La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.polovalboite.it/didattica.htm I Franchi Marco Migliardi presenta:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.polovalboite.it/didattica.htm I Franchi Marco Migliardi presenta:"— Transcript della presentazione:

1 I Franchi Marco Migliardi presenta:

2 Contents La presentazione narra le vicende dei Franchi dal capostipite Meroveo (450) fino al trattato di Verdun dell’843

3 Clodoveo ( ) Giovane re della tribù dei Salii, nipote del capostipite Meroveo, riuscì a unire tutte le tribù della Gallia e a iniziare la dinastia dei re Merovingi Allargò i confini franchi sconfiggendo Visigoti, Ostrogoti e Burgundi Si convertì al cristianesimo nel 496 Battesimo di Clodoveo

4 Nasce la Francia Nel 613, il nipote di Clodoveo, Clotario, espanse ancora i confini Con lui nacque la Francia. Comprendeva: –l’Austrasia, tra la Mosa e il Reno, –la Neustria, a nord della Loira, –l’Aquitania, tra la Loira e la Garonna, –la Borgogna nella valle del Rodano.

5 I re fannulloni Coi successori di Clotario la Francia andò in crisi I re lasciavano il potere nelle mani dei “maggiordomi” e presero il nome di “re fannulloni” Ma nel 622 il re Dagoberto nominò maggiordomo un certo Pipino e da allora la carica divenne ereditaria Iniziò così la dinastia dei pipinidi, poi divenuta carolingia Le bon roi Dagobert

6 La dinastia dei maggiordomi carolingi Il + importante tra i maggiordomi carolingi fu Carlo Martello Lui guidò l’esercito franco contro gli Arabi che avevano occupato l’Aquitania Li sconfisse a Poitiers nel 732

7 La battaglia di Poitiers Carlo Martello sconfigge Abd al- Rahaman frenando l'espansione musulmana in Europa Segna la prima sconfitta dell'Islam in occidente E fa nascere l’idea imperiale dei franchi

8 Pipino il Breve Suo figlio, Pipino il Breve, nel 751 depose il re fannullone Childerico III Si fece incoronare re da papa Stefano II E inizia la dinastia dei pipinidi, poi detta carolingia Pipino il Breve depone l’ultimo re merovingio, Childerico III

9 La nascita dello Stato della Chiesa Il papa si era creato un forte alleato e subito lo sfruttò Lo chiamò in Italia per sconfiggere i Longobardi Dopo la guerra il papa impose a Pipino la concessione alla Chiesa dei territori sottratti ai Longobardi “Donazione di Costantino”, falso documento che doveva giustificare la cessione territoriale di Pipino Icona riproducente Silvestro I e Costantino. L'imperatore offre al papa la tiara imperiale, simbolo del potere temporale.

10 Carlo Magno Figlio di Pipino Sposò Ermengarda 771: Carlo diviene re, ripudia la moglie e attacca il re Desiderio Vittoria alle Chiuse di San Michele (To) 774 Annessione dei territori longobardi 1° vittoria di Carlo che venne poi chiamato Magno, il grande

11 La fine del regno Longobardo Questione 1: La vittoria di Carlo contro re Desiderio fu un bene o un male per l’Italia? –Difficile dirlo. I Longobardi erano stati un padrone scomodo all’inizio, dei barbari violenti che fecero rimpiangere Bizantini e Goti. Ma poi si erano convertiti al cristianesimo e gli ultimi re erano stati attenti allo sviluppo agrario ed economico delle zone occupate. Potevano formare una nazione, come i Franchi fecero in Francia. Ma in Italia c’era il Papa, in Francia no

12 Chi era Carlo Magno? Lunghi capelli, barba e baffi, alto 1,92 m Fanatico della guerra e delle armi, gran bevitore e mangiatore, amava la caccia e le donne Ebbe 6 mogli e almeno una 20ina di figli Ora scopriremo come fece a divenire il padre della futura Europa unita

13 Le guerre Per Carlo fare guerre voleva dire espandere e diffondere il Cristianesimo che veniva imposto alle popolazioni sconfitte Motivi In realtà servirono ad allargare i confini e riprendevano un’antica usanza franca di fare annualmente una spedizione militare per rifornirsi di bottini pregiati

14 Principali campagne Longobardi (774) Sassoni ( ) Frisoni (784) Arabi a + riprese Contro la Baviera Avari (796) Bizantini ( )

15 Il Sacro Romano Impero Il regno di Carlo era unificato sia politicamente che religiosamente Dopo secoli rinasceva un forte potere centrale Sancito nella notte di Natale dell’800 dall’incoronazione di Carlo a Imperatore dei Romani per mano del papa Leone III

16 L’incoronazione di Carlo Questione 2: Perchè il papa volle incoronare Carlo Magno Imperatore? –Perchè ne traeva un grande vantaggio. Stabiliva il principio che il potere temporale era donato dal potere spirituale che quindi aveva la supremazia.

17 E Bisanzio? Questione 3: C’era già un Imperatore romano ed era a Bisanzio. Perchè farne un altro? –Bisanzio infatti ritenne illegittima questa nomina. Ma nell’800 l’imperatore di Bisanzio era una donna, Irene, e ciò non era legittimo. Così in Occidente ritennero Carlo Magno l’unico vero e legittimo imperatore romano. Questo portò ad una guerra con Bisanzio che si concluse con un compromesso fra i 2 imperatori.

18 Le novità organizzative Divisione dell’Impero in Contee e Marche. Conti e Marchesi rappresentavano l’aristocrazia Nuova monetazione d’argento che sostituiva la moneta aurea ormai introvabile Missi Dominici inviati a coppie (1 era un religioso) in giro per l’Impero a fare controlli Nascita del feudalesimo imperiale

19 Le leggi Placiti Capitolari Latino Fece la capitale ad Aquisgrana (ora Aachen) e qui ogni anno teneva i placiti, riunioni con l’aristocrazia sui grandi problemi dell’Impero Emanava leggi sotto il nome di Capitolari, perché divise in capitoli, che dovevano uniformare la legislazione in tutto l’Impero Cercò di unificare pure la liturgia religiosa e introdusse il latino come lingua ufficiale della chiesa e delle leggi

20 Mappa concettuale riassuntiva sulla organizzazione dell’Impero

21 Rinascimento Carolingio Minuscola carolina Schola Palatina Un’accademia cui parteciparono gli intellettuali del periodo Scuole in ogni vescovado Progetto non completato. Per la diffusione della cultura in tutto l’impero Nuovo carattere molto + chiaro da cui derivano I nostri caratteri di stampa Amanuensi Salvò le opere antiche dopo secoli di distruzioni Grande interesse per la cultura, dopo che per secoli era stata relegata solo nei monasteri

22 RICAPITOLANDO…

23

24 La disgregazione dell’Impero 814: Muore Carlo Magno, gli succede il figlio: Ludovico il Pio ( ) Più dedito alla chiesa che alle guerre Ordinatio Imperii: l’Impero diviso fra i suoi 3 figli Pipino Lotario Ludovico Al primogenito, contro la consuetudine, va la maggior parte dei territori e il titolo Si aggiunge Carlo il Calvo Seguono scontri, l’Impero si sgretola Morte di Pipino e di suo padre Trattato di Verdun (843) L’Impero viene diviso in 3 parti

25 L’Impero dopo il Trattato di Verdun: Divisione equa che corrisponde a 3 nuclei nazionali già definiti: francese, italiano, tedesco Finisce così il breve periodo dell’impero cristiano unito

26 Marco Migliardi vi dice…


Scaricare ppt "Www.polovalboite.it/didattica.htm I Franchi Marco Migliardi presenta:"

Presentazioni simili


Annunci Google