La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MASTER DEI TALENTI NEODIPLOMATI 2015 FRANCIA, IRLANDA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MASTER DEI TALENTI NEODIPLOMATI 2015 FRANCIA, IRLANDA."— Transcript della presentazione:

1 MASTER DEI TALENTI NEODIPLOMATI 2015 FRANCIA, IRLANDA

2 Evento del 10 giugno Ritirare liberatorie privacy

3  ”  LINEE GUIDA PER L’ATTUAZIONE DEI PROGETTI PRESENTATI NELL’AMBITO DEL BANDO MASTER DEI TALENTI NEODIPLOMATI 2014/2015 ”

4 ATTIVITA’ PRIMA DELLA PARTENZA Selezione dei tirocinanti Riunione con le famiglie Colloqui/contatti con i partner esteri Corsi di lingua e formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro

5 I TIROCINI ALL’ESTERO La durata dei tirocini (che dovranno essere full-time) e la destinazione dovranno essere quelle indicate nel progetto originale: 12 SETTIMANE con partenza entro a inizio luglio 2015 e rientro a fine settembre. Per le 1-2 settimane iniziali dedicate alla sola formazione linguistica all’estero dei neodiplomati, la durata minima in termini di ore settimanali (da 60 minuti) è pari ad almeno 25, incluse attività culturali che consentiranno al tirocinante di ambientarsi ed orientarsi. Saranno ammessi unicamente studenti in possesso del Diploma di Maturità.

6 COSA PORTARE CON Sé -Carta d’Identità /patente /passaporto in corso di validità -Tessera sanitaria riconosciuta nei paesi UE -Abbigliamento consono al clima, ad un luogo di lavoro e al tempo libero -Medicinali necessari -Eventuali dichiarazioni del medico curante per patologie/allergie/intolleranze.

7 ASSICURAZIONI Il contratto di assicurazione della scuola copre: -responsabilità civile per danni a terzi -infortuni sul lavoro -coperture di spese sanitarie per i casi indicati nella polizza. Le famiglie sono libere di provvedere ad ulteriori coperture assicurative.

8 CAUZIONI Si richiede alla famiglia, a conferma dell’impegno preso, una quota di denaro a titolo di cauzione, (oppure l’aniticipo del volo A/R) da restituirsi al termine dell’esperienza all’estero. La cauzione, infatti, potrà essere trattenuta solo nel caso in cui il soggiorno sia stato gestito dal ragazzo in maniera non corretta (effettuazione di spese considerate non accettabili, soggiorno interrotto per cause futili, ecc.). È previsto che la somma non superi i 500 euro complessivi e che venga impiegata per le spese del progetto.

9 EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO È possibile, tramite le modalità sopra indicate, anticipare ai ragazzi una somma che si presume a copertura totale delle spese, prevedendo eventuali rimborsi al rientro per spese extra ritenute accettabili (ad esempio spese di trasporto). A tal fine gli stagisti devono indicare il conto sul quale saranno versate le somme

10 EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO Non sarà possibile in alcun modo erogare direttamente ai beneficiari borse di studio a forfait, cioè senza il controllo delle spese effettuate durante l’esperienza all’estero. Le spese effettuate direttamente dai ragazzi all’estero dovranno dunque essere oggetto di rendicontazione da parte dei borsisti ai tutor scolastici come sotto indicato, e da parte dell’Istituto alla Fondazione CRT (la documentazione di spesa raccolta e controllata dai tutor scolastici dovrà essere tenuta a disposizione della Fondazione per eventuali richieste di chiarimento e di integrazione). I borsisti avranno l’obbligo di restituire all’Istituto delle quote eventualmente anticipate e non spese.

11 SPESE AMMISSIBILI Tutte le spese effettuate andranno documentate dai ragazzi al tutor scolastico (raccolta di scontrini, di biglietti, ecc) e appuntate dagli stessi su una tabella compilata giornalmente. I giustificativi di spesa andranno consegnati, insieme a scontrini, biglietti, ecc, all’insegnante di riferimento, che ne controllerà la coerenza e la certificherà nella rendicontazione finale.

12 RIENTRI IN ITALIA Sono espressamente VIETATI agli studenti il ritorno in Italia, anche a spese proprie, per motivi diversi da quelli sotto indicati. I viaggi “intermedi” di ritorno in Italia dei tirocinanti durante il periodo di tirocinio saranno ammissibili sono il questi casi: gravi e documentabili motivi familiari o di salute; necessità di effettuare test obbligatori di ammissione alle facoltà universitarie (vedi di seguito per la regolamentazione di tali rientri). Qualora il borsista rientri in Italia nonostante il divieto e per motivi differenti da quelli sopra indicati, l’Istituto potrà optare per la richiesta di restituzione dell’intero importo della borsa erogato.

13 RIENTRI PER I TEST UNIVERSITARI Sarà ammesso un solo viaggio di rientro per test universitari per ciascun borsista; Il rientro dovrà essere necessario e inevitabile Limitato allo stretto necessario Non è previsto alcun rimborso a carico del progetto L’Istituto dovrà conservare documentazione relativa al sostenimento del test di ammissione., che deve essere prodotta dallo studente. Occorre che lo studente si informi informarsi appena possibile sull’effettiva obbligatorietà dei test per le facoltà di interesse degli studenti, dell’eventuale possibilità di sostenere un pre- test prima di partire per il soggiorno all’estero, dell’eventuale possibilità di ottenere l’esonero dal test mediante una richiesta ufficiale dell’Istituto scolastico alla facoltà;

14 E OBBLIGO DI FREQUENZA I neodiplomati DEVONO accertarsi dell’eventuale sussistenza dell’obbligo di frequenza. Qualora tale obbligo sussista - e il soggiorno all’estero del neodiplomato comporti l’assenza alle prime lezioni - è bene consigliare gli studenti e le famiglie di contattare l’ateneo di riferimento al fine di verificare quali passi possano essere intrapresi. La Fondazione CRT non assicura tuttavia che il soggiorno all’estero nell’ambito del progetto Master dei Talenti possa essere considerata valida giustificazione delle assenze. Si fa presente che in ogni caso l’interruzione anticipata del tirocinio per motivi di frequenza universitaria potrà non essere considerata accettabile dalla Fondazione CRT

15 MANCATA PARTENZA - INTERRUZIONE ANTICIPATA In caso di mancata partenza non verrà restituita la cauzione. In caso di rientro anticipato verrà richiesta la restituzione dell’importo erogato.

16 OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE Gli stagisti sono tenuti al loro arrivo e ogni settimana durante l’esperienza di stage a contattare il docente tutor via mail per informarlo dell’andamento dell’esperienza e di eventuali criticità. Eventuali problematiche devono essere tempestivamente comunicate in ogni momento via mail o sms al tutor, al fine di consentire alla scuola di contattare il partner estero e cercare opportune soluzioni.

17 URGENZE E NUMERI DI EMERGENZA Gli studenti avranno a loro disposizione un numero di emergenza attivo 24h su 24 ed un tutor del partner estero che li seguirà costantemente ed al quale si affiancherà un tutor aziendale. Potranno altresì comunicare con le docenti tutor della scuola per telefono o via mail.

18 AL RIENTRO IN ITALIA Consegna al tutor scolastico della seguente documentazione: -tabella e documento di rendicontazione delle spese ammissibili + scontrini, biglietti e fatture -relazione finale -relazione del datore di lavoro su carta intestata dell’azienda -documentazione fotografica dell’esperienza Gli studenti dovranno inoltre compilare un questionario on line prima della partenza ed uno all’arrivo

19 BUON VIAGGIO A TUTTI CON L’AUGURIO CHE SIA UN’ESPERIENZA RICCA DI UMANITA’ E DI CONOSCENZE!


Scaricare ppt "MASTER DEI TALENTI NEODIPLOMATI 2015 FRANCIA, IRLANDA."

Presentazioni simili


Annunci Google