La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1/13. 2/13 Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1/13. 2/13 Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio."— Transcript della presentazione:

1 1/13

2 2/13 Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio e potassio).

3 3/13 Una antica leggenda racconta che un gruppo di marinai fenici accesero un fuoco sulla spiaggia e, improvvisamente, si accorsero che dalla sabbia del mare, a contatto con il calore della fiamma, fluiva una sostanza vischiosa e trasparente.

4 4/13 In epoca romana luso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre. La tecnica della SOFFIATURA fu scoperta dai Siriani intorno al I secolo a. C., : consiste nellinsufflare aria in una canna, alla cui estremità è collocata una certa quantità di impasto fluido di vetro. Si ritiene che le prime tecniche di vetrificazione siano state introdotte in Mesopotamia, intorno al III millennio a. C.: le tegole dargilla che ricoprivano le case venivano rivestite da uno strato vetroso.

5 5/13 Nel Seicento, si diffuse il cristallo, nella cui produzione e lavorazione del cristallo prevalsero gli artigiani della Boemia e della Slesia. Nel XIX secolo si cominciò a parlare di industria vetraria, che consentì la produzione di contenitori vari e lastre per serramenti. Nel 1881 a Jena, in Germania, si cominciò a produrre vetro per ottica. Nel Medioevo fu usato per realizzare le bellissime vetrate delle cattedrali gotiche. Fu però a Venezia, a Murano in particolare, che larte vetraria conobbe la sua massima espressione.

6 6/13 La materia prima: la sabbia La materia prima è la sabbia di fiume, silicea o quarzosa, a cui si aggiungono prodotti fondenti, ossidi e carbonati di calcio, sodio, bario e magnesio. Sabbia silicea Il forno di fusione I vari materiali dosati nelle giuste proporzioni vengono convogliati al forno di fusione che può essere a BACINO o CROGIOLO. Il combustibile usato è il metano. Forno a crogiolo Le reazioni chimiche durante la fusione Durante il riscaldamento si verificano reazioni chimiche: i carbonati e gli ossidi si legano alla silice; i fondenti permettono di ottenere il vetro allo stato liquido e mediante temperatura elevata (1200°) si eliminano i gas saturi. Interno del forno

7 7/13 La lavorazione del vetro può avvenire per LAMINAZIONE (da cui si ottengono le lastre), per SOFFIATURA (adatta per bottiglie e oggetti cavi), per STAMPAGGIO (usato per bicchieri, vasi e posacenere) e per FILATURA (da cui si ottengono fibre di vetro). LAMINAZIONE La tecnologia produttiva del vetro piano ha subito, a metà del Novecento, ha introdotto il processo float, che ha sostituito i precedenti sistemi di tiratura. a. Forno di fusione La materia prima viene miscelata e fatta confluire nel forno di fusione. b. Galleggiamento sullo stagno La massa vetrosa è fatta passare su un bagno di metalli fusi. c. Ricottura Il vetro passa in un forno di ricottura. d. Taglio Il nastro continuo di vetro viene tagliato in lastre di dimensioni diverse.

8 8/13 SOFFIATURA e STAMPAGGIO Come nasce una bottiglia a. Materia prima Si parte dal rottame di vetro, e o sabbia e soda. b. Miscelazione Si provvede a miscelare le materie prime secondo specifiche ricette. c. Forno di fusione La miscela viene poi avviata al forno. d. Foggiatura La foggiatrice è una macchina che, soffiando laria nello stampo, forma la bottiglia. e. Forno di ricottura Alluscita dalla foggiatrice la bottiglia viene avviata alla ricottura. f. Trattamenti superficiali Si effettuano trattamenti di protezione e il controllo qualità. g. Imballaggio e spedizione Le bottiglie idonee vengono composte su pallet e imballate.

9 9/13 Conoscere le varie proprietà che il vetro presenta ne favorisce luso più efficace e sicuro.

10 10/13 Esistono migliaia di composizioni diverse di vetro: se ne calcolano almeno qualità e varietà. Le più importanti, in relazione alluso sono: 1. Il vetro cavo Bottiglie, bicchieri, flaconi occupano una notevole porzione della produzione vetraria, sia per uso alimentare che medicinale. 2. I vetri piani Vengono classificati in base allo spessore della lastra 3. Il vetro di quarzo Vetro costituito da pura silice.

11 11/13 4. I vetri artistici I vetri artistici necessitano dellaggiunta di sostanze quali coloranti e discrete dosi di piombo, che ne aumentano la lucentezza e la rifrazione. 5. Il vetro per ottica Tipo di vetro destinato alle lenti di occhiali: deve essere particolarmente raffinato. 6. I vetri di sicurezza Prendono il nome di vetri temprati, vetri stratificati, vetri retinati. 7. Il vetro per fibre Si ottengono per tiraggio del vetro fuso, attraverso una filiera di platino con numerosissimi fori.

12 LE BOTTIGLIE DI VETRO SONO UNA RISORSA RIUTILIZZABILE! 12/13 Da vetro nasce vetro Il vetro è lunico materiale che possiede la riciclabilità totale. Per una migliore ottimizzazione del processo di riciclo, è indispensabile provvedere a una raccolta differenziata per colore. Due sono i metodi principali di recupero: il sistema a rendere e il sistema a perdere. Nel sistema a perdere il contenitore di vetro viene gettato nella campana di raccolta. Il sistema a rendere prevede, la vendita cauzionata della bottiglia.

13 13/13 Il riciclaggio del vetro consente i seguenti vantaggi: il risparmio delle materie prime minerali (sabbia, calcare, soda) ; il risparmio energetico (minore quantità di combustibile); la riduzione dellinquinamento e più rispetto per lambiente (riduzione dei rifiuti e meno discariche). 1. Il vetro usati viene raccolto attraverso la raccolta differenziata 2. Il vetro raccolto è sottoposto a selezione. 3. Il vetro viene trasportato nellimpianto di produzione (vetreria) 4-5. Si producono nuove bottiglie


Scaricare ppt "1/13. 2/13 Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio."

Presentazioni simili


Annunci Google