La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Limpatto di Erasmus Mundus sulle strategie di internazionalizzazione degli atenei Seminario Programmi congiunti: gli aspetti amministrativi Bologna, 11.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Limpatto di Erasmus Mundus sulle strategie di internazionalizzazione degli atenei Seminario Programmi congiunti: gli aspetti amministrativi Bologna, 11."— Transcript della presentazione:

1 Limpatto di Erasmus Mundus sulle strategie di internazionalizzazione degli atenei Seminario Programmi congiunti: gli aspetti amministrativi Bologna, 11 aprile 2008 Giovanni Finocchietti Responsabile del PNC - Punto nazionale di contatto Italia

2 1 Erasmus Mundus: obiettivi Qualità dellofferta europea di formazione superiore Cooperazione strutturata con i paesi terzi Attrarre studenti e studiosi di talento dai paesi terzi Profilo, visibilità e accessibilità dellistruzione superiore europea nel mondo Integrazione fra i sistemi europei di istruzione superiore Programmi integrati di studio, titoli congiunti, mobilità di studenti e studiosi

3 2 Erasmus Mundus: funzionamento Azione 1: corsi congiunti (master) Erasmus Mundus Azione 2: Borse per studenti e grant per studiosi di paesi terzi (mobilità incoming) Azione 3: Partenariati con università di paesi terzi, borse per studenti e grant per studiosi (mobilità outgoing) Azione 4: progetti di sostegno allattrattività La Finestra di cooperazione esterna

4 3 Erasmus Mundus: stato di attuazione a.a corsi nel , 103 nel istituzioni europee coinvolte Materie leader : ingegneria, scienze sociali, scienze naturali, scienze umane Paesi UE leader : Francia, Spagna, Italia, Germania, Regno unito 30 partenariati con paesi terzi TC: borse studenti, 274 borse studiosi UE: 985 borse studenti, 229 borse studiosi

5 4 Erasmus Mundus in Italia: i leader della partecipazione Anno accademico in totale: 26 atenei, 43 corsi 9 corsi coordinati, 44 presenze in 80 corsi Bologna = 8 Padova = 6 Bolzano = 3 Trento = 2 Genova0 + 2 = 2 Milano poli = 2 Pisa = 2

6 5 Il nuovo Programma Erasmus Mundus II Attualmente in discussione al Parlamento europeo, in attività dal 1° gennaio 2009 Azioni riunite nella nuova Azione 1 Finestra di cooperazione esterna come nuova Azione 2 Consorzi EM aperti a istituzioni paesi terzi Corsi congiunti a di 2° ciclo (master) Corsi congiunti di 3° ciclo (dottorato) Borse per studenti di paesi terzi e europei Master EM: priorità a titoli congiunti Dottorati EM: obbligatorio il titolo congiunto

7 6 Erasmus Mundus: modello virtuoso di corso congiunto Progettazione comune del curriculum Criteri comuni di ammissione e selezione Piano di mobilità coerente e consistente Riconoscimento periodi di studio ed ECTS Rilascio di un titolo congiunto, oppure doppio/multiplo + Diploma Supplement Uso di almeno due lingue comunitarie Assistenza visti, accoglienza, tutorato, integrazione, formazione linguistica, strutture e servizi Politica comune per tasse e gestione risorse

8 7 Il modello Erasmus Mundus: elementi caratterizzanti Corso integrato, cioè progettato e gestito completamente in comune dai membri del consorzio (almeno 3 università di 3 paesi UE) Principio non corretto: alcune istituzioni, alcuni pezzi di corsi uniti Principio non corretto: unistituzione con dei partner, un corso con pezzi di altri corsi Principio corretto: identità comune, un consorzio, un corso, gestione comune Ruolo attivo e compiti chiari per ciascun componente del consorzio

9 8 Il modello Erasmus Mundus: la progettazione del corso Individuazione del fabbisogno formativo Profilo professionale (competenze) Piazzamento nel mercato del lavoro nazionale e internazionale Disegno del percorso formativo: moduli, corsi, unità didattiche (risultati di apprendimento) Piano di acquisizione dei crediti (equilibrio fra soggetti; equilibrio fra moduli) Piano di mobilità internazionale (cosa, dove e perché; coerenza fra mobilità e crediti)

10 9 Il modello Erasmus Mundus: lerogazione della didattica Chiarezza e coerenza di: requisiti dammissione, criteri di selezione, criteri di valutazione apprendimento Politica linguistica Organi di direzione e gestione della didattica: compiti, strumenti, risorse Qualità: metodologie e strumenti di monitoraggio e di valutazione interna ed esterna

11 10 Il modello Erasmus Mundus: gli studenti: servizi e carriere Strutture disponibili e servizi offerti nelle sedi didattiche (uniformità offerta, standard di qualità; accordi con DSU) Accoglienza (visti), tutorato, orientamento in uscita Collegamento fra uffici amministrativi delle università coinvolte per la gestione delle carriere degli studenti Organi di gestione amministrativa del corso: compiti, procedure, risorse, competenze

12 11 Il modello Erasmus Mundus: le tasse e i contributi Le tasse si riferiscono alla frequenza del corso e non dipendono dalle sedi di studio È possibile prevedere importi differenziati per studenti europei e di paesi terzi Non è possibile differenziare gli importi per studenti di paesi terzi borsisti e non borsisti Le tasse degli studenti europei includono le eventuali tasse dovute per la mobilità esterna in un paese terzo Le tasse possono essere dedotte (semestralmente) dallimporto borsa+una tantum erogato agli studenti Accordo scritto fra Consorzio e studente per la deduzione (p.e. in learning agreement) Accordo per riscossione e redistribuzione

13 12 Il modello Erasmus Mundus: la promozione e il marketing Promozione del corso: collegamento alle strategie di internazionalizzazione e di comunicazione dellateneo Individuazione dei destinatari della promozione (mercato nazionale, mercato internazionale) Comunicazione: sito dedicato, visibilità nel sito dateneo Promozione e comunicazione: piani, strumenti, risorse

14 13 Il Punto nazionale di contatto Erasmus Mundus web tel Indirizzo: viale ventuno aprile Roma Grazie dellattenzione!


Scaricare ppt "Limpatto di Erasmus Mundus sulle strategie di internazionalizzazione degli atenei Seminario Programmi congiunti: gli aspetti amministrativi Bologna, 11."

Presentazioni simili


Annunci Google