La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

II Indicatori congiunturali 2 Gli indicatori qualitativi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "II Indicatori congiunturali 2 Gli indicatori qualitativi."— Transcript della presentazione:

1 II Indicatori congiunturali 2 Gli indicatori qualitativi

2 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 2 Cogliere i cambiamenti in anticipo

3 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 3 Indicatori qualitativi Gli indicatori qualitativi sono ricavati da indagini svolte presso gli operatori. Si suddividono essenzialmente in due famiglie: Indagini presso le famiglie Indagini presso le imprese Hanno il pregio di una maggiore tempestività nella diffusione dei dati (in genere lindagine è condotta ad inizio mese ed il dato è disponibile entro la fine del mese). Ad esempio, a fine febbraio conosciamo il clima di fiducia delle imprese di febbraio, mentre lindice di produzione industriale è ancora fermo a dicembre). Solitamente si tratta di dati con frequenza mensile. La disponibilità di dati molto aggiornati spiega perché questi indicatori siano guardati con grande attenzione dai mercati.

4 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 4... In generale, gli indicatori qualitativi vengono diffusi nella forma di un indice generale che sintetizza diversi sottoindici. Alcuni dei sottoindici possono avere proprietà di anticipazione degli andamenti di breve di altre variabili quantitative. Ad esempio: conosciamo la produzione industriale al tempo t, x t,, e disponiamo delle indagini presso le imprese industriali del mese t+1 e t+2, s t+1 e s t+2 Se s anticipa x di due mesi, potremo fare previsioni su x t+1, x t+2, x t+3, x t+4.

5 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 5 Indici di fiducia dei consumatori Stati Uniti - esistono due survey principali Conference Board University of Michigan Notate: Landamento del clima di fiducia tende a rispecchiare landamento del ciclo.

6 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Gli indici di fiducia dei consumatori sono delle buone rappresentazioni sintetiche dello stato del ciclo. Non hanno però particolari proprietà quali anticipatori dei comportamenti. In effetti, tendono a risentire molto delle condizioni del mercato del lavoro e la disoccupazione è un indicatore ritardato dello stato del ciclo economico.

7 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi

8 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 8 Ciclo Italiano e indice di fiducia delle famiglie (IFC)

9 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 9 Ciclo Italiano e fiducia dei consumatori La relazione causale tuttavia difficile da definire: è lindice di fiducia che influenza i consumi e quindi il ciclo, o viceversa?

10 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 10 Ciclo Italiano e fiducia dei consumatori Inserendo un termine AR(1) si ottiene peraltro una buona approssimazione tra la dinamica dellIFC e quella del PIL, con un lead di un trimestre

11 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 11 Ciclo Italiano e fiducia dei consumatori Il fit della regressione è abbastanza buono; ma attenzione alle previsioni (forecast) quando si utilizzano termini autoregressivi!

12 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 12 Indici di fiducia dei consumatori Principali indagini presso le famiglie per i maggiori paesi europei Ifo- Germania Insée- Francia Isae- Italia I risultati delle indagini sono poi diffusi in forma omogenea per tutti i paesi dallEurostat

13 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 13 Componenti della consumer confidence Componenti della consumer confidence europea Dati Eurostat disponibili come serie aggregate e per i 15 »FINANCIAL SITUATION NEXT 12 MTH. »ECONOMIC SITUATION NEXT 12 MTH. »UNEMPLOYMENT NEXT 12 MONTHS »SAVINGS OVER NEXT 12 MONTHS »FINANCIAL SITUATION LAST 12 MTH »ECONOMIC SITUATION LAST 12 MTH. »SAVINGS AT PRESENT »MAJOR PURCH. OVER NEXT 12 MONTHS »MAJOR PURCHASES AT PRESENT »PRICES NEXT 12 MONTHS »PRICES LAST 12 MONTHS

14 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 14 Applicazione 1 Inflazione effettiva e percepita dalle famiglie in Europa Dalla componente della survey sui giudizi circa i prices in last months desumiamo una indicazione circa alcuni fattori che potrebbero spiegare i comportamenti delle famiglie. Notate lanomala divaricazione fra i due indicatori avvenuta dopo lintroduzione delleuro

15 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Il confronto fra paesi consente in questo caso di evidenziare come linnalzamento dellinflazione percepita abbia interessato solo i paesi dove è stato introdotto leuro

16 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Il disallineamento fra i giudizi sullinflazione passata e quella futura ci segnala come le famiglie europee abbiano percepito uno shock sui prezzi, ma di carattere transitorio.

17 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 17 Indici di fiducia delle imprese Componenti della industrial confidence europea Dati Eurostat disponibili come serie aggregate e per i 15 paesi UE »PRODUCTION TRENDS IN RECENT MTH. »ORDER BOOK POSITION »EXPORT ORDER BOOK POSITION »STOCKS OF FINISHED GOODS »PROD. EXPECTATION FOR MTH. AHEAD »SELLING PRC. EXPECT. MTH. AHEAD »EMP. EXPECTATIONS FOR MO. AHEAD »CURRENT PRODUCTION CAPACITY »MTH. PROD. ASSURED BY ORDER BOOK »NEW ORDER PSTN. IN RECENT MONTHS »EXPORT EXPECTATION FOR MO. AHEAD »CAPACITY UTILISATION »LIMITS TO PRODUCTION

18 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Stati Uniti: componenti della survey ISM (Institute for Supply Management) »PRODUCTION »NEW ORDERS »SUPPLIER DELIVERIES »INVENTORIES »EMPLOYMENT »PRICES PAID »EXPORT ORDERS »IMPORTS »BACKLOG OF ORDERS

19 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 19 Applicazione 2 Gli indicatori di fiducia delle imprese normalmente forniscono una buona rappresentazione del ciclo.

20 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Si tratta di indicatori utili anche per confrontare la posizione ciclica di diversi paesi. Notate, ad es., lo sfasamento fra Italia e Germania del legato al boom tedesco post- unificazione.

21 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Nel confronto fra paesi è consigliabile guardare allandamento delle variabili piuttosto che al loro livello, che può riflettere anche differenze nella metodologia che diversi paesi utilizzano per lindagine. Ad es. se rappresentiamo le due variabili del grafico precedente su una medesima scala, potremmo ritenere che le imprese italiane sono sistematicamente più ottimiste di quelle tedesche....

22 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi Se proprio si desidera disporre di una misura che consenta di confrontare gli indicatori di confidence sui livelli (ad es. perché si vogliono aggregare due serie) si può procedere standardizzando le serie storiche (basta sottrarre a ciascuna serie storica la propria media e dividere per la propria deviazione standard). Si ottiene una rappresentazione come quella del grafico a fianco. Notate la forte correlazione fra il clima di fiducia delle imprese italiane e tedesche.

23 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 23 Indice di fiducia delle imprese manifatturiere e ciclo Sembra esistere una buona correlazione tra la dinamica dellindice di fiducia delle imprese manifatturiere e quella del Pil, con un trimestre di ritardo. LIFIM è dunque un indicatore leading.

24 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 24 Indice di fiducia delle imprese manifatturiere e ciclo La relazione, come in precedenza, può essere migliorata, inserendo un termine AR(1). I possibili problemi di distorsione delluso del termine AR(1) in fase di previsione possono essere ridotti inserendo una dummy che colga i punti di svolta ciclici.

25 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 25 Indicatori qualitativi delle imprese: relazione tra produzione e occupazione Dal confronto fra le componenti delle survey relative alle aspettative sullandamento della produzione e delloccupazione possiamo apprezzare il lag temporale che separa le decisioni di produzione e le politiche occupazionali delle imprese.

26 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 26 Indicatori qualitativi delle imprese: relazione tra produzione e scorte I giudizi sul livello delle scorte sono un indicatore rilevante. Non vanno però lette come un indicatore delle consistenze dello stock di prodotti finiti in magazzino, quanto piuttosto come una indicazione della loro adeguatezza rispetto allo stato della domanda finale. Nelle fasi basse del ciclo le imprese ritengono di avere magazzini troppo elevati. Pertanto cercano di soddisfare la domanda ridimensionando lo stock di scorte esistente. Quando le scorte vengono giudicate insufficienti si verificano effetti moltiplicativi. Si produce per soddisfare la domanda finale e per accrescere il magazzino.

27 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 27 In conclusione Lutilizzo degli indicatori qualitativi non si esaurisce nella capacità descrittiva di alcuni andamenti delle variabili quantitative. E molto importate utilizzare le singole componenti delle survey allo scopo di trarne indicazioni utili per linterpretazione dei fatti economici rilevanti. Importante confrontare le singole componenti delle survey ed effettuare confronti fra paesi.

28 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 28 Applicazione 3 Anche per gli indicatori qualitativi è possibile una aggregazione dei dati dei singoli paesi. Possiamo quindi ottenere un indicatore sintetico delle attese e confrontarlo con landamento della produzione

29 Fedele De NovellisGli indicatori congiunturali 2: Gli indicatori qualitativi 29 Applicazione 4 Per gli indicatori qualitativi è pure possibile aggregare i dati relativi a varie inchieste, ottenendo così indicatori composti, da utilizzare come indicatore sintetico delle attese. Ad esempio possiamo aggregare (con il metodo delle componenti principali o utilizzando altri pesi) gli indicatori di fiducia di imprese diverse (manifatturiere, costruzioni, servizi) o di imprese e famiglie.


Scaricare ppt "II Indicatori congiunturali 2 Gli indicatori qualitativi."

Presentazioni simili


Annunci Google