La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. 2 La curiosità spinge luomo ad indagare sulla vita e a chiedersi quale sia il suo fondamento II "progetto Genoma" è la più ambiziosa indagine scientifica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. 2 La curiosità spinge luomo ad indagare sulla vita e a chiedersi quale sia il suo fondamento II "progetto Genoma" è la più ambiziosa indagine scientifica."— Transcript della presentazione:

1 1

2 2 La curiosità spinge luomo ad indagare sulla vita e a chiedersi quale sia il suo fondamento II "progetto Genoma" è la più ambiziosa indagine scientifica degli ultimi anni.

3 3 Il progetto intende mappare l'esatta sequenza di tutto il corredo cromosomico contenuto nelle cellule umane al fine di prevenire e curare le malattie che hanno una causa genetica Cosè il Progetto Genoma Umano?

4 4 Ufficialmente, il Progetto Genoma Umano fu lanciato nell'autunno del 1990, ma i presupposti fondamentali hanno origine negli anni James Watson e Francis Crick scoprono la struttura del DNA 1977 Allan Maxam, Walter Gilbert e Frederick Sanger mettono a punto 2 diversi metodi per sequenziare il DNA, cioè per "leggere" la successione delle molecole che lo compongono Kary Mullis inventa la PCR, una tecnica che permette di moltiplicare artificialmente il DNA.

5 5 Lidea del Progetto inizia nel 1985 quando, durante un convegno scientifico, per la prima volta, si parlò della possibilità di chiarire i meccanismi di molte malattie genetiche. Lipotesi era quella di decifrare il DNA per trovare le basi scientifiche di nuove terapie.

6 6 Nel 1986, Renato Dulbecco, suScience lanciava l'idea della mappatura del DNA umano cioè dei geni in esso contenuti. In quellanno era stato messo a punto il sequenziatore automatico, strumento indispensabile per la realizzazione dell'idea.

7 7 Il Progetto Genoma Umano fu approvato nell'autunno del 1990 dagli Stati Uniti, sotto il coordinamento dello US Department of Energy e dei National Institutes of Health. Successivamente aderirono, Regno Unito, Giappone, Francia, Germania, Cina, formando un consorzio pubblico La durata prevista era 15 anni, ma il rapido progredire delle conoscenze ha permesso di ottenere in anticipo i risultati preliminari, pubblicati nel febbraio 2001 dalle riviste "Nature" e "Science".

8 Craig Venter lascia il progetto pubblico e fonda una compagnia privata, la Celera, sviluppando un progetto genoma parallelo. 1999/2000 Viene pubblicata su Nature la sequenza completa del cromosoma 22 e del cromosoma Venter annuncia di aver completato la "bozza" completa del genoma Umano La sequenza quasi completa del genoma è pubblicata su Nature (consorzio pubblico) e su Science (Celera) I ricercatori del consorzio pubblico annunciano di aver completamente sequenziato il DNA umano.

9 9 In Italia il progetto nasce nel 1987 ma si interrompe nel Il CNR affida a Dulbecco il compito di coordinare il progetto. il progetto. IL PROGETTO GENOMA IN ITALIA Rispetto agli altri paesi lo stanziamento pubblico è minimo: circa 16 miliardi di lire (270 volte meno degli USA, 42 volte meno del Giappone, 40 volte meno della Germania).

10 10 Il contributo di Telethon ha consentito l'identificazione di numerosi geni-malattia: quelli responsabili della paraplegia spastica ereditaria, dell'albinismo oculare, di varie forme di distrofia muscolare, ma anche di patologie più comuni come la sordità ereditaria I finanziamenti pubblici si interrompono. La ricerca italiana sul genoma prosegue grazie ai finanziamenti privati.

11 11 La spesa pubblica per la ricerca è nel complesso inefficiente perché frazionata in mille rivoli, gravata da eccessi burocratici e, soprattutto, caratterizzata da un sistema di assegnazione assolutamente clientelare e perverso. In Italia, i livelli di spesa in ricerca e sviluppo sono circa la metà di quelli europei e quasi un terzo di quelli di USA e Giappone.

12 12 Giovani ricercatori (25-34 anni) per 1000 abitanti: UE 0,56 Germania 0,81 USA 0,41 Giappone 0,25 Italia 0,16 Paesi a confronto : Spesa in % di PIL: UE 1,94 Germania 2,53 USA 2,80 Giappone 2,98 Italia 1,07 Spesa assoluta (rapportata a popolazione e PIL) Europa 42 mld di Europa 42 mld di Italia 11 mld di Italia 11 mld di Numero di ricercatori/1000 lavoratori: Europa 5,4 Italia 2,8

13 13 Suddivisione dei ricercatori per disciplina

14 14 Per esigenze di risanamento del budget pubblico, si è assistito ad un progressivo disinvestimento da parte delle autorità di governo nel settore della ricerca scientifica e tecnologica. Dal 2000 ad oggi i finanziamenti per la ricerca scientifica, già insufficienti, si sono notevolmente assottigliati

15 ,5 % % % % 2006 Non ancora assegnato Variazione del contributo ministeriale al settore scientifico 03 dal 2001 al 2006

16 16 IL PRIVATO SUPERA IL PUBBLICO PER TEMPO, PER TEMPO, POTENZA ECONOMICA, RAPIDITA AMMINISTRATIVA, RAPIDITA AMMINISTRATIVA, SEMPLICITA' ORGANIZZATIVA In Italia come in altri Paesi

17 17 La quota degli investimenti privati nella ricerca è inferiore a quella dei principali paesi concorrenti

18 18 Le imprese mirano allapplicazione della conoscenza, cercando di appropriarsi dei risultati delle ricerche svolte. Le università e gli Enti pubblici di ricerca invece generano spillover che costituisce il loro obiettivo principale: diffondono conoscenza senza alcuna contropartita economica. La ricerca pubblica è poco interessata allapplicazione ed alla appropriabilità delle conoscenze.

19 19 La produzione scientifica delle Università e gli Enti pubblici è diretta soprattutto alla ricerca di base. I risultati della ricerca di base non hanno solo effetti a lungo termine, ma anche a breve termine. A beneficiarne sono soprattutto le imprese più prossime ai luoghi di produzione della conoscenza

20 20 Perdenti?! LItalia è un Paese trasformatore con scarsa disponibilità di materie prime e poche risorse naturali. Per competere ha necessità di sviluppare costantemente tecnologie avanzate che consentano di ottenere prodotti sempre innovativi. Una massiccia importazione di nuove tecnologie causerebbe un grave squilibrio economico

21 21 LITALIA VERSO IL DECLINO? Esiste un pericolo non trascurabile di declino che riguarda lintera Europa, a eccezione forse del Regno Unito, e i problemi dellItalia sono più seri di quelli degli altri grandi paesi dEuropa.

22 22 Radicale impegno, quantitativo e qualitativo, a rinnovare scuola, scuola, università, università, ricerca scientifica. ricerca scientifica. Come contrastare il declino dellItalia?

23 23 Malgrado la situazione economica del settore della ricerca sia quello descritto, di fatto, lItalia sembra trovarsi in una situazione di primo piano in confronto ad altri Paesi dellUE come Francia e Spagna (che presenta una struttura economica, industriale e di ricerca molto simili ai nostri). Lo si può dedurre dal numero di brevetti ottenuti negli ultimi anni.

24 24

25 25

26 26


Scaricare ppt "1. 2 La curiosità spinge luomo ad indagare sulla vita e a chiedersi quale sia il suo fondamento II "progetto Genoma" è la più ambiziosa indagine scientifica."

Presentazioni simili


Annunci Google