La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CURRICOLO DI ITALIANO II INCONTRO Madre Teresa di Calcutta 1 Ornella Mandelli Curricolo Italiano 2009 2010 II incontro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CURRICOLO DI ITALIANO II INCONTRO Madre Teresa di Calcutta 1 Ornella Mandelli Curricolo Italiano 2009 2010 II incontro."— Transcript della presentazione:

1 CURRICOLO DI ITALIANO II INCONTRO Madre Teresa di Calcutta 1 Ornella Mandelli Curricolo Italiano II incontro

2 CAPPELLO INTRODUTTIVO: Ascolto e parlato Nel primo ciclo grande importanza ha lo sviluppo del linguaggio orale in forme via via più controllate. La pratica delle abilità linguistiche orali nella comunità scolastica passa attraverso la predisposizione di ambienti sociali di apprendimento idonei allo scambio linguistico, all'interazione, alla costruzione di significati, alla condivisione di conoscenze, alla negoziazione di punti di vista. È nell'interazione che si sviluppa l'identità linguistica di ogni soggetto e si creano le premesse per elaborare significati accettati dallintera comunità.

3 Traguardo per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria Lalunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione, scambi epistolari…) attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti, formulati in un registro il più possibile adeguato alla situazione.

4 Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola primaria: ASCOLTO E PARLATO TRAGUARDO DI COMPETENZA Lalunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione, scambi epistolari…) attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti, formulati in un registro il più possibile adeguato alla situazione. OBIETTIVI Comprendere largomento e le informazioni principali di discorsi affrontati in classe. Seguire la narrazione di testi ascoltati o letti mostrando di saperne cogliere il senso globale. Raccontare oralmente una storia personale o fantastica rispettando lordine cronologico e/o logico. Comprendere e dare semplici istruzioni su un gioco o un'attività che conosce bene.

5 Obiettivi di apprendimento al termine della classe quinta della scuola primaria: ASCOLTO E PARLATO (1) TRAGUARDO DI COMPETENZA Lalunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione, scambi epistolari…) attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti, formulati in un registro il più possibile adeguato alla situazione. OBIETTIVI Cogliere l'argomento principale dei discorsi altrui. Prendere la parola negli scambi comunicativi (dialogo, conversazione, discussione) rispettando i turni di parola, ponendo domande pertinenti e chiedendo chiarimenti. Riferire su esperienze personali organizzando il racconto in modo essenziale e chiaro, rispettando l'ordine cronologico e/o logico e inserendo elementi descrittivi funzionali al racconto.

6 Obiettivi di apprendimento al termine della classe quinta della scuola primaria: ASCOLTO E PARLATO (2) TRAGUARDO DI COMPETENZA Lalunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione, scambi epistolari…) attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti, formulati in un registro il più possibile adeguato alla situazione. OBIETTIVI Cogliere in una discussione le posizioni espresse dai compagni ed esprimere la propria opinione su un argomento con un breve intervento preparato in precedenza. Comprendere le informazioni essenziali di unesposizione, di istruzioni per lesecuzione di compiti, di messaggi trasmessi dai media (annunci, bollettini...). Organizzare un breve discorso orale su un tema affrontato in classe o una breve esposizione su un argomento di studio utilizzando una scaletta.

7 Dalla lettura e dalle riflessioni sulle Indicazioni per il Curricolo al nostro lavoro. 1° Elementi che intendiamo esaminate: 1.Il cappello introduttivo alla disciplina 2.Il nucleo fondante da cui iniziare 3.Il traguardo di competenza corrispondente 4.Gli obiettivi corrispondenti proposti

8 Dalla lettura e dalle riflessioni sulle Indicazioni per il Curricolo al nostro lavoro. 2° Elementi sui quali intendiamo lavorare: 1.Traguardo di competenza 2.Obiettivi 3.Contenuti 4.Modalità di lavoro 5.Strumenti 6.Tempi 7.Verifiche/Valutazione

9 Dalla lettura e dalle riflessioni sulle Indicazioni per il Curricolo al nostro lavoro. 3°a Per le classi intermedie (I-II- IV) inseriamo obiettivi adeguati. Per le classi III e IV inseriamo gli obiettivi che ci paiono mancanti.

10 Dalla lettura e dalle riflessioni sulle Indicazioni per il Curricolo al nostro lavoro. 3°b Divisi per fascia, proviamo a prendere un obiettivo e a procedere secondo lo schema che ci siamo dati: 1.Contenuti 2.Modalità di lavoro 3.Strumenti 4.Tempi 5.Verifiche/Valutazione

11 BUON LAVORO Fra unora ci riuniremo, condivideremo il nostro primo lavoro con il gruppo, manifesteremo soddisfazioni e difficoltà, troveremo una linea comune su cui procedere e….ci sentiremo tutti più sicuri sul modo di realizzare il NOSTRO CURRICOLO!


Scaricare ppt "CURRICOLO DI ITALIANO II INCONTRO Madre Teresa di Calcutta 1 Ornella Mandelli Curricolo Italiano 2009 2010 II incontro."

Presentazioni simili


Annunci Google