La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CDF Relazione dei Referee G. Bruni, P. Giubellino, L. Lista, P. Morettini, L. Moroni, V. Vercesi CSN1 – Maggio 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CDF Relazione dei Referee G. Bruni, P. Giubellino, L. Lista, P. Morettini, L. Moroni, V. Vercesi CSN1 – Maggio 2006."— Transcript della presentazione:

1 CDF Relazione dei Referee G. Bruni, P. Giubellino, L. Lista, P. Morettini, L. Moroni, V. Vercesi CSN1 – Maggio 2006

2 CSN1 Maggio 2006 CDF Referee - V. Vercesi 2Physics  Complimenti!  B s oscillation, risultato di grande rilievo  Anche se Altarelli dice che visto che non contraddice lo SM…  A lungo atteso dalla CSN1… e dalla Collaborazione  Anche le sparate di D0 forse sono servite a qualcosa…  Molta carne ancora al fuoco per la fisica del B  A CP, B→KK, rare decays, …  Compatibilità con le future priorità dell’esperimento  Risultati di ottimo livello anche in altri settori  QCD, top, search for SUSY, …  Manca all’appello la massa del W  Sembrano superati i problemi relativi alla scala di energia  Il goal della misura al per mille è molto ambizioso…  Prospettive future altrettanto eccitanti  Luminosità integrata in costante aumento (fino a 8 fb -1 …)  Possibili misure di alta precisione e di processi con piccole sezioni d’urto  I referee si congratulano con la Collaborazione

3 CSN1 Maggio 2006 CDF Referee - V. Vercesi 3SVT  Un pilastro per le osservazioni sperimentali di CDF  Grande impegno italiano che ha funzionato anche come collante nella Collaborazione  Aspettiamo di vedere che succederà in futuro…  Upgrade completato con successo  Responsabilità italiana di grandissimo prestigio  Subject: Agenda for CDF Weekly Meeting (Young-Kee Kim, Feb 21 st ) Celebrating Completion of SVT Upgrade a) Report - Alberto Annovi (10') b) Collaboration Thanking the SVT group (Cake etc.) SVT group, we would like all of you to come to this celebration event!  Risultati positivi per l’aumento di banda a LVL1  Adesso bisognerà capire che succede a LVL2…  In generale vanno ridisegnate le tabelle di trigger  Capire la compatibilità tra high-p T search e fisica del B  Nota a margine  Abbiamo contribuito finanziariamente in modo molto sostanzioso  All’IFC è stato riscontrato un supporto generale da parte delle Funding Agencies alla maintenance di CDF, il che è positivo

4 CSN1 Maggio 2006 CDF Referee - V. Vercesi 4Calcolo  Modello di calcolo di CDF  Utilizzo delle risorse al Fermilab per l’analisi, mentre la produzione MC è distribuita  Il CNAF ha rappresentato un’eccezione, in quanto ha contribuito in modo significativo all’analisi dei campioni di fisica del B  Grazie ai tools sviluppati dai gruppi italiani, CDF ha potuto utilizzare le risorse GRID disponibili sia al CNAF che negli altri centri collegati  L’effettivo utilizzo delle risorse al CNAF è andato bene al di là dello share ufficiale di CDF, attestandosi attorno al 40%  La tecnologia della “GlideCAF” è oggi usata in diverse griglie europee ed americane.  CDF ha ribadito all’IFC la necessità di reperire il 50% delle risorse di calcolo all’esterno di Fermilab  Tali risorse saranno destinate alla produzione MC, e quindi consistono principalmente di CPU  L’IFC ha raccomandato a CDF di seguire un modello di “sviluppo sostenibile”  Crescita delle necessità di calcolo nei limiti delle risorse ragionevoli delle Funding Agencies  Ancora in fase di definizione è la possibilità di creare centri di analisi remoti  CNAF come prototipo considerato con interesse dalla collaborazione  Da parte italiana c’è un forte interesse a mantenere un ruolo nel processing della B-physics  Il CNAF è la sola risorsa dedicata in modo prioritario a CDF-Italia  Le richieste di CPU al CNAF restano quelle presentate lo scorso anno, mentre aumentano le richieste di spazio disco  Nessun problema immediato  A Settembre sarà necessario concordare con il Tier1 un piano di crescita delle risorse garantite per CDF, in modo da evitare conflitti con LHC

5 CSN1 Maggio 2006 CDF Referee - V. Vercesi 5 Richieste e Proposte  Sostanzialmente Missioni Estere  Sblocco del SJ secondo indicazioni del RN  Riconoscimento delle persone nuove (new FTE)  Rabbocco per lavoro di installazione e test SVT (New Ass)  LNF per rifacimento distributori HV calorimetro adronico  Sblocco 15 K€ + finanziamento addizionale di 5 K€ su CA  Per le persone nuove integrazioni anche per Missioni Interne e Consumo  LNF: 1.0 K€ MI e 1.5 K€ CO  TS: 1.5 K€ MI e 2.0 K€ CO Ass InizSpesiRichiestiTOT RichNew RichSJNew FTENew AssTot Ass bo75,0030,0077,00107,0032,0025,000,00 100,00 lnf61,00 104,00165,00104,0061,0017,0010,00149,00 pd70,5032,0067,0099,0028,5024,000,00 94,50 pi315,00165,00330,00495,00180,00104,000,0035,00454,00 rm113,0075,00100,00175,0062,0038,000,0010,00161,00 tn37,5010,0047,0057,0019,5012,000,00 49,50 ts26,0017,0056,0073,0047,008,0020,000,0054,00 ud33,0012,0049,0061,0028,0011,000,00 44,00 pv14,005,0025,0030,0016,00 0,00 30,00 tot745,00407,00855, ,00517,00299,0037,0055, ,00


Scaricare ppt "CDF Relazione dei Referee G. Bruni, P. Giubellino, L. Lista, P. Morettini, L. Moroni, V. Vercesi CSN1 – Maggio 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google