La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il nominativo e l’accusativo. Definizione – 1 Si distinguono quattro casi: nominativoaccusativodativogenitivo Il nominativo esprime il rapporto di soggetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il nominativo e l’accusativo. Definizione – 1 Si distinguono quattro casi: nominativoaccusativodativogenitivo Il nominativo esprime il rapporto di soggetto."— Transcript della presentazione:

1 Il nominativo e l’accusativo

2 Definizione – 1 Si distinguono quattro casi: nominativoaccusativodativogenitivo Il nominativo esprime il rapporto di soggetto o di predicato nominale rispetto al verbo. Der Mann soggetto (nominativo) ist verbo (predicato) ein Lehrer. predicato nominale (nominativo) L’accusativo esprime il rapporto di complemento oggetto rispetto al verbo transitivo. Die Mutter soggetto (nominativo) kennt verbo transitivo das Kind. complemento oggetto (accusativo)

3 Come si forma – 1 Nominativo dell’articolo determinativo Accusativo dell’articolo determinativo maschilefemminileneutroplurale derdiedasdie maschilefemminileneutroplurale dendiedasdie

4 Come si forma – 2 Nominativo dell’articolo indeterminativo Accusativo dell’articolo indeterminativo maschilefemminileneutroplurale eineineein– maschilefemminileneutroplurale eineneineein–

5 Come si forma – 3 I pronomi personali sono cinque al singolare e quattro al plurale. La terza persona singolare può essere al maschile, al femminile o al neutro. La terza persona plurale esprime anche la forma di cortesia. In questo caso il pronome si scrive con la maiuscola. ichduersiees I pronomi personali al nominativo I pronomi personali all’accusativo wirihrsie/Sie unseuchsie/Sie michdichihnsiees

6 Come si forma – 4 Di regola, i sostantivi all’accusativo restano invariati rispetto al nominativo. Ich liebe den Hund. Der Hund liebt mich. Alcuni sostantivi, appartenenti alla cosiddetta declinazione debole o n-Deklination, terminano in –n o –en in tutti i casi, eccetto al nominativo singolare. Der Prinz liebt Schneewittchen. Schneewittchen liebt den Prinzen.

7 Quando si usa – 1 Il nominativo è il caso del soggetto. Der Hund springt. Il nominativo è il caso del predicato nominale. Der Hund ist ein Tier.

8 Quando si usa – 2 L’accusativo è il caso del complemento oggetto. Spesso è accompagnato da un verbo transitivo. Ich sehe den Hund. Der Hund kennt die Katze. Die Katze liebt das Kind. Das Kind liebt Katzen und Hunde.

9 Quando si usa – 3 L’accusativo si usa con alcune preposizioni. Per esempio: ohne. Wir gehen ohne dich. Nelle schede dedicate alle preposizioni troverai altre preposizioni che reggono l’accusativo.

10 Quando si usa – 4 L’accusativo in combinazione con alcune preposizioni, per esempio in, esprime un complemento di moto a luogo. Ich gehe in den Laden. Wir steigen in die U-Bahn.

11 Per esercitarsi – 1 Inserisci l’articolo determinativo al nominativo o all’accusativo. Tra parentesi è indicato il genere del sostantivo al singolare (m, f, n) o il numero plurale (pl). Thomas sucht …………. Töchter (pl). …………. Touristen (pl) sehen …………. Strand (m). …………. Lehrerin (f) versteht …………. Schüler (m). …………. Mutter (f) ruft …………. Kind (n): Karl liebt …………. Sonne (f!). …………. Pferd (n) zieht …………. Wagen (m).

12 Hör gut zu!

13 Mettiti alla prova Cerca di riconoscere nominativo e accusativo in un contesto reale. Il documentario presenta un fiore che annuncia la primavera...


Scaricare ppt "Il nominativo e l’accusativo. Definizione – 1 Si distinguono quattro casi: nominativoaccusativodativogenitivo Il nominativo esprime il rapporto di soggetto."

Presentazioni simili


Annunci Google