La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Accesso allo Stoccaggio nel Mercato del Gas: regolamentazione e concorrenza Alberto Cavaliere (Università di Pavia)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Accesso allo Stoccaggio nel Mercato del Gas: regolamentazione e concorrenza Alberto Cavaliere (Università di Pavia)"— Transcript della presentazione:

1 Accesso allo Stoccaggio nel Mercato del Gas: regolamentazione e concorrenza Alberto Cavaliere (Università di Pavia)

2 Outline La liberalizzazione del mercato del gas Separazione e regolamentazione dello stoccaggio La dottrina delle Essential Facilities (EF) Domanda e servizi di stoccaggio EF test Applicazione del test alle EF Conclusioni per il caso italiano.

3 Requisiti minimi Direttiva UE 2003: separazione societaria tra reti e attività potenzialmente competitive Upstream: Produzione e Importazione Vendita allingrosso/Trasmissione Downstream: Distribuzione/Vendita al dettaglio Acesso regolato (TPA)alle reti di trasmissione e distribuzione Stoccaggio: accesso separato dalla rete/separazione contabile/opzione tra tariffe regolate e negoziate. La liberalizzazione del mercato del gas in Europa

4 Storage:main issues Stoccaggio: opportunità di far fronte alle fluttuazioni della domanda dati i profili delofferta Nei sistemi verticalmente integrati: funzione ancillare dello stoccaggio (ottimizzazione congiunta con trasporto e dei flussi) Dopo liberalizzazione: accesso allo stoccaggio potenziale barriera allentrata nella vendita problemi di reputazione Lo stoccaggio non é un monopolio naturale E una Essential Facility? Come regolare laccesso?

5 Essential facilities doctrine Prassi antitrust USA Refuse to deal: monopolizzazione o esercizio diritto di proprietà? UE: abuso di posizione dominante? Origine:Terminal railroad combination case rimedio Corte suprema: obbligo di concedere ammissione al consorzio Casi di relazioni verticali: Impresa con monopolio n. a monte e in competizione a valle Caso Otter Tail: proprietà rete di trasmissione e operante su mercato ingrosso di energia elettrica rifiuto accesso aziende municipali violazione Sherman Act: rete è essential facility

6 Essential facility doctrine II MCI Comm v.AT&T corte dappello impone accesso a rete locale AT&T per consentire terminazione telefonate inter. Estensione al di fuori dei SPU autorità antitrust deve anche disciplinare laccesso esulando da regolamentazione ex-post Soprattutto trade-off fra tutela della concorrenza e incentivi allinvestimento (caso proprietà intellettuale protetta da diritti esclusivi di cui però il titolare potrebbe abusare per limitare concorrenza) Utilities: finanziamenti pubblici e barriere entrata

7 Essential Facility Doctrine e problemi di regolamentazione Essential facility doctrine: approccio ex-post (antitrust) ma il trade-off in gioco riguarda anche la regolamentazione ex-ante--> Incentivi concorrenza/Incentivi agli investimenti Attualmente: esenzione TPA per nuovi investimenti (rigassificatori, stoccaggi…) Testiamo il caso dello stoccaggio in base a EFD Se é una EF -> Regolare il prezzo di accesso-> Come?

8 La Domanda di stoccaggio é una domanda di flessibilità per la vendita Flessibilità per modulazione stagionale (iniettare in estate e ritirare in inverno) Flessibilità per punte di freddo (peak shaving) Obblighi di stoccaggio strategico (rischi geopolitici, tecnici, climatici: freddo eccezionale) Anche funzioni speculative (differenziale prezzi estate/inverno) Bilanciamento flussi di gas in rete (fisico- commerciale)

9 I sostituti dello stoccaggio Lo stoccaggio è sostituibile nel mercato della flessibilità (mercato rilevante) Modulazione stagionale: stoccaggio sostituibile da modulazione produzione (supply swing) e modulazione importazioni (fessibilità contratti TOP) + ricorso mercato spot se liquido Copertura punta: stoccaggio sostituibile da contratti interrompibili (industriali) e fuel switch nella produzione termoelettrica TUTTAVIA entro certi limiti: Ex. modulazione stagionale in Europa: 50% sostituti e 50% stoccaggio /copertura punta, % anche maggiore di stoccaggio

10 Essential Facility Test Monopolisation: infrastruttura a monte controllata da un monopolista o da unimpresa dominante Duplication: Competitori a valle non possono duplicare linfrastruttura (tecnicamente e/o economicamente) Essentiality: Accesso essenziale per competere a valle nel mercato rilevante Sharing: Condivisione tecnicamente o economicamente realizzabile

11 Lo stoccaggio supera il test? Monopolisation and Duplication Monopolisation: dopo la liberalizzazione il precedente monopolista verticalmente integrato compete come impresa dominante nella vendita allingrosso e possiede le infrastrutture di stoccaggio (SI) Duplication: tecnicamente realizzabile (ma i siti possono essere scarsi); economicamente: non é un monopolio naturale ma potenziali barriere allentrata- > The Bronner criterion: duopolio realizzabile a monte/valle? (vedi singoli Paesi)

12 Does storage pass the test? Essentiality and Sharing Essenzialità-> implica impossibilità di sostituzione MA lo stoccaggio ha sostituti: flessibilità della produzione e dei contratti di importazione a fini di modulazione stagionale / contratti interrompibili e fuel switching per la punta. Distribuzione asimmetrica dei sostituti e requisiti minimi di stoccaggio (SI) Sharing: tecnicamente realizzabile ed economicamente conveniente MA occorre separazione proprietaria per evitare conflitto di interesse dellimpresa dominante a valle che controlla infrastrutture a monte (SI)

13 Stoccaggio in Italia In Italia: 1)monopolio stoccaggio da parte di unimpresa (Stogit)controllata da ENI, impresa dominante nel mercato a valle della vendita allingrosso 2) Attualmente nessuna duplicazione: tempi lunghissimi per rilascio nuove concessioni. 3) Essentialità per i nuovi entranti poichè incumbent dispone di maggiori sostituti 4) Condivisione realizzabile: ma esiste congestione e razionamento.

14 Disponibilità di stoccaggio in Italia (2004)

15 Accesso regolato in Italia Sembrano rispettate le condizioni per lesistenza di una Essential Facility Tariffa regolata cost reflective per stoccaggio minerario, di modulazione, strategico --> prezzo più basso in Europa Prezzo libero per altri usi dello stoccaggio (servizi speciali): Profitti di Monopolio/In cambio: Innovazione Prezzo libero per nuovi impianti: MAI avviata Concess. Domanda > Offerta disponibile---> Razionamento (capacità quasi costante, nessun nuovo investimento) Ingenti riserve immobilizzate: Riserva strategica e psWG II periodo regolatorio: sussidi ai nuovi investimenti (Inv.+Pot. In tariffa + tasso rend. Elevato+…) esenzione nuovi investimenti da third party access

16 Prezzi, costi e valore dello stoccaggio Tariffa regolata controlla il potere di mercato Razionamento genera inefficienza nellallocazione delle risorse ---> Riallocazione sul mercato secondario (1/7,5). Appropriazione delle rendite da parte delle imprese che dispongono di sostituti Proposta: Ricorso ad ASTE per allocare lo stoccaggio in base al valore (eterogeneità del valore) Problemi: peso delloperatore dominate (ENI) e di altri operatori (ENEL) ---> comportamenti distorsivi con fine escludente dal mercato della vendita


Scaricare ppt "Accesso allo Stoccaggio nel Mercato del Gas: regolamentazione e concorrenza Alberto Cavaliere (Università di Pavia)"

Presentazioni simili


Annunci Google