La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leconomia è… …una scienza sociale, che studia il modo in cui allinterno della nostra società gli individui, le imprese, le autorità pubbliche e le altre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leconomia è… …una scienza sociale, che studia il modo in cui allinterno della nostra società gli individui, le imprese, le autorità pubbliche e le altre."— Transcript della presentazione:

1 Leconomia è… …una scienza sociale, che studia il modo in cui allinterno della nostra società gli individui, le imprese, le autorità pubbliche e le altre organizzazioni compiono le proprie scelte e come queste scelte determinino il modo in cui le risorse disponibili vengono utilizzate ( J. Stiglitz )

2 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Di che cosa si occupa leconomia? Consumo di beni e servizi Produzione di beni e servizi virtualmente illimitatodeterminata da fattori di produzione limitati PROBLEMA DELLA SCARSITÀ Eccesso dei desideri umani rispetto a quanto può essere effettivamente prodotto

3 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Fattori di produzione Lavoro (risorse umane) Terra e materie prime (risorse naturali) Capitale (risorse derivate)

4 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Che cosa si intende con micro e macroeconomia? MACROECONOMIA si occupa del sistema economico nel suo complesso MICROECONOMIA si occupa degli agenti individuali che operano nel sistema

5 Microeconomia Studia il comportamento delle singole unità che compongono il sistema economico (individui, famiglie, imprese, istituzioni, etc), osservando, con un approccio induttivo, le modalità con cui vengono prese le decisioni individuali e le variabili che influiscono su tale scelta.

6 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione MICROECONOMIA Scelte microeconomiche Quali beni e servizi produrre e in che quantità? Come produrre e con quali tecniche? Per chi produrre?

7 Macroeconomia Studia il funzionamento delleconomia nel suo complesso, formulando generalizzazioni di tipo deduttivo su tematiche generali quali: il reddito nazionale, linflazione, loccupazione e la disoccupazione, la spesa per consumi e per investimenti, lofferta di moneta, i tassi di interesse, la bilancia dei pagamenti, etc

8 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione MACROECONOMIA studia la domanda e lofferta aggregata e la loro interazione Domanda aggregata spesa totale realizzata nelleconomia da parte di consumatori (anche stranieri), stato e imprese Offerta aggregata intera produzione di beni e servizi

9 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Equilibrio tra domanda e offerta aggregata Se la domanda è maggiore dellofferta si ha inflazione si ha un disavanzo della bilancia commerciale

10 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Equilibrio tra domanda e offerta aggregata Se la domanda è minore dellofferta si ha una recessione si ha un aumento della disoccupazione

11 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Equilibrio tra domanda e offerta aggregata A volte per raggiungerlo è necessario lintervento dello stato la politica della domanda cerca di influenzare il livello di spesa nelleconomia la politica dellofferta cerca di influenzare il livello della produzione

12 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Modello economico Un modello è una semplificazione della realtà finalizzata a studiare come una variabile (la «variabile «dipendente») dipenda da una o più variabili (le variabili «indipendenti») È necessario ipotizzare che tutte le altre variabili che possono influenzare la variabile dipendente si mantengano costanti (ipotesi ceteris paribus)

13 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Unità di cibo Unità di vestiario (milioni) (milioni) 8,0 0,0 7,0 2,2 6,0 4,0 5,0 5,0 4,0 5,6 3,0 6,0 2,0 6,4 1,0 6,7 0,0 7,0 Frontiera delle possibilità produttive Siano date le combinazioni di quantità massima di cibo e vestiario che uneconomia è in grado di produrre in un determinato periodo di tempo (ad esempio, lanno)

14 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Frontiera delle possibilità produttive È la curva che mostra tutte le combinazioni di beni che è possibile produrre quando le risorse del paese sono utilizzate in modo efficiente

15 Unità di vestiario (milioni) Unità di cibo (milioni) Unità di cibo Unità di vestiario (milioni) (milioni) 8,0 0,0 7,0 2,2 6,0 4,0 5,0 5,0 4,0 5,6 3,0 6,0 2,0 6,4 1,0 6,7 0,0 7,0 Frontiera delle possibilità produttive

16 Unità di vestiario (milioni) Unità di cibo (milioni) Frontiera delle possibilità produttive x y 1 1 z 1 2

17 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Frontiera delle possibilità produttive è decrescente per produrre una quantità maggiore di un bene è necessario sacrificare la produzione dellaltro bene è concava allaumentare della produzione di un bene è necessario sacrificare quantità sempre crescenti dellaltro bene (principio del costo-opportunità crescente)

18 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Unità di vestiario (milioni) Unità di cibo (milioni) V X Y W La frontiera divide lo spazio delle possibili combinazioni di produzione in tre sottospazi Frontiera delle possibilità produttive

19 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Frontiera delle possibilità produttive punti sulla frontiera sono le combinazioni produttive efficienti (punti X e Y) punti allinterno della frontiera le risorse non sono pienamente utilizzate o lo sono in modo inefficiente (punto V) punti allesterno della frontiera il paese non dispone di risorse sufficienti per raggiungerli (nel breve periodo)

20 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Cibo Vestiario Ora La frontiera delle possibilità produttive nel lungo periodo Tra 5 anni X X

21 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Nel lungo periodo è possibile che le possibilità produttive aumentino la curva si sposta verso lesterno ed è possibile passare dalla combinazione X alla combinazione X

22 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione ECONOMIA MONETARIA Mercato dei beni beni e servizi IMPRESE FAMIGLIE spesa per beni e servizi IMPRESEFAMIGLIE fattori di produzione redditi per luso dei fattori Mercato dei fattori

23 Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Introduzione Il flusso circolare del reddito IMPRESEFAMIGLIE redditi per luso dei fattori spesa per beni e servizi fattori produttivi beni e servizi FLUSSO CIRCOLARE DEL REDDITO FLUSSO CIRCOLARE DEI BENI E SERVIZI

24 Quali sono le differenze nellorganizzazione delle economie dei vari paesi? economia totalmente pianificata economia mista economia di mercato I diversi sistemi economici si distinguono in base al grado di intervento pubblico in economia Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

25 Economia totalmente pianificata Lo stato pianifica lallocazione delle risorse tra consumo e investimento Lo stato pianifica loutput, la tecnologia e gli input utilizzati per ciascuna industria Lo stato pianifica la distribuzione delloutput tra i consumatori Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

26 Economia totalmente pianificata VANTAGGI bassi livelli di disoccupazione distribuzione più equa del reddito nazionale SVANTAGGI burocrazia mastodontica uso inefficiente delle risorse difficoltà a definire incentivi per lavoratori e manager riduzione della libertà individuale Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

27 Economia di mercato VANTAGGI aggiustamenti automatici efficienza nellallocazione delle risorse attraverso il principio della mano invisibile SVANTAGGI poche grandi imprese possono godere di un notevole potere di mercato alcuni beni socialmente desiderabili possono non essere prodotti in quantità sufficiente e viceversa per i beni non socialmente desiderabili instabilità macroeconomiche affermazione di valori materialistici Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

28 Economia mista Lo stato controlla i prezzi relativi i redditi relativi la struttura della produzione e del consumo Costituisce una risposta ai problemi posti sia dalle economie totalmente pianificate che da quelle di libero mercato Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

29 Economia di mercato Si basa sulle libere decisioni di famiglie e imprese domanda e offerta di famiglie e imprese che interagiscono tra loro attraverso il meccanismo dei prezzi Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

30 Il meccanismo dei prezzi Se la domanda è maggiore dellofferta: si determinerà una scarsità, il prezzo aumenta finché la scarsità non è eliminata e la domanda è uguale allofferta Se la domanda è minore dellofferta: si determinerà un surplus, il prezzo diminuisce finché il surplus non è eliminato e la domanda è uguale allofferta Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

31 Il prezzo di equilibrio Grazie al meccanismo dei prezzi sul mercato si determina il prezzo di equilibrio Il prezzo di equilibrio è il prezzo in corrispondenza del quale la domanda è uguale allofferta Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

32 Lequilibrio In equilibrio non cè né eccesso di domanda, né eccesso di offerta è una situazione in cui non vi è alcun incentivo a cambiare posizione Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

33 Il meccanismo dei prezzi Variazione della domanda a partire da una situazione di equilibrio Dp S D finché la domanda non eguaglia lofferta Dp S D Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

34 Il meccanismo dei prezzi Variazione dellofferta a partire da una situazione di equilibrio Sp D S finché la domanda non eguaglia lofferta Sp D S Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1

35 MERCATO DEI BENI DgDg eccesso di domanda (D g > S g ) PgPg SgSg DgDg finché D g = S g MERCATO DEI FATTORI SgSg eccesso di domanda (D f > S f ) PfPf SfSf DfDf finché D f = S f DfDf Linterdipendenza tra mercato dei beni e mercato dei fattori Sloman, Elementi di economia, Il Mulino, 2010 Capitolo 1


Scaricare ppt "Leconomia è… …una scienza sociale, che studia il modo in cui allinterno della nostra società gli individui, le imprese, le autorità pubbliche e le altre."

Presentazioni simili


Annunci Google