La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.bolognaprocess.i t IL PROCESSO DI BOLOGNA: Introduzione Giuseppe Ronsisvalle Università di Catania.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.bolognaprocess.i t IL PROCESSO DI BOLOGNA: Introduzione Giuseppe Ronsisvalle Università di Catania."— Transcript della presentazione:

1 t IL PROCESSO DI BOLOGNA: Introduzione Giuseppe Ronsisvalle Università di Catania

2 PROCESSO DINAMICO VARIE FASI VARI ATTORI VARI OBIETTIVI

3 Alcune caratteristiche del PB Lanciato nel 1999 – 29 Paesi Dal 2003 aperto a paesi non UE Mancano oggi solo Bielorussia, Monaco, Montenegro ( ) e san Marino

4 COOPERAZIONE Iniziativa: la Commissione Europea Obiettivi Accordi fra le istituzioni europee di istruzione superiore Mobilità degli studenti con il riconoscimento dei periodi di studio allestero Creazione del Sistema europeo per il trasferimento dei crediti Mobilità dei docenti Organizzazione di corsi congiunti Costituzione di reti tematiche Autonomia delle Università Partecipazione degli studenti alla governance delle HEIs Responsabilità pubblica Dimensione sociale

5 CONVERGENZA Iniziativa: Governi di 45 paesi europei Obiettivo generale Costruire entro il 2010 uno Spazio Europeo dellIstruzione superiore, al fine di accrescere loccupabilità e la mobilità dei cittadini europei e promuovere listruzione superiore europea nel mondo

6 CONVERGENZA Obiettivi specifici 1.Titoli facilmente comprensibili e comparabili (Diploma supplement) 2.Sistema basato su due cicli 3.Sistema di crediti europeo 4.Promozione della mobilità/riconoscimento 5.Cooperazione per la qualità 6.Dimensione europea dellistruzione

7 Comunicato di Praga (2001) 7. Apprendimento su tutto larco della vita 8. Ruolo delle istituzioni e degli studenti 9. Promozione dello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore nel mondo Comunicato di Berlino (2003) 10. Spazio Europeo dellIstruzione superiore e Spazio Europeo della Ricerca: i due pilastri di una società basata sulla conoscenza

8 CAMBIAMENTO Iniziativa: Ministri dellistruzione superiore e Conferenze dei Rettori/Direttori dei singoli paesi Obiettivi Riforme strutturali dei sistemi nazionali e applicazione delle normative nelle istituzioni Raccomandazioni/incentivi da parte dei governi nazionali o delle conferenze dei rettori/direttori e autonoma scelta delle istituzioni Costituzione di sistemi nazionali di qualità e di accreditamento

9 COORDINAMENTO Iniziativa: Gruppi europei Obiettivi Gruppo dei Seguiti di Bologna (BFUG) e gruppi di lavoro su temi specifici: gestione del processo intergovernativo di convergenza Seminari di Bologna: discussione dei vari temi e preparazione di proposte per agevolare il processo intergovernativo di convergenza Associazioni europee di individui/istituzioni: elaborazione di principi e strumenti per agevolare lattuazione del processo di convergenza nelle istituzioni Costituzione di una rete europea delle agenzie per la qualità (ENQA)

10 VALUTAZIONE Iniziativa: Ministri paesi firmatari attraverso il Gruppo dei seguiti di Bologna Obiettivi Valutazione, nel periodo , dei risultati ottenuti nei paesi firmatari su tre priorità intermedie: Sistema a due cicli Sistemi per lassicurazione della qualità Riconoscimento dei titoli e dei periodi di studio

11 Comunicato di Bergen (19-20 maggio 2005) 1. Adozione dei risultati della valutazione sui tre obiettivi prioritari: tre cicli, qualità, e riconoscimento 2. Adozione di due documenti per la prosecuzione del lavoro su due degli obiettivi prioritari: Standard e linee guida per lassicurazione della qualità nello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore (ENQA con la collaborazione di EUA, EURASHE e ESIB) Schema di riferimento per i titoli dello Spazio Europeo dellIstruzione superiore (Gruppo di lavoro BFUG) 3. Richiesta di elaborazione di piani dazione nazionali in relazione al terzo obiettivo prioritario: il riconoscimento dei titoli di studio

12 THE STOCKTAKING EXERCISE BERGEN 2005

13 BERGEN 2005 STOCK- -TAKING EXERCISE

14 THE STOCKTAKING EXERCISE BERGEN 2005

15

16

17 Lassicurazione della qualità - Criteri condivisi (Berlino) Definizione delle responsabilità delle strutture e delle istituzioni coinvolte Valutazione dei corsi di studio/istituzioni che comprenda una valutazione interna, una valutazione esterna, la partecipazione degli studenti e la pubblicazione dei risultati Un sistema di accreditamento, certificazione o procedure analoghe Partecipazione internazionale, cooperazione e appartenenza a reti

18 Lassicurazione della qualità - Strumenti comuni (Bergen) Standards e linee guida per la valutazione interna ed esterna dei corsi di studio Modello di peer review su base nazionale per lassicurazione della qualità delle agenzie di Quality Assurance

19 Schema europeo dei titoli I Descrittori di Dublino offrono descrizioni generali delle aspettative di riuscita e capacità per i titoli conclusivi di ciascun ciclo di Bologna mirano ad identificare la natura della qualifica nel suo complesso non sono prescrittivi e non sono esaustivi Possono essere espressi negli specifici linguaggi disciplinari

20 Schema europeo dei titoli Descrittori di Dublino – Elementi di base Conoscenza e capacità di comprensione (Knowledge and understanding) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (Applying knowledge and understanding) Autonomia di giudizio (Making judgements) Abilità comunicative (Communication skills) Capacità di apprendere (Learning skills)

21 Sito dei promotori di Bologna


Scaricare ppt "Www.bolognaprocess.i t IL PROCESSO DI BOLOGNA: Introduzione Giuseppe Ronsisvalle Università di Catania."

Presentazioni simili


Annunci Google