La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE PROVE OGGETTIVE fascicolo quesiti a scelta multipla, Sono costituite da un fascicolo per ogni livello di Scuola (due per la classe terza secondaria)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE PROVE OGGETTIVE fascicolo quesiti a scelta multipla, Sono costituite da un fascicolo per ogni livello di Scuola (due per la classe terza secondaria)"— Transcript della presentazione:

1 LE PROVE OGGETTIVE fascicolo quesiti a scelta multipla, Sono costituite da un fascicolo per ogni livello di Scuola (due per la classe terza secondaria) contenete quesiti a scelta multipla, 3 o 4 risposte una sola delle quali esatta a regime a regime.... somministrazione ad inizio di a. s., per testare conoscenze ed abilità acquisite nel periodo scolastico precedente SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

2 prova valutativa dei singoli alunnisingole classi valutazione di sistema Le Prove INVALSI non costituiscono una prova valutativa dei singoli alunni, o delle singole classi e neppure vogliono o possono essere utilizzate come strumento valutativo dei singoli insegnanti. Si tratta invece di una valutazione di sistema che intende misurare lefficacia del sistema scolastico globalmente inteso, a livello nazionale e per singoli settori. LE PROVE OGGETTIVE SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

3 LE PROVE OGGETTIVE ITALIANO 2 primaria n. 12 quesiti a 3 alternative35 min. 4 primaria n. 30 quesiti a 4 alternative 45 min. 1 sec. 1°gr n quesiti a 4 alternative1 h 1 sec. 2°gr n quesiti a 4 alternative1 h 3 sec. 2°gr n. 45 quesiti a 4 alternative1 h SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

4 LE PROVE OGGETTIVE MATEMATICA 2 primaria n. 16 quesiti a 3 alternative30 min. 4 primaria n quesiti a 4 alternative45 min. 1 sec. 1°gr n quesiti a 4 alternative45 min. 1 sec. 2°gr n quesiti a 4 alternative45 min. fascicolo base + fascicolo dindirizzo 3 sec. 2°gr n. 30 quesiti a 4 alternative1 h fascicolo base + fascicolo dindirizzo SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

5 LE PROVE OGGETTIVE SCIENZE 2 primaria n. 10 quesiti a 3 alternative30 min. 4 primaria n quesiti a 4 alternative45 min. 1 sec. 1°gr n quesiti a 4 alternative45 min. 1 sec. 2°gr n quesiti a 4 alternative45 min. fascicolo base + fascicolo dindirizzo 3 sec. 2°gr n quesiti a 4 alternative45 min. fascicolo base + fascicolo dindirizzo SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

6 Premesso che è impossibile fare in modo che un test di questo tipo possa comprendere tutti i saperi che si ritiene opportuno inserire in un curriculum Ci sono PregiPregi: semplicità di somministrazione, correzione e valutazione DifettiDifetti: consentono di verificare la conoscenza e l'applicazione (il sapere e il saper fare) in situazioni non troppo complesse, non consentono di misurare la comprensione e le abilità di livello più elevato LE PROVE OGGETTIVE SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

7 CHI COSTRUISCE LE PROVE Gruppo di lavoro (GdL), esperti disciplinari provenienti dal mondo accademico, dal mondo della scuola e da ricercatori INValSI: Suddiviso per sottogruppi disciplinari: –Italiano 14 esperti; –Matematica 17 esperti; –Scienze, raggruppa 5 discipline, 19 esperti + 3 docenti universitari: SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

8 CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLE PROVE AnalisiAnalisi approfondita degli item PP3 (calibrazione degli item); conoscenze ed abilità essenzialiIndividuazione di un numero limitato di conoscenze ed abilità essenziali,ritenute irrinunciabili, acquisite nel biennio precedente, tenendo conto delle indicazioni nazionali, degli OSA (I ciclo) e dei programmi effettivamente e generalmente sviluppati; ricorsivitàricorsività di alcune conoscenze ed abilità in più livelli ed esplorazione con complessità crescente; per rifletterenon per rispondere meccanicamentestruttura dei quesiti per riflettere e non per rispondere meccanicamente; SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

9 PRETESTING Tutti i quesiti proposti sono stati validati" con una prova, su un campione di giudizio equilibrato sul territorio, svolta qualche mese prima della somministrazioneTutti i quesiti proposti sono stati validati" con una prova, su un campione di giudizio equilibrato sul territorio, svolta qualche mese prima della somministrazione somministrati a metà novembre in una classe successiva a quella oggetto di rilevazione (III e V primaria, II secondaria di I grado, II e IV secondaria di II grado); criteri di scelta: –per matematica e scienze, indice di facilità medio facile ( ) ed indice di discriminazione elevato; –per italiano, indice di consistenza interna elevato (testo con relativi quesiti); –eliminazione o modifica dei distrattori non funzionanti. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

10 In tale prospettiva e in rispondenza al quadro normativo : comprensione della lettura Verifica a livello nazionale delle abilità cognitive e linguistiche finalizzate alla comprensione della lettura ITALIANO Obiettivi strategici per la qualità dell'istruzione Relazione della Commissione Europea Lisbona, Maggio 2000 Obiettivi strategici per la qualità dell'istruzione Uno dei sedici indicatori individuati è la lettura, di cui viene definito il ruolo centrale: La capacità di leggere e di comprendere i testi è una condizione di base per lo sviluppo delle conoscenze, per lo sviluppo personale e per l'integrazione sociale degli individui. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

11 Livello scolareTipi di testo II elementare 12 Quesiti narrativo IV elementare 15 Quesiti narrativo 15 Quesiti espositivo I media 15/18 Quesiti narrativo 15/18 Quesiti espositivo I superiore 15/18 Quesiti narrativo 15/18 Quesiti espositivo/argomentativo III superiore 15 Quesiti narrativo 15 Quesiti espositivo/argomentativo 15 Quesiti poetico Tipologie di testi utilizzati nelle prove dellarea linguistica ITALIANO SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

12 Caratteristiche della prova b) ITALIANO La prova Testa le abilità di comprensione di un testo nella sua globalità e nelle sue singole parti Non testa le informazioni di natura culturale, letteraria o più genericamente enciclopedica SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

13 Criteri di selezione dei testi Lunghezza mediaLunghezza media, crescente dalla primaria alle superiori, che permettanoprima di affrontare i quesiti una lettura approfondita; autonomiTesti o porzioni di testo che siano in certa misura autonomi, completi, autosufficienti; Non troppo correntiNon troppo correnti nella pratica didattica (al fine di evitare disparità tra studenti che abbiano / non abbiano già lavorato sul testo); italianoOriginariamente in italiano, non tradotti da altra lingua; dautorePossibilmente dautore, e comunque di buona / elevata qualità di scrittura (italiano di registro medio o medio-alto); Lessicalmente, concettualmente densi, ricchi, e in quanto tali relativamente (ma non troppo) complessi rispetto al livello scolastico; validità generaleDi validità generale, che si sottraggano alla contingenza dellattualità, e che veicolino una idea, un pensiero non banali. ITALIANO SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

14 5. Che cosa significa: Lo prese limpulso di scappare (riga 13)? A.Prese la decisione di scappare. B.Valutò lopportunità di fuggire. C.Si sentì costretto a scappare. D.Provò listinto di fuggire. Categoria item: lessico Risposta Risposta corretta CasiPercentualePunto biseriale A6622,92-0,41 B237,99-0,10 C4314,93-0,15 D*15453,470,52 Doppia risposta 00,00NA Omesso20,69-0,01 Numero totale dei casi: 288 Indice di discriminazione: 0,52 ITALIANO: Esempi di quesiti IV primaria SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

15 6. Quanti articoli determinativi ci sono nella parte di testo: Lo prese limpulso di scappare, di buttarsi a correre gridando: – Il lupo, il lupo!? A.Due. B.Tre. C.Quattro. D.Cinque. Categoria item: morfosintassi Risposta Risposta corretta CasiPercentuale Punto biseriale A5519,10-0,26 B*10135,070,08 C11941,320,21 D82,78-0,14 Doppia risposta 00,00NA Omesso51,74-0,13 Numero totale dei casi: 288 Indice di discriminazione:0,08 ITALIANO : Esempi di quesiti SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

16 18. Che cosa significa la frase: guardava il ragazzo con occhi grandi e liquidi come di lacrime selvagge (righe 38-39)? A.Il lupo piange incrociando lo sguardo attento del ragazzo. B.Il lupo rivolge a Enzo uno sguardo carico di risentimento. C.Con gli occhi il lupo esprime la sua forza di animale selvaggio. D.Il lupo riesce a comunicare a Enzo la propria sofferenza. Categoria item: aspetti retorici e formali Risposta Risposta corretta CasiPercentuale Punto biseriale A289,72-0,11 B186,25-0,14 C5218,06-0,39 D*18463,890,50 Doppia risposta 00,00NA Omesso62,08-0,15 Numero totale dei casi: 288 Indice di discriminazione: 0,50 ITALIANO: Esempi di quesiti SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

17 1. Proprio quando Enzo decide che è inutile continuare ad esplorare il bosco alla ricerca del lupo, succede qualcosa che gli fa trattenere il respiro. Che cosa succede? A.Nel bosco Enzo vede impronte di lupo sulla terra. B.Il ragazzo sente un rumore insolito tra gli alberi. C.Un odore strano, lì attorno, insospettisce il ragazzino. D.Proprio in quellistante Enzo riconosce lodore del lupo. Categoria item: comprensione particolare Risposta Risposta corretta CasiPercentuale Punto biseriale A51,74-0,23 B165,56-0,22 C*15955,210,34 D10837,50-0,19 Doppia risposta 00,00NA Omesso00,00NA Numero totale dei casi: 288 Indice di discriminazione: 0,34 ITALIANO: Esempi di quesiti SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

18 16. Enzo, fra laltro, pensa: Tu dai lallarme, e sei quello che ha ucciso lultimo lupo, anche se non avrai sparato. Diventi famoso. Che cosa aspetti a gridare?. E ancora: Che cosa ti chiede, lo capisci? (righe 48-54). A chi rivolge queste parole, il ragazzo? A.Enzo sta parlando a se stesso. B.Si rivolge col pensiero allo zio. C.Col pensiero si rivolge a Pietro. D.Non parla a nessuno in particolare. Categoria item: comprensione globale del testo Risposta Risposta corretta CasiPercentualePunto biseriale A*19266,670,48 B206,94-0,22 C5418,75-0,31 D186,25-0,15 Doppia risposta 00,00NA Omesso41,39-0,14 Numero totale dei casi: 288 Indice di discriminazione: 0,48 ITALIANO: Esempi di quesiti SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

19 Frequenze delle categorie di quesiti Categoria Frequenza nei quesiti Numero dordine dei quesiti I ortografia 2nn. 2, 9 II lessico 4nn. 5, 7, 10, 11 III morfo-sintassi 2nn. 6, 13 IV organizzazione logico-semantica del periodo e del testo 1n. 12 V aspetti retorici e formali 2nn. 3, 18 VI comprensione particolare del testo 5nn. 1, 8, 14, 15, 19 VII comprensione globale del testo 4nn. 4, 16, 17, 20 ITALIANO: Esempi di quesiti SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

20 si intende valutare il possesso di una idea di matematica: non appiattita non appiattita sullapplicazione di regole e formule ben ancorata ben ancorata ad un insieme di concetti fondamentali di base e di conoscenze a livello semplice, ma non banalizzate che si esprime che si esprime con un linguaggio preciso e coerente che è strumento che è strumento di conoscenza e di descrizione della realtà LE PROVE DI MATEMATICA SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

21 MATEMATICA: NUCLEI DI CONOSCENZA SECONDA ELEMENTARE Il Numero Geometria QUARTA ELEMENTARE Il Numero Geometria La Misura Introduzione al pensiero razionale PRIMA MEDIA Il Numero Geometria La Misura Introduzione al pensiero razionale Dati e previsioni PRIMA E TERZA SUPERIORE Il Numero e algebra Geometria Relazioni e funzioni Dati e previsioni SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

22 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ II primaria SECONDA PRIMARIA Il Numero : –lettura e scrittura dei numeri; –riconoscimento di regole; –risolvere un problema scegliendo le operazioni opportune. Geometria –riconoscere e denominare figure geometriche; –Individuare punti in una quadrettatura SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

23 Quale numero corrisponde a 4 decine e 7 unità? Quanti triangoli vedi nella figura? MATEMATICA: Esempi di quesiti II primaria SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

24 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ IVE QUARTA ELEMENTARE Il Numero Conoscere i numeri naturali e i numeri decimali e sapere operare con essi, scrittura posizionale dei numeri; sapere attuare approssimazioni; conoscere e sapere applicare le proprietà delle operazioni; conoscere la nozione di frazione, saperla utilizzare come operatore. saper risolvere un problema scegliendo le operazioni opportune Geometria Saper riconoscere, denominare, descrivere figure geometriche; conoscere alcune elementari proprietà delle figure geometriche piane; sapere individuare-simmetrie in oggetti e figure; saper calcolare per conteggio aree e perimetri di semplici figure, data lunità di misura. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

25 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ IVE QUARTA ELEMENTARE La Misura Conoscere il sistema metrico decimale e saper effettuare semplici conversioni tra ununità di misura ed unaltra; sapere stimare la misura di oggetti comuni essere capaci di scegliere l'unità di misura più adatta per un determinato oggetto da misurare. Introduzione al pensiero razionale Capacità di comprendere alcuni termini del linguaggio specifico della matematica; utilizzare in modo corretto i termini matematici; sapere classificare figure; saper risolvere un problema, identificando i dati ed il percorso di soluzione. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

26 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ IM PRIMA MEDIA Il numero Conoscere i numeri naturali e i numeri decimali; saper operare con essi e attuare approssimazioni; conoscere ed applicare le proprietà delle operazioni; i numeri razionali, la frazione come operatore, confronto e ordinamento tra numeri naturali, decimali e frazioni. Geometria Saper riconoscere, denominare, descrivere figure geometriche; conoscere le proprietà delle figure geometriche piane; individuare simmetrie in oggetti e figure; calcolare aree e perimetri di figure geometriche conosciute SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

27 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ IM PRIMA MEDIA La misura Conoscere il sistema metrico decimale e saper effettuare semplici conversioni tra ununità di misura ed unaltra; saper scegliere lunità di misura più adatta ad un oggetto da misurare. Introduzione al pensiero razionale Utilizzare in modo corretto alcuni termini della matematica; saper classificare figure, oggetti,numeri; saper individuare le informazioni necessarie e saper organizzare un percorso adeguato per risolvere un problema. Dati e previsioni Capacità di rappresentare e leggere grafici; capacità di fare previsioni, saper calcolare la misura di probabilità in semplici contesti. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

28 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ I e IIIS PRIMA E TERZA SUPERIORE Numero e algebra Conoscenze fondamentali riguardanti i numeri naturali, interi, razionali Abilità di calcolo numerico Simbolizzazione ed elementare capacità di manipolazione dei simboli algebrici Capacità di formalizzare semplici situazioni in contesti concreti. Geometria Conoscenze fondamentali relative alle figure piane e dello spazio Trasformazioni geometriche elementari: riconoscimento e proprietà Capacità di operare semplici formalizzazioni in contesto geometrico Riconoscere e saper usare le proprietà geometriche delle figure. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

29 MATEMATICA: CONOSCENZE ED ABILITÀ I e IIIS PRIMA E TERZA SUPERIORE Relazioni e funzioni Conoscenze fondamentali della nozione e prime proprietà delle funzioni Abilità di lettura di grafici e tabelle Capacità di formalizzare relazioni e funzioni in contesti diversi. Dati e previsioni / logica Conoscenze fondamentali di probabilità e semplici valutazioni probabilistiche Abilità di lettura e interpretazione di rappresentazioni grafiche di dati di varia natura Capacità di formalizzare in contesti probabilistici vari Uso corretto del linguaggio verbale e simbolico e capacità di interpretazione di testi linguistici o formalizzati in situazioni incerte. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

30 LE PROVE DI SCIENZE Rilevazione importante perché: le scienze rappresentano un settore strategico Il livello della cultura scientifica è basso cinque ambiti disciplinarifisica, chimica, biologia, scienze della Terra, scienze dellambienteLe prove di scienze sono centrate su concetti fondamentali delle scienze sperimentali della natura relativi a cinque ambiti disciplinari: fisica, chimica, biologia, scienze della Terra, scienze dellambiente. Gli argomenti messi alla prova fanno riferimento sia ai programmi solitamente svolti, sia alle Indicazioni Nazionali già definitive per la Scuola Primaria e per la Scuola Secondaria di primo grado. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

31 SCIENZE: I NUCLEI DI CONOSCENZA SECONDA ELEMENTARE Elementi di metodo sperimentale Viventi/non viventi Uomo/ambiente QUARTA ELEMENTARE - PRIMA MEDIA Elementi di metodo sperimentale Viventi/non viventi Uomo/ambiente Trasformazioni PRIMA SUPERIORE - TERZA SUPERIORE Elementi di metodo sperimentale Biologia Chimica Fisica Scienze della Terra Scienze dellambiente SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

32 SCIENZE: LE ABILITÀ SECONDA ELEMENTARE Osservare Ordinare Classificare QUARTA ELEMENTARE - PRIMA MEDIA Osservare Ordinare Classificare Linguaggi specifici PRIMA SUPERIORE Osservare Classificare Linguaggi specifici TERZA SUPERIORE Classificare Linguaggi specifici SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

33 SCIENZE: LE ABILITÀ IIE Seconda elementareOsservare esplorare attraverso i sensi discriminare tra vivente e non viventeOrdinareClassificare stabilire relazioni SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

34 Quando luva è matura, viene raccolta (vendemmia) per produrre il vino. Le immagini rappresentano quattro momenti del lavoro del contadino. In che ordine di tempo si svolgono queste azioni? (1) Luva viene schiacciata (pigiatura). (2) Luva viene raccolta (vendemmia). (3) Il vino è nella bottiglia che viene tappata ed etichettata ( 4) Il vino viene imbottigliato A.2, 1, 3,4 B.1, 2, 3, 4 C.2, 1, 4, 3 SCIENZE: ESEMPIO PROVA IIE PP3 SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

35 Uomo/ambiente (ordinare) Tipologia item: Uomo/ambiente (ordinare) Risposta Risposta corretta CasiPercentuale Punto biseriale A32310,94-0,33 B38913,18-0,43 C*219074,190,61 Doppia risposta 140,47-0,05 Omesso361,22-0,12 Numero totale dei casi: 2952 Indice di discriminazione: 0,61 SCIENZE: ESEMPIO PROVA IIE PP3 SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

36 SCIENZE: LE ABILITÀ IVE IM Quarta elementare – prima mediaOsservare descrivere raccogliere dati riflettere su indizi riconoscere caratteristiche specifiche di un fenomenoOrdinare in sequenze temporali e/o logicheClassificare stabilire relazioni in base a caratteristiche specifiche confrontare in termini qualitativi e/o quantitativi Linguaggi specifici leggere e comprendere un breve testo scientifico, usando termini del lessico specifico leggere il linguaggio grafico SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

37 I classe –Osservare: riconoscere fenomeni di natura diversa. –Classificare: ordinare (in sequenze temporali e/o logiche, in termini quantitativi); stabilire relazioni; riconoscere caratteristiche specifiche. –Linguaggi specifici: utilizzare il linguaggio matematico; calcolare, quantificare (unità di misura, strumenti di misura); confrontare; leggere tabelle, grafici, leggere ed eseguire disegni in scala; interpretare dati empirici e/o sperimentali; risolvere situazioni problematiche mediante concetti disciplinari; leggere e comprendere un breve testo scientifico. SCIENZE: LE ABILITÀ II SECONDO GRADO SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

38 III classe –Classificare: ordinare (in sequenze temporali e/o logiche, in termini quantitativi); riconoscere caratteristiche specifiche. –Linguaggi specifici: utilizzare il linguaggio matematico; –calcolare, quantificare (unità di misura, strumenti di misura, confrontare); –leggere tabelle, grafici; interpretare dati sperimentali; –risolvere situazioni problematiche in termini qualitativi utilizzando concetti di diverse discipline in termini quantitativi utilizzando modellazioni matematiche; –leggere e comprendere un breve testo scientifico. SCIENZE: LE ABILITÀ II SECONDO GRADO SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

39 scarsa abitudine I risultati conseguiti sono condizionati dalla scarsa abitudine degli studenti ad utilizzare i quesiti a scelta multipla. leggere completamenteleggere completamente il testo o il quesito somministrato e tutte le risposte sceglierescegliere immediatamente solo le alternative di cui si è assolutamente certi concentrarsiconcentrarsi sui quesiti cui in prima lettura non si è saputo dare risposta, cercando di limitare, per esclusione, le risposte possibili a due alternative tra cui scegliere non risponderenon rispondere in caso di incertezza totale E assolutamente sconsigliabile lo sviluppo di riassunti o calcoli ed è vietato luso di vocabolari, calcolatrici e manuali. PROVE OGGETTIVE SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

40 I DIVERSAMENTE ABILI D.A. novità Per motori e sensoriali partecipazione alle prove con edizioni ad hoc (braille, caratteri ingranditi, ecc.) o accorgimenti in sede di somministrazione (insegnante di sostegno che conosce il linguaggio dei gesti, prolungamento della sessione di somministrazione, ecc.); per intellettivi lIs preparerà le prove, anche attingendo dalle prove nazionali, e le somministrerà in contemporanea. Invierà tali prove allINValSI che costruirà un archivio. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

41 ALUNNI CON D.S.A. novità Ogni alunno possiede personali risorse e abilità diverse per affrontare lettura, scrittura e calcolo; verrà chiesto in sede di conferma/iscrizione se presenti nella Is e di cosa si avvalgono abitualmente (lettore o strumenti compensativi); Indicazioni sul manuale di somministrazione (tempi più lunghi, presenza insegnante sostegno, lettore, ecc); decisione Is cosa somministrare (numero inferiore di item, suddivisione della prova, ecc). SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

42 ALUNNI DI PRIMA LINGUA DIVERSA DALLA LINGUA DELLE PROVE novità agli alunni di prima lingua diversa dalla lingua delle prove completamente integrati si dovranno somministrare le prove nazionali; agli alunni di prima lingua diversa dalla lingua delle prove aventi problemi nella decodifica del messaggio scritto, lIs preparerà le prove, anche attingendo dalle prove nazionali, e somministrerà in contemporanea. Invierà tali prove allINValSI che costruirà un archivio. SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto

43 PERIODO DI SOMMINISTRAZIONE Dal 4 al 23 aprile Il calendario viene fissato dalla Direzione Regionale (6,7,8 aprile 2005) SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto SNV 2005 : corso di formazione per i referenti dIstituto


Scaricare ppt "LE PROVE OGGETTIVE fascicolo quesiti a scelta multipla, Sono costituite da un fascicolo per ogni livello di Scuola (due per la classe terza secondaria)"

Presentazioni simili


Annunci Google