La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi dei costi sviluppata da IIASA per GAINS Applicazione al settore Power Plants Tiziano PIGNATELLI – UTTAMB/ATM Plenaria Progetto MINNI Bologna, 23-24.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi dei costi sviluppata da IIASA per GAINS Applicazione al settore Power Plants Tiziano PIGNATELLI – UTTAMB/ATM Plenaria Progetto MINNI Bologna, 23-24."— Transcript della presentazione:

1 Analisi dei costi sviluppata da IIASA per GAINS Applicazione al settore Power Plants Tiziano PIGNATELLI – UTTAMB/ATM Plenaria Progetto MINNI Bologna, marzo 2011

2 Introduzione La trattazione dei costi in GAINS e sostanzialmente diversa da quella finora utilizzata in RAINS, per tener conto delle sinergie tra le misure climate-policy (ad es. efficienza energetica edifici) e quelle air-pollution basata su tecnologie end-of-pipe. In ogni caso si tratta sempre di misure tecnologiche. Nel corso di colloqui tecnici con Fabian Wagner (IIASA) e stato definito un percorso che esamina i diversi settori, per ognuno dei quali esiste una trattazione ad hoc dei costi Alla conclusione del percorso per settori si svilupperà un algoritmo di ottimizzazione, adattato all Italia.

3 Dotazione software Lo sviluppo e lutilizzo di un algoritmo di ottimizzazione implica lacquisizione dellambiente di sviluppo GAMS (General Algebraic Modeling System). ENEA dispone di una licenza di GAMS, tuttavia e in corso di verifica la possibilità di un utilizzo multi-utente o di una collaborazione con il gruppo che ha in uso la licenza. Da web si desume il costo di una licenza commerciale single user = 3200 US $ (2269 Euro al cambio attuale).

4 Parametri di calcolo I parametri che vengono utilizzati nella analisi dei costi fanno riferimento ai database della versione GAINS_Annex_I. Nellesame sequenziale dei settori, si introducono gli stessi parametri (anche country specific) e le stesse funzioni relative ai costi in GAINS_Italia. In seguito, tali parametri potranno essere meglio nazionalizzati e laddove opportuno/necessario anche regionalizzati. Una parte dei costi (vedi successivo esempio Power Plants) relativa alle misure add-on technologies, ovvero tecnologie end_of_pipe, (tipo ESP, HED) e gia implementata in GAINS_Italia e costituisce un output diretto del modello. Si tratta di misure che NON comportano variazioni nei livelli di attivita

5 Introduzione - 4 Attualmente e possibile valutare, ad esempio nel settore Power Plant, i costi tecnologici associati ad uno scenario A e uno scenario B, che differiscono per due strategie di controllo con diversa penetrazione delle tecnologie end_of_pipe, e/o per diversi livelli di attivita (consumi associati agli impianti). E importante osservare come i costi calcolati per un anno target, ad es. 2020, implicano la scelta di un rateo di interesse. Solitamente nei calcoli, IIASA adotta 4% mentre le associazioni industriali ritengono piu adeguato il 10%. Tale parametro puo essere selezionato tra 4, 9, 10 e 20 (%). Quindi, sarebbe piu corretto parlare di indicatore di costo, data la incertezza associata al rateo di interesse ( e anche altri fattori come ad es. il costo dei combustibili).

6 Analisi costi nei Power Plants In linea con la classificazione dei Power Plants in GAINS: 1)Impianti di combustione esistenti (pre-2005) PP_EX_OTH 2)Integrated Gasification Combined Cycle PP_IGCC 3)Impianti di combustione (post-2005) PP_NEW che si distinguono ulteriormente in con o senza CCS (Carbon Capture and Storage). I costi si distinguono in: 1)Costi per utilizzo di tecnologie end_of_pipe 2)Costi Supply Side

7 Analisi costi nei Power Plants Costi per utilizzo di tecnologie end_of_pipe, sono descritti nel documento IIASA Cofala e Syri (IR_98_88). Costi di investimento

8 Analisi costi nei Power Plants Costi per utilizzo di tecnologie end_of_pipe. Costi operativi e manutenzione. Fissi(%) di investimento E variabili Es.: De_NOx

9 Analisi costi nei Power Plants Costi per utilizzo di tecnologie end_of_pipe. GAINS produce come output diretto per ogni combinazione sec/fuel/tech: uac = Costo per unita di livello di attivita (es PJ) Moltiplicato per il livello di attivita produce il costo totale per la combinazione sec/fuel/tech (ad es : PP_NEW_ESP1)

10 Analisi costi nei Power Plants Costi Supply Side Annualizzazione dei costi di investimento Costo per unita livello di attivita Uac = I costi Supply Side sono calcolati in un foglio Excel. Tutti i parametri sono ricavabili da GAINS

11 Prossimi sviluppi Discussione e verifica con IIASA del settore domestico (HVAC, heating ventilation and air conditioning e test numerico Esame dei settori Trasporti e Agricoltura Discussione di un possibile processo di ottimizzazione e adattamento di un algoritmo di ottimizzazione per l Italia, partendo da un algoritmo gia utilizzato da IIASA. Conclusione prevista entro novembre 2011.


Scaricare ppt "Analisi dei costi sviluppata da IIASA per GAINS Applicazione al settore Power Plants Tiziano PIGNATELLI – UTTAMB/ATM Plenaria Progetto MINNI Bologna, 23-24."

Presentazioni simili


Annunci Google