La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I regni romano-barbarici. Le invasioni delle diverse popolazioni barbariche, trovarono tra il III ed il V secolo, un accordo con le autorità romane fino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I regni romano-barbarici. Le invasioni delle diverse popolazioni barbariche, trovarono tra il III ed il V secolo, un accordo con le autorità romane fino."— Transcript della presentazione:

1 I regni romano-barbarici

2 Le invasioni delle diverse popolazioni barbariche, trovarono tra il III ed il V secolo, un accordo con le autorità romane fino a giungere ad una integrazione tra le diverse etnie.

3 Quando nel 476 Odoacre depone Romolo Augustolo invierà le insegne imperiali a Costantinopoli, per far capire di voler governare in nome dellimperatore dOriente Zenone.

4 Odoacre verrà poi sconfitto dal re dei Goti Teodorico (493), giunto in Italia per ristabilire lautorità imperiale. « Teodorico era un uomo di grande distinzione e di buona volontà verso tutti e governò per trentatré anni. Per trent'anni l'Italia godette di tale buona fortuna che i suoi successori ereditarono la pace, poiché qualunque cosa facesse era buona. Egli governò così due stirpi, i romani e i goti, e- sebbene fosse un ariano- non attaccò mai la religione cattolica, organizzò giochi nel circo e nell'anfiteatro, sicché infine dai romani fu chiamato Traiano o Valentiniano, i cui tempi prese a modello; e dai goti, per il suo editto col quale stabiliva la giustizia, egli fu considerato sotto ogni punto di vista il loro re migliore » (Uno storico latino) Il mausoleo di Teodorico a Ravenna

5 I Longobardi invece, guidati da Alboino, si insediarono in Italia nel 568 e fino allVIII sec. contesero il dominio sullItalia allImpero bizantino, cioè fino alla sconfitta, nel 774, da parte di Carlo Magno.

6 Ciò che favorì laffermazione dei Franchi nella Gallia fu la precoce conversione del loro re, Clodoveo, avvenuta nel 496. Tale fatto determinò la loro integrazione col mondo gallo-romano e li distinse dagli altri popoli germanici che mantennero la loro fede ariana.

7 I Vandali invece continuarono a professare larianesimo, determinando così la scarsa integrazione con le popolazioni locali, e la fragilità del loro regno, che ebbe infatti breve durata e si concluse con lintervento dellimperatore Giustiniano (534).


Scaricare ppt "I regni romano-barbarici. Le invasioni delle diverse popolazioni barbariche, trovarono tra il III ed il V secolo, un accordo con le autorità romane fino."

Presentazioni simili


Annunci Google