La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAFGHANISTAN A cura di: Simone Iannetti Riccardo Leone Matteo Ziino Raffone Mirko.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAFGHANISTAN A cura di: Simone Iannetti Riccardo Leone Matteo Ziino Raffone Mirko."— Transcript della presentazione:

1 LAFGHANISTAN A cura di: Simone Iannetti Riccardo Leone Matteo Ziino Raffone Mirko

2 Posizione afghanistan

3 Carta politica

4 Carta fisica

5 CapitaleKabul Superficie km 2 Popolazione ab. Densità38 ab/km 2 Religione Musulmana Sunnita (84%), Sciita (15%) Lingue Persiano, Pashtu, Dari, Uzbeko, Turkmeno Istruzione32% Ordinamento politicorepubblica islamica ISU>0.5 (Basso sviluppo umano) Reddito Pro-capite1300$ per abitante Speranza di vita45 Analfabetismo68,5% Popolazione urbana:21%

6 Parte a cura di: Simone Iannetti

7 LAfghanistan è caratterizzata da una forte escursione termica tra estate e inverno; in inverno le temperature scendono sotto i -15°, mentre in estate arrivano anche sopra i 30°. Le precipitazioni non superano i 30 giorni di pioggia annui. Il paesaggio, è arido, dominato da steppe, sfruttate per i pascoli.

8 Nel paese sono presenti 4 parti di catene montuose, l'Hindukush, il Pamir, il Karakorum e la nota Himalaya che ospita la montagna più alta della terra: LEverest, che non si trova in Afghanistan ma in Nepal. PamirKarakorum Questo paese è denso di montagne, molto alte, nascono al centro del paese e si sviluppano verso il nord-ovest.

9 LAfghanistan ha una grossa pianura a sud che domina sui confini dellIran e del Pakistan e unaltra situata nel nord del paese.

10 LAfghanistan ha una superficie di km², con una larghezza complessiva da est a ovest di 1240 km, mentre da nord a sud di 565 km. LAfghanistan non ha sbocchi sul mare.

11 Il territorio è dominato per lo più da montagne, dove il 49% della superficie totale è sopra i 2000m s. l. m.

12 Confina a nord con il Turkmenistan, l'Uzbekistan, a nord e nord-est con il Tagikistan e nell'estremo oriente del corridoio del Vacan con la Cina, a est e sud con il Pakistan e a ovest con l'Iran.

13 LAfghanistan essendo di natura montagnosa, è colmo di fiumi, laghi, laghi artificiali e torrenti. Sono quattro i fiumi principali: l'AmuDarya che costituisce il confine naturale con i paesi settentrionali per circa km, poi cè il fiume Helmand (1,300 km), il fiume Harirud (650 km in Afghanistan) e il fiume Kabul (460 km) che è lunico che si unisce con lIndo per poi sfociare nel mare dellOman, nelloceano Indiano.

14 Economia dellAfghanistan A cura di: Riccardo Leone

15 Leconomia Leconomia dell Afghanistan è molto fragile a causa del territorio, della scarsa ricchezza e dei continui conflitti. Tuttavia il terreno è ricco di minerali preziosi che però non vengono sfruttati adeguatamente.

16 Come il territorio influisce Il mancato sviluppo di questo paese è dovuto anche ad un progressivo degrado del suolo sia alleccessivo sfruttamento del territorio da parte del bestiame, sia alla deforestazione, sia alla desertificazione aggravata dalla siccità. Questo paese non ha sbocco sul mare e questo influisce in modo negativo sulla sua economia.

17 L ISU LAfghanistan ha un ISU basso, e rientra in entrambe le categorie delle economie particolarmente vulnerabili (come definite dalle Nazioni Unite): Paesi a basso reddito e Paesi senza sbocco sul mare. La povertà è oggi molto diffusa tra la popolazione. Una prima indicazione sintetica della gravità dei problemi socio-economici la offre il cosiddetto diamante dello sviluppo.

18 Prodotto Interno Lordo (PIL) pro capite (US$) Lagricoltura, a causa dellinfertilità del terreno e della scarsa industrializzazione occupa il 74% dei lavoratori, mentre gli altri settori occupano molti meno lavoratori.

19 Coltivazione delloppio Inoltre un altro problema rilevante è quello della coltivazione illegale delloppio, purtroppo questo problema non è contrastato e gli interventi sono pochi. LAfghanistan è il primo produttore mondiale di oppio. Il calo dei prezzi influenza le scelte di produzione dei contadini afgani; di conseguenza il calo dei prezzi del grano fa si che ci sia una maggior coltivazione di oppio, grazie al suo prezzo più alto.

20 Risorse minerarie Tuttavia, lAghanistan potrebbe non essere così povero. Alcuni geologi americani hanno scoperto in Afghanistan importanti giacimenti di materie prime, tra cui rame e litio. La scoperta potrebbe offrire unopportunità unica di sviluppo economico del paese scosso da decenni di guerra.

21 La popolazione dellAfghanistan Di Matteo Ziino

22 La popolazione La popolazione afghana, con i suoi 30 milioni di abitanti, è una delle più miste al mondo in quanto a religione, etnia, lingua e cultura, perché lAfghanistan è stato molto influenzato dai numerosi popoli che lhanno invaso.

23 Le stime Il problema delle attuali stime sulla popolazione è che non si sono fatti censimenti in Afghanistan da molti decenni, per cui i dati disponibili sono molto imprecisi.

24 La religione Secondo le stime più recenti, la religione più comune è quella musulmana, ma sono presenti molte altre minoranze. Le stime dicono che: L84% della popolazione afghana è Musulmana Sunnita. Il 15% è Musulmana Sciita. Il restante 1% crede in altre minoranze religiose.

25 Letnia I gruppi etnici che vivono in Afghanistan sono numerosi e le statistiche dicono che: Il 35% della popolazione è Pashtun. Il 34% sono Tagiki. Il 9% sono Azara. Il 9% sono Uzbechi. Il restante 12% è composto da etnie diverse come Turkeni e Baluchi. Questa grande differenza etnica ha creato grandi scontri e contese tra le diverse comunità.

26 Le lingue Anche le lingue parlate in Afghanistan sono molto differenti. Le stime dicono che: Il 65% parla il Persiano (o Dari) Il 25% della popolazione parla il Pashto. Il restante 10% parla diverse minoranze linguistiche, come il Beluchi e il Pachai. È molto diffuso il bilinguismo, tuttavia la gente fa ancora fatica a comunicare.

27 Il governo Il governo repubblicano non ha grande potere sul territorio e gli scontri tra diverse etnie e religioni sono quotidiani. Il tenore di vita è molto basso a causa della scarsità di acqua e di cibo, della mancanza di terreno efficientemente coltivabile e dellintenso sfruttamento delle risorse da parte dei ricchi.

28 La guerra In Afghanistan è anche in corso una pesante guerra civile per la supremazia politica sulla nazione, e questo è un grave problema in Afghanistan, a cui si spera che giunga presto alla conclusione, perché ogni giorno questa guerra provoca morti e feriti, soprattutto alla popolazione civile, la quale purtroppo può solo subire.

29 La storia dellAfghanistan Di Mirko Raffone

30 Gli ultimi sessantanni La storia dellAfghanistan è piena di guerre interne e di invasioni da parte di molti eserciti nemici. Negli ultimi sessantanni lAfghanistan ha subito una violenta guerra interna per il potere che lha logorato e ha distrutto la sua economia oltre ad aver ucciso molti civili innocenti.

31 I talebani-la storia Un capitolo interessante della storia afgana è occupata dai talebani. Questa organizzazione, composta da gente di etnie prevalentemente afgane, nasce come gruppo rivoltoso verso il paese incivile e il suo insufficiente organo di governo. Siamo nel Dopo molti attenti per terrorizzare la gente, lesercito e il governo, questa organizzazione acquisisce potere e diventa quindi molto pericolosa.

32 I talebani-i mezzi Questa organizzazione utilizza la forza per farsi rispettare, e mette la popolazione sotto il suo comando oligarchico. Tutte le persone assoggettate che non aderiscono al loro culto o che non accettano le loro idee e i loro metodi vengono uccise.

33 La NATO e i talebani La NATO, dallinizio del suo intervento in Afghanistan (nel dicembre del 2001) ha cercato di colpire e far fallire lorganizzazione talebana, tuttavia senza grandi successi.

34 E domani? Recentemente, con il ritiro delle forze americane dellafghanistan (luglio 2011), il sogno di riuscire a risollevare questo paese dai secoli di guerra che ha subito sembra svanire lentamente, insieme al ricordo del tentativo di migliaia di soldati, quello di ripristinare la pace in Afghanistan.

35 FINE


Scaricare ppt "LAFGHANISTAN A cura di: Simone Iannetti Riccardo Leone Matteo Ziino Raffone Mirko."

Presentazioni simili


Annunci Google