La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Allegato al Piano dell’ Offerta Formativa Anno scolastico 2014-2015 Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado 1 Tabelle per la valutazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Allegato al Piano dell’ Offerta Formativa Anno scolastico 2014-2015 Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado 1 Tabelle per la valutazione."— Transcript della presentazione:

1 Allegato al Piano dell’ Offerta Formativa Anno scolastico Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado 1 Tabelle per la valutazione

2 INDICATORI DA OSSERVARE: Livello delle conoscenze acquisite Livello di applicazione delle conoscenze Livello di rielaborazione delle conoscenze Livello di impegno e partecipazione CORRISPONDENZA FRA VALUTAZIONE CON GIUDIZIO SINTETICO E PUNTEGGIO IN DECIMI: Valutazione con giudizio sintetico Punteggio in decimi Ottimo10 Distinto9 Buono8 Discreto7 Sufficiente6 Mediocre5 Insufficiente4 2 ALLEGATO PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA Valutazione Scuola Primaria Valutazione con giudizio sintetico Punteggio in decimi Ottimo10 Distinto9 Buono8 Discreto7 Sufficiente6 Mediocre5 Insufficiente4

3 TABELLA VALUTAZIONE DISCIPLINARE ALLEGATO PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA voto Conoscenze acquisiteApplicazione delle conoscenze Rielaborazione delle conoscenze Impegno e partecipazione 4 Molto basso il livello o l’aumento di bagaglio delle conoscenze, che risultano complessivamente inadeguate alla classe di appartenenza. L’alunno riesce ad applicare, ma con molta difficoltà, le conoscenze acquisite. L’alunno mostra una limitata autonomia, risponde in modo estremamente superficiale, frammentario e consegna elaborati confusi. Partecipa al dialogo educativo, se stimolato, ma in modo incostante. Svolge raramente ed in modo approssimativo i compiti assegnatigli. 5 Le conoscenze risultano lacunose,limitate e/o superficiali. Non vengono raggiunti gli obiettivi disciplinari programmati (personalizzazioni/ traguardi). L’alunno riesce ad applicare con difficoltà le conoscenze acquisite. Mostra una limitata autonomia :espone in modo superficiale, impreciso e/o incompleto. Partecipa al dialogo educativo in modo incostante, svolge raramente i compiti assegnatigli e/o con tempi lunghi, e/o in modo approssimativo. 6 L’aumento del bagaglio di conoscenze risulta adeguato agli obiettivi programmati e/o ai traguardi. Riesce ad applicare le conoscenze acquisite a semplici situazioni nuove. Mostra una parziale autonomia nell’analisi e nella sintesi dei contenuti. Espone in modo sostanzialmente corretto, anche se con un lessico non specificatamente disciplinare Partecipa regolarmente al dialogo educativo, svolge in genere e nel tempo stabilito i compiti assegnatigli. 3

4 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA votoConoscenze acquisiteApplicazione delle conoscenze Rielaborazione delle conoscenze Impegno e partecipazione 7Le conoscenze sono sufficiente ed approfondite. Riesce ad applicare le conoscenze acquisite a tutte le situazioni nuove. E’ autonomo nella sintesi ed effettua valutazioni coerenti. Si esprime con chiarezza, usando un lessico adeguato al contesto, anche se con limiti nelle strutture nuove. Partecipa regolarmente al dialogo educativo, svolgendo sempre, e in modo completo, i compiti assegnatigli. 8Le conoscenze sono complete ed abbastanza approfondite. L’alunno è maturo nell’applicazione delle conoscenze, anche su base trasversale. E’ autonomo nella sintesi e nelle valutazioni è coerente. Si esprime con chiarezza usando un lessico ricco ed appropriato. L’alunno partecipa in modo costante al dialogo educativo, svolge sempre ed in modo preciso i compiti assegnatigli. 9Le conoscenze sono complete ed approfondite. Applica con disinvoltura e competenza le conoscenze, a situazioni nuove. E’ autonomo nella sintesi e nella valutazione in cui, in modo fluido e con un lessico ricco ed appropriato, esprime una rielaborazione personale. Partecipa in modo attivo al dialogo educativo, svolge con correttezza, precisione, personalizzazione i compiti assegnatigli. 10Il bagaglio delle conoscenze è ampio, completo e coerente. Sa applicare quanto appreso, mostrando consapevolezza dei processi e ottima padronanza dei contenuti. Sintetizza correttamente, effettua autonome valutazioni personali e creative. Si esprime con molta chiarezza, usando un lessico ampio ed appropriato e facendo uso di diverse strutture espressive. Partecipa al dialogo educativo in modo propositivo, svolge sempre in modo preciso i compiti assegnatigli, approfondendo l’aspetto della ricerca personale delle conoscenze. 4

5 Tabella valutazione del comportamento Sul documento di valutazione si scriverà il giudizio sintetico relativo al comportamento dell’alunno secondo la sottostante tabella. 5 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA Valutazione con giudizio sintetico Punteggio in decimi Ottimo10 Distinto9 Buono8 Discreto7 Sufficiente6 Mediocre5 Insufficiente4

6 Voto Giudizio 10Profitto eccellente  Eccellente raggiungimento degli obiettivi  Approfondite e consolidate conoscenze e abilità di base  Autonoma e sicura esecuzione delle attività  Ottime capacità critiche e di rielaborazione personale 9Profitto ottimo  Ottimo raggiungimento degli obiettivi  Complete e sicure conoscenze e abilità di base  Autonoma esecuzione delle attività  Buone capacità critiche e di rielaborazione personale 8Profitto molto buono  Raggiungimento completo degli obiettivi  Molto buone le conoscenze e le abilità di base  Prevalentemente autonoma l’esecuzione delle attività  Buone capacità di riflessione e analisi personale 7Profitto discreto/ buono  Raggiungimento complessivo degli obiettivi  Adeguate conoscenze e abilità di base  Discreta autonomia nell’esecuzione delle attività  Soddisfacenti capacità di riflessione e analisi personale 6Profitto sufficiente  Raggiungimento essenziale degli obiettivi minimi  Conoscenze e abilità di base essenziali  Parziale autonomia nell’esecuzione delle attività 6 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA Valutazione Scuola Secondaria TABELLA VAUTAZIONE DISCIPLINARE

7 Voto Giudizio 5Profitto insufficiente  Parziale raggiungimento degli obiettivi minimi  Carenze nelle conoscenze essenziali e nelle abilità di base  Mediocre autonomia nell’esecuzione delle attività 4Profitto gravemente insufficiente  Mancato raggiungimento degli obiettivi minimi  Numerose e diffuse carenze nelle conoscenze essenziali e nelle abilità di base  Scarsa autonomia nell’esecuzione delle attività 7 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA

8 COMPETENZE TRASVERSALISTRATEGIE COMUNICARE -Ascoltare e comprendere -Parlare ed interagire -Leggere e comprendere -Scrivere -Analisi del testo scritto -Decodifica di schede -Analisi e uso di linguaggi diversi (orale, iconografico, grafici, mappe, tabelle) -Uso di tecniche espressive articolate -Uso di linguaggi specifici IMPARARE AD IMPARARE (METACOGNIZIONE) - Essere consapevoli del proprio processo di apprendimento - Riconoscere i propri bisogni e i propri limiti per migliorare e/o fare scelte consapevoli - Possedere capacità di autovalutazione - Individuare collegamenti, relazioni, senso e significato - Agire in modo autonomo e responsabile gestendo eventuali conflitti - Analisi delle proprie abilità e attitudini negli ambiti disciplinari specifici - Riflessione sul proprio metodo di lavoro a.Autovalutazione dei lavori svolti, dei comportamenti, delle scelte - Gratificazioni e incoraggiamenti per i risultati ottenuti PARTECIPARE E PRESTARE ATTENZIONE -Partecipare correttamente alle attività proposte -Collaborare con gli altri -Instaurare corretti rapporti interpersonali -Sviluppare capacità di autocontrollo -Analisi dei comportamenti propri e altrui -Promozione dell’autodisciplina, esercizi di autocontrollo con tempi assegnati -Riflessioni sui comportamenti -Lavori di gruppo -Affidamento di lavori con tempi assegnati -Coinvolgimento in attività motivanti PIANIFICARE/ PROGETTARE/ COSTRUIRE(metodo di lavoro) -Selezionare le informazioni -Individuare e analizzare i dati di un problema -Registrare, ordinare e correlare dati -Verificare la positività o meno del percorso prescelto -Responsabilizzazione ad una maggiore autonomia sulla gestione del materiale -Riflessione sul lavoro svolto -Ricerca di dati in situazioni varie -Raccolta dati con tabelle, grafici, schede, ecc., -Incoraggiamento nelle iniziative personali -Analisi periodica del percorso svolto -Valorizzazione dei successi 8

9 Competenze trasversaliVotoDescrittore  Comunicare  Imparare ad imparare (metacognizione)  Partecipare e prestare attenzione  Pianificare/progettare/ costruire (metodo di lavoro) 10/10 Eccellente raggiungimento degli obiettivi 9/10 Completo raggiungimento degli obiettivi 8/10 Soddisfacente raggiungimento degli obiettivi 7/10 Adeguato raggiungimento degli obiettivi 6/10 Essenziale raggiungimento degli obiettivi 5/10 Parziale raggiungimento degli obiettivi 4/10Inadeguato raggiungimento degli obiettivi TABELLA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE TRASVERSALI 9 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA

10 10 LIVELLO DI ECCELLENZA Pieno e consapevole rispetto del Regolamento d’Istituto. Pieno rispetto di persone e cose. Ruolo propositivo e collaborativo all’interno della classe. Atteggiamento molto corretto, consapevole e responsabile. Votolivello 10LIVELLO DI ECCELLENZA Pieno e consapevole rispetto del Regolamento d’Istituto. Pieno rispetto di persone e cose. Ruolo propositivo e collaborativo all’interno della classe. Atteggiamento molto corretto, consapevole e responsabile. Responsabile e accurato nell’adempimento degli impegni scolastici. 9 LIVELLO DI POSITIVITÀ Rispetto consapevole del Regolamento d’Istituto. E equilibrio e correttezza nei rapporti interpersonali. R ruolo positivo e collaborativo nel gruppo classe. A atteggiamento corretto, consapevole e responsabile. A assiduo nell’adempimento dei doveri scolastici. 8LIVELLO INTERMEDIO Rispetto incostante del Regolamento d’Istituto. Rapporti non sempre corretti ed equilibrati nei confronti di persone e cose. Atteggiamento non pienamente corretto e controllato (con frequenti richiami verbali). Regolare ma superficiale nell’adempimento degli impegni scolastici. 7LIVELLO DI NEGATIVITÀ Parziale rispetto del Regolamento d’Istituto. Rapporti problematici con gli altri: conflittualità verbale, arroganza nell’atteggiamento, scarsa accettazione dei richiami. Atteggiamento poco corretto e controllato, con ripetuti richiami verbali e scritti. Parziale adempimento degli impegni scolastici 6 LIVELLO DI GRAVE NEGATIVITÀ Ripetuti episodi di mancato rispetto del Regolamento d’Istituto. Comportamento scorretto e irresponsabile nei confronti delle persone. Mancanza di rispetto delle cose altrui e atti intenzionali di danneggiamento o sottrazione di materiali, arredi…. Continuo disturbo delle lezioni tale da compromettere un sereno ambiente di apprendimento Funzione negativa nel gruppo classe con atti di intolleranza verbale e/o episodi di violenza fisica Incostante negli impegni scolastici. 5 LIVELLO DI BOCCIATURA Il cinque può essere attribuito dal Consiglio di classe, in sede di scrutinio intermedio e finale, solo in presenza di comportamenti di particolare ed oggettiva gravità che prevedano l’irrogazione di sanzioni disciplinari che comportino l’allontanamento temporaneo dello studente dalla comunità scolastica per periodi di almeno 15 giorni in conseguenza di colpe gravi (D. M. 16 gennaio 2009, n. 5 art. 4 Criteri ed indicazioni per l’attribuzione di una votazione insufficiente e nota prot. 3602/PO del 31 luglio 2008 al DPR 24 giugno 1998 n. 249 Statuto delle studentesse e degli studenti). L’insufficienza deve essere motivata con giudizio sintetico e verbalizzata in sede di scrutinio. La valutazione insufficiente viene attribuita anche quando, successivamente alla irrogazione delle sanzioni di natura educativa e riparatoria previste dal sistema disciplinare, l’alunno non abbia dimostrato apprezzabili e concreti cambiamenti nel comportamento, tali da evidenziare un sufficiente livello di miglioramento nel suo percorso di crescita e di maturazione. Tabella di valutazione del comportamento 10 ALLEGATO AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA

11 PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA STRUMENTI CONDIVISI: LA GRIGLIA DELLA CONTINUITA’ Istituto comprensivo RUSSO – RACITI - Palermo 11


Scaricare ppt "Allegato al Piano dell’ Offerta Formativa Anno scolastico 2014-2015 Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado 1 Tabelle per la valutazione."

Presentazioni simili


Annunci Google