La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La filosofia interroga la fisica V. Michele Abrusci (filosofia, Roma Tre) & Mauro Rovere (fisica, Roma Tre), Liceo Classico Socrate, Roma 26 aprile 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La filosofia interroga la fisica V. Michele Abrusci (filosofia, Roma Tre) & Mauro Rovere (fisica, Roma Tre), Liceo Classico Socrate, Roma 26 aprile 2012."— Transcript della presentazione:

1 La filosofia interroga la fisica V. Michele Abrusci (filosofia, Roma Tre) & Mauro Rovere (fisica, Roma Tre), Liceo Classico Socrate, Roma 26 aprile 2012

2 Filosofia, matematica, fisica La fisica ha avuto uno sviluppo molto legato a quello della filosofia e della matematica. In particolare, –lanalisi matematica nasce e si sviluppa con la fisica moderna –Il metodo scientifico sperimentale – nato con la fisica moderna - è al centro del pensiero filosofico moderno –La fisica è vista come modello del pensiero scientifico nel positivismo logico (novecento) –La meccanica quantistica mette in discussione modelli standard di teoria della conoscenza

3 Il modello classico di scienza, nel positivismo logico, 1 Termini (concetti) e proposizioni: –i termini (i concetti) devono essere compresi (definiti), –le proposizioni devono essere stabilite (dimostrate o refutate) –una volta definiti i termini designano entità, –una volta stabilite le proposizioni sono vere (quando vengono dimostrate) o false (quando vengono refutate) Distinzione (in fisica e nelle scienze cosiddette empiriche) tra: –Termini empirici, designano entità empiriche –Termini teorici, non designano entità empiriche –Proposizioni teoriche: tutti i termini sono teorici –Proposizioni empiriche: tutti i termini sono empirici –Le proposizioni teoriche devono implicare – ossia, avere come loro conseguenze - proposizioni empiriche. –Una proposizione A implica B significa: se A è vera, deve essere vera anche B, se B è falsa deve essere falsa anche A.

4 Il modello classico di scienza, nel positivismo logico, 2 Le ipotesi scientifiche –Unipotesi scientifica è una proposizione A che ha la forma universale (per ogni…, …) e che ha implicazioni empiriche se A è vera, alcune conseguenze empiriche devono essere vere; Se una conseguenza empirica di A è falsa, allora A è falsa –Una ipotesi può essere refutata definitivamente: quando si scopre la falsità di una sua conseguenza empirica –Una ipotesi non può essere mai confermata definitivamente dalle sue conseguenze empiriche (che sono spesso anche potenzialmente infinite) –Popper : falsificazionalismo (invece che verificazionismo) Leggi scientifiche: ipotesi scientifiche sufficientemente confermate, e compatibili tra loro. Una teoria scientifica: caratterizzata da un insiemi di leggi scientifiche.

5 Il modello classico di scienza, nel positivismo logico, 3 Spiegazioni scientifiche: –Explicandum: una proposizione empirica –Explicans: un sistema di proposizioni che comprendono leggi di una teoria e non solo proposizioni teoriche Diversi tipi di spiegazione: – spiegazione deduttiva: lexplicandum è una conseguenza logica dellexplicans –Spiegazione probabilistica: lexplicandum segue dallexplicans con una certa probabilità –…

6 Questioni di filosofia della fisica, 1 La filosofia della fisica odierna si occupa di questioni relative alla fisica, quali quelle concernenti il tempo e lo spazio: –Il tempo è assoluto o meramente relazionale? –Il tempo scorre, oppure l'idea di passato, presente e futuro è completamente soggettiva, descrittiva? –Il tempo è lineare? –Lo spazio è assoluto o puramente relazionale? –Lo spazio possiede una geometria intrinseca, o la geometria dello spazio è solo una convenzione?

7 Questioni di filosofia della fisica, 2 La filosofia della fisica, oggi, si occupa anche di discutere e commentare alcuni momenti importanti della ricerca fisica, fra i quali: –Il principio di indeterminazione, che è alla base della meccanica quantistica, e che mette in discussione la validità dellapproccio tradizionale nella teoria della conoscenza (la conoscenza è descrizione di una realtà che non viene modificata) –Il modello cosmologico che spiega il primo sviluppo delluniverso, il big bang, con le sue valenze ontologiche e epistemologiche.

8 La filosofia interroga la fisica. Domanda 1 Quali sono, oggi, le principali branche della fisica e le loro relazioni con le altre discipline?

9 La filosofia interroga la fisica. Domanda 2 Quali sono, oggi, i principali problemi aperti nelle diverse branche della fisica?

10 La filosofia interroga la fisica. Domanda 3 Come si scelgono i problemi in fisica? E come vengono risolti? E qual è il ruolo, oggi, del metodo sperimentale e dellelaborazione di teorie generali e di concettualizzazioni matematiche?

11 La filosofia interroga la fisica. Domanda 4 Ha ancora senso, oggi, in fisica la ricerca individuale o prevalgono ormai i grandi network o i grandi laboratori?

12 La filosofia interroga la fisica. Domanda 5 Come sono sentite in fisica le questioni discusse nella filosofia della fisica: principio di interminazione e realismo scientifico? tempo e spazio? Big bang?

13 La filosofia interroga la fisica. Domanda 6 Qual è il curriculum degli studi universitari in fisica?


Scaricare ppt "La filosofia interroga la fisica V. Michele Abrusci (filosofia, Roma Tre) & Mauro Rovere (fisica, Roma Tre), Liceo Classico Socrate, Roma 26 aprile 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google