La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rappresentazione in bilancio dei contratti derivati. Le novità derivanti dalladozione degli IAS/IFRS KPMG spa I derivati in Bilancio: rischi ed opportunità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rappresentazione in bilancio dei contratti derivati. Le novità derivanti dalladozione degli IAS/IFRS KPMG spa I derivati in Bilancio: rischi ed opportunità"— Transcript della presentazione:

1 La rappresentazione in bilancio dei contratti derivati. Le novità derivanti dalladozione degli IAS/IFRS KPMG spa I derivati in Bilancio: rischi ed opportunità

2 Il principio n°39 è applicabile a tutte le imprese e a tutti gli strumenti finanziari, fatta eccezione per: Partecipazioni in controllate, collegate e controllo congiunto (IAS 27,28,31); Diritti e obbligazioni derivanti da contratti di leasing (IAS 17); Diritti e obbligazioni derivanti da contratti di assicurazione (IFRS 4); Strumenti di capitale emessi dalla società che predispone il bilancio; Contratti di garanzia finanziaria che prevedono il pagamento nel caso di inadempimento del debitore (IAS 37); Contratti tra lacquirente e il venditore in unoperazione di aggregazione di imprese che comportino lacquisto o la vendita di quanto acquisito ad una data futura; Strumenti finanziari, contratti e obbligazioni derivanti da transazioni che comportano il pagamento tramite forme di partecipazioni al capitale (IFRS 2); Diritti e obbligazioni dei datori di lavoro contenuti nei piani relativi ai benefici per i dipendenti, ai quali si applica lo IAS 19; Contratti che prevedono pagamenti basati sulle variabili climatiche, geologiche e fisiche (tale esclusione è riscontrabile nellAG e non più nel paragrafo 2). Il principio n°39 è applicabile a tutte le imprese e a tutti gli strumenti finanziari, fatta eccezione per: Partecipazioni in controllate, collegate e controllo congiunto (IAS 27,28,31); Diritti e obbligazioni derivanti da contratti di leasing (IAS 17); Diritti e obbligazioni derivanti da contratti di assicurazione (IFRS 4); Strumenti di capitale emessi dalla società che predispone il bilancio; Contratti di garanzia finanziaria che prevedono il pagamento nel caso di inadempimento del debitore (IAS 37); Contratti tra lacquirente e il venditore in unoperazione di aggregazione di imprese che comportino lacquisto o la vendita di quanto acquisito ad una data futura; Strumenti finanziari, contratti e obbligazioni derivanti da transazioni che comportano il pagamento tramite forme di partecipazioni al capitale (IFRS 2); Diritti e obbligazioni dei datori di lavoro contenuti nei piani relativi ai benefici per i dipendenti, ai quali si applica lo IAS 19; Contratti che prevedono pagamenti basati sulle variabili climatiche, geologiche e fisiche (tale esclusione è riscontrabile nellAG e non più nel paragrafo 2). IAS 39: Strumenti finanziari esclusi

3 CategoriaDefinizione Strumenti valutati a fair value con imputazione a Conto Economico (FV/PL) Attività/passività finanziarie acquisite principalmente con lo scopo di generare profitto dalle fluttuazioni di breve periodo del fair value Attività finanziarie iscritte inizialmente in questa categoria Tutti i derivati (con regole particolari per lhedge accounting). Finanziamenti e Crediti (L&R) Attività finanziarie (diverse da strumenti derivati) caratterizzate da pagamenti fissi o determinabili che non siano quotate in mercati attivi. Investimenti posseduti sino a scadenza (HTM) Attività finanziarie con scadenza fissa e con pagamenti fissi (o determinabili) che unimpresa ha lintenzione e la capacità di mantenere sino alla scadenza. Attività finanziarie disponibili per la vendita (AFS) Attività finanziarie che non rientrano fra: finanziamenti e crediti; investimenti posseduti sino a scadenza; strumenti finanziari di negoziazione. IAS 39: Classificazione categorie di strumenti finanziari

4 IAS 39: Classificazione Logiche di classificazione iniziale: ATTIVITA Amortised cost Fair value no si Mantenuti con finalità di trading nel breve periodo o inizialmente classificati come FV/PL Si tratta di crediti e finanziamenti Si ha lintento e la capacità di mantenerli sino a scadenza si no FV P/L AFS L&R HTM

5 Mantenuti con finalità di trading FV/PL (Fair Value through Profit or Loss) Other financial liabilities sino IAS 39: Classificazione Logiche di classificazione iniziale: PASSIVITA Fair value Amortised cost

6 Al momento della loro iscrizione a bilancio gli strumenti finanziari sono registrati al fair value rettificato, per gli strumenti finanziari che non sono classificati nella categoria FV/PL, dei costi di transazione direttamente attribuibili. Il fair value generalmente coincide con il costo di acquisto iniziale; Successivamente: Tutte le attività finanziarie, eccetto i crediti e gli investimenti a scadenza, devono essere valutate al fair value; Tutte le passività finanziarie sono valutate al costo ammortizzato ad eccezione di quelle detenute a scopo di trading; Gli strumenti derivati sono tutti valutati al fair value. Al momento della loro iscrizione a bilancio gli strumenti finanziari sono registrati al fair value rettificato, per gli strumenti finanziari che non sono classificati nella categoria FV/PL, dei costi di transazione direttamente attribuibili. Il fair value generalmente coincide con il costo di acquisto iniziale; Successivamente: Tutte le attività finanziarie, eccetto i crediti e gli investimenti a scadenza, devono essere valutate al fair value; Tutte le passività finanziarie sono valutate al costo ammortizzato ad eccezione di quelle detenute a scopo di trading; Gli strumenti derivati sono tutti valutati al fair value. IAS 39: Valutazione degli strumenti finanziari

7 Attività finanziarie Valutate al fair value Eccezioni Valutate al costo ammortizzato: Crediti Investimenti tenuti a scadenza Strumenti finanziari per i quali non è possibile determinare il fair value Passività finanziarie Valutate al costo ammortizzato Eccezioni Valutate al fair value: Passività di trading Tutti i derivati sono valutati al Fair Value IAS 39: Valutazione successiva

8 Lo IAS 39 stabilisce che: Tutte le attività finanziarie, eccetto i crediti e gli investimenti a scadenza, devono essere valutate al fair value; Tutte le passività finanziarie sono valutate al costo ammortizzato ad eccezione di quelle detenute a scopo di trading. Questo genera asimmetria di valutazione tra attività e passività; Tale asimmetria è problematica se si genera tra la valutazione della passività coperta e la valutazione dello strumento di copertura. Lhedge accounting pone rimedio parziale a questo problema. Lo IAS 39 stabilisce che: Tutte le attività finanziarie, eccetto i crediti e gli investimenti a scadenza, devono essere valutate al fair value; Tutte le passività finanziarie sono valutate al costo ammortizzato ad eccezione di quelle detenute a scopo di trading. Questo genera asimmetria di valutazione tra attività e passività; Tale asimmetria è problematica se si genera tra la valutazione della passività coperta e la valutazione dello strumento di copertura. Lhedge accounting pone rimedio parziale a questo problema. IAS 39: Asimmetrie nellapplicazione del fair value

9 IAS 39: Concetti chiave per la valutazione degli strumenti derivati Gli strumenti derivati devono essere registrati nello Stato Patrimoniale: inizialmente sono registrati al fair value, che generalmente coincide con il costo di acquisto iniziale; successivamente sono valutati al fair value: le differenze generate dalla valutazione vengono registrate in Conto Economico. Solo qualora soddisfino i criteri dettati dallo IAS 39 per la definizione delle finalità di copertura, gli strumenti derivati possono essere valutati sulla base dellhedge accounting. Gli strumenti derivati devono essere registrati nello Stato Patrimoniale: inizialmente sono registrati al fair value, che generalmente coincide con il costo di acquisto iniziale; successivamente sono valutati al fair value: le differenze generate dalla valutazione vengono registrate in Conto Economico. Solo qualora soddisfino i criteri dettati dallo IAS 39 per la definizione delle finalità di copertura, gli strumenti derivati possono essere valutati sulla base dellhedge accounting.

10 Tutti i derivati sono rilevati nello Stato Patrimoniale Sopra la linea I derivati sono misurati al fair value Il fair value dello strumento di copertura è la base dell hedge accounting IAS 39: Contabilizzazione degli strumenti derivati

11 Il fair value di uno strumento finanziario può essere determinato sulla base di: Quotazioni di mercato; Modelli di valutazione che si basino su dati misurabili in quanto riferibili al mercato; Prezzi applicati a transazioni (recenti) aventi per oggetto strumenti finanziari similari. Il fair value di uno strumento finanziario può essere determinato sulla base di: Quotazioni di mercato; Modelli di valutazione che si basino su dati misurabili in quanto riferibili al mercato; Prezzi applicati a transazioni (recenti) aventi per oggetto strumenti finanziari similari. IAS 39: Determinazione del fair value

12 Strumento finanziarioValutazione Variazioni di fair value Non influenza (eccetto impairment) Patrimonio netto (eccetto impairment e differenza tra il valore di iscrizione equello di rimborso) Conto economico Non influenza (eccetto impairment) Investimenti a scadenza (Amortised) cost (al tasso di interesse effettivo) (Amortised) cost Crediti Disponibili per la vendita Fair value Fair Value a CEFair value DerivativesFair value Passività tenute per trading Fair value Altre passività(Amortised) cost Fair value IAS 39: Valutazione degli strumenti finanziari - riepilogo

13 L hedge accounting è contemplato dallo IAS 39 in seguito al verificarsi di inconsistenze a livello contabile di tipo: Valutativo: alcune poste contabili non sono valutate sulla base del principio del fair value; Temporale: talune transazioni future, potenziale oggetto di copertura, non figurano in bilancio mentre tutti gli strumenti derivati vanno iscritti nello Stato Patrimoniale. L hedge accounting è contemplato dallo IAS 39 in seguito al verificarsi di inconsistenze a livello contabile di tipo: Valutativo: alcune poste contabili non sono valutate sulla base del principio del fair value; Temporale: talune transazioni future, potenziale oggetto di copertura, non figurano in bilancio mentre tutti gli strumenti derivati vanno iscritti nello Stato Patrimoniale. IAS 39: Hedge accounting - introduzione

14 IAS 39 HEDGE ACCOUNTING Copertura di posizioni nette Copertura titoli immobilizzati Copertura senza derivati Derivato coperto Copertura non documentata HEDGING La questione non è: esiste o non esiste la copertura? Il problema è: quando si può applicare lhedge accounting? La questione non è: esiste o non esiste la copertura? Il problema è: quando si può applicare lhedge accounting? IAS 39: Hedging e contabilizzazione in base a IAS 39

15 Copertura di fair value Oggetto di copertura: Rischio connesso a variazioni nel fair value di attività e passività finanziarie (iscritte in bilancio) Copertura di flussi finanziari Oggetto di copertura: Rischio connesso a variazioni di flussi di cassa associabili ad attività o passività finanziarie o a transazioni future Copertura di un investimento in una entità estera Oggetto di copertura: Definizione nello IAS 21 IAS 39: Tipologie di hedge accounting

16 Variazioni di fair value Valutazione dello strumento di copertura Valutazione dello strumento coperto Gli utili o le perdite dello strum. coperto attribuibili al rischio da coprire compensano le variazioni dello strum. di copertura Conto economico Modello di fair value accounting

17 Non vengono effettuate registrazioni relative ai flussi di cassa da transazioni future. La copertura viene valutata al fair value; variazioni nel fair value della copertura (per la porzione efficace) vengono imputate a patrimonio netto; Gli effetti nelle variazioni di fair value rimangono sospesi a patrimonio netto fino a che: il cash flow atteso si traduce in unattività o passività: limporto sospeso modifica il valore di iscrizione; Il cash flow atteso viene registrato in conto economico. Non vengono effettuate registrazioni relative ai flussi di cassa da transazioni future. La copertura viene valutata al fair value; variazioni nel fair value della copertura (per la porzione efficace) vengono imputate a patrimonio netto; Gli effetti nelle variazioni di fair value rimangono sospesi a patrimonio netto fino a che: il cash flow atteso si traduce in unattività o passività: limporto sospeso modifica il valore di iscrizione; Il cash flow atteso viene registrato in conto economico. IAS 39: Cash flow hedging model

18 Accounting model Valutazione dello strumento di copertura Patrimonio Netto Efficace Conto Economico Inefficace Variazioni di fair value Modello di hedge accounting di flussi finanziari

19 IAS 39: Quale tipo di copertura, di Fair value o di flussi futuri ? Spesso è una scelta! Titolo a tasso fisso Obbligazione emessa a tasso variabile CF Hedge FV Hedge Swap Pago: tasso fisso Ricevo: tasso variabile

20 La rilevazione iniziale e la contabilizzazione sono similari al modello di copertura dei flussi finanziari (cash flow hedge); IAS 21, Accounting for Effects of Changes in Foreign Exchange Rates: Profitti e perdite da investimenti netti in entità estere registrati a patrimonio netto; Profitti e perdite da relative coperture registrati a patrimonio netto; la parte di utile/perdita derivante dalla valutazione dello strumento di copertura per la parte efficace deve essere rilevata direttamente a PN, mentre per la parte inefficace deve essere rilevata in conto economico; Profitti e perdite da investimenti netti in entità estere e da relative coperture devono essere registrati a conto economico al momento della dismissione dellinvestimento. La rilevazione iniziale e la contabilizzazione sono similari al modello di copertura dei flussi finanziari (cash flow hedge); IAS 21, Accounting for Effects of Changes in Foreign Exchange Rates: Profitti e perdite da investimenti netti in entità estere registrati a patrimonio netto; Profitti e perdite da relative coperture registrati a patrimonio netto; la parte di utile/perdita derivante dalla valutazione dello strumento di copertura per la parte efficace deve essere rilevata direttamente a PN, mentre per la parte inefficace deve essere rilevata in conto economico; Profitti e perdite da investimenti netti in entità estere e da relative coperture devono essere registrati a conto economico al momento della dismissione dellinvestimento. IAS 39: Copertura di un investimento in unentità estera

21 La finalità di copertura deve essere documentata sin dal momento della sottoscrizione delloperazione; La copertura deve rivelarsi altamente efficace; Lefficacia deve poter essere misurata con criteri affidabili; La finalità di copertura deve protrarsi per tutta la durata del contratto e la sua efficacia deve permanere e poter essere misurabile continuativamente; Una transazione futura cui sia associato un contratto di copertura deve essere altamente probabile e soggetta a variazioni nei relativi cash flow tali da condizionare il risultato netto della società. La finalità di copertura deve essere documentata sin dal momento della sottoscrizione delloperazione; La copertura deve rivelarsi altamente efficace; Lefficacia deve poter essere misurata con criteri affidabili; La finalità di copertura deve protrarsi per tutta la durata del contratto e la sua efficacia deve permanere e poter essere misurabile continuativamente; Una transazione futura cui sia associato un contratto di copertura deve essere altamente probabile e soggetta a variazioni nei relativi cash flow tali da condizionare il risultato netto della società. IAS 39: Criteri di classificazione delle operazioni di copertura

22 Documentazione identificativa della posta o della transazione coperta; Documentazione identificativa dello strumento di copertura; Documentazione relativa alla natura / tipologia del rischio coperto; Documentazione degli obiettivi di gestione del rischio e delle strategie sottostanti la decisione di sottoscrivere un contratto di copertura; Documentazione comprovante lefficacia della copertura. Documentazione identificativa della posta o della transazione coperta; Documentazione identificativa dello strumento di copertura; Documentazione relativa alla natura / tipologia del rischio coperto; Documentazione degli obiettivi di gestione del rischio e delle strategie sottostanti la decisione di sottoscrivere un contratto di copertura; Documentazione comprovante lefficacia della copertura. IAS 39: Documentazione richiesta per lapplicazione dellhedge accounting

23 Attività e passività in essere di natura finanziaria o non finanziaria; Parti di poste o transazioni (es. il 50% dei flussi di cassa generati da una transazione o l80% del fair value di unattività); Impegni vincolanti assunti dalla società; Transazioni future che siano altamente probabili e destinate a generare flussi di cassa tali da condizionare il risultato economico della società. Attività e passività in essere di natura finanziaria o non finanziaria; Parti di poste o transazioni (es. il 50% dei flussi di cassa generati da una transazione o l80% del fair value di unattività); Impegni vincolanti assunti dalla società; Transazioni future che siano altamente probabili e destinate a generare flussi di cassa tali da condizionare il risultato economico della società. IAS 39: Hedge accounting: tipologie di poste o transazioni coperte

24 La finalità di copertura di uno strumento derivato deve essere considerata a livello micro: per essere classificata di copertura unoperazione deve ridurre/annullare il rischio specifico associato ad una singola attività, passività o transazione. Non rientra tra le finalità dello IAS 39 la limitazione dellimpatto dello strumento di copertura sulla rischiosità generale per la società. La finalità di copertura di uno strumento derivato deve essere considerata a livello micro: per essere classificata di copertura unoperazione deve ridurre/annullare il rischio specifico associato ad una singola attività, passività o transazione. Non rientra tra le finalità dello IAS 39 la limitazione dellimpatto dello strumento di copertura sulla rischiosità generale per la società. IAS 39: Hedge accounting – strategie di gestione del rischio

25 Lefficacia della copertura dipende dalla capacità del derivato di generare flussi finanziari o variazioni del proprio fair value proporzionali/uguali e contrari direttamente correlati a quelli generati dallo strumento coperto. Al momento della sottoscrizione i flussi attesi generati dalla copertura dovrebbero compensare quelli generati dallo strumento coperto in modo altamente efficace. Lo IAS 39 consente lapplicazione dellHedge Accounting a patto che, nel corso della vita del contratto, gli scostamenti siano compresi in un range del 80% - 125%. Lefficacia della copertura dipende dalla capacità del derivato di generare flussi finanziari o variazioni del proprio fair value proporzionali/uguali e contrari direttamente correlati a quelli generati dallo strumento coperto. Al momento della sottoscrizione i flussi attesi generati dalla copertura dovrebbero compensare quelli generati dallo strumento coperto in modo altamente efficace. Lo IAS 39 consente lapplicazione dellHedge Accounting a patto che, nel corso della vita del contratto, gli scostamenti siano compresi in un range del 80% - 125%. 25 IAS 39: Hedge accounting – efficacia della copertura

26 125% 100% 80% Hedge accounting: leggermente inefficace No hedge accounting Un disallineamento fra 80% e 125% è accettabile per valutare lefficacia della copertura IAS 39: Efficacia della copertura


Scaricare ppt "La rappresentazione in bilancio dei contratti derivati. Le novità derivanti dalladozione degli IAS/IFRS KPMG spa I derivati in Bilancio: rischi ed opportunità"

Presentazioni simili


Annunci Google