La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giacobbe Iesurum tamburrinilibri 1 presenta:. Giacobbe Iesurum Dio Il Progetto Divino La creazione tamburrinilibri 2 I Tre Tempi Dice Gesù Cristo Riguardo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giacobbe Iesurum tamburrinilibri 1 presenta:. Giacobbe Iesurum Dio Il Progetto Divino La creazione tamburrinilibri 2 I Tre Tempi Dice Gesù Cristo Riguardo."— Transcript della presentazione:

1 Giacobbe Iesurum tamburrinilibri 1 presenta:

2 Giacobbe Iesurum Dio Il Progetto Divino La creazione tamburrinilibri 2 I Tre Tempi Dice Gesù Cristo Riguardo al Peccato Riguardo alla Giustizia Riguardo al Giudizio Convergere verso Gesù La fine dei tempi I parte II parte III parte

3 Attenzione Per leggere il presente “Volume Virtuale”, è sufficiente “cliccare” con il “mouse” del computer: in successione, si potrà scorrere ogni singola pagina e una pagina dopo l’altra. In alcuni casi, non serve “cliccare” in quanto è previsto l’avanzamento automatico (soprattutto nel caso di figure): in genere, dunque, è consigliato di attendere almeno tre secondi tra un “clic” e il successivo. A tutte le domande o suggerimenti, spediti via all’indirizzo sarà data risposta entro un massimo di sette giorni. 3 La stella a quattro punte, in basso a destra, indica che quella pagina è finita, e che il prossimo “clic” farà andare alla pagina successiva. Guida alla lettura

4 Attenzione Il volume cartaceo di “Giacobbe Iesurum” (Gocce di Latte e miele) è pubblicato – per ragioni teologiche – in coppia con Come sopravvivere alla fine dei tempi, e può essere ordinato anche singolarmente all’indirizzo al prezzo di 30 Euro. Al contrario, la presente versione “virtuale” è gratuita, e può essere utilizzata per farne copie e divulgarla. Non è consentito per nessuna ragione, che se ne faccia commercio e che venga manomessa nei contenuti. Chi, avendone apprezzato i contenuti, volesse facilitarne la diffusione cartacea gratuita (che l’Editore sta già attuando nei casi opportuni), può inviare “un contributo piccolo a piacere” a Studio Tamburrini, via Flaminia 167 – Roma Copyright Saranno presto disponibili gratuitamente anche le versioni in Lingua Inglese e Spagnola. 4 Distribuzione gratuita

5 OBIETTIVO Questo libretto virtuale, serve a trovare la felicità nella “Terra Promessa”: in terra, durante la nostra vita terrena. Ma questa possibilità, per volere di Dio, più che nelle parole dei Profeti, sta dentro l’anima e l’intelletto (fides et ratio) di chi legge. Il lettore dovrà temporaneamente “attutire” le proprie certezze e seguire il rigoroso percorso razionale derivante dalla lettura comparata della Bibbia ebraica e del Nuovo Testamento cristiano. 5 OBIETTIVO “TERRA PROMESSA”

6 Giacobbe Iesurum tamburrinilibri 6 Convergere verso Gesù La fine dei tempi I parte II parte III parte

7 7 Giacobbe Iesurum quello che ho potuto leggere nella Bibbia a proposito di: III parte Convergere verso Gesù La fine dei tempi

8 pagina Indice Convergere verso Gesù Elenco dei pensieri e delle azioni 9 11 L’Uomo verso Dio L’Uomo verso la negazione di Dio Un enorme gradiente di discontinuità 10 Uomini giusti Comincia con un piccolo libro Era un libro atteso Il Profeta misura il Tempio I due Testimoni Ma non capiremo Il terzo tempo La caduta di Babilonia L’ira di Dio Il ritorno di Gesù Il Giudizio Universale Preghiera Come Dio è, l’Uomo deve essere 2. La fine dei tempi Convergere verso Gesù Parte III 8

9 Convergere verso Gesù per amarlo meglio e di più; per migliorare le premesse umane per entrare nel regno di Dio già da questa vita, qualora Egli voglia chiamarci tra gli Eletti; per essere pronti a riconoscere lo Spirito Santo quando ci proporrà il paradiso (almeno alla fine dei tempi). cosa fare? 9

10 Convergere verso Gesù Rileggiamo la parabola di Gesù sul “Giovane Ricco” Possiamo, e dobbiamo, aspirare alla perfezione terrena suggeritaci da Gesù: dobbiamo continuamente “convergere verso di Lui” 10

11 11 1.Farci disponibili a capire 5.Dedicare al Signore i nostri peccati 4.Dedicare al Signore “tutte” le nostre azioni quotidiane 3.Cercare il volto di Dio nei passanti 2.Credere che Dio è presente “in” noi Saper restare in ascolto ad orecchie tese Elenco dei pensieri e delle azioni per poter sperare di entrare nel regno di Dio in terra Sotto la nostra pelle (Giovanni Paolo II) In ”tutti” i fratelli Subito: buone e cattive Per ogni peccato confessato: gran festa in cielo dedica ascolto

12 12 6.Evitare di giudicare 7.Accettare tutto ciò che accade di buono e di cattivo Elenco dei pensieri e delle azioni Nulla è più facile del peccato, meno libero e meno dignitoso Tutto è mandato a fini di bene 8.Il Signore conosce sempre a fondo cosa ci può giovare Combinando perfettamente le nostre esigenze con quelle dei fratelli 9.“Sia fatta la Tua Volontà come in cielo così in terra” fiducia 10. Prenderci cura di noi stessi 11. Liberare la lampada della nos- tra coscienza, facendoci bambini Amare e farci amare; recuperare l’orgoglio di Uomini cacciare noia e disperazione 12. Capire che i beni terreni (denaro, bellezza, intelligenza) possono essere dannosi, se utilizzati solo per noi stessi L’Uomo non può capire le motivazioni della Provvidenza noi stessi

13 Credere che Dio si manifesta agli Uomini 14.Riconoscersi in “tutti” i personaggi della Bibbia 13. Credere che la Bibbia contiene tutta la Verità 16. Credere che i miracoli avvengono continuamente Elenco dei pensieri e delle azioni di fronte al Suo Amore senza mai ritenere di aver capito tutto specie i peggiori e imparare a riconoscerli 17. Dedicare a Dio la nostra vita terrena (è poca cosa) 19. Pregare senza posa per le Anime Sante del purgatorio 18. Affogare il male nell’abbondanza di bene Bibbia proattività

14 Credere che all’Uomo è concessa “notizia” della Gloria 25. Gli Eletti ricevono qualche notizia del Trionfo di Dio 24. L’apparizione di Dio avviene con tempesta della paura 23. L’apparizione dell’Angelo avviene col lampo della paura 22. L’Amore di Dio è tanto grande da essere “assurdo” 21. Cercare le “notizie” di Dio e della Sua Gloria 26. La Fede è necessaria per la Conoscenza Elenco dei pensieri e delle azioni facile da raggiungere 27. La “via spianata” per il regno di Dio è quella del Golgota agli occhi dell’Uomo speranza

15 15 30.Credere che si può trasformare il dolore in gioia terrena 29.Dedicare alle Anime del purgatorio ogni nostro dolore 28.Amare ogni nostra sofferenza come “grazia” di Dio Elenco dei pensieri e delle azioni per espiare colpe e omissioni,e per trasformare il dolore in preghiera onnipotente il dolore non cercato, vale mille volte i sacrifici da noi stessi procuraticiappena ci colpisce: e che ogni nuova sofferenza può aumentare la nostra gioia Questi 30 pensieri e azioni sono sinergici tra loro: siamo implorati ad attuarli dalla Comunione dei Santi Basta cominciare da quello che ci sembra più facile dolore

16 16 Giacobbe Iesurum quello che ho potuto leggere nella Bibbia a proposito di: III parte Convergere verso Gesù La fine dei tempi

17 t Fine dei tempi ω T2T3 I Tre Tempi del Progetto Divino 17 T1 L’Uomo va verso Dio (insieme all’Universo)

18 t Fine dei tempi ω T1 T2T3 In realtà i tre tempi non sono in crescita (trend positivo), ma in peggioramento continuo (trend negativo) 18 Nascita di Gesù Discesa dello Spirito Adamo ed Eva T1T2T3 Ritorno di Gesù L’Uomo non va verso Dio: va verso la negazione di Dio

19 avrà un altissimo gradiente di discontinuità: La fine dei tempi una “inversione” di tutti i trend Ci farà dimenticare l’attraversamento del Mar Rosso! Mistero 19

20 E’ indispensabile che, “in illo tempore”, il Signore trovi almeno 10 Uomini giusti Una cosa è certa: 20 Che saranno festeggiati in paradiso: per l’eternità

21 21 Giacobbe Iesurum quello che ho potuto leggere nella Bibbia a proposito di: III parte La fine dei tempi Convergere verso Gesù La fine dei tempi

22 La fine dei tempi … Apocalisse 10, 1 Vidi poi un altro angelo possente discendere dal cielo, …. Nella mano teneva un piccolo libro aperto. Allora l’angelo alzò la destra verso il cielo e giurò per Colui che vive nei secoli dei secoli: Non vi sarà più indugio! Nei giorni in cui il settimo angelo farà udire la sua voce e suonerà la tromba, allora si compierà il mistero di Dio come egli ha annunziato ai suoi servi, i profeti. 1. comincia con un piccolo libro Allora mi avvicinai all’angelo e lo pregai di darmi il piccolo libro. Ed egli mi disse: “Prendilo e divoralo; ti riempirà di amarezza le viscere, ma in bocca ti sarà dolce come il miele”. Presi quel piccolo libro e lo divorai. Allora mi fu detto: “Devi profetizzare ancora su molti popoli, nazioni e re”. 22

23 1. era un libro atteso 23 Isaia 6, 8 Poi io udii la voce del Signore che diceva: “Chi manderò e chi andrà per noi?” E io risposi: “Eccomi, manda me”. Egli disse: “Va e riferisci a questo popolo: Ascoltate pure, ma senza comprendere; osservate pure, ma senza conoscere”. Per voi ogni visione sarà come le parole di un libro sigillato: si dà a uno che sappia leggere dicendogli: “Leggilo”, ma questi risponde: “Non posso perché è sigillato”. Oppure si dà il libro a chi non sa leggere, dicendogli “Leggilo”; ma quegli risponde “Non so leggere”. Perirà la sapienza dei suoi sapienti e si eclisserà l’intelligenza dei suoi intelligenti. Non saranno mai la nostra sapienza e la nostra intelligenza, a farci capire e introdurci nel regno di Dio. Serve al contrario confidare nell’ispirazione divina, che arriva all’Uomo quando vuole lo Spirito.

24 1. era un libro atteso 24 Isaia 6, 8 Io dissi: “Fino a quando, Signore?”: Egli rispose: “Finché non siano devastate le città, senza abitanti, le case senza uomini e la campagna resti deserta e desolata. Fino a quando? Fino alla fine dei tempi! Certo, ancora un poco e il Libano si cambierà in un frutteto, e il frutteto sarà considerato una selva. Udranno in quel giorno i sordi le parole di un libro; liberati dall’oscurità e dalle tenebre, gli occhi dei ciechi vedranno.

25 1. il profeta misura il tempio Poi mi fu data una canna simile a una verga, e mi fu detto: “Alzati e misura il santuario di Dio e l’altare e il numero di quelli che vi stanno adorando. Ma l’atrio, che è fuori del santuario, lascialo da parte e non lo misurare, perché è stato dato in balia dei pagani, i quali calpesteranno la città santa per quarantadue mesi. Apocalisse 10, 1 Si tratta della descrizione della città di Dio, la Nuova Gerusalemme. Il Profeta spiega in dettaglio come è fatta (metro per metro), quali sono le sue strutture e i suoi archi portanti. Il Profeta ha la missione di “posare” la pietra che, chiudendo il vertice del Tempio, pone il Tempio stesso come “contenitore eterno” della Chiesa di Dio. 25

26 2. i due testimoni Apocalisse 11, 3 … Ma farò in modo che i miei due Testimoni, vestiti di sacco, compiano la loro missione di profeti per giorni”. Questi sono i due olivi e le due lampade, che stanno davanti al Signore della terra. Se qualcuno pensasse di far loro del male, uscirà dalla loro bocca un fuoco che divorerà i loro nemici. Così deve perire chiunque pensi di far loro del male. Essi hanno il potere di chiudere il cielo, perché non cada pioggia nei giorni del loro ministero profetico. Essi hanno anche potere di cambiar l’acqua in sangue e di colpire la terra con ogni sorta di flagelli tutte le volte che vorranno. 26

27 2. i due testimoni Apocalisse 11, 3 E quando poi avranno compiuto la loro testimonianza, la bestia che sale dall’abisso farà guerra contro di loro, li vincerà e li ucciderà. I loro cadaveri rimarranno esposti sulla piazza della grande città, che simbolicamente si chiama Sodoma ed Egitto, dove appunto il loro Signore fu crocefisso. Gli uomini di ogni popolo, tribù, lingua e nazione vedranno i loro cadaveri per tre giorni e mezzo, e non permetteranno che i loro cadaveri vengano deposti in un sepolcro. Gli abitanti della terra faranno festa su di loro, si rallegreranno e si scambieranno doni, perché questi due profeti erano il tormento degli abitanti della terra. Ma dopo tre giorni e mezzo, un soffio di vita procedente da Dio entrò in essi e si alzarono in piedi, con grande terrore di quelli che stavano a guardarli. Allora udirono un grido possente dal cielo: “Salite quassù”. E salirono al cielo in una nube, sotto gli sguardi dei loro nemici. 27

28 2. avremo tempo per capire …… ma non capiremo Daniele 12, 8. Egli mi rispose: < Va Daniele, queste parole sono nascoste e sigillate fino al tempo della fine. Molti saranno purificati, resi candidi, integri, ma gli empi agiranno empiamente: nessuno degli empi intenderà queste cose. Il Signore rispose e mi disse:. Ecco, soccombe colui che non ha l’animo retto, mentre il giusto vivrà per la sua fede. Abacuc 2, 2 Ora, dal tempo in cui sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà elet- to l’abominio della desolazione, ci saranno giorni. Beato chi aspetterà con pazienza a giorni >. I più (presuntuosi e distratti) crederanno che gli sconvolgimenti dell’Ira di Dio siano eventi casuali, dovuti allo scatenarsi della natura o alla pazzia dell’uomo; così, “bestemmieranno lo Spirito Santo”, rifiutando di riconoscerLo nei fatti e di accoglierLo adeguatamente. Per la loro protervia senza limite, bruceranno in eterno. 28

29 Voce di uno che grida nel deserto Come, per Gesù, fu la voce di Giovanni Battista (Elia) Per lo Spito Santo, sarà la voce dei Due Testimoni (Elia) Come, per Giovanni, il deserto fu quello fisico Per i Due Testimoni, il deserto sarà virtuale deserto di “Uomini che credono” Nel senso della maggioranza: anche nei deserti ci sono pozze d’acqua Per la maggioranza c’è solo denaro, carriera, potere: Dio sta scomparendo 29

30 2.un piccolo libro 3.i due Testimoni 1. il profeta misura il Tempio 30 Il Terzo Tempo 5.l’Ira di Dio 6.il ritorno di Gesù e il Giudizio Universale t 4.la caduta di Babilonia Il momento più bello e più difficile del cammino dell’Uomo Questo è il tempo per capire ! giorni

31 3. la caduta di Babilonia Roma La Chiesa di Roma Nuova Gerusalemme 31 ?

32 4. l’ira di Dio Ecco la tempesta del Signore, il suo furore si scatena, una tempesta travolgente si abbatte sul capo dei malvagi. Non cesserà l’ira del Signore finché non abbia compiuto e attuato i progetti del suo cuore. Alla fine dei giorni, comprenderete tutto ! 32 Geremia 23, 19 Per completare l’avventura umana, manca un ultimo tassello: la Potenza di Dio non può essere solo “potenziale”, ma deve esprimersi. !! la conoscenza della Potenza Infinita di Dio: la Potenza dell’Ira, sarà superiore a quanto l’uomo abbia mai sperimentato

33 ! ! ! ! ! Gli “Attributi di Dio” sono ed esprimono l ’ “Armonia della Perfezione”. L’ Ira di Dio e il Giudizio Universale, restituiscono la “Giustizia Infinita”: azzerano il bilancio di ciascun Uomo (di bene fatto e male subito). La Potenza Infinita è intrinsecamente connaturata con la Giustizia Infinita e la Bontà Infinita. Gli Attributi di Dio sono utilizzati (sempre) a favore dell’Uomo “Qualità Integrate e Sinergiche”, 33 ! 4. l’ira di Dio

34 Eppure …. …. l’ ira di Dio terminerà Terminerà grazie alla fede di un Eletto, Giacobbe Iesurum, uomo chiamato e appositamente formato da Dio per gestire il ritorno alla Roccia Comune del Padre Abramo: riunendo finalmente tutte le “tribù” che hanno preso origine da Israele (Ebrei, Cristiani, Islam). E’ il “ritorno” a Gerusalemme profetizzato da Isaia. Con l’ira di Dio, tutti i tasselli Etici e intellettuali saranno stati posizionati. Tutto il bene e tutto il male sisaran- no palesati, e, la vita dell’Uomo quale è oggi, non avrà più motivo d’essere. Il Primo Progetto di Dio Creatore si conclude: ne nascerà una Nuova Vita (generazione ). Cosa avverrà a quanti si sono salvati dall’Ira? 34

35 5. il ritorno di Gesù e il Giudizio Universale Ultimo Atto In quel tempo, solo allora, gli uomini di tutti i tempi possiederanno la conoscenza necessaria per valutare, da soli, il bilancio di bene e di male che ciascuno di loro avrà generato nel suo percorso terreno. Il Progetto della Creazione culmina con il ritorno in Terra di Gesù. A Dio Figlio spetta il Santo Diritto di testimoniare l’Alleanza tra Dio e l’Uomo E’ la stessa Bibbia a profetizzare che il Giudizio Universale avverrà di fronte all’Arca dell’Alleanza. Dio Figlio, con la Sua morte in croce, ha liberato ogni uomo dal peccato. 35

36 36 5. il Giudizio Universale Di fronte a Gesù, tutti gli Uomini di tutti i tempi risorgeranno (anima e corpo). La promessa di risurrezione si farà certezza, e tutti i risorti proveranno per prima cosa: Poi, nel Giudizio Universale vero e proprio, tutti gli Uomini vedranno la “Verità”, e capiranno paradiso purgatorio inferno ? ? La felicità di essere lì, e l’amore per Dio e per le Anime sorelle la verità su se stessi e sulle proprie colpe.

37 Preghiera O Signore, nessuno, dopo averti incontrato (almeno nel Giudizio Universale) potrà fare a meno di amarti per l’eternità; se pure le infamie della nostra vita dovessero condannarci ad un Giudizio di privazio- ne eterna di Te, noi saremo comunque felici in eter- no, per il solo fatto che quella è la Tua Volontà San- ta. E’ la Tua Croce ad autorizzarci questa speranza. 37 per le anime più bisognose della Sua Misericordia San Paolo, Romani 3, 3 Che dunque? Se alcuni non hanno creduto, la loro incredulità può forse annullare la Fedeltà di Dio? A noi Uomini resta il dovere di rimanere in attesa dello Spirito: alimentando l’olio della nostre lampade (la coscienza e l’amore), che non è olio di sapienza e d’azione, ma olio di speranza fiduciosa: per farci trovare dallo Sposo Divino ben svegli e innamorati.

38 Giustificazione Misericordia Libertà Giustizia Amore Libertà ! … come Dio è. L’Uomo deve essere … 38 Per trovare se stesso ed essere felice

39 Giacobbe Iesurum Dio Il Progetto Divino La creazione tamburrinilibri 39 I Tre Tempi Dice Gesù Cristo Riguardo al Peccato Riguardo alla Giustizia Riguardo al Giudizio Convergere verso Gesù La fine dei tempi I parte II parte III parte FINE

40 66

41 41 Studio Alberto Tamburrini Informatica e Comunicazione Esperto presso la Commissione Democrazia e Sviluppo delle regioni del Consiglio d’Europa (Strasburgo) “Gli ideali sono come le stelle: si guardano ma non si raggiungono. Facciamo come i marinai, che, guardando ad esse, arrivano dove vogliono.” Prof. Ing. Alberto Tamburrini Via Flaminia, 167 – Roma Fisso ; mobile


Scaricare ppt "Giacobbe Iesurum tamburrinilibri 1 presenta:. Giacobbe Iesurum Dio Il Progetto Divino La creazione tamburrinilibri 2 I Tre Tempi Dice Gesù Cristo Riguardo."

Presentazioni simili


Annunci Google