La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le prove INValSI A cura della Dott.ssa Daniela Calligaris - gruppo regionale per il sistema di valutazione USR FVG Servizio Nazionale di Valutazione 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le prove INValSI A cura della Dott.ssa Daniela Calligaris - gruppo regionale per il sistema di valutazione USR FVG Servizio Nazionale di Valutazione 2004."— Transcript della presentazione:

1 Le prove INValSI A cura della Dott.ssa Daniela Calligaris - gruppo regionale per il sistema di valutazione USR FVG Servizio Nazionale di Valutazione

2 1.PROVE INVALSI: finalità Non prove valutative dei singoli alunni o classi (standard di prestazione degli apprendimenti degli allievi) Non strumento valutativo di singoli docenti Valutazione esterna con valore statistico: misurano il prodotto del sistema di formazione scolastico e promuovono la valutazione interna dei processi di apprendimento

3 2. Sono uno strumento per riflerttere su Fondamentali abilità e conoscenze acquisite Validità di scelte didattiche effettuate Ampiezza, profondità e coerenza del curriculum disciplinare

4 3. Intendono essere stimolo e indicazione per migliorare La costruzione del sapere, non appiattito su un addestramento meccanico Lo sviluppo dei processi cognitivi Lo sviluppo delle competenze ritenute fondamentali

5 4.POSSIBILI RICADUTE Dallanalisi degli esiti possono esser ricavate modificazioni al curricolo. Le informazioni ricavate evidenziano gli effetti delle scelte didattiche fatte Offrono una guida per migliorare linsegnamento Danno la possibilità di curare la crescita del retroterra cognitivo e culturale di cui si testa lesistenza

6 5.Costruzione delle prove Gruppo di lavoro costituito da esperti disciplinari provenienti dal mondo accademico, dalla scuola, da ricercatori INValSI Gruppo originario è stato integrato da esperti provenienti dalla Scuola Ha operato in continuità con i PP

7 6. Criteri per la costruzione delle prove Calibrati gli item PP3 Individuate le abilità ritenute irrinunciabili tenendo conto delle indicazioni naz.li, degli OSA (I ciclo) e dei programmi generalmente sviluppati Ricorsività di alcune conoscenze ed abilità graduate in più livelli ed esplorazione con complessità crescente

8 7. Criteri per la costruzione delle prove Struttura dei quesiti per riflettere, non per rispondere meccanicamente Uniformità della struttura ( quesiti a scelta multipla per lettura ottica e restituzione esiti in tempi brevi) Durata della prova non superiore ad 1 ora (30 per la II) Taratura dei quesiti nel pretesting

9 8. Criteri per la costruzione delle prove I ciclo: una prova per disciplina e per livello Sec. di II°- cl. I : nessuna differenziazione Sec. di II° - cl. 3: diverso comportamento: - Italiano: nessuna differenziaz.( saggiate conoscenze ed abilità di base che TUTTI gli stud. devono avere dopo 10 anni di scolarità) - Mat. e Scienze: 2 forme della stessa prova:una di alfabetizzazione mat e scient.per tutti ed una specialistica( Ist. Tecnici, liceo scient.)

10 9. Prove di Italiano: caratteristiche della prova N° delle prove:1 testo in II el. 2 testi in IV el.I media,I sup. 3 testi in III sup. N° quesiti: da 10 a 15/20 per ciacsun testo secondo il livello scolare 4 item ( 3 distrattori e una risposta esatta) per IV, I, I sup. 3 item per la II elem.

11 10. Prove di Italiano: tipologia di testi Livello scolareTipologia testuale II primariaLetterario: narrativo IV primariaLetterario: narrativoFunzionale: espositivo I sec. di I°Letterario: narrativoFunzionale: espositivo I sec. di II°Letterario. NarrativoFunzionale: Espos./ argom. III sec. di II°Letterario: poeticoFunzionale: espos/argom.

12 11. Prove di Italiano: operazioni logiche sottese Capacità di individuazione. Comprende tutta larea del riconoscimento di elementi linguistici e testuali SAPERE Capacità di analisi: comprende larea della ricerca di elementi in contesto, di relazioni interne al testo, dellorganizzazione testuale. SAPER FARE Sono basi conoscitive essenziali per effettuare operazioni più complesse ( dedurre, correlare etc.)

13 12. Prove di Italiano: ambiti sottoposti a valutazione Abilità grafiche (e di scrittura )di base: ortogr., uso dei tempi e dei modi.. Morfologia e sintassi: categorie grammaticali,funzione delle parole,caratteristiche morfologiche, subordinazione… Lessico. Significato dei termini in contesto, rapporti tra parole ( sinonimia, antinomia,campi semantici…) Sintassi della frase: funzioni fondamentali di sogg. e ogg.sintattico, funzione predicativa e attributiva, fenomeni di reggenza… Organizzazione logica entro e oltre la frase: dimensione logica del significato Aspetti retorici e formali: similitudini, metafore… tipi di verso e di rima, struttura compositiva, varietà di registro….. Comprensione locale e globale del testo: unità tematiche, gerarchia dei temi, tema di fondo, informazioni implicite, funzioni cognitive del testo ( narrare, descrivere, argomentare…)

14 13. Prove di Matematica:tipologia di prove Livello scolareN° quesiti e tempoNuclei di conoscenza II primaria16 quesiti in 25 minuti Numero geometria IV primaria28 quesiti in 45 minuti Numero- geometria- misura- introduzione al pensiero razionale I sec di I°28 quesiti in 45 minuti Numero- geometria- misura- introduzione al pensiero razionale I sec. di II°30 quesiti in 60 minuti Numero e algebra- geometria- relazioni e funzioni- dati, previsioni logica III sec. di II° ( 2 forme della stessa prova, una di alfabet. ed una specialistica) 30 quesiti in 60 minuti Numero e algebra- geometria- relazioni e funzioni- dati, previsioni, logica

15 14. Prove di Matem. di II elem: conoscenze e abilità sottoposte a valutazione Numero ( 60% dei quesiti) Lettura e scrittura dei numeri Riconoscimento di regole Risolvere un problema scegliendo le operazioni opportune Geometria (40% dei quesiti) Riconoscere e denominare figure geometriche Individuare punti in una quadrettatura

16 15:In IV primaria Numero ( 50% dei quesiti) Conoscere i numeri naturali e decimali e saper operare con essi; scrittura posizionale dei numeri Attuare approssimazioni Conoscere e saper applicare le proprietà delle operazioni Nozione di frazione e suo utilizzo come operatore Geometria (30% dei quesiti) Riconoscere, denominare, descrivere figure geometriche Conoscere le proprietà delle figure geometriche piane Individuare simmetrie in oggetti e figure Calcolare per conteggio aree e perimetri data lunità di misura Misura ( 10% dei quesiti) Conoscere il sist. Metrico decim. E saper fare conversioni Stimare la misura di oggetti comuni Scegliere lunità di mis. Più adatta per misurare oggetti Introduzione al pensiero razionale (10% dei quesiti) Comprendere termini del linguaggio specifico Utilizzare correttam. I termini matem. Classificare figure Risolvere un problema identificando dati e percorso

17 16: In I sec. di I° Numero (50% dei quesiti) Conoscere i num. natur. e decimali, operare con essi e attuare approssimazioni Conoscere e applicare le proprietà delle operazioni Conoscere i num. razionali, la frazione, confronto e ordinam. tra numeri naturali Conoscere decimali e frazioni Geometria (30% dei quesiti) Riconoscere, denominare e descrivere figure geom. Conoscere le proprietà delle fig. geom. piane Individuare simmetrie in ogg. e figure Calcolare aree e perimetri in fig. geom.conosciute Misura(10% dei quesiti) Conoscere il sist. metr.decim. ed effettuare conversioni Scegliere lunità di mis. più adatta ad oggetti da misurare Dati e previsioni (5% dei quesiti) Capacità di rappresentare e leggere grafici Di fare previsioni Saper calcolare la misura di probabilità in semplici contesti Introd. al pensiero razionale(5% dei quesiti) Utilizzare in modo corretto i termini matematici Classificare figure, oggetti, numeri Individuare le informazioni necessarie e organizzare un percorso adeguato per risolvere un problema

18 17: in sec. di II°cl. prime e terze Numero e Algebra (30% dei quesiti) Conoscenze fondam. di numeri naturali, interi, razionali Calcolo numerico Simbolizzazione e manipolazione dei simboli algebrici Formalizzazione di situazioni in contesti concreti Geometria (30% dei quesiti) Conoscenze fondamentali di figure piane e di spazio Trasformazioni geometriche: riconoscimento di proprietà Operare formalizzazioni in contesto geometrico Riconoscere e usare le proprietà geometriche delle figure Relazioni e funzioni (20% dei quesiti) Conoscenze fondam. della nozione e prime proprietà delle funzioni Lettura di grafici e tabelle Formalizzazione di relazioni e funzioni in contesti diversi Dati e previsioni, logica ( 20% dei quesiti) Conoscenze fondam. di probabilità e semplici valutazioni probabilistiche Lettura e interpretazione di rappresentazioni grafiche di dati di varia natura Capacità di formare in contesti probabilistici vari Uso del linguaggio verb. e simbol. e intrepret. di testi linguistici o formalizzati in situazioni incerte

19 18:Prove di SCIENZE: tipologia di prove Livello scolareN° quesiti e tempo Nuclei di conoscenza II primaria10 quesiti in 30 Elementi di metodo sperimentale Viventi e non viventi Uomo/ambiente IV primaria e I sec. di I°25/ 28 quesiti in 45 Elementi di metodo sperim. Viventi e non viventi Uomo/ ambiente trasformazioni I e III sec. di II°25/ 28 quesiti in 45 Elementi di metodo sperim. Biologia Chimica Fisica Scienze della terra Scienze dellambiente

20 19: prove di Scienze: abilità II primaria Osservare Esplorare attraverso i sensi Discriminare tra viventi e non viventi Ordinare classificare Stabilire relazioni

21 20 prove di scienze: abilità IV prim. e I sec I° Osservare Descrivere Raccogliere dati Riflettere su indizi Riconoscere caratteristiche specifiche di un fenomeno Ordinare In sequenze temporali e/o logiche Classificare Stabilire relazioni In base a caratteristiche specifiche Confrontare in termini qualitativi e/o quantitativi Linguaggi specifici Leggere e comprendere un testo scientifico usando termini del lessico specifico Leggere il linguaggio grafico

22 21: prove di scienze: abilità cl.I sec. II° Osservare Riconoscere fenomeni di natura diversa Classificare Ordinare in sequenze temporali e logiche, in termini quantitativi Stabilire relazioni Riconoscere caratteristiche specifiche Linguaggi specifici Utilizzare il linguaggio matematico Calcolare, quantificare, confrontare Leggere tabelle, grafici, disegni in scala Interpretare dati empirici e sperimentali Risolvere situazioni problematiche mediante concetti disciplinari Leggere e comprendere un testo scientifico

23 22 prove di scienze: abilità III sec II° classificare Ordinare in sequenze temporali e/o logiche Riconoscere caratteristiche specifiche Linguaggi specifici Utilizzare il linguaggio matematico Calcolare, quantificare( unità di misura, strumenti di misura, confrontare) Leggere tabelle, grafici Interpretare dati sperimentali Risolvere situazioni problematiche in termini qualitativi utilizzando concetti di diverse discipline e quantitativi utilizzando modellizzazioni matematiche Leggere e comprendere un testo scientifico


Scaricare ppt "Le prove INValSI A cura della Dott.ssa Daniela Calligaris - gruppo regionale per il sistema di valutazione USR FVG Servizio Nazionale di Valutazione 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google