La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ING. BARBARA GARRETT Elettricità Leggi fisiche che regolano lelettricità Impulsi elettrici nel corpo umano Elettrocardiogramma come misura dellattività

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ING. BARBARA GARRETT Elettricità Leggi fisiche che regolano lelettricità Impulsi elettrici nel corpo umano Elettrocardiogramma come misura dellattività"— Transcript della presentazione:

1 ING. BARBARA GARRETT Elettricità Leggi fisiche che regolano lelettricità Impulsi elettrici nel corpo umano Elettrocardiogramma come misura dellattività elettrica del cuore

2

3

4

5

6

7

8 SEGNI ELETTROCARDIOGRAFICI DI ARITMIE O MALATTIE CARDIACHE

9 RITMO REGOLARE RitmoRegolare FrequenzaCompresa tra 60 e 100 battiti al minuto Onda PPositiva, ogni P è sempre seguita da un QRS Intervallo PRNormale QRSNormale TACHICARDIA SINUSALE RitmoRegolare FrequenzaCostante e superiore a 100 battiti al minuto ( ) Onda PPositiva, ogni P è sempre seguita da un QRS Intervallo PRCostante QRSNormale BRADICARDIA SINUSALE RitmoRegolare FrequenzaInferiore a 60 battiti al minuto Onda PPositiva, ogni P è sempre seguita da un QRS Intervallo PRNormale QRSNormale

10 ARITMIA SINUSALE RitmoIrregolare FrequenzaVariabile Onda PPositiva, ogni P è sempre seguita da un QRS Intervallo PRNormale QRSNormale FIBRILLAZIONE ATRIALE (Aritmia cardiaca caratterizzata da una completa irregolarita dellattivazione elettrica degli atri. In presenza di tale anomalia, le normali contrazioni atriali vengono sostituite da movimenti caotici, completamente inefficaci ai fini della propulsione del sangue. Inoltre il battito cardiaco diviene completamente irregolare) RitmoIrregolare, non cè corrispondenza tra QRS e onde fibrillatorie FrequenzaFrequenza atriale , frequenza ventricolare Onda PNon visibili, presenti irregolari movimenti dellisoelettrico Intervallo PRNon misurabile QRSNormale FLUTTER ATRIALE (Tachiaritmia cardiaca sopraventricolare, caratterizzata da un'attivazione atriale molto rapida (compresa solitamente tra 250 e 400 impulsi al minuto) e regolare. L'impulso proveniente dagli atri viene bloccato a livello della regione di passaggio tra atri e ventricoli (giunzione atrioventricolare):dall'entità di questo blocco dipende la frequenza di attivazione ventricolare) RitmoIl ritmo ventricolare può essere o no regolare FrequenzaFrequenza atriale , frequenza ventricolare Onda PDeflessioni atriali a dente di sega Intervallo PRNon misurabile QRSNormale

11 TACHICARDIA VENTRICOLARE RitmoRegolare o lievemente irregolare FrequenzaDa 100 a 250 battiti al minuto Onda PAssente Intervallo PRNon misurabile QRSForma bizzarra e ampiezza aumentata FIBRILLAZIONE VENTRICOLARE RitmoCaotico, con contrazioni multiple disorganizzate FrequenzaNon misurabile Onda PNon identificabile Intervallo PRNon misurabile QRSNon identificabile ISCHEMIA MIOCARDICA (Quando in una regione miocardica lirrorazione sanguigna diminuisce e le cellule restano parzialmente prive di O2, la ripolarizzazione diventa più lenta e londa T risulta negativa) INFARTO MIOCARDICO (Quando in una regione miocardica lirrorazione sanguigna è gravemente compromessa, le miocellule muoiono e larea diventa necrotica. La causa dellinfarto è di solito locclusione di unarteria coronaria da parte di un trombo. Il primo cambiamento, che consiste in una più rapida ripolarizzazione delle fibre infartuate, si manifesta già qualche secondo dopo locclusione di unarteria coronaria. Dura solo pochiminuti, ma nel frattempo il potenziale di riposo della membrana diminuisce. Più tardi le fibre infartuate cominciano a depolarizzarsi più lentamente delle fibre circostanti normali. Il sopraslivellamento del tratto ST è lalterazione elettrocardiografica che permette di identificare un infarto acuto) 1.


Scaricare ppt "ING. BARBARA GARRETT Elettricità Leggi fisiche che regolano lelettricità Impulsi elettrici nel corpo umano Elettrocardiogramma come misura dellattività"

Presentazioni simili


Annunci Google