La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE COMPETENZE E GLI ESITI FORMATIVI PER LIRC NELLA SS 1° E 2°

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE COMPETENZE E GLI ESITI FORMATIVI PER LIRC NELLA SS 1° E 2°"— Transcript della presentazione:

1 LE COMPETENZE E GLI ESITI FORMATIVI PER LIRC NELLA SS 1° E 2°

2 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO D.P.R TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE E GLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO RELATIVI ALLIRC NELLA SCUOLA DELLINFANZIA E NEL PRIMO CICLO

3 O.A.: 4 AMBITI TEMATICI DIO E LUOMO LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI IL LINGUAGGIO RELIGIOSO I VALORI ETICI E RELIGIOSI …. TENENDO CONTO DELLA CENTRALITA DI GESU CRISTO

4 COMPETENZE: COSA SINTENDE? FINALI, UNITARIE, DI VITA? DI OGNI SINGOLA MATERIA?

5 COMPETENZA COMPITO COMPLESSO NELLA REALTA IN CUI LALUNNO UTILIZZA IL SAPERE E IL SAPER FARE MA ANCHE LE ABILITA TRASVERSALI SAPERE = CONOSCENZA DICHIARATIVA SAPER FARE = CONOSCENZA PROCEDURALE

6 LIRC E LE COMPETENZE TRASVERSALI LIRC PUO COLLABORARE CON LE ALTRE DISCIPLINE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI: personali sociali operativo-cognitive trasversali agli ambiti disciplinari, che gli alunni devono possedere in uscita dal terzo anno di sc. sec. di 1° grado.

7 1.Conosce i propri punti deboli e i propri punti forti 2.Riconosce le proprie emozioni e le sa gestire adeguatamente 3.Gestisce le tensioni in modo costruttivo di fronte a prove impegnative 4.Prende decisioni in modo consapevole e costruttivo nelle diverse situazioni 5. Mostra fiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità sulla base di una corretta percezione di sé Le competenze personali

8 6.Mantiene standard di correttezza e onestà nellagire quotidiano 7.È coscienzioso nellassolvimento dei propri compiti 8.Mostra impegno costante nel perseguire gli obiettivi 9.Mostra impegno costante per migliorare le proprie prestazioni e i propri comportamenti 10.Mostra un costruttivo spirito di iniziativa

9 Le competenze sociali 1.Mostra un atteggiamento aperto di fronte a idee, approcci, informazioni e situazioni nuove. 2.Ascolta e comprende gli altri accogliendo le loro emozioni e i loro sentimenti. 3.Interagisce e si relaziona con gli altri in modo costruttivo. 4.Riconosce e si fa carico spontaneamente delle esigenze dei compagni. 5.Valorizza le competenze dei compagni.

10 6.Accetta le diversità (culturali, di genere, di condizione individuale) presenti nella comunità scolastica e le accoglie come opportunità di arricchimento personale. 7.Sa negoziare e risolvere situazioni conflittuali affrontandole con atteggiamento assertivo. 8.Coopera con gli altri per il raggiungimento di scopi comuni.

11 Le competenze operativo-cognitive trasversali agli ambiti disciplinari 1.Analizza, comprende, rappresenta e valuta criticamente le situazioni. 2.Affronta in modo flessibile le situazioni problemiche trovando soluzioni ed idee originali. 3.Affronta in modo costruttivo i diversi problemi posti dalla vita quotidiana. 4.Si esprime in modo efficace, a livello verbale e non verbale, nei diversi contesti.

12 5. Utilizza il metodo scientifico per indagare, rappresentare ed interpretare la realtà. 6.Cerca, raccoglie, elabora in modo sistematico le informazioni e le utilizza in modo critico. 7.Valuta il proprio operato e alloccorrenza cerca consigli, informazioni e sostegno. 8. Pianifica ed organizza il proprio operato.

13 COMPETENZE TRASVERSALI RIGUARDANO 3 LIVELLI: 1.CONSAPEVOLEZZA DI SE 2.PADRONANZA DI SE 3.MOTIVAZIONE ALLIMPEGNO QUALE CONTRIBUTO PUO DARE LIRC?

14 SI PUO… COLLEGARE ALCUNE COMPETENZE TRASVERSALI CON I NOSTRI TRAGUARDI (secondaria1grado): IL PRIMO: Lalunno è aperto alla sincera ricerca della verità e sa interrogarsi sul trascendente[…]. […]sa interagire con persone di religione differente, sviluppando una identità capace di accoglienza, confronto e dialogo (cfr.comp.sociali 2-3-4) Attività: Laboratorio al Museo Diocesano Lafrica magica

15 SI PUO… E IL QUARTO: coglie le implicazioni etiche della fede cristiana […]in vista di scelte progettuali e responsabili. […]impara a dare valore ai propri comportamenti per relazionarsi in maniera armoniosa con se stesso, con gli altri, con il mondo. (cfr. comp. Personali 1-6) Attività: Giochi come Lasta dei valori; attività interdisciplinari a partire dal decalogo (educazione alla legalità)

16 ESEMPIO DI COMPETENZA NELLAMBITO DELLA NOSTRA DISCIPLINA: O.A. AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA AMBITO:DIO E LUOMO Individua, a partire dalla Bibbia, le tappe essenziali e i dati oggettivi della storia della salvezza, della vita e dellinsegnamento di Gesù…

17 IL PROCESSO A GESU PRIMA PARTE: PROCESSO PER DIMOSTRARE CHI E GESU' testimonianze cristiane e non; validità dei vangeli, chi erano i 4 evangelisti SECONDA PARTE: PROCESSO AL PERSONAGGIO Chi è veramente Gesù? Punti forti del suo messaggio? La sua morte e il mistero della resurrezione

18 Ruoli: Accusatore: Noi accusiamo Gesù di essersi proclamato re dei Giudei. Ci basiamo sulle parole stesse di Gesù V. Vangelo Difensore: Non è così alcuni testimoni ci dicono il contrario Giudice: siamo qui per appurare se il personaggio che ha originato il cristianesimo è veramente esistito e poi qual è il significato e la portata del suo messaggio Testimoni pro e contro: Ponzio Pilato, Maria Maddalena, lapostolo Giovanni Verbalizzante Osservatori: CON SCHEDA DI OSSERVAZIONE


Scaricare ppt "LE COMPETENZE E GLI ESITI FORMATIVI PER LIRC NELLA SS 1° E 2°"

Presentazioni simili


Annunci Google