La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chiara Francalanci Politecnico di Milano SMAU 22 Ottobre 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chiara Francalanci Politecnico di Milano SMAU 22 Ottobre 2004."— Transcript della presentazione:

1 Chiara Francalanci Politecnico di Milano SMAU 22 Ottobre 2004

2 Organizzazione delle attività Attivazione di tesi di laurea presso il Politecnico di Milano sugli argomenti concordati con gli Istituti Superiori Aggregazione degli Istituti Superiori attorno ad un medesimo progetto: network peer-to-peer orientato al supporto reciproco e alla condivisione dei risultati (es. suddivisione funzionale delle attività), sviluppo autonomo del progetto e condivisione finale dei risultati. Coordinamento di progetto: tesista (tutor tecnico) del Politecnico di Milano fornisce supporto operativo agli Istituti Superiori, tutor qualificati del Politecnico forniscono alloccorrenza materiale di supporto allapprendimento e valutano i risultati di progetto. Valutazione finale del lavoro svolto: conformità rispetto agli obiettivi iniziali, qualità della documentazione prodotta.

3 Contesto: in una realtà open source è possibile costruire unarchitettura di rete complessa integrando tra loro diverse macchine che si occupano di erogare contenuti e servizi. Pre-requisiti: compilazione di unapplicazione in ambiente Linux conoscenza dei principi delle architetture di rete Obiettivi : installazione,configurazione e tuning di Samba condivisione delle informazioni tra diverse postazioni della rete centralizzazione dellorganizzazione di rete. realizzazione dei servizi di backup realizzazione del servizio di versioning Sistema di condivisione dellinformazione e gestione dei relativi diritti con servizio di disaster recovery e di versioning (I).

4 Sistema di condivisione dellinformazione e gestione dei relativi diritti con servizio di disaster recovery e di versioning (II). Passo 1. Ricerca (sulla rete Internet) e installazione dei sorgenti e delle librerie necessarie per linstallazione della suite di programmi. Passo 2. Pianificazione e relativa compilazione e configurazione dei Samba Passo 3. Test ed assegnazione delle condivisioni e dei relativi privilegi di accesso Passo 4. Integrazione di questo servizio con quello di backup e di versioning in relazione al desiderio e/o alla capacità di realizzare servizi complessi.

5 Contesto: la pubblicazione su internet dei contenuti è diventata una prassi. E possibile valorizzare le ricerche e gli sforzi degli studenti attraverso la pubblicazione dei loro lavori online. Pre-requisiti: Compilazione di unapplicazione in ambiente Linux Capacità di creare pagine web Obiettivi : Installazione,configuraziong,tuning di Apache e aggiunta dei moduli necessari (php,ssl) Messa in sicurezza del server che per sua natura è esposto al pubblico Valorizzare i lavori degli studenti pubblicandoli e rendendoli disponibili per i loro colleghi fornendo ai professori di materie diverse unoccasione per far interagire diverse discipline tra loro Installazione, messa in sicurezza e tuning delle prestazioni di un server web basato su Apache per la gestione dei contenuti (I).

6 Installazione, messa in sicurezza e tuning delle performance di un server web basato su Apache per la gestione dei contenuti (II). Passo 1. Ricerca (sulla rete Internet) e installazione dei sorgenti e delle librerie necessarie per linstallazione del programma e dei moduli aggiuntivi Passo 2. Pianificazione e relativa compilazione e configurazione di Apache,Mysql,Ileas e dei moduli Passo 3. Test ed assegnazione delle condivisioni e dei relativi privilegi di accesso Passo 4. Verifica di sicurezza del sistema

7 Contesto: Laccesso non autorizzato allinformazione è un problema spesso irrisolvibile. I servizi messi a disposizione dellutente dalle distribuzioni standard non sono sufficienti. E possibile tramite la ricompilazione del kernel e linserimento di feature aggiuntive ottenere un sistema più sicuro. Pre-requisiti: compilazione in ambiente Linux conoscenza del kernel e del file system Obiettivi : Imparare a ri-compilare il kernel per ottenere servizi non abitualmente disponibili, Analizzare la problematica della sicurezza e comprendere tutte le metodologie e/o servizi attualmente disponibili Comprendere il perché di certe scelte e come sia sempre necessario il trade-off tra sicurezza e usabilità di un sistema. Realizzazione di tutte le metodologie atte ad impedire o minimizzare la lettura dei dati di un utente in caso di furto o di accesso non autorizzato alla macchina che li contiene (I).

8 Sistema di condivisione dellinformazione e gestione dei relativi diritti con servizio di disaster recovery e di versioning (II). Passo 1. Ricerca (sulla rete Internet) e installazione dei sorgenti e delle librerie necessarie per linstallazione della suite di programmi. Passo 2. Pianificazione e relativa compilazione e configurazione dei Samba Passo 3. Test ed assegnazione delle condivisioni e dei relativi privilegi di accesso Passo 4. Integrazione di questo servizio con quello di backup e di versioning in relazione al desiderio e/o alla capacità di realizzare servizi complessi.

9 Contesto: una realtà open source favorisce la formazione di comunità di utenti che promuovono la libera circolazione di contenuti scientifici (open content). Pre-requisiti: installazione di unapplicazione in ambiente Linux Obiettivi : installazione della suite di compilatori LaTeX realizzazione di documenti LaTeX realizzazione di un giornale elettronico a carattere scientifico realizzazione di un tutorial a supporto dellapprendimento di LaTeX Realizzazione con LaTeX di un giornale a carattere scientifico (I).

10 Realizzazione con LaTeX di un giornale a carattere scientifico (II). Passo 1. Ricerca (sulla rete Internet) e installazione della suite di compilatori LaTeX. Passo 2. Analisi della documentazione del linguaggio LaTeX. Realizzazione e compilazione di semplici documenti LaTeX che contengano formule, tabelle e figure. Compilazione di ciascun documento utilizzando diversi template (disponibili in rete). Passo 3. Realizzazione di un template ad hoc per il giornale della scuola. Definizione e stesura degli articoli del giornale. Utilizzo di BibTeX per i riferimenti bibliografici allinterno degli articoli. Passo 4. Realizzazione di una serie di tutorial a supporto sia dellinstallazione della suite LaTeX che dellapprendimento del linguaggio. Condivisione dei risultati.

11 Installazione, realizzazione e orchestrazione di Web-service (I). Contesto: in una realtà open source è possibile costruire un' complessi componendo servizi più semplici messi a disposizione da altri soggetti allinterno di una comunità. Pre-requisiti: installazione di unapplicazione in ambiente Linux, sviluppo software, conoscenza generale di una SOA (Service Oriented Architecture), conoscenza di XML. Obiettivi: Imparare a pubblicare un servizio su registry UDDI Installazione di un ambiente che consenta di comporre servizi Realizzazione di un semplice modello di composizione di servizi

12 Installazione, realizzazione e orchestrazione di Web-service (II). Passo 1. Realizzazione di un servizio e pubblicazione del servizio su registry UDDI (uddi.ibm.org). Passo 2. Installazione dellambiente di orchestrazione e sperimentazione con gli esempi forniti insieme al motore BPWS4J. Passo 3. Realizzazione di un piccolo insieme di servizi da comporre con il linguaggio BPEL4WS. Passo 4. Realizzazione di un documento tecnico che sintetizzi lesperienza maturata. Condivisione dei risultati.

13 Applicazione di una metodologia a supporto della selezione di pacchetti in ambiente Linux (I) Contesto: in una realtà open source sono disponibili numerose soluzioni software che consentono di far fronte ad uno specifico problema applicativo. Pre-requisiti: installazione di unapplicazione in ambiente Linux, conoscenza di metodologie di analisi e valutazione di applicazioni software Obiettivi: definizione dei confini di uno specifico problema applicativo, ricercare e scaricare dalla rete Internet prodotti idonei al problema identificato, installazione delle applicazioni da valutare, comparare tra loro applicazioni software sulla base di requisiti funzionali e non funzionali, definizione di un approccio metodologico a supporto della selezione di applicazioni software in ambiente open source.

14 Applicazione di una metodologia a supporto della selezione di pacchetti in ambiente Linux (II) Passo 1. Individuazione di uno specifico problema applicativo e definizione dei requisiti di sistema da privilegiare. Passo 2. Ricerca delle applicazioni sulla rete Internet, analisi della documentazione disponibile in linea per ciascun pacchetto e pre-selezione delle applicazioni. Passo 3. Installazione e utilizzo delle applicazioni pre- selezionate, compilazione di una scheda tecnica dettagliata e definizione di un ranking delle applicazioni e scelta del pacchetto. Passo 4. Relazione sullesperienza maturata in uno specifico dominio applicativo, definizione di un approccio metodologico a supporto della selezione di pacchetti legati ad uno specifico dominio e condivisione dei risultati ottenuti.

15 Contatti Chiara Francalanci Enzo Colombo Massimo Arteconi


Scaricare ppt "Chiara Francalanci Politecnico di Milano SMAU 22 Ottobre 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google