La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

«GIOCHIAMO» CON GLI AUDIT: IL ROLE PLAY Maria Rosaria Toscano Rete MUSA Polo Qualità di Napoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "«GIOCHIAMO» CON GLI AUDIT: IL ROLE PLAY Maria Rosaria Toscano Rete MUSA Polo Qualità di Napoli."— Transcript della presentazione:

1 «GIOCHIAMO» CON GLI AUDIT: IL ROLE PLAY Maria Rosaria Toscano Rete MUSA Polo Qualità di Napoli

2 «Non è importante quello che scoprite, è importante cosa fate relativamente a quello che avete scoperto» Crosby Philip B. (guru della qualità)

3 DAL PIANO ANNUALE DEGLI AUDIT ALLA PREPARAZIONE DELL’AUDIT: UNA PISTA OPERATIVA Il RQS in accordo con il DS definisce il Piano annuale degli audit. È compito del RQS la formazione degli auditor interni dell’IS.

4 PIANO DEGLI AUDIT Anno: Legenda : Audit pianificato Audit eseguito con azioni correttive aperte Audit straordinario Data: __________________ Firma Responsabile Qualità: __________________________________________ DAL PIANO ANNUALE DEGLI AUDIT ALLA PREPARAZIONE DELL’AUDIT

5 DAL PIANO ANNUALE DEGLI AUDIT ALLA PREPARAZIONE DELL’AUDIT: UNA PISTA OPERATIVA La preparazione di un audit alla luce della normativa prevede che avvenga una pre-riunione tra il team leader, l’auditor o gli auditors. Quale sarà l’ordine del giorno della pre-riunione? 1) Disamina della check list, 2 Disamina della documentazione relativa alle aree da verificare

6 COME PROCEDERE? Ipotizziamo una simulazione Siamo in un’Istituzione Secondaria Superiore di II grado vogliamo verificare a)l’andamento della programmazione delle classi seconde dell’istituto, b) la realizzazione di prove di verifica di matematica comuni poiché i risultati delle Prove Invalsi sono stati deludenti.

7 Il team leader e l’auditor chiederanno al DS o alla Funzione Strumentale per la programmazione e/o per la documentazione di poter visionare le programmazioni delle classi seconde qualora non fossero state pubblicate sul sito dell’IS e i verbali dei consigli di classe relativi al trimestre/quadrimestre o pentamestre, onde poter procedere ad un confronto tra quanto dichiarato e agito.

8 Il team leader e l’auditor leggeranno individualmente la documentazione e nella pre-riunione procederanno al consenso di gruppo sui punti da approfondire durante l’audit sia attraverso le interviste ai responsabili di processo sia attraverso la disamina di ulteriore documentazione integrativa. Concorderanno le domande da porre durante l’audit, le scriveranno sulla flip chart precisando anche la/le persona/e a cui le domande sono indirizzate.

9 ROLE PLAY Attraverso l’utilizzo della metodologia del role play si potranno coinvolgere anche gli altri docenti che potranno assumere il ruolo di responsabili di progetto, di genitori, di personale ATA o di altre parti interessate. A loro gli auditor rivolgeranno le domande individuate precedentemente.

10 Si procederà con la simulazione dell’audit seguendo la scaletta indicata nell’agenda della giornata fornita al DS e ai colleghi coinvolti. Al termine delle interviste e dell’analisi documentale il team leader e l’auditor procedono con la pre-riunione finale e successivamente con la riunione finale

11 SUGGERIMENTI La metodologia utilizzata può essere una pista operativa per il RQS che potrà utilizzarla nella formazione degli auditor. Gli audit così strutturati non sono vincolati necessariamente all’implementazione di un SGQ secondo la norma UNI EN ISO ma possono essere utilizzati come metodologie operative che consentono all’IS di individuare i propri punti di forza e di debolezza, interrogarsi sulle priorità e predisporre il Piano di Miglioramento

12 Trovarsi insieme è un inizio, restare insieme un progresso… lavorare insieme un successo. Henry Ford

13 Grazie per l’attenzione!


Scaricare ppt "«GIOCHIAMO» CON GLI AUDIT: IL ROLE PLAY Maria Rosaria Toscano Rete MUSA Polo Qualità di Napoli."

Presentazioni simili


Annunci Google