La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Obbligo formativo Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Obbligo formativo Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina."— Transcript della presentazione:

1 Obbligo formativo Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina l'INAIL, nonché disposizioni per il riordino degli enti previdenziali (Modifiche all'art.17 legge 24/6/1997, n. 196) Legge 17/5/99, n. 144

2 Obbligo formativo Viene esteso lobbligo di integrazione del sistema di formazione professionale con il sistema scolastico anche al sistema universitario. Altre modifiche riguardano gli obblighi delle regioni e la semplificazione delle procedure Articolo 68. (Obbligo di frequenza di attività formative).Contenuto E progressivamente istituito, a decorrere dallanno , l'obbligo di frequenza di attività formative fino al compimento del diciottesimo anno di etàFinalità Al fine di potenziare la crescita culturale e professionale dei giovaniLimiti Restano ferme le disposizioni vigenti per quanto riguarda l'adempimento e l'assolvimento dell'obbligo dell'istruzione Dove si assolve lobbligo formativo Tale obbligo può essere assolto in percorsi anche integrati di istruzione e formazione: a) nel sistema di istruzione scolastica; b) nel sistema della formazione professionale di competenza regionale; c) nell'esercizio dell'apprendistato. L'obbligo si intende comunque assolto col conseguimento di un diploma di scuola secondaria superiore o di una qualifica professionale. La certificazione Le competenze certificate in esito a qualsiasi segmento della formazione scolastica, professionale e dell'apprendistato costituiscono crediti per il passaggio da un sistema all'altroAnagrafe I servizi per limpiego decentrati organizzano lanagrafe regionale dei soggetti che hanno adempiuto o assolto lobbligo scolastico e predispongono le relative iniziative di orientamentoRegolamentazione Con regolamento da adottare, entro sei mese dalla legge sono ) )stabiliti i tempi e le modalità di attuazione della legge ) )regolate le relazioni tra l'obbligo di istruzione e l'obbligo di formazione ) )stabiliti i criteri coordinati ed integrati di riconoscimento reciproco dei crediti formativi e della loro certificazione ) )stabiliti i criteri di ripartizione delle risorse tra le diverse iniziative attraverso le quali può essere assolto l'obbligo formativo Legge 17/5/99, n. 144 Art. 67

3 Obbligo formativo Obbligo di frequenza di attività formative Contenuto E progressivamente istituito, a decorrere dallanno , l'obbligo di frequenza di attività formative fino al compimento del diciottesimo anno di età Finalità Al fine di potenziare la crescita culturale e professionale dei giovani Limiti Restano ferme le disposizioni vigenti per quanto riguarda l'adempimento e l'assolvimento dell'obbligo dell'istruzione Legge 17/5/99, n. 144 Art. 68

4 Obbligo formativo Obbligo di frequenza di attività formative Dove si assolve lobbligo formativo Tale obbligo può essere assolto in percorsi anche integrati di istruzione e formazione: a) nel sistema di istruzione scolastica b) nel sistema della formazione professionale di competenza regionale c) nell'esercizio dell'apprendistato Legge 17/5/99, n. 144 Art. 68

5 Obbligo formativo Obbligo di frequenza di attività formative L'obbligo si intende comunque assolto col consegui- mento di un diploma di scuola secondaria superiore o di una qualifica professionale. La certificazione Le competenze certificate in esito a qualsiasi segmento della formazione scolastica, professionale e dell'apprendistato costituiscono crediti per il passaggio da un sistema all'altroAnagrafe I servizi per limpiego decentrati organizzano lanagrafe regionale dei soggetti che hanno adempiuto o assolto lobbligo scolastico e predispongono le relative iniziative di orientamentoRegolamentazione Con regolamento da adottare, entro sei mese dalla legge sono ) )stabiliti i tempi e le modalità di attuazione della legge ) )regolate le relazioni tra l'obbligo di istruzione e l'obbligo di formazione ) )stabiliti i criteri coordinati ed integrati di riconoscimento reciproco dei crediti formativi e della loro certificazione ) )stabiliti i criteri di ripartizione delle risorse tra le diverse iniziative attraverso le quali può essere assolto l'obbligo formativo Legge 17/5/99, n. 144 Art. 68

6 Obbligo formativo Obbligo di frequenza di attività formative Anagrafe I servizi per limpiego decentrati organizzano lanagrafe regionale dei soggetti che hanno adempiuto o assolto lobbligo scolastico e predispongono le relative iniziative di orientamento Legge 17/5/99, n. 144 Art. 68

7 Obbligo formativo Obbligo di frequenza di attività formative Regolamentazione Con regolamento da adottare, entro 6 mesi, sono : * stabiliti i tempi e le modalità di attuazione della legge * regolate le relazioni tra l'obbligo di istruzione e l'obbligo di formazione * stabiliti i criteri di riconoscimento reciproco dei crediti formativi e della loro certificazione * stabiliti i criteri di ripartizione delle risorse tra le iniziative attraverso le quali può essere assolto l'obbligo formativo Legge 17/5/99, n. 144 Art. 68

8 Istruzione e formazione tecnica superiore Finalità Per riqualificare e ampliare l'offerta formativa destinata ai giovani e agli adulti, occupati e non occupati Contenuti E istituito il sistema di formazione integrata superiore FIS nel suo ambito è istituito il sistema della istruzione e formazione tecnica superiore IFTS Requisiti per laccesso Si accede di norma col possesso del diploma di scuola secondaria superiore. Legge 17/5/99, n. 144 Art. 69

9 Istruzione e formazione tecnica superiore Specificazioni Con decreto dei Ministri della P.I., del Lavoro e della Previdenza Sociale, dellUniversità sono definite: -le condizioni di accesso ai corsi dell'IFTS per coloro che non sono in possesso del diploma di scuola superiore, - -gli standard dei diversi percorsi dell'IFTS, - -le modalità che favoriscono lintegrazione tra i sistemi formativi -le modalità determinano i criteri per lequipollenza dei rispettivi percorsi e titoli - -i crediti formativi che vi si acquisiscono - -le modalità della loro certificazione e utilizzazione Legge 17/5/99, n. 144 Art. 69

10 Istruzione e formazione tecnica superiore Chi programma i corsi IFTS Le regioni programmano l'istituzione dei corsi dell'IFTS Come sono realizzati i corsi I corsi sono realizzati con modalità che garantiscono l'integrazione tra sistemi formativi, sulla base : di linee guida definite d'intesa tra i Ministri della P.I., del lavoro e della previdenza sociale e dell'università, la Conferenza Stato Regioni e le parti sociali mediante l'istituzione di un apposito comitato nazionale. Legge 17/5/99, n. 144 Art. 69

11 Istruzione e formazione tecnica superiore Chi progetta i corsi Alla progettazione dei corsi dell'IFTS concorrono : * *università, * *scuole medie superiori, * *enti pubblici di ricerca, * *centri e agenzie di formazione professionale accreditati dalle regioni * *imprese associazioni, tra loro associati anche in forma consortile. Validità della certificazione La certificazione rilasciata in esito ai corsi : attesta le competenze acquisite secondo un modello allegato alle linee guida definite per la realizzazione dei corsi è valida in ambito nazionale. Legge 17/5/99, n. 144 Art. 69

12 Istruzione e formazione tecnica superiore Validità della certificazione La certificazione rilasciata in esito ai corsi : attesta le competenze acquisite secondo un modello allegato alle linee guida definite per la realizzazione dei corsi è valida in ambito nazionale. Legge 17/5/99, n. 144 Art. 69


Scaricare ppt "Obbligo formativo Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina."

Presentazioni simili


Annunci Google