La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA CONSIGLIO DI GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del consiglio di amministrazione alcune funzioni assembleari alcune funzioni del collegio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA CONSIGLIO DI GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del consiglio di amministrazione alcune funzioni assembleari alcune funzioni del collegio."— Transcript della presentazione:

1 CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA CONSIGLIO DI GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del consiglio di amministrazione alcune funzioni assembleari alcune funzioni del collegio sindacale

2 Statuto Lazio S.p.A. Art. 11 ASSEMBLEA ORDINARIA L'assemblea ordinaria: 1) nomina e revoca i componenti del Consiglio di Sorveglianza ed il suo Presidente e determina il compenso ad essi spettante; 2) delibera sulla responsabilità dei componenti del Consigliodi Sorveglianza; 3) delibera sulla distribuzione di utili; 4) nomina e revoca la società di revisione incaricata del controllo contabile;

3 CAPO IV – CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA Art. 24 COMPOSIZIONE Il Consiglio di Sorveglianza è composto da un minimo di cinque ad un massimo di nove membri. La nomina dei componenti del Consiglio di Sorveglianza, previa determinazione del loro numero nei limiti di cui al precedente comma, del suo Presidente e del Vice Presidente, spetta allassemblea ordinaria dei soci…. Alla minoranza è riservata l'elezione di due componenti effettivi e di un supplente. La nomina del Consiglio di sorveglianza avviene sulla base di liste presentate dagli azionisti nelle quali i candidati sono elencati mediante un numero progressivo….

4 Art. 25 COMPITI Spetta al Consiglio di Sorveglianza: a) nominare e revocare il Presidente ed i componenti del Consiglio di Gestione e determinarne il compenso; b) approvare il bilancio di esercizio e, ove redatto, il bilancio consolidato; c) esercitare le funzioni di cui allart. 2403, primo comma, c.c. (doveri collegio sindacale); d) promuovere lesercizio dellazione di responsabilità nei confronti dei componenti del Consiglio di Gestione; e) presentare la denuncia al Tribunale di cui allart c.c.; f) vigilare sullosservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione ed in particolare sullassetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla società e sul suo concreto funzionamento;

5 g) riferire per iscritto, almeno una volta all'anno, all'assemblea sull'attività di vigilanza svolta, sulle omissioni e sui fatti censurabili rilevati; h) svolgere tutte le altre funzioni previste dalla legge e dal presente statuto; i) nominare i componenti del Collegio di Conciliazione. I componenti del Consiglio di Sorveglianza possono assistere alle adunanze del Consiglio di Gestione e devono partecipare alle assemblee. In caso di mancata approvazione del bilancio o qualora lo richieda almeno un terzo dei componenti del Consiglio di Gestione o del Consiglio di Sorveglianza la competenza per lapprovazione del bilancio di esercizio è attribuita allassemblea

6 Art. 18 COMPOSIZIONE La società è amministrata da un Consiglio di Gestione, il quale compie le operazioni necessarie per lattuazione delloggetto sociale. E costituito da un numero di componenti da due a cinque, anche non soci, nominati dal Consiglio di Sorveglianza, in possesso dei requisiti di onorabilità e professionalità indicati dal Consiglio di Sorveglianza o dalle autorità di vigilanza sportive o di mercato; essi restano in carica per un periodo non superiore a tre esercizi, con scadenza alla data della riunione del Consiglio di Sorveglianza convocato per lapprovazione del bilancio relativo allultimo esercizio della loro carica. Sono rieleggibili.

7 Art. 19 COMPITI Il Consiglio di Gestione è investito di tutti i poteri per l'amministrazione e per la gestione della società, con facoltà di compiere tutte le operazioni e gli atti ritenuti opportuni per l'attuazione dell'oggetto sociale, esclusi soltanto quelli che la legge e lo statuto riservano allassemblea o al Consiglio di Sorveglianza.

8 CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA CONSIGLIO DI GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del consiglio di amministrazione alcune funzioni assembleari alcune funzioni del collegio sindacale approvazione bilancio nomina/revoca componenti consiglio di gestione statuto: anche piani strategici, industriali e finanziari azione sociale di responsabilità

9 CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA anche non soci tutela minoranze: come sindaci liberamente revocabili dallassemblea responsabili solidalmente con i componenti del consiglio di gestione per i fatti o le omissioni di questi quando il danno non si sarebbe prodotto se avessero vigilato in conformità degli obblighi della loro carica.

10 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO SULLA GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del collegio sindacale se spa quotata: componenti espressione delle minoranze vantaggi/svantaggi ? indipendenti ? più informati!

11 controllo GIUDIZIARIO fondato sospetto che gli amministratori, in violazione dei loro doveri, abbiano compiuto gravi irregolarità nella gestione che possono arrecare danno alla società o a una o più società controllate possono denunziare i fatti al tribunale con ricorso notificato anche alla società. soci che rappresentano 1/10 cap. soc. statuto:anche minori 1/20 se società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio anche SINDACI pubblico ministero (se società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio)

12 GRIGLIA CONFERIMENTI REGIME DELLA PARTECIPAZIONE REGOLE DELLA ORGANIZZAZIONE CONTROLLO BILANCIO MODIFICHE DELLATTO COSTITUTIVO COSTITUZIONE SCIOGLIMENTO OBBLIGAZIONI MANUALE

13 GRIGLIA CONFERIMENTI REGIME DELLA PARTECIPAZIONE REGOLE DELLA ORGANIZZAZIONE CONTROLLO BILANCIO MODIFICHE DELLATTO COSTITUTIVO COSTITUZIONE Diritto di recesso delibera che comporta lesclusione della quotazione per tutte o parte delle loro azioni soci che non hanno concorso alle deliberazioni riguardanti: la modifica della clausola delloggetto sociale, quando consente un cambiamento significativo dellattività della società la trasformazione della società; la revoca dello stato di liquidazione leliminazione di una o più cause di recesso rimovibili ovvero previste dallo statuto; la modifica dei criteri di determinazione del valore dellazione in caso di recesso le modificazioni dello statuto concernenti i diritti di voto o di partecipazione trasferimento della sede sociale allestero

14 statuto di società chiusa altre ipotesi Salvo che lo statuto disponga diversamente. la proroga del termine; lintroduzione o la rimozione di vincoli alla circolazione dei titoli azionari

15 determinazione del valore azioni rimborsate società non quotate determinato dagli amministratori, sentito il parere del collegio sindacale e del soggetto incaricato della revisione contabile, tenuto conto della consistenza patrimoniale della società e delle sue prospettive reddituali, nonché delleventuale valore di mercato delle azioni. SE socio contesta esperto nominato dal Tribunale società quotate esclusivo riferimento alla media aritmetica dei prezzi di chiusura nei sei mesi precedenti

16 AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE QUANDO le azioni precedentemente emesse sono interamente liberate. DIRITTO DI OPZIONE esclusione per legge conferimenti in natura statuto SE soc. quotate: nei limiti del 10% preesistente, a condizione che il prezzo di emissione corrisponda al valore di mercato delle azioni e ciò sia confermato in apposita relazione dalla società incaricata della revisione contabile. interesse della società (1/2 del capitale sociale) offerte ai dipendenti A PAGAMENTO

17 AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE GRATUITO imputando a capitale le riserve e gli altri fondi iscritti in bilancio in quanto disponibili assegnate gratuitamente agli azionisti in proporzione di quelle da essi già possedute.

18 RIDUZIONE DEL CAPITALE SOCIALE REALE mediante liberazione dei soci dallobbligo dei versamenti ancora dovuti, mediante rimborso del capitale ai soci No sotto il limite legale CREDITORI possono fare opposizione si procede se società presta idonea garanzia,

19 RIDUZIONE DEL CAPITALE SOCIALE NOMINALE (per perdite) perdita superiore a 1/3 MA minimo legale non intaccato convocazione senza indugio dellassemblea opportuni provvedimenti se entro lesercizio successivo perdita non ridotta a meno di 1/3 assemblea che approva il bilancio DEVE ridurre il capitale in proporzione delle perdite accertate

20 perdita superiore a 1/3 e minimo legale intaccato convocare lassemblea per deliberare la riduzione del capitale ed il contemporaneo aumento del medesimo ad una cifra non inferiore al detto minimo, o la trasformazione della società.

21 TIPI di società società semplice società in nome collettivo società in accomandita semplice SOCIETÀ DI PERSONE società per azioni società in accomandita per azioni società a responsabilità limitata SOCIETÀ DI CAPITALI società cooperative mutue assicuratrici (società mutualistiche) società fra avvocati società per azioni europea

22 GRIGLIA COSTITUZIONE CONFERIMENTI REGIME DELLA PARTECIPAZIONE REGOLE DELLA ORGANIZZAZIONE CONTROLLO BILANCIO MODIFICHE DELLATTO COSTITUTIVO SCIOGLIMENTO capitale minimo euro ANCHE srl unipersonale


Scaricare ppt "CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA CONSIGLIO DI GESTIONE ASSEMBLEA funzioni del consiglio di amministrazione alcune funzioni assembleari alcune funzioni del collegio."

Presentazioni simili


Annunci Google