La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Noi osserviamo solo parte delluniverso Con i nostri occhi vediamo solo una stretta banda di colori, dal rosso al violetto nellarcobaleno Anche i colori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Noi osserviamo solo parte delluniverso Con i nostri occhi vediamo solo una stretta banda di colori, dal rosso al violetto nellarcobaleno Anche i colori."— Transcript della presentazione:

1 Noi osserviamo solo parte delluniverso Con i nostri occhi vediamo solo una stretta banda di colori, dal rosso al violetto nellarcobaleno Anche i colori che non vediamo ci sono ormai familiari: ascoltiamo la radio, scaldiamo il cibo nel microonde, fotografiamo le nostre ossa con I raggi X… Luniverso che non vediamo Quando facciamo una fotografia catturiamo la luce (l'immagine di un telescopio viene anch'essa da luce visibile) Allo stesso modo possiamo costruire una mappa in falsi colori da un telescopio a raggi gamma Alcuni oggetti appariranno simili, ma nuove entità possono apparire I raggi gamma, regione sconosciuta Una grande finestra di luce inosservata: i raggi gamma a energie tra 1 GeV e 300 GeV (trecento miliardi di volte più energetici della luce visibile, abbastanza da trasformarsi, nellinterazione con latmosfera, in sciami di migliaia di particelle) I raggi gamma sono difficili da rivelare Latmosfera ci protegge dai raggi gamma: per osservarli dobbiamo dunque uscire dallatmosfera (lanciando rivelatori orbitanti) o costruire telescopi in cima alle montagne. La tecnica Cherenkov La tecnica per l'osservazione a terra è basata sul fatto che i raggi gamma nell'atmosfera sono assorbiti attraverso cascate di particelle elettromagnetiche, in cui particelle cariche che viaggiano più velocemente della luce emettono un'onda d'urto luminosa (Cherenkov, premio Nobel 1958) che possiamo rilevare con un telescopio Il più grande telescopio al mondo MAGIC a La Palma, nelle Canarie, viene da un'ampia collaborazione internazionale (che coinvolge principalmente Germania, Italia, Spagna). Con la sua superficie di 236m 2 è il telescopio con la più grande ottica al mondo; grazie a una meccanica davanguardia si orienta in 20 secondi verso una qualunque sorgente (rispondendo in tempo reale ad allarmi legati a fenomeni improvvisi come esplosioni di supernove o lampi di raggi gamma) specchi sferici sono messi a fuoco in tempo reale su una camera focale dove il segnale è digitizzato. Le tecniche sono ereditate dalla fisica delle alte energie. I primi segnali sono stati rilevati nel Obiettivi di MAGIC MAGIC apre una nuova finestra nell'astrofisica, permettendo l'osservazione di oggetti e di fenomeni ancora sconosciuti Molti nuovi oggetti misteriosi sono già stati osservati Uno dei nuovi oggetti osservabili potrebbe essere la materia oscura fredda, costituente ancora sconosciuto del 90% della materia nell'universo. Si ritiene che la materia oscura produca raggi gamma. Losservazione risponderà alla domanda fondamentale sul destino del nostro universo: continuerà a espandersi per sempre, o collasserà? MAGIC indaga sull'origine dei raggi cosmici e sulla ricerca di antimateria proveniente da altre galassie MAGIC partecipa anche a ricerche di vita extraterrestre Sviluppo di MAGIC La struttura di un secondo telescopio MAGIC a una distanza di 80m dal primo è stata completata nel mese di Dicembre del 2005 Il completamento dello strumento (con gli specchi, la camera focale, e lelettronica) è previsto entro il Ciò raddoppierà la sensibilità di MAGIC MAGIC e lItalia I gruppi italiani coinvolti in MAGIC, attraverso lIstituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e lUniversità, sono: –Padova, responsabile dellottica –Siena/Pisa, responsabile dellelettronica di selezione –Udine/Trieste, responsabile del calcolo in linea Visitate il sito web e/o contattate il gruppo MAGIC più vicino a voi per informazioni e uneventuale visita Infrared X-rays Optical (MAGIC) A destra, immagini della nebulosa del Granchio, resto di una supernova osservata nel 1054 da astronomi cinesi e arabi, e che oggi è un emettitore stabile di radiazione. Sotto, limmagine gamma e lo spettro energetico dalla regione del buco nero supermassivo al centro della nostra galassia, la Via Lattea. ? X Infrared Dai collassi gravitazionali causati dallaccrescimento del buco nero viene generata radiazione gamma.


Scaricare ppt "Noi osserviamo solo parte delluniverso Con i nostri occhi vediamo solo una stretta banda di colori, dal rosso al violetto nellarcobaleno Anche i colori."

Presentazioni simili


Annunci Google