La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/2014 Valutazione dimpresa Corso di Finanza dImpresa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/2014 Valutazione dimpresa Corso di Finanza dImpresa."— Transcript della presentazione:

1 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/2014 Valutazione dimpresa Corso di Finanza dImpresa

2 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ I metodi finanziari LOGICA: valore di una azienda in funzione della dimensione e della distribuzione temporale dei flussi previsti Pregi: massima razionalità economica orientamento al futuro Difetti: numerosità e scarsa dimostrabilità delle stime scarsa oggettività

3 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Formula generale Dove: Wvalore impresa Fc t flussi di cassa periodale WACCcosto medio ponderato del capitale VRvalore residuo

4 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Unlevered Discounted Cash Flow Dove: FCFF t flussi di cassa periodale per limpresa WACCcosto medio ponderato del capitale VRvalore residuo PFNposizione finanziaria netta SAsurplus assets

5 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Discounted Cash Flow Dove: Fc t flussi di cassa periodale WACCcosto medio ponderato del capitale VRvalore residuo PFNposizione finanziaria netta SAsurplus assets

6 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Flusso di cassa per la valutazione dimpresa Risultato operativo [EBIT] + Ammortamenti + Saldo accantonamenti / utilizzi fondi (fondo TFR, altri fondi,...) - Imposte di competenza +/- Variazione CCN = Flusso monetario gestione corrente - Investimenti + Disinvestimenti = Flusso monetario gestione operativa (Free cash flow to firm – FCFF) UDCF +/- Saldo gestione finanziaria +/- Saldo gestione patrimoniale +/- Saldo gestione straordinaria = Saldo monetario di esercizio (Free cash flow to equity - FCFE) DCF

7 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Posizione Finanziaria Netta e Surplus Assets POSIZIONE FINANZIARIA NETTA È equivalente alla sommatoria delle attività e delle passività finanziarie (onerose) presenti in azienda alla data della valutazione. Se il risultato è un debito nei confronti dei terzi finanziatori lo si sottrae alle voci precedenti, viceversa si somma al valore dazienda leventuale liquidità aziendale. SURPLUS ASSETS Si tratta di attività e passività non operative, cioè beni e attività non inerenti il core business aziendale, la cui valutazione non è stata considerata nel piano di calcolo dei flussi di cassa.

8 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Il Valore Residuo FC t flusso di cassa normalizzato dellultimo anno gtasso reale di crescita attribuibile in futuro ai flussi di cassa

9 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Il Tasso di Sconto Dove: K e = Costo medio del capitale proprio K d = Costo medio del capitale di terzi E = Ammontare del capitale proprio D = Ammontare del capitale di terzi Dove: i = Tasso di interesse sul debito OF = Oneri finanziari PFN = Posizione finanziaria netta T = Aliquota fiscale Dove: r f = Rendimento di una attività priva di rischio r e mkt = Rendimento atteso del mercato β = Indicatore del livello di rischiosità dellattività. Stimabile tramite differenti metodologie fra cui le regressioni.

10 Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/ Lapproccio di borsa Oltre al DCF esiste anche lapproccio basato sui coefficienti moltiplicativi. Tale metodo di valutazione più facile e immediato, è applicabile sia alle società quotate che alle società non quotate. Coefficienti moltiplicativi tipici:P/Earnings P/EBITDA P/EBIT P/Fatturato …alternativamente si possono osservare i multipli utilizzati nelle operazioni passate.


Scaricare ppt "Università Carlo Cattaneo Castellanza 20/01/2014 Valutazione dimpresa Corso di Finanza dImpresa."

Presentazioni simili


Annunci Google