La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

4/04/2006CSN1 Roma1 Verso la chiusura del capitolo  m s Chi ha paura di D0?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "4/04/2006CSN1 Roma1 Verso la chiusura del capitolo  m s Chi ha paura di D0?"— Transcript della presentazione:

1 4/04/2006CSN1 Roma1 Verso la chiusura del capitolo  m s Chi ha paura di D0?

2 4/04/2006CSN1 Roma2 Richiami P(t) nosc/(osc)  exp(-t/  )[1±cos(  m s t)] * ; dalla T.F. (convolution theorem)…. Significanza  (  D 2 )·  (S/S+B)·exp-[(  m s σ t ) 2 /2] con D=1-2N wrong /(N w +N r ) e σ t = σ L m/cp  t·σ p /p (p t per macchine adroniche) NB: termine  t! Metodi: Likelihood  L  =-ln[L( )]+ln[L(  )] o Ampiezza P(t) nosc/(osc)  exp(-t/  )[1±Acos( t)] ( T.Fourier normalizzata: A=1(±stat) per =  m s A=0 per | -  m s |>>  σ p /p ·  m s ) *assumendo  /  piccolo e trascurando viol. CP CDF:  D 2 =1.55 %(in prospettiva da MC: ~ 4±1) D0:  D 2 =(2.48 ±.22)%ma… CDF misura stati esclusivi B s  D s (3)π  con p t misurato D0 solo semileptonici B s  l D s X  con da MC

3 4/04/2006CSN1 Roma3 Verso la chiusura del capitolo  m s Tanto per sgombrare il campo da ogni dubbio, l’affermazione: e’ falsa (o ignorante)

4 4/04/2006CSN1 Roma4 Likelihood Non mi piace autocitarmi ma e’ per far vedere cosa c’era di pubblico e quando: La relazione tra Ampiezza e Likelihood ci dice che anche allora avevamo un limite almeno analogo

5 4/04/2006CSN1 Roma5 Storia di A(  m s ) Sparisce misura di SLD Entra RUN2

6 4/04/2006CSN1 Roma6 D0 non entrando nei dettagli sperimentali (non molti nel testo,sistematica,…) risultati coerenti (A vs  L  ), ‘fortunati’ (A>1) e comunque

7 4/04/2006CSN1 Roma7 Considerazioni statistiche l’unico fatto rilevante consiste nella ‘fluttuazione’ di piu’ di 2 σ che vedono ora. I vari ‘giochini’ (percentuale di ‘esperimenti’ con frequenza infinita in cui….) aggiungono poco. DOMANDA: chi mai pubblicherebbe (o accetterebbe una pubblicazione di) una ‘scoperta’ con questa evidenza? Il trucco e’: la p.d.f. usando tutta l’informazione esistente esclusa quella delle oscillazioni del B s (da Ciuchini et al. JHEP 0107:013,2001 ) la p.d.f. usando tutta l’informazione incluse le oscillazioni del B s (ibidem con approccio Bayesiano) Esempio simile (ma con effetto ~opposto): Segnale di Higgs a 115 di LEP (ALEPH)

8 4/04/2006CSN1 Roma8 CDF I loro ultimi risultati hanno aumentato la sensibilita’ a parita’ di luminosita’ ma hanno ‘spiattato’ la zona segnale anche se non sono incompatibili con A=1 (e tra l’altro ‘rumors’ * che con tutta la luminosita’ e  D 2 =4% la situazione cambiera’)

9 4/04/2006CSN1 Roma9 Risultati: A(15) Estate-autunno

10 4/04/2006CSN1 Roma10 Risultati: A(20) ~2.8±1.3 (dalla figura) 1.00±0.55 ■

11 Conclusioni Il risultato di D0 e’ un passo in avanti e aggiunge un po’ di informazione a quanto gia’ esistente. Van comunque usate le medie mondiali (es: M. Ciuchini, L. Silvestrini hep-ph/ ) Il fatto che la sensibilita’ sia minore della zona di ‘segnale’ puo’ essere compresa mettendola in relazione alla situazione ‘fortunata’ che si son trovati ad avere Segnali di poco piu’ di 2 dev. standard possono facilmente ‘evaporare’ anche se in questo caso si trovano ben protetti da tutto il resto dell’informazione Affermazioni trionfalistiche (Prima Diretta…) e un po’ furbe non sono assolutamente giustificabili (es: se fossi il referee non le lascierei pubblicare cosi’) Se una misura molto piu’ precisa (es CDF con sensibilita’ >>20) azzerasse il segnale (media mondiale) esistente sarebbe una scoperta (ma non sara’ cosi’)

12 4/04/2006CSN1 Roma12 Backup  m s (ps -1 ) A=0.5 A=0.3 A=0 A=1.3 A=1 A=1.3 A=1  m s gen: 17ps -1


Scaricare ppt "4/04/2006CSN1 Roma1 Verso la chiusura del capitolo  m s Chi ha paura di D0?"

Presentazioni simili


Annunci Google