La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mirella Pezzini1 ALLA RICERCA DEL MIGLIORAMENTO QUALI PROGETTI ?? SEMINARIO DI FORMAZIONE –Gennaio 2012 A cura di Mirella Pezzini AUTOANALISI E VALUTAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mirella Pezzini1 ALLA RICERCA DEL MIGLIORAMENTO QUALI PROGETTI ?? SEMINARIO DI FORMAZIONE –Gennaio 2012 A cura di Mirella Pezzini AUTOANALISI E VALUTAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Mirella Pezzini1 ALLA RICERCA DEL MIGLIORAMENTO QUALI PROGETTI ?? SEMINARIO DI FORMAZIONE –Gennaio 2012 A cura di Mirella Pezzini AUTOANALISI E VALUTAZIONE di SISTEMA

2 Mirella Pezzini2 Novembre Inserimento Dati del Progetto nel sito Novembre/ Giugno Attuazione del Progetto Giugno Verifica in itinere e finale Tempistica del Progetto di qualificazione

3 Mirella Pezzini3 NONOSTANTE I

4 Mirella Pezzini4 63 SCUOLE HANNO ELABORATO PROGETTI DI QUALIFICAZIONE ! ! !

5 Mirella Pezzini5 63 SU 160 SCUOLE HANNO INSERITO PROGETTI NEL SITO QUASI TUTTE HANNO REALIZZATO NON UNA, MA NUMEROSE AZIONI DI MIGLIORAMENTO O DI CONSOLIDAMENTO

6 Mirella Pezzini6 NEL CONVEGNO DEL 15/4/2011 ( presso il San Paolo Palace ) E STATA PROPOSTA UNA NOVITA FAR CONVERGERE GLI SFORZI DELLE SCUOLE SU ALCUNI PUNTI DI CRITICITA EMERSI DAL REPORT DI RETE

7 Mirella Pezzini7 ALTRI PUNTI DI CRITICITA DELLE SCUOLE DELLA RETE FARO

8 Mirella Pezzini8 SCHEMA DEL PROGETTO DI RETE Quali azioni d'intervento avete scelto di sviluppare? formazione docenti (specificare se sulla didattica o sulla relazione) corsi recupero per gli alunni (specificare il target) esercitazioni sui test InValsi incontri con i genitori Altro: SI CHIEDEVA

9 Mirella Pezzini9 Analisi delle criticità La formazione dei docenti in servizio, uno dei punti di forte problematicità allinterno delle scuole, a causa di: demotivazione/disinteresse non obbligatorietà mancanza di remunerazione e riconoscimento (equiparazione tra chi si forma e chi non fa nessuna azione di formazione) resistenza al cambiamento dei docenti e conseguente non messa in discussione mancanza di spazi temporali appositi per dedicarsi esclusivamente allo studio personale, provocando, così, un eccesso di stanchezza

10 Mirella Pezzini10 Analisi delle altre criticità BASSO LIVELLO DEGLI ALUNNI RISPETTO ALLA MEDIA INVALSI PERCEZIONE DI MANCATA TRASPARENZA NELLA VALUTAZIONE PERCEZIONE DI NON SODISFAZIONE DEGLI ALUNNI NELLA CONSAPEVOLEZZA DEGLI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE E NEL NUMERO DI PROVE PERCENTUALE BASSA DI ALUNNI AMMESSI ( SIA CON 6 CHE OLTRE) BASSO NUMERO PROGETTI DI MIGLIORAMENTO INSERITI PERCEZIONE DI INSODISFAZIONE PER LA MANUTENZIONE E LA FORNITURA DI ATTREZZATURE BASSA PARTECIPAZIONE GENITORI

11 Mirella Pezzini11 SCUOLE CHE HANNO ELABORATO PROGETTI DI RETE 1. D.D. OBERDAN – PALERMO 5 PROGETTI 2. S.Sec. 1°g. CALDERONE – CARINI 3 PROGETTI 3. I.C. VILLA LINO RITIRO – MESSINA 3 PROGETTI 4. I.C. VENTIMIGLIA – BELMONTE 2 PROGETTI 5. I.C. GAGINI – POLLINA 2 PROGETTI 6. S.Sec. 1°g. VERGA – NISCEMI - CALTANISSETTA 7. I.SUP.. CATAUDELLA - SCICLI- RAGUSA 8. I.C. DE SIMONE- VILLAROSA –ENNA 9. I.C. ELIO VITTORINI -AVOLA – SIRACUSA 10. D.D. BOSCO –CAMPOBELLO di LICATA – AGRIGENTO 11. 2° CIRCOLO –BAGHERIA 12. I.C. MADRE TERESA di CALCUTTA – PALERMO 13. C.D. LANDOLINA – MISILMERI S.Sec. 1°g. CASTIGLIONE –BRONTE- CATANIA I.C. GUGLIELMO II- MONREALE D.D. FALCONE –CARINI I.C.BASILE - PALERMO D.D. GABELLI – PALERMO D.D. LEONARDO DA VINCI - ?( TRAPANI O PALERMO) I.C. S. PELLEGRINO MARSALA- TRAPANI D.D. GALLICO - REGGIO CALABRIA S.Sec. 1°g. GIACOMO MATTEOTTI – RAGUSA C.D. NEGLIA – ENNA

12 Mirella Pezzini12 ELENCO GENERALE P. RETE P. ITEM 1 D.D. OBERDAN – PA I.C. DE SIMONE- VILLAROSA –ENNA 19 3 I.C. PARINI - CT 9 4 S. SEC. 1° CIPOLLA -PA 8 5 S. SEC. 1° ARCHIMEDE - PA C. DANNUNZIO- MOTTA S.ANASTASIA – CT 6 7 I.C. GAGINI – POLLINA- PA 24 8 I.C. VENTIMIGLIA – BELMONTE ° CIRCOLO ERICE - TRAPANI 6 10 I.C. ELIO VITTORINI -AVOLA – SIRACUSA S.Sec. 1°g. CALDERONE – CARINI I.C. VILLA LINO RITIRO – MESSINA S. SEC. 1° GREGORIO RUSSO –PA 4

13 Mirella Pezzini13 P. RETE P. ITEM 14 D.D. 2° CIRCOLO –BAGHERIA –PA I.C. WOJTYLA – SANTA FLAVIA - PA5 16 D,D CAVALLARI.- PA 5 17 S. SEC. 1° FRANCHETTI – PA 4 18 D.D. SCELSA – PA 4 19 I.C. CASTELDACCIA –PA S. SEC. 1° VITT. EMAN. III – PA 4 21 IST. SUP. CATAUDELLA SCICLI- RG I. C. CRUILLAS -PA I.C. I. BUTTITTA –BAGHERIA- PA 4 24 S. SEC. 1° DANTE ALIGHIERI – CT 3 25 ITIS COPERNICO –BARCELLONA POZZO GOTTO 3

14 Mirella Pezzini14 P. RETE P. ITEM 26 I.C. MONTESSORI – CT 3 27 D.D. BONAGIA – PA3 28 D.D. 5° C. TRAINA –VITTORIA -RG 3 29 I.C. MADRE TERESA di CALCUTTA – PA ° CIRCOLO TRAINA –MISILMERI -PA3 31 I.C. CRISPI- COCCHIARA – PA3 32 LICEO CLASSICO SCADUTO- BAGHERIA3 33 C.D. DIAZ - CATANIA 3 34 D.D. BOSCO –LICATA- AG ° C. D. LANDOLINA –MISILMERI- PA I.C. MONREALE II -PALERMO12 37 I.C. VITTORINI DA FELTRE- CATANIA 2

15 Mirella Pezzini15 P. RETE P. ITEM 38 D.D. INGRASSIA - PALERMO2 39 I.C. S. PELLEGRINO – MARSALA- TP D.D. CAPUANA – PA 2 41 I.C. TURRISI COLONNA /DACQUISTO- PA 2 42 D.D. GALLICO – REGGIO CALABRIA ° CIRCOLO.- SCIACCA – AG-2 44 C.D. CHIARAMONTE GULFI- RG2 45 D.D. BORGO NUOVO 1 -PA 2 46 I.C. BASILE –PA-1 47 D.D. GABELLI –PA C.D. NEGLIA – ENNA 1 49 SC. ELEM. LEONARDO DA VINCI ? 1 50 S. SEC. 1° VERGA –NISCEMI – CL 11

16 Mirella Pezzini16 P. RETE P. ITEM 51 S. SEC. 1° CASTIGLIONE –BRONTE- CT 1 52 D.D. FALCONE – CARINI – PA 1 53 I.C. GUARNACCIA - ENNA 1 54 IST. SUP. CURCIO – ISPICA- RAGUSA 1 55 I.C. MINEO-FAVIGNANA – TR1 56 1° CIRCOLO - TRAPANI1 57 1° CIRCOLO PAPA GIOVANNI XIII-TRABIA1 58 D.D. SALGARI – PA 1 59 D.D. PAPA GIOVANNI XIII- PA1 60 D.D. MONTEGRAPPA – PA 1 61 D.D. XX SETTEMBRE - CATANIA 1 62 I.C. DONADEI – ARCARA LI FUSI- ME 1 63 I.C. POLIZZI GENEROSA – PA 1

17 Mirella Pezzini17 Raggiungimento degli obiettivi didattici minimi da parte dei suddetti alunni -Riduzione della dispersione Scolastica -Conseguimento della licenza media ( non superando i quattro anni) S.Sec. 1°g. VERGA –NISCEMI - CALTANISSETTA Traguardi e Obiettivi unificati Da specificare in modo quantitativo TITOLO: RIDUZIONE DELL'INSUCCESSO SCOLASTICO ANALISI PROGETTO DI RETE AZIONI: PROGETTI DIDATTICO/CREATIVI

18 Mirella Pezzini18 I.C. GUGLIELMO II- MONREALE TITOLO ?? Progetto per il superamento delle criticità rilevate dalle Prove Nazionali Italiano e matematica PROBLEMA Dall' analisi dettagliata dei risultati delle prove Invalsi 2009/2010 è emerso che la scuola non raggiunge la media Nazionale, pertanto si è deciso di intervenire per cercare di superare le criticità. METODI Didattica laboratoriale, in assetto cooperativo TRAGUARDI ??? Utilizzare al meglio la prova nazionale come strumento per la valutazione degli alunni. Superare le criticità.

19 Mirella Pezzini19 I.C. GUGLIELMO II- MONREALE PRESENTA ANCHE UN PROGETTO NON DI RETE Consolidamento Punti di Forza Item: 10. Alunni: conoscenza obiettivi (contratto formativo ) 12.Alunni: comunicazione risultati verifiche 13. Alunni: adeguatezza del numero delle verifiche Obiettivi: Alunni: conoscenza diritti e doveri Alunni: consapevolezza propri livelli apprendimento - valutazione formativa Azioni: Alunni: Sottoscrizione del contratto formativo Docenti: incrementare le verifiche; comunicare tempestivamente i risultati VERIFICA ; QUESTIONARIO FARO //

20 Mirella Pezzini20 I.C. ELIO VITTORINI - AVOLA – SIRACUSA TITOLO: CONTINUITA ED INTERDISCIPLINARIETA Incontri fra i genitori degli alunni della scuola primaria, secondaria di primo grado e gli insegnanti, finalizzati a spiegare i punti salienti delle opportunità educativo/didattiche e organizzative della scuola. Incontri fra insegnanti dei due ordini scolastici per il passaggio di notizie degli allievi, onde ottimizzare il passaggio dalla scuola dell'infanzia alla secondaria di primo grado per la formazione delle classi, quindi l'inserimento dei bambini nella nuova scuola. Incontri degli insegnanti per costruire un curricolo verticale finalizzato alla realizzazione di un raccordo significativo fra le fasce scolari. Progettazione di percorsi e curricoli verticali. Incontri di verifica e valutazione degli interventi attuati. Riprogettazione degli interventi in didattica laboratoriale.

21 Mirella Pezzini21 TITOLO: Valutare per migliorare la qualità delle competenze 4° C.D. NEGLIA – ENNA PROBLEMA : FORMAZIONE DOCENTI OBIETTIVI DA TRASFORMARE IN TRAGUARDI MISURABILI 1- Far acquisire migliori competenze ai docenti in tema di valutazione degli apprendimenti 2- Far comprendere ai docenti l'importanza della valutazione per far sperimentare agli alunni le proprie capacità e motivarli ad approfondire l'apprendimento 3- Capire che la valutazione serve a prendere consapevolezza delle problematicità della classe per adeguare il curricolo. 4- Approfondire la cultura sul sistema di valutazione 5- Saper utilizzare strumenti e strategie per valutare le competenze

22 Mirella Pezzini22 DIREZIONE DIDATTICA GALLICO – REGGIO CALABRIA A SCUOLA INSIEME CON GIOA corsi recupero per gli alunni Traguardi/ OBIETTIVI Mettere in moto la propria creatività attraverso proposte che, stimolando alluso della finzione, incoraggi gli alunni ad agire su di se e sulla realtà, reinventandola attraverso il teatro. Stimolare e potenziare la creatività. Affinare abilità di tipo linguistico.

23 Mirella Pezzini23 I.C. SAN PELLEGRINO---MARSALA TITOLO: LA ROTTA DELLA VITA ORIENTAMENTO INSITO NEL PERCORSO FORMATIVO AZIONI: PROGETTI EXTRACURRICULARI ANALISI PROBLEMA : I cambiamenti geopolitici,economici, culturali e tecnologici,sempre più rapidi ed imprevedibili che caratterizzano la nostra società,richiedono oggi giorno un ripensamento profondo sul tipo di educazione che, fin dai primi gradi scolastici, bisogna offrire ai nostri alunni. Di fatto, in una società sempre più in fieri come la nostra, le incertezze e le contraddizioni si moltiplicano e si prolungano. I nostri ragazzi si ritrovano sempre più carichi di informazioni e di nozioni, ma le loro rappresentazioni mentali hanno contorni sempre più incerti ed evanescenti. I giovani, oggi più che mai, hanno bisogno di orientamento inteso come costruzione della propria identità, come conoscenza critica della realtà circostante, come fiducia nelle proprie capacità dintervento nel mondo. Questo progetto vuole rendere la logica dellorientamento insita al percorso formativo del nostro istituto, tracciando le linee generali di un percorso formativo che, dallinfanzia alladolescenza,offra continue e molteplici opportunità attraverso le quali ciascun alunno attivi e alleni i necessari dispositivi mentali,relazionali e sociali che gli assicurano una navigazione sicura lungo le varie rotte della vita. "

24 Mirella Pezzini24 I.C. DANNUNZIO – MOTTA S.ANASTASIA – CATANIA Ritieni di avere ricevuto adeguate informazioni sul progetto FARO? Condividere i risultati del rapporto annuale anche tramite divulgazione dei dati su supporto elettronico. Raccolta di proposte per il piano di miglioramento. CONSOLIDAMENTO

25 Mirella Pezzini25 SCUOLA SEC.1° GRADO DANTE ALIGHIERI – CATANIA Attivazione di attività orientative da parte della scuola Per la classe di suo figlio la scuola ha organizzato attività di orientamento? CONSOLIDAMENTO Somministrazione questionari di autovalutazione, elaborato dai docenti della scuola, a tutti gli studenti. Somministrazione test psicodiagnostici alle classi seconde di analisi delle attitudini e degli interessi di ogni studente con raccolta dei risultati nel mese di ottobre dell'anno successivo. Per le classi terze organizzare "Salone dello studente", rivolto ai genitori e studenti, per la presentazione dell'offerta formativa delle scuole secondarie

26 Mirella Pezzini26 Aumentare del 2% la media degli alunni ammessi con media > di 8 e con media >di 7/8. Diminuire di almeno il 2% la media degli alunni ammessi con 6 I.C. Buttitta Bagheria

27 Mirella Pezzini27 Mensilmente, in occasione delle Assemblee di Istituto degli studenti, i docenti in servizio si riuniscono in assemblea per discutere e confrontarsi sulle varie problematiche emerse o questioni emergenti o, anche, per "raccontarsi" esperienze, idee, proposte... LICEO CLASSICO SCADUTO – BAGHERIA

28 Mirella Pezzini28 Somministrazione questionari a tutti i docenti durante il Collegio docenti di marzo( prima dellinizio del collegio). Alla consegna dei questionari compilati ( fine del collegio)è stato regalato un gagget : palloncini colorati modellabili a forma di orsetti, fiori, cuori. Al fine di accelerare la consegna dei questionari, tutti i docenti erano stati informati sulle modalità di ritiro e consegna dei questionari tramite e il sito della scuola. I. Sup. Curcio Ispica RAGUSA

29 Mirella Pezzini29 Creazione di un'area riservata all'interno del sito della scuola per la pubblicazione dei curriculum dei docenti e del personale e di una scheda di sintesi delle loro attitudini, competenze abilità SCUOLA SEC.1° GRADO DANTE ALIGHIERI – CATANIA

30 Mirella Pezzini30 Compilazione da parte di ciascun docente del proprio Curriculum vitae e di una scheda per la rilevazione di conoscenze, abilità, competenze e attitudini di ciascuno. Immissione dei dati in un archivio informatico C.D. Chiaramonte Gulfi (RG)

31 Mirella Pezzini31 A PROPOSITO DEL SITO LE SCUOLE DELLA RETE DOVREBBERO INSERIRE NEL SITO IL SIMBOLO IL RAPPORTO DI SCUOLA IL RAPPORTO DI RETE

32 Mirella Pezzini32 PER EVITARE CONFUSIONI UNIFICHIAMO LO SCHEMA DI PROGETTO CENTRIAMO LATTENZIONE SUL MIGLIORAMENTO DEI PUNTI DEBOLI E TRALASCIAMO IL POTENZIAMENTO DEI PUNTI FORTI

33 Rapporti di Rete 2009/ / / / / / / / / / / / / / / /2003 Progetti di Qualificazione 2009/ / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / / /2005 Gestione Progetti di Qualificazione Gestione Progetti di Qualificazione Analisi Progetti di Qualificazione Progetti di qualificazione di Rete 2010 /2011 SOLO PROGETTI DI MIGLIORAMENTO

34 Mirella Pezzini34 1.SCUOLA CON PROVINCIA 2.REFERENTE PROGETTO 3.TITOLO PROGETTO / INDICATORE E DESCRITTORE IN ROSSO/ O ANALISI PROBLEMA 4.OBIETTIVI E TRAGUARDI ( IN FORMA PRECISA E QUANTITATIVA) 5.AZIONI DA INTRAPRENDERE ( IMPORTANTE) 6.SOGGETTI COINVOLTI 7.VERIFICA E TEMPI NUOVO SCHEMA UNICO PER LINSERIMENTO PROGETTI

35 Mirella Pezzini35 GLI STRUMENTI 1. LA SCHEDA DI AUTODIAGNOSI O QUESTIONARIO PER LO STAFF QUESTIONARIO PER LO STAFF 2. I QUESTIONARI ( genitori, alunni, docenti, ATA) 3. SCHEDA A PARTECIPAZIONE GENITORI 3. SCHEDA A PARTECIPAZIONE GENITORI 4. SCHEDA B RISULTATI ALUNNI Mirella Pezzini

36 36 NUCLEO DI VALUTAZIONE INTERNO COORDINATO DAL DIRIGENTE Coordinatori di Commissione -Docenti F. S. Collaboratori del Dirigente REFERENTE RETE FARO ORGANIZZAZIONE PER LA CONDIVISIONE Rappresentanti genitori Rappresentanti alunni

37 Mirella Pezzini37 Rapporto Annuale di Autoanalisi Tempistica adempimenti Settembre / Ottobre Scheda A : Partecipazione genitori ai Consigli di Classe ed ai Ricevimenti Scheda B : su esiti finali Le due schede saranno distribuite a tutti i Coordinatori dei Consigli di classe, che le compileranno nel corso dellanno e le riconsegneranno alla fine dellanno. Mirella Pezzini

38 38 Marzo / Aprile Questionari di Valutazione percettiva per i Genitori per gli Alunni per i docenti per il personale A.T.A. (Somministrazione e raccolta dati) Aprile / Maggio / Giugno Compilazione scheda di Autodiagnosi Giugno Consegna da parte dei coordinatori di classe delle schede A e B

39 Mirella Pezzini39 SCARICAMENTO SOFTWARE PER IL RAPPORTO DI SCUOLA Fine FEBBRAIO COMPILAZIONE PROGRESSIVA SOFTWARE Dal 30 Giugno al 15 LUGLIO : TRASMISSIONE SOFTWARE RAPPORTO ANNUALE All Assistenza Tecnica per il Sito e per il Software: ( Centro Elaborazione Dati) Per gli Istituti superiori si può inviare entro il 15 Settembre. CONTROLLARE SUL SITO SE IL RAPPORTO è ARRIVATO Sbrigatevi con questi dati e che nessuno pensi di imboscarsi!!! Mirella Pezzini

40 40 SOMMINISTRAZIONE QUESTIONARI Le percentuali dei Questionari di Valutazione percettiva saranno calcolate sulluniverso statistico saranno solo quelli degli alunni delle Prime e delle Penultime classi I genitori intervistati saranno solo quelli degli alunni delle Prime e delle Penultime classi. solo i dati degli alunni Con i questionari di valutazione percettiva alunni, verranno rilevati solo i dati degli alunni di 4° elementare di 4° elementare di 2°media di 3° anno superiore

41 Mirella Pezzini41 ELABORAZIONE DEL RAPPORTO DI RETE CON LA CREAZIONE DI STANDARD DI RETE - REVISIONE ANNUALE DEGLI STRUMENTI PER IL RAPPORTO DI SCUOLA Operazioni possibili Confronto dati su due livelli Spaziale Temporale Territoriale Tipologia di scuola Diacronico Sincronico

42 Mirella Pezzini42 ORGANIZZAZIONE PER LA RICERCA E LA FORMAZIONE CONVEGNO ANNUALE e Riunione assembleare APRILE Interventi di esperti e incontro con le Istituzioni SEMINARI TERRITORIALI OTTOBRE/NOVEMBRE Seminari di ricerca discussione e formazione. Analisi del Rapporto Annuale di Rete e dei Progetti di Miglioramento

43 Mirella Pezzini43 IL FARO TI ILLUMINA LA STRADA MA DEVI ESSERE TU A VOLERLA PERCORRERE. NESSUN PROGETTO DI QUALITA ( INTERNO, ESTERNO, MISTO…..) PUO RISULTARE EFFICACE SENZA LA VOLONTA DIFFUSA E SENTITA DELLA SINGOLA SCUOLA Mirella Pezzini


Scaricare ppt "Mirella Pezzini1 ALLA RICERCA DEL MIGLIORAMENTO QUALI PROGETTI ?? SEMINARIO DI FORMAZIONE –Gennaio 2012 A cura di Mirella Pezzini AUTOANALISI E VALUTAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google