La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le operazioni concettuali CIDI ITC Libero Grassi di Palermo 12 aprile 2007 Prof. Silvio Vitellaro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le operazioni concettuali CIDI ITC Libero Grassi di Palermo 12 aprile 2007 Prof. Silvio Vitellaro."— Transcript della presentazione:

1 Le operazioni concettuali CIDI ITC Libero Grassi di Palermo 12 aprile 2007 Prof. Silvio Vitellaro

2 Lavoro dello storico e lavoro dellalunno L'ordine logico delle diverse fasi dell'insegnamento e dell'apprendimento della storia si differenzia in molti punti dall'ordine delle fasi della vera e propria ricerca storica, se non altro perché lo scopo dell'insegnante della scuola secondaria non è quello di formare dei ricercatori, ma piuttosto quello di formare degli atteggiamenti nei suoi studenti (il senso del tempo storico, l'immagine della interrelazione tra i fenomeni sociali, la capacità di vedere in prospettiva reciproca passato e presente e via dicendo). L'ordine logico delle diverse fasi dell'insegnamento e dell'apprendimento della storia si differenzia in molti punti dall'ordine delle fasi della vera e propria ricerca storica, se non altro perché lo scopo dell'insegnante della scuola secondaria non è quello di formare dei ricercatori, ma piuttosto quello di formare degli atteggiamenti nei suoi studenti (il senso del tempo storico, l'immagine della interrelazione tra i fenomeni sociali, la capacità di vedere in prospettiva reciproca passato e presente e via dicendo).

3 Parallelismo Senza pretesa di indicare un iter rigido o completo, diremo che l'insegnante deve muovere dalla ricerca di una motivazione all'apprendimento negli studenti e quindi cercare di sollecitare il loro interesse per un determinato ordine di problemi. Senza pretesa di indicare un iter rigido o completo, diremo che l'insegnante deve muovere dalla ricerca di una motivazione all'apprendimento negli studenti e quindi cercare di sollecitare il loro interesse per un determinato ordine di problemi. Tuttavia, possiamo affermare che da un certo momento in poi tra ricerca e insegnamento si stabilisce un certo parallelismo, sia pure formale e non anche nelle finalità di fondo. Tuttavia, possiamo affermare che da un certo momento in poi tra ricerca e insegnamento si stabilisce un certo parallelismo, sia pure formale e non anche nelle finalità di fondo.

4 Fasi didattiche In primo luogo c'è l'individuazione di un problema, poi la costruzione di una ipotesi, quindi la ricerca dei materiali di fatto per verificare o falsificare l'ipotesi, infine il passaggio dallipotesi alla teoria. In primo luogo c'è l'individuazione di un problema, poi la costruzione di una ipotesi, quindi la ricerca dei materiali di fatto per verificare o falsificare l'ipotesi, infine il passaggio dallipotesi alla teoria.

5 Fasi del lavoro in classe Motivazione e Interesse Motivazione e Interesse Individuazione del problema Individuazione del problema Costruzione di una ipotesi Costruzione di una ipotesi Ricerca materiali per verificare o falsificare lipotesi Ricerca materiali per verificare o falsificare lipotesi Passaggio dallipotesi alla teoria (modello) Passaggio dallipotesi alla teoria (modello)

6 Una proposta didattica

7 Motivazione e interesse Attraverso la narrazione di un fatto che solleva problemi interpretativi. la narrazione di un fatto che solleva problemi interpretativi. lattualizzazione (corrispondenze col presente) lattualizzazione (corrispondenze col presente) la lettura di alcuni documenti la lettura di alcuni documenti Esempio: la peste e gli sconvolgimenti morali, economici, sociali, che produsse Esempio: la peste e gli sconvolgimenti morali, economici, sociali, che produsse Esempio: la prima crociata e le sua implicazioni religiose, economiche, sociali Esempio: la prima crociata e le sua implicazioni religiose, economiche, sociali

8 Individuazione del problema Quali condizioni hanno permesso il realizzarsi dellavvenimento preso in esame? Quali condizioni hanno permesso il realizzarsi dellavvenimento preso in esame? Che relazioni esistono tra lavvenimento e le istituzioni sociali, politiche, economiche, religiose, ecc.? Che relazioni esistono tra lavvenimento e le istituzioni sociali, politiche, economiche, religiose, ecc.? Esempio: La peste fu una calamità naturale imprevedibile? La crisi del Trecento fu conseguenza della peste? Esempio: La peste fu una calamità naturale imprevedibile? La crisi del Trecento fu conseguenza della peste? Esempio: Le crociate furono un fenomeno religioso? Rappresentarono una affermazione superiorità occidentale? Esempio: Le crociate furono un fenomeno religioso? Rappresentarono una affermazione superiorità occidentale?

9 Il medio periodo Per rispondere a queste domande occorre ricostruire il periodo storico, in che modo? Fissati i limiti temporali, definire le caratteristiche del sistema sociale, economico, politico, religioso come una struttura in movimento. Fissati i limiti temporali, definire le caratteristiche del sistema sociale, economico, politico, religioso come una struttura in movimento. I dati vanno ricavati da tabelle statistiche, documenti forniti dal docente e dal libro di testo. I dati vanno ricavati da tabelle statistiche, documenti forniti dal docente e dal libro di testo. Si visualizza il sistema prima e dopo il periodo considerato (Es.: cartine storiche, tematiche, documenti storiografici). Si visualizza il sistema prima e dopo il periodo considerato (Es.: cartine storiche, tematiche, documenti storiografici).

10 Formulazione dellipotesi Costruzione di una mappa concettuale in cui si evidenziano le relazioni tra lavvenimento e le strutture Costruzione di una mappa concettuale in cui si evidenziano le relazioni tra lavvenimento e le strutture Definizione della ipotesi sulla base della analisi delle strutture e dei documenti, forniti dal docente, relativi allavvenimento. Definizione della ipotesi sulla base della analisi delle strutture e dei documenti, forniti dal docente, relativi allavvenimento. Esempio: Le crociate sono un aspetto dellespansione feudale del XI secolo. Esempio: Le crociate sono un aspetto dellespansione feudale del XI secolo. Esempio: La peste accelera un processo di recessione che parte dalla fine del Duecento Esempio: La peste accelera un processo di recessione che parte dalla fine del Duecento

11 Verifica dellipotesi La verifica avviene attraverso elementi indiziari contenuti in documenti storici e storiografici La verifica avviene attraverso elementi indiziari contenuti in documenti storici e storiografici Gli alunni individuano informazioni relative allipotesi e ne valutano la consistenza Gli alunni individuano informazioni relative allipotesi e ne valutano la consistenza Riformulano lipotesi Riformulano lipotesi

12 Costruzione di un modello Nelle scuole superiori è possibile una concettualizzazione ulteriore: la costruzione di un modello di sistema. Nelle scuole superiori è possibile una concettualizzazione ulteriore: la costruzione di un modello di sistema. Nel periodo considerato si individuano gli elementi di permanenza e di mutamento presenti nel modello di riferimento (istiutuzioni politiche o religiose, organizzazione sociale, sistema produttivo, ecc.) Nel periodo considerato si individuano gli elementi di permanenza e di mutamento presenti nel modello di riferimento (istiutuzioni politiche o religiose, organizzazione sociale, sistema produttivo, ecc.) Una mappa concettuale o un ipertesto possono essere il lavoro finale di verifica Una mappa concettuale o un ipertesto possono essere il lavoro finale di verifica


Scaricare ppt "Le operazioni concettuali CIDI ITC Libero Grassi di Palermo 12 aprile 2007 Prof. Silvio Vitellaro."

Presentazioni simili


Annunci Google