La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 www.bolognaprocess.i t Internazionalizzare il corpo studentesco: Mobilità Marzia Foroni e Maria Sticchi Damiani Roma, 4 marzo 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 www.bolognaprocess.i t Internazionalizzare il corpo studentesco: Mobilità Marzia Foroni e Maria Sticchi Damiani Roma, 4 marzo 2011."— Transcript della presentazione:

1 1 t Internazionalizzare il corpo studentesco: Mobilità Marzia Foroni e Maria Sticchi Damiani Roma, 4 marzo 2011

2 2 La mobilità deve essere lelemento caratterizzante dello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore La cornice europea Comunicato di Lovanio, 2009

3 3 Nel 2020, almeno il 20% dei laureati nello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore dovrebbe aver avuto unesperienza di mobilità allestero per studio o per formazione. Chiediamo a ciascun paese di accrescere la mobilità, di assicurarne la qualità e di diversificarne tipologie ed ambiti. I flussi di mobilità attraverso lo SEIS devono raggiungere un maggiore equilibrio tra studenti in entrata e in uscita.

4 4 La mobilità degli studenti, in entrata e in uscita, è lo strumento principe per linternazionalizzazione del corpo studentesco dei nostri Atenei, in quanto: aggiunge una dimensione internazionale sia alla loro identità personale e culturale che alla loro formazione accademica, ne favorisce loccupazione in altri paesi Il quadro Italiano

5 5 Mobilità in uscita: periodi di studio allestero Responsabilità degli Atenei, da riconoscere a livello statutario Considerare la mobilità come un diritto degli studenti, quindi: Garantire opportunità di mobilità a tutti coloro che desiderino partecipare Garantire il riconoscimento accademico dei periodi di studio allestero Garantire la qualità dei processi di gestione della mobilità

6 6 Come fare? Inserire nel piano strategico obiettivi quantitativi per la mobilità e potenziare adeguatamente gli accordi di cooperazione con Atenei di altri paesi Accrescere la flessibilità dei corsi di studio (per mobilità di tipo individuale) e incorporare i periodi di studio allestero nei percorsi formativi, con finestre di mobilità, corsi congiunti, ecc. (per mobilità di tipo strutturato) Adottare un Regolamento di Ateneo per il riconoscimento dei periodi di studio allestero Destinare alla gestione della mobilità strutture e risorse adeguate che ne garantiscano la qualità

7 7 Mobilità in entrata: per periodi di studio o cicli completi Strategia degli Atenei Considerare la capacità dellAteneo di attrarre studenti internazionali come un indicatore di qualità, quindi: Perseguire la reciprocità negli scambi per periodi di studio con tutti gli Atenei partner Accrescere le immatricolazioni di studenti con titoli di studio di altri paesi, soprattutto nel secondo e terzo ciclo

8 8 Come fare? Rendere lofferta formativa dellAteneo visibile e comprensibile a livello internazionale Offrire strutture adeguate per lapprendimento della lingua italiana Offrire corsi di studio internazionali e congiunti Garantire servizi di accoglienza e tutoraggio efficaci Rendere flessibili i requisiti curriculari per laccesso ai corsi di secondo ciclo Adottare un Regolamento per il riconoscimento dei titoli stranieri

9 9 Bologna Experts italiani


Scaricare ppt "1 www.bolognaprocess.i t Internazionalizzare il corpo studentesco: Mobilità Marzia Foroni e Maria Sticchi Damiani Roma, 4 marzo 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google