La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Premessa Errori di valutazione 1 Euristica della disponibilità – È la tendenza della mente umana a utilizzare le informazioni e le esperienze che sono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Premessa Errori di valutazione 1 Euristica della disponibilità – È la tendenza della mente umana a utilizzare le informazioni e le esperienze che sono."— Transcript della presentazione:

1 1 Premessa Errori di valutazione 1 Euristica della disponibilità – È la tendenza della mente umana a utilizzare le informazioni e le esperienze che sono più facili da recuperare in memoria. Essa influenza il giudizio sulle probabilità di accadimento di un evento, che viene stimato più o meno probabile a seconda della maggiore o minore facilità con cui vengono in mente esempio dellevento stesso. Il significato delleuristica è che ciacuno di noi, in base alla propria cultura e condizione, percepisce ciò che è preparato a vedere.

2 2 Errori di valutazione 2 Perseveranza nella credenza – Ciascuno di noi tende ad erigere, attorno alle teorie più o meno esplicite che ha costruito per muoversi nel mondo, delle cinture protettive, che difendono le proprie credenze da quei dati dellesperienza che potrebbero intaccarle o sconfessarle.

3 3 Errori di valutazione 3 Tendenza al verificazionismo – È la tendenza della mente umana a verificare lipotesi di partenza, anziché cercare prove che la possano invalidare. Nelle valutazioni tale tendenza porta a ricercare, anche in modo inconsapevole, le prove drella veridicità della propria ipotesi. Questo diventa estremamente pericoloso poiché si associa agli errori cognitivi precedentemente descritti.

4 4 Proposte Insight intellettivo: capire razionalmente le proprie movenze psichiche Insight emozionale: partecipazione affettiva

5 5 PAS Definizione La sindrome di Alienazione Genitoriale (Parental Alienation Syndrome) è un disturbo che insorge nel bambino, nel contesto delle controversie per la custodia dei figli. La PAS è il risultato della combinazione di una programmazione (brainwashing-lavaggio del cervello) effettuata dal genitore alienante e dal contributo del bambino in proprio, per una campagna di denigrazione rivolta contro il genitore alienato.

6 6 Tecniche per indurre la PAS 1 Negazione psicosociale del genitore bersaglio (non parlare mai di lui – toglier le foto – non fargliele vedere) Negare di criticare il genitore bersaglio (criticarlo davanti al bambino, quando il bambino ripete la critica, attribuirgliela) Distruzione dellimmagine del genitore bersaglio (parlarne sempre in negativo)

7 7 Tecniche per indurre la PAS 2 Manipolazione della situazione (creare equivoci – dare informazioni sbagliate) Marcare la differenza tra il genitore bersaglio, il genitore programmatore e il figlio Indurre alleanze con figlio accontentandolo in tutto Creazione di alleanze con persone che frequentano il figlio (insegnanti - altri genitori – amici)

8 8 Motivazioni della PAS 1 Ottenere laffidamento Vendetta Gelosia verso il partner Concessioni economiche Paura di perdere il figlio Salvaguardia della propria identità

9 9 Motivazioni della PAS 2 Ambivalenza tra staccarsi dal partner e mantenere una relazione attraverso il conflitto Desiderio di controllo Meccanismo di difesa nel tentativo di demonizzare quel legame

10 10 Genitori programmatori Uomini dal 2% al 25% - di solito di carattere autoritario – utilizzano metodi diretti Donne dal 4% all85% - indulgenti – usano metodi indiretti (manipolazioni fino a false accuse di abuso sessuale) Di solito sono vulnerabili, dipendenti dal figlio, spesso influenzati dal nuovo partner

11 11 Caratteristiche del genitore bersaglio 2/3 sono uomini Spesso accusato di abuso sessuale Chi è ritenuto causa del fallimento matrimoniale (infedeltà o nuovo partner dopo la separazione) Atteggiamento emotivamente distante dai figli Eccesso di passività/aggressività verso il partner rispetto allaffido e alla separazione in generale

12 12 Bambini plasmabili La plasmabilità cresce dai 2 ai 7-8 anni – rimane costante fino ai anni Poi le critiche e le accuse ingiustificate sono frutto di una menzogna intenzionale, più o meno influenzata dalla manipolazione genitoriale Di solito presentano: alto numero e durata dei contatti – consuetudini con il genitore alienante – scarso insight – basse autonomia, autostima, assertività – sensi di colpa – assenza di fratelli

13 13 Comportamenti tipici del figlio vittima della PAS 1 Critiche inconsistenti Contradditori esagerati – stereotipati - copia carbone del pensiero e delle espressioni del genitore programmatore – estranei allambito dellesperienza di un bambino/ragazzo di quelletà – critiche che contengono informazioni che solo laltro genitore può aver dato Ansia e paura di incontrare laltro genitore senza un motivo concreto

14 14 Comportamenti tipici del figlio vittima della PAS 2 Preoccupazioni tese a tutelare uno dei due genitori Ricerca di informazioni intorno al genitore bersaglio e segretezza intorno al genitore programmatore Alleanza con il nuovo partner rispetto al genitore biologico Razzismo familiare Un solo genitore è colpevole della separazione

15 15 Effetti a breve e lungo termine sul bambino 1 Variabili: risorse ed età del bambino – intensità – durata – tipo di tecniche usate Effetti: aggressività – difese primitive (acting-out) – problemi scolastici – paura immotivate del genitore bersaglio – ostilità verso le persone connesse al genitore bersaglio

16 16 Effetti a breve e lungo termine sul bambino 2 Disordini del sonno, dellalimentazione e psicosomatici Regressioni Uso delle difese di razionalizzazione Tendenza alla manipolazione Falso sé Problemi sessuali

17 17 Nei sintomi della PAS In ciascuno dei sintomi della PAS è attivata lacquisizione di potere del bambino

18 18 Strategia diretta Il comportamento del figlio RICALCA le opinioni del genitore alienante senza vaglio critico

19 19 Strategie indirette 1 Consistono nel far leva sulle emozioni del bambino E sul suo senso di lealtà

20 20 Strategie indirette 2 Gulotta ne elenca alcune: 1. Esagerare il proprio ruolo quale educatore sfumando quello dellaltro genitore 2. Soddisfare i desideri del figlio che laltro limita o disapprova 3. Mostrare gusti, idee, opinioni diametralmente opposti a quelli dellaltro genitore 4.Sgenitorializzare laltro genitore, ad esempio chiamandolo col nome proprio o togliendo le sue foto dalla casa

21 21 Strategie indirette 3 5. Meta-comunicare in modo paradossale sullaltro genitore, creando doppi legami che lo confondono e lo rendono più facilmente suggestionabile 6. Mistificare le impressioni ed i sentimenti del figlio 7. Chiedere continuamente al figlio cosa ne pensa dellaltro genitore, costringendolo a prendere posizione, e premiarlo o punirlo a seconda delle sue risposte

22 22 Diagnosi differenziale dei tre tipi di PAS 1 Manifestazioni sintomatiche principali Campagna di denigrazione Razionalizzazioni deboli superficiali o assurde per il biasimo Mancanza di ambivalenza Lieve Minima Minime Normale ambivalenza Moderato Moderata Moderate Assenza di ambivalenza Grave Formidabile Razionalizzazioni assurde multiple Assenza di ambivalenza

23 23 Diagnosi differenziale dei tre tipi di PAS 2 Manifestazioni sintomatiche principali Fenomeno del pensatore indipendente Sostegno automatico al genitore alienante nel conflitto genitoriale Assenza di senso di colpa Lieve Abitualmente assente Minimo Normale senso di colpa Moderato Presente Senso di colpa da minimo a assente Grave Presente Assenza di senso di colpa

24 24 Diagnosi differenziale dei tre tipi di PAS 3 Manifestazioni sintomatiche principali Scenari presi a prestito Estensione dellanimosità alla famiglia allargata del genitore alienante Difficoltà di transizione al momento delle visite Lieve Minimi Minima Abitualmente assenti Moderato Presenti Presente Moderate Grave Presenti Formidabile, spesso estrema Formidabili o visite non possibili

25 25 Diagnosi differenziale dei tre tipi di PAS 4 Manifestazioni sintomatiche principali LieveModeratoGrave Comportamento durante le visite BuonoAntagonistico e provocatorio a intermittenza Visite assenti o comportamento distruttivo e continuamente provocatorio Legame con lalienatore Solido, sanoForte, da lievemente a moderatamente patologico Legame gravemente patologico, spesso paranoide Legame con il genitore alienato Forte, sano o minimamente patologico

26 26 Oltre la PAS 1985 Gardner PAS 1988 Jacobs Complesso di Medea 1989 Byrne Gara di lealtà 1995 Turkat Madre malevola / Genitore malevolo


Scaricare ppt "1 Premessa Errori di valutazione 1 Euristica della disponibilità – È la tendenza della mente umana a utilizzare le informazioni e le esperienze che sono."

Presentazioni simili


Annunci Google