La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Percorso di sviluppo della qualità formativa Parma, 18 novembre 2010 -

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Percorso di sviluppo della qualità formativa Parma, 18 novembre 2010 -"— Transcript della presentazione:

1 Percorso di sviluppo della qualità formativa Parma, 18 novembre

2 Lo sviluppo della qualità formativa Perché: - Distinguere innovazione da buona realizzazione -Allineare la progettazione alla realizzazione -Minimizzare lincidenza degli adempimenti burocratici -Perseguire tutto il miglioramento possibile -Adottare modalità di comunicazione adeguate al caso -Collegarsi a casi nazionali e internazionali di sviluppo della qualità formativa

3 Lo sviluppo della qualità formativa Il percorso si articola in tre azioni integrate A.Acquisizione della valutazione ex-ante della qualità formativa, che costituisce la base dalla quale partire per lo sviluppo degli elementi di qualità

4 Lo sviluppo della qualità formativa Gli elementi di qualità dei progetti riguardano i seguenti aspetti: a) Adeguatezza RU, logistiche e organizzative in relazione a obiettivi e destinatari b) Contenuti, metodologie, struttura, articolazione e durata … coerenti con obiettivi e destinatari e UC-SRQ Ogni Ente FP che ha avuto approvato operazioni sul Bando n. 4/2010 FSE partecipa al Percorso con 1 progetto

5 Lo sviluppo della qualità formativa I progetti ammessi al Percorso (1) Ente FPTitolo operazione AGRIFOR M Energia termica da fonti rinnovabili per il settore lattiero-caseario AECAPercorsi di sostegno per linclusione sociale C.I.O.F.S. – F.P. Intervento integrato di formazione professionalizzante in area amministrativo-contabile CESVIPTirocini per persone in condizione o a rischio di emarginazione sociale CISITALa forza della Food Valley COM2Tecniche e strumenti di marketing per la valorizzazione delle vocazioni del territorio CSEFormazione al tecnico di cantiere edile CSPMIAggiornamento professionale per lavoratori over-45 ECIPARFormarsi per innovare: agire il cambiamento nelle piccole e micro imprese

6 Lo sviluppo della qualità formativa I progetti ammessi al Percorso (2) Ente FPTitolo operazione ENACCompetenze in gestione magazzino e movimentazione - stoccaggio merci ENAIPFormazione e orientamento per disabili FORMAFUTUROPassaggi per il divenire di un sistema curante: adattare le competenze delle figure socio sanitarie ai bisogni della Comunità FORMARTValorizzazione delle competenze professionali acquisite dalla comunità senegalese di Parma nellambito delle tecnologie alimentari IALContabilità e buste paga IFOAPrevenzione e certificazione per la sostenibilità nellimpresa agro-industriale ISCOMLazienda nel suo ambiente. Percorso di sostenibilità energetica per le PMI del terziario.

7 Lo sviluppo della qualità formativa La scelta del progetto per ogni Ente FP In caso di più progetti approvati, è stato scelto il progetto che presentava maggiore complessità in ordine a: -Tipologie formative -Dislocazione sul territorio -Modalità formative previste -Altri elementi con lobiettivo di cogliere i principali aspetti che fanno la differenza qualitativa

8 Lo sviluppo della qualità formativa B. Monitoraggio e assistenza allo sviluppo della qualità partendo dal campione di progetti, prende avvio unazione di monitoraggio e sostegno agli Enti FP attivi nella realizzazione delle attività. Le modalità proposte sono le seguenti:

9 Lo sviluppo della qualità formativa Incontri collettivi Qualità: un concetto da condividere Incontro iniziale di raccolta e condivisione delle attese e proposta di strumenti di lavoro (Dicembre 2010) Eventuale secondo incontro collettivo / a sottogruppi a metà percorso (Primavera 2011) La qualità raggiunta: le buone pratiche realizzate (fine Percorso, giugno 2011)

10 Lo sviluppo della qualità formativa Tra il primo ed il secondo incontro collettivo saranno avviati gli Incontri individuali per ogni Ente FP calendarizzati su appuntamento

11 Lo sviluppo della qualità formativa Lo sviluppo del processo prevede: La focalizzazione degli elementi di qualità e lidentificazione di strategie di miglioramento da parte di ogni Ente FP Limpostazione di una modalità di lavoro condivisa attraverso incontri collettivi Incontri di consulenza personalizzata per ogni Ente di FP su specifici problemi / opportunità incontrati (2 – 3)

12 Lo sviluppo della qualità formativa C. Valutazione ex-post dellefficacia della qualità formativa sviluppata e percepita dai fruitori (diretti ed indiretti) dellattività formativa. Tale attività sarà svolta a conclusione dei percorsi formativi, con la somministrazione di un questionario finale presso gli utenti (es. Help for Job) o con altri strumenti di valutazione concordati.

13 Lo sviluppo della qualità formativa Gli uffici coinvolti: - Laboratorio dellInnovazione del sistema formativo - Ufficio Gestione, controllo e rendicontazione Servizio Formazione Professionale e Politiche attive del lavoro


Scaricare ppt "Percorso di sviluppo della qualità formativa Parma, 18 novembre 2010 -"

Presentazioni simili


Annunci Google