione francescana Dimensioni della problematica filologica: specialmente agli inizi storica: nel periodo posteriore Fattori che resero più grave la discussione carattere confessionale informazione non sufficiente scarsa comprensione Impostazione di questa presentazione: evoluzione della problemática

4 0.1. La questione francescana sec. XVIII: lavori di C. Suyskens in Acta Sanctorum (Pubblica: 1Cel; LegM; TSoc. Parzialmente: JulVita; AnPer) sec. XIX: studi su S. Francesco (ambito razionalista e romantico): Joseph Görres; Fréderic Ozanam; Jules Michelet; Karl von Hase; Ernest Renan; Nicolò Papini sec. XIX: Edizioni e traduzioni delle fonti francescane: Rinaldi (1806): 2Cel; Melchiorri (1856): TSoc del Ms. di Muzio Acchillei (1577); Cronache del XIII sec. (AnalFranc); L. Amoni: Ed. bilingue di 1Cel; 2Cel; TSoc; LegM; Nasce AnalFranc (1885) e MiscFranc (1886) - Faloci Pulignani; Lavori di Franz Ehrle sugli Spirituali e i Fraticelli Preludio della controversia

5 0.1. La questione francescana 1893: P. Sabatier (Étude critique des sources) cerca di ricostruire la TSoc con una compilazione tardiva (Speculum vitae s. Francisci) 1898: Prima ed. moderna dello SpecP (dal Ms Bibl. Mazarine, Parigi). Conclusioni di Sabatier: a) lo SpecP è anteriore alla 1Cel; b) la 1Cel è condizionata da Gregorio IX e i lassisti 1906: Opinioni di Nino Tamassia sulla 1Cel (Francesco dAssisi e la sua leggenda) Discussione sul valore e la priorità della 1Cel e lo SpecP

6 0.1. La questione francescana Reazioni alle ipotesi di Sabatier (S. Minocchi, F. van Ortroy, M.F. Pulignani): a) il titolo (nunc primum edidit...) b) lautore (fratris Leonis) non può essere lui c) la data di composizione: linvenzione del Cd. di Ognissanti (1318) mette in evidenza gli errori del Ms (tardivo e sbagliato) d) F. Delorme scoprì lorigine del suo contenuto: La Legenda antiqua (CompAss) Reazioni alle ipotesi di N. Tamassia: presenta un Francesco sfigurato; il genere agiografico della 1Cel; poca ripercussione. Situazione attuale sulle due fonti: a) Lo SpecP risale agli inizi del sec. XIV (1318?); b) Le critiche sullopera di Celano sono esagerate; c) La1Cel è riconosciuta come la più antica biografia Discussione sul valore e la priorità della 1Cel e lo SpecP

7 0.1. La questione francescana I problemi della Legenda TSoc I quattro principali: a) relazione con la lettera di Greccio; b) integrità; c) autenticità; d) data di composizione Il Capitolo di Genova (1244): importanza; la lettera di Crescenzio da Iesi; la lettera di Greccio (11 agosto 1246) a)Relazione tra la Lettera e la TSoc (uniti nella trad. manoscritta) Tre posizioni: 1)Totale corrispondenza tra entrambi i documenti (sono autentici e integri) 2) Relazione parziale, dato che la TSoc è incompleta 3) Nessuna corrispondenza: la lettera annuncia un florilegium e la TSoc è Leggenda (sistematica) b) Sullintegrità : per alcuni è stata mutilata per altri è integra ma incompleta

8 0.1. La questione francescana I problemi della Legenda TSoc c ) Sullautenticità : La negano perché: non coincide con la lettera di Greccio; alcuni credono che è stata mutilata; presenta degli anacronismi (spec. nei capp. 17 e 18). Opinioni negative: F. van Ortroy, G. Abate, M. Bihl e le dichiarazioni di L. Di Fonzo. Opinione favorevole: S. Cavallin, S. Clasen e Th. Desbonnets. d) Sulla data di composizione : problema ancora non risolto. Alcune proposte: Moorman = un proto-biografo anteriore alla 1Cel S. Clasen = i primi 16 capitoli sono del 1246 Le ultime di Di Fonzo

9 0.1. La questione francescana Altre scoperte Erano testi di valore diverso, il cui contenuto era in rapporto con lo SpecP e la TSoc 1902: De inceptione vel fundamento Ordinis (AnPer): F. van Ortroy 1901/2: Fac secundum exemplar (CompAv): P. Sabatier 1901/2: Documenta Antiqua Franciscana (Intentio Regulae; frammenti della Legenda vetus; Speculum minus o Lemmens): L. Lemmens 1904: Aliqua exempla de vita B.P.N.Francisci (Ms. Little): A. Little 1919: Ms. Antonianum : L. Oliger 1922: Legenda antiqua sancti Francisci (CompAss) : F. Delorme 1927: Ms. C Bibl. Nazionale di Firenze (Fioretti): B. Bughetti 1938: Ms. di Sarnano : G. Abate 1938: (1945): Ms. di Upsala : W. Lampen 1985: Vita del povero et humile servo… Ms. Capp.: M. Bigaroni 1999: Anonimo Reatino Cd. 679 di Assisi: E. Cadderi 2007: Legenda umbra. (tre Ms.): J. Dalarun

10 0.1. La questione francescana Il processo della CompAss Processo: evoluzione del suo studio per quanto riguarda il titolo, lautore, il contenuto, lautenticità e il significato 1º passo: edizione del 1922 sotto il titolo: Legenda antiqua. Spostamento dellattenzione non tanto sullo SpecP e la TSoc ma verso i nessi della CompAss con la 2Cel 2º passo: tentativi di ricostruzione del materiale inviato dagli autori della lettera di Greccio a Cresc. da Iesi: J. Cambell: I fiori dei tre compagni (1967) R. Brooke: Scripta Leonis, Rufini... (1970 2ª ed. 1990) 3º passo: studio comparativo della CompAss con la 2Cel e lo SpecP allo scopo di cercare una fonte comune (53 capitoli, Th. Desbonnets) 4º passo: edizione completa della CompAss (così come appare nel Cd di Perugia) e studio del documento adottando altri metodi (come la Formgeschichte: R. Manselli in Nos qui cum eo fuimus)

11 0.1. La questione francescana Edizione delle leggende ufficiali Analecta Franciscana t. X, Editori di Quaracchi, tra il 1926 e 1941 Il vol. 1 contiene: Lopera biografica di T. da Celano Vita e Ufficio ritmico di Giuliano da Spira Leggenda versificata di Enrico DAvranches LegM e Legm di s. Bonaventura Varie leggende minori di carattere liturgico Leggenda aurea di Jacopo di Varazze Legenda monacensis Alcune critiche: raccoglie solo le leggende ufficiali, applicazione molto rigida del metodo critico, indusse a guardare con troppa sfiducia le altre fonti. I pregi: le fonti edite acquistarono un carattere definitivo, si fece più evidente linterdipendenza tra esse

12 0.1. La questione francescana Stato attuale della questione 1) Si riconferma la priorità cronologica della 1Cel 2) Si accetta lesistenza di una tradizione orale complementare alla 1Cel 3) Identificazione di un nucleo di testi del Florilegio contenuti in: CompAss, SpecLem, MsLittle 4) Grandi progressi nello studio della CompAss: identificazione di alcuni strati e datazione 5) Nonostante i progressi, rimane aperto il problema della TSoc 6) Si riconosce il carattere tardivo dello SpecP 7) Adesso è possibile stabilire un albero genealogico 8) Nuove aperture metodologiche 9) Si sta allargando lambito della questione francescana: anche alle motivazioni degli autori 10) Rimane da risolvere il problema dei loghia: identificazione e autenticità


Scaricare ppt "INTRODUZIONE GENERALE INTRODUZIONE ALLE FONTI AGIOGRAFICHE DI S. FRANCESCO E S. CHIARA DASSISI 0.1. LA QUESTIONE FRANCESCANA."

Presentazioni simili


Annunci Google