La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valore e struttura della conoscenza razionale Dati esperienziali ed interrogativi teoretici Allascolto della storia Originalità noetica Valore veritativo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valore e struttura della conoscenza razionale Dati esperienziali ed interrogativi teoretici Allascolto della storia Originalità noetica Valore veritativo."— Transcript della presentazione:

1 Valore e struttura della conoscenza razionale Dati esperienziali ed interrogativi teoretici Allascolto della storia Originalità noetica Valore veritativo Presupposti strutturali

2 Dati esperienziali ed interrogativi teoretici Il magistero dellesperienza irriducibilità qualitativa o sostanziale omogeneità? validità veritativa o contorcimenti farneticanti? complessità congenita o indole elementare? molteplicità o unicità di funzioni della potenza intellettiva? Interrogativi teoretici indole trascendente della conoscenza razionale? valore veritativo della conoscenza razionale? presupposti strutturali della conoscenza razionale

3 Allascolto della storia Negazione delloriginalità della conoscenza razionale caratterizzazione generale rappresentanti significativi Assolutizzazione della conoscenza razionale linnatismo lidealismo lontologismo Affermazione non esclusivista della conoscenza razionale i fautori dellastrazione (la corrente aristotelico-tomista) i fautori dellilluminazione (la corrente agostiniana) i fautori dellintuizione extraintellettiva (la corrente antiintellettualista)

4 Originalità della conoscenza razionale: argomentazione positiva Il radicarsi della conoscenza razionale in quella sensibile motivazioni di ordine esperienziale motivazioni di ordine teoretico a livello antropologico a livello noetico conclusione: nihil est in intellectu quod prius non fuerit in sensu Loriginalità gnoseologica della conoscenza razionale il darsi di idee universali e necessarie il darsi di concetti di realtà metaempiriche la trascendenza del pensiero sulle macchine intelligenti

5 Originalità della conoscenza razionale: argomentazione negativa Insostenibilità della concezione empirista in urto con i dati esperienziali in contraddizione con se stessa inficiata da gravi rischi Insostenibilità della concezione innatista in contrasto con i dati esperienziali inconsistenza delle motivazioni a favore la dicotomia tra res cogitans e res extensa il pregiudizio degli a priori kantiani lanima di verità dellinnatismo Insostenibilità della concezione ontologista in urto con i dati esperienziali inconsistenza delle motivazioni a favore gravi conseguenze

6 Valore veritativo della conoscenza razionale Difficoltà teoretiche in genere (comuni a ogni tipo di conoscenza, in quanto radicata in quella sensibile, tesi kantiana ed idealista) in specie: il darsi dellerrore (valutazione negativa, benevola, encomiastica) Argomentazione generale argomentazione diretta intuizione inoppugnabile darsi immediato, diretto ed evidente della realtà nel cogliere il darsi della realtà colgo lidonetià del penseiro al vero argomentazioni indirette contro le obiezioni comuni ad ogni tipo di conoscenza contro le obiezioni derivanti dal radicarsi nella conoscenza sensibile contro le cagegorie a priori e il dogma che non si esce dal pensiero

7 Dimensioni tipiche della conoscenza razionale Dimensione entitativa e dinamica pregnanza entitativa (espressione dellessere, aperta allessere) valenza dinamica (passaggio dalla potenza allatto, itinerario continuo) Dimensione intenzionale e transorganica dimensione intenzionale: dice rapporto «specifico» di un io alla res dimensione metamateriale: anima fit quodammodo omnia Dimensione ricettiva e attiva la componente ricettiva la componente attiva Dimensione immanente e trascendente risvolto intrasoggettivo apertura alloggettivo Dimensione individuale ed universale espressione dellattività di un individuo contenuti dal valore universale

8 Presupposti strutturali della conoscenza razionale Premesse Il punto di partenza dellattività intellettiva situazione di iniziale potenzialità dellintelligenza esigenza di informazione previa da parte della res La fase intermedia dellattività intellettiva esigenza dellintelletto agente in sinergia con la specie sensibile funzioni dellintelletto agente (astraente, universalizzante, illuminante) natura dellintelletto agente (proprio di ogni io, con valenza trascendenti) effetto risultante dallazione dellintelletto agente (specie intelligibile impressa) Il momento culminante dellattività intellettiva il ruolo dellintelletto possibile (potentia intelligendi) la necessità della specie intelligibile espressa valore veritativo del processo astraente della specie intelligibile espressa raffronto con la posizione kantiana


Scaricare ppt "Valore e struttura della conoscenza razionale Dati esperienziali ed interrogativi teoretici Allascolto della storia Originalità noetica Valore veritativo."

Presentazioni simili


Annunci Google