La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lefficacia soggettiva del contratto collettivo aziendale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lefficacia soggettiva del contratto collettivo aziendale."— Transcript della presentazione:

1 Lefficacia soggettiva del contratto collettivo aziendale

2 Come è cambiata nel tempo limpostazione del problema Tutte le tesi giurisprudenziali elaborate al fine di estendere la sfera soggettiva di efficacia del contratto collettivo di diritto comune presuppongono la funzione redistribuiva (di vantaggi) e acquisitiva del contratto collettivo Tradizionalmente la questione della estensione degli effetti della contrattazione di diritto comune è stata affrontata con riguardo al contratto nazionale, avente tipica funzione acquisitiva

3 …dunque il problema non aveva, di fatto, molta rilevanza pratica Sin quando anche la contrattazione aziendale aveva carattere acquisitivo era facile sostenere che limprenditore non avesse di fatto interesse a distinguere tra iscritti e non iscritti DIVERSE POSSIBILI FUNZIONI DEL CONTRATTO AZIENDALE : LA FUNZIONE ACQUISITIVA Es.: la contrattazione aziendale della fine degli anni 60 - primi anni 70

4 1) Lidea della vincolatività del contratto per lintera comunità aziendale 2) La sufficienza della sottoscrizione del contratto da parte del datore di lavoro 3) Il principio della parità di trattamento la dottrina e la giurisprudenza risolvevano, così, la questione della efficacia soggettiva del contratto collettivo aziendale acquisitivo con diversi artifici

5 DIVERSI CONTENUTI E DIVERSE FUNZIONI ASSUNTI DAL CONTRATTO AZIENDALE: I - LA FUNZIONE LATO SENSU GESTIONALE II- LA FUNZIONE GESTIONALE IN SITUAZIONI DI CRISI

6 AUTORIZZANO determinate operazioni (eventualmente anche in deroga a disposizioni legali) o OCCUPANO SPAZI REGOLATIVI espressamente RISERVATI DALLA LEGGE ALLA CONTRATTAZIONE collettiva (rinvio legale alla contrattazione collettiva). I - Gli accordi lato sensu gestionali:

7 I - Gli accordi lato sensu gestionali: alcuni esempi Accordi conclusi ex artt. 4 e 6 dello St. lav.; Accordi istitutivi di fondi pensione aziendali Accordi (cdd. di transizione) che, ai sensi dellart. 86 del d. lgs. n. 276/2003, prorogavano le cdd. CO.CO.CO Accordi che, ai sensi dellart. 55, comma 2, d. lgs. n. 276/2003, determinano le modalità di definizione dei piani individuali di inserimento Accordi (nazionali,territoriali, aziendali) sul ricorso al lavoro supplementare nel part-time

8 sacrifici in situazioni di crisi A CHE SERVE? a favorire soluzioni concordate alla gestione dei problemi aziendali che si presentano in situazioni di crisi II - La contrattazione gestionale in situazioni di crisi

9 ESEMPI II - La contrattazione gestionale in situazioni di crisi Cassa integrazione guadagni (art. 5, l. 164/1975) Procedure di mobilità e licenziamenti collettivi (artt. 4 e 5, l. 223/1991) Contratti di solidarietà difensivi Contratti che, nellambito delle procedure di mobilità, prevedano il demansionamento di certi lavoratori

10 È una contrattazione che DISPENSA SACRIFICI, UNA CONTRATTAZIONE CONCESSIVA II - La contrattazione gestionale in situazioni di crisi

11 Perché mai i rappresentanti dei lavoratori dovrebbero stipulare contratti collettivi che distribuiscono sacrifici e non benefici ai soggetti che rappresentano? La contrattazione collettiva come strumento di gestione dei processi di riorganizzazione, di crisi aziendale etc… In questi contesti il problema principale diventa quello della difesa dei livelli occupazionali

12 La diversa funzione non strumento distributivo di risorse ma strumento ablativo Il contratto collettivo non è più strumento distributivo di risorse, ma strumento ablativo : in questi casi la resistenza alla uniforme applicazione dei contratti collettivi proviene dai lavoratori

13 richiesta Il problema non è la richiesta di applicazione del contratto, - come per i contratti incrementali - ma la fuga dallo stesso. lavoratore Contratto collettivo La giustificazione giuridica del potere di vincolo del contratto collettivo verso i non iscritti (e persino verso gli iscritti) Organizzazione sindacale Potere di vincolo

14 La contrattazione che interviene a regolare materie e situazioni rispetto alle quali il datore di lavoro disporrebbe, comunque, di un potere di decisione unilaterale UNA SPECIES PARTICOLARE DI QUESTO TIPO DI CONTRATTAZIONE GESTIONALE IN SITUAZIONI DI CRISI I contratti che procedimentalizzano poteri dellimprenditore altrimenti esercitabili unilateralmente

15 Perché si parla di procedimentalizzazione dei poteri imprenditoriali? La contrattazione collettiva interviene a complicare lesercizio di un potere unilaterale del datore di lavoro (per es. il potere di licenziamento collettivo in situazioni di crisi) …ciò ha lo scopo di far sì che nel formarsi di certe decisioni si tenga conto degli interessi antagonistici sui quali va ad incidere lesercizio del potere (Liso, 1982)

16 LEFFICACIA SOGGETTIVA dei contratti (a) lato sensu gestionali e (b) gestionali in situazioni di crisi Analogo il problema giuridico = lestensione degli effetti del contratto oltre la cerchia degli iscritti Diversa la funzione: gestionale o concessiva

17 Efficacia soggettiva e contratti (a) lato sensu gestionali e (b) gestionali in situazioni di crisi Le più comuni soluzioni giurisprudenziali I) La naturale indivisibilità dellinteresse di tutti i lavoratori appartenenti ad una medesima azienda ancora la nozione di comunità aziendale

18 Efficacia soggettiva e contratti (a) lato sensu gestionali e (b) gestionali in situazioni di crisi Le più comuni soluzioni giurisprudenziali II) La natura dellagente negoziale: il sindacato maggiormente (o comparativamente più) rappresentativo Il contratto collettivo aziendale ha efficacia erga omnes in virtù della qualità rap- presentativa dei sog- getti che lo stipulano

19 Efficacia soggettiva e contratti (a) lato sensu gestionali e (b) gestionali in situazioni di crisi Le più comuni soluzioni giurisprudenziali III) Il RINVIO ESPLICITO ai contratti aziendali posti in essere da strutture appartenenti ai sindacati maggiormente o comparativamente più rappresentativi Il contratto collettivo aziendale acquista efficacia erga omnes in virtù del rinvio operato da una fonte – quella legale – che è, di per sé, erga omnes

20 Cosa succede nei casi di esplicito DISSENSO di un lavoratore nei confronti di un contratto collettivo che distribuisce sacrifici? In molti casi la giurisprudenza, a partire dalla fine degli anni 80, ha invece tutelato coloro che intendevano sottrarsi ad un contratto collettivo che non consideravano vantaggioso, valorizzando la volontà individuale: – del lavoratore non iscritto – ma anche quella del lavoratore iscritto, se esplicitamente dissenziente ha, pertanto, affermato la necessità di un MANDATO SPECIALE o del RISPETTO DELLE REGOLE DEMOCRATICHE O DEL PRINCIPIO DI MAGGIORANZA (tramite, per es., referendum di approvazione dellaccordo)

21 Una massima: Cass.,sez. Lavoro, , n La tutela di interessi collettivi della comunità di lavoro aziendale e, talora, la inscindibilità della disciplina concorrono a giustificare (…) la efficacia soggettiva erga omnes dei contratti collettivi aziendali, cioè nei confronti di tutti i lavoratori dellazienda, ancorché non iscritti alle organizzazioni sindacali stipulanti (…); tuttavia (…) la proposta efficacia erga omnes (…) va (…) collocata nel nostro sistema giuridico (segnatamente, di diritto sindacale) che resta fondato esclusivamente, su principi privatistici e – per quel che qui interessa – sulla rappresentanza negoziale (…) delle organizzazioni sindacali (…); la efficacia soggettiva erga omnes dei contratti collettivi aziendali può essere bensì confermata - come regola di carattere generale (…) – ferma restandone, tuttavia, leccezione – in ossequio al principio di libertà sindacale ed in coerenza con il nostro sistema giuridico – che la stessa efficacia non può essere estesa (…) a quei lavoratori che – aderendo ad una organizzazione sindacale diversa da quella che ha stipulato laccordo aziendale – ne condividano lesplicito dissenso (…) e potrebbero, addirittura,risultare vincolati da un accordo aziendale separato

22 Corte cost , n. 268 sullaccordo aziendale sui criteri di scelta nei licenziamenti collettivi La questione di legittimità costituzionale: L art. 5, comma 1, l. 223/1991: Lindividuazione dei lavoratori da collocare in mobilità deve avvenire, in relazione alle esigenze tecnico-produttive ed organizzative del complesso aziendale, nel rispetto dei criteri previsti da contratti collettivi stipulati con in sindacati destinatari della comunicazione preventiva di cui allart. 4, comma 1 (RSA e rispettive associazioni di categoria o, in mancanza, associazioni di categoria aderenti alle confederazioni m.r. sul piano nazionale)

23 Corte cost , n. 268 sullaccordo aziendale sui criteri di scelta nei licenziamenti collettivi Gli accordi che stabiliscono i criteri di scelta dei lavoratori da collocare in mobilità non appartengono alla specie dei contratti normativi, i soli contemplati dallart. 39 Cost., destinati a regolare i rapporti di lavoro di una o più categorie professionali. Si tratta di un diverso tipo di contratto, la cui efficacia diretta – in termini di limiti e modalità di esercizio del potere di licenziamento (…) – si esplica esclusivamente nei confronti degli imprenditori stipulanti (…) Il contratto collettivo, cui rinvia la norma in esame, incide sul singolo prestatore di lavoro indirettamente, attraverso latto di recesso del datore di lavoro in quanto vincolato dalla legge al rispetto dei criteri di scelta concordati in sede aziendale

24 pertanto, secondo la Corte costituzionale… Tali contratti esulano dalla nozione di contr. coll. sottesa allart. 39 Cost....non incontrano, dunque, lostacolo rappresentato dalla cd. efficacia impeditiva di questa norma integrano, cioè, una tipolgia di contratto coll. distinta dal contratto collettivo normativo il cui effetto è, invece, quello di conformazione dei contratti individuali di lavoro e di predeterminazione dei relativi contenuti

25 Inoltre, secondo la Corte costituzionale… …non è laccordo collettivo ad avere effetti diretti sui rapporti di lavoro...esso interviene sullatto di esercizio del potere imprenditoriale ed è questultimo atto che incide sui rapporti di lavoro

26 Lopzione ermeneutica sottesa alla sent. della Corte cost. La sentenza della Corte cost. rappresenta un passaggio fondamentale per il consolidamento della teoria della diversificazione funzionale degli accordi gestionali in situazioni di crisi (divergenze in dottrina)


Scaricare ppt "Lefficacia soggettiva del contratto collettivo aziendale."

Presentazioni simili


Annunci Google