La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Area di istruzione generale e area di indirizzo nel primo biennio del settore tecnologico 26 Aprile 2010 Claudio Demartini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Area di istruzione generale e area di indirizzo nel primo biennio del settore tecnologico 26 Aprile 2010 Claudio Demartini."— Transcript della presentazione:

1 Area di istruzione generale e area di indirizzo nel primo biennio del settore tecnologico 26 Aprile 2010 Claudio Demartini

2 Aspetti Generali

3 Settore Tecnologico Nove indirizzi Meccanica, meccatronica ed energia Trasporti e logistica Elettronica ed elettrotecnica Informatica e telecomunicazioni Grafica e comunicazione Chimica, materiali e biotecnologie Sistema moda Agraria, agroalimentare e agroindustria Costruzioni, ambiente e territorio

4 Settore Tecnologico: Indirizzi e Articolazioni 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia: Meccanica e meccatronica; Energia 2. Trasporti e Logistica: Costruzione del mezzo; Conduzione del mezzo; Logistica 3. Elettronica ed elettrotecnica: Elettronica; Elettrotecnica; Automazione 4. Informatica e telecomunicazioni: Informatica; Telecomunicazioni 5. Grafica e Comunicazione 6. Chimica, Materiali e Biotecnologie: Chimica e materiali; Biotecnologie ambientali; Biotecnologie sanitarie 7. Sistema Moda: Tessile, abbigliamento e moda; Calzature e moda 8. Agraria, agroalimentare e agroindustria: Produzioni e trasformazioni; Gestione dellambiente e del territorio; Viticoltura ed enologia 9. Costruzioni, Ambiente e Territorio: Geotecnico

5 Il I° Biennio

6 Primo Biennio - Attività e insegnamenti generali comuni agli indirizzi Lingua e letteratura italiana Lingua inglese Storia Matematica Diritto ed economia Scienze integrate (Scienze della Terra e biologia)

7 Scienze integrate (Fisica) Scienze integrate (Chimica) Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica Tecnologie informatiche (esempio trattato) Scienze e tecnologie applicate Primo Biennio - Attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo

8 Il Processo di Elaborazione delle Linee Guida

9 Il Quadro di Riferimento Tassonomia di Bloom (1956, 1972) Tassonomia di Simpson (1972) European Qualification Framework

10 Definizione dei Descrittori che definiscono i livelli del Quadro europeo delle qualifiche I ConoscenzeAbilitàCompetenze Livelli Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche, le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche, le abilità sono descritte come cognitive (comprendenti l'uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (comprendenti l'abilità manuale e l'uso di metodi, materiali, strumenti e utensili) Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche, le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia

11 Livello 1 I risultati dell'apprendiment o relativi al livello 1 sono: Conoscenza generale di base Abilità di base necessarie a svolgere mansioni / compiti semplici Lavoro o studio, sotto la diretta supervisione, in un contesto strutturato ConoscenzeAbilitàCompetenze Descrittori che definiscono i livelli del Quadro europeo delle qualifiche II

12 ConoscenzeAbilitàCompetenze Livello 2 I risultati dell apprendimento relativi al livello 2 sono: Conoscenza pratica di base in un ambito di lavoro o di studio Abilità cognitive e pratiche di base necessarie all'uso di informazioni pertinenti per svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti usando strumenti e regole semplici Lavoro o studio sotto la supervisione con un certo grado di autonomia Descrittori che definiscono i livelli del Quadro europeo delle qualifiche III

13 Livello 3 I risultati dell apprendiment o relativi al livello 3 sono: Conoscenza di fatti, principi, processi e concetti generali, in un ambito di lavoro o di studio Una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie a svolgere compiti e risolvere problemi scegliendo e applicando metodi di base, strumenti, materiali ed informazioni Assumere la responsabilità di portare a termine compiti nell'ambito del lavoro o dello studio. Adeguare il proprio comportamento alle circostanze nella soluzione dei problemi ConoscenzeAbilitàCompetenze Descrittori che definiscono i livelli del Quadro europeo delle qualifiche IV

14 ConoscenzeAbilitàCompetenze Livello 4 I risultati dell'apprendi mento relativi al livello 4 sono: Conoscenza pratica e teorica in ampi contesti in un ambito di lavoro o di studio Una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie a risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma soggetti a cambiamenti. Sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una certa responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività lavorative o di studio Descrittori che definiscono i livelli del Quadro europeo delle qualifiche V

15 Lo Scenario Metodologico

16 Si definiscono le tassonomie per tre categorie di classi (conoscenza, verbi dazione, e contesto) che successivamente si trasformano in una vera e propria ontologia (aggiungendo le relazioni) per descrivere i risultati di apprendimento secondo EQF Conoscenza -Risultato dellassimilazione delle informazioni attraverso lapprendimento. La conoscenza è linsieme dei fatti, principi, teorie e pratiche che si collegano ad un campo di studio e lavoro, e viene descritta come, teorica e /o fattuale Abilità -La capacità di applicare la conoscenza e usarla per portare a termine compiti e risolvere problemi. Le abilità sono descritte come cognitive (coinvolgendo luso del pensiero logico, intuitivo e creativo) o pratico (coinvolgendo la destrezza manuale e luso di metodi, materiali, attrezzatura e strumenti) Competenza -Labilità provata nellutilizzare conoscenza, abilità e attitudini personali sociali e/o metodologiche nelle situazioni di lavoro e studio e nello sviluppo personale e professionale (descritto in termini di responsabilità e autonomia).

17 Applicazione del Metodo Costruire unontologia nella quale I concetti sono rappresentati da parole chiave e i concetti sono raccordati da una relazione È nella quale, ovvero una tassonomia: La tassonomia viene costruita per tre categorie di classi: -Conoscenza -Verbi dazione -Contesti di lavoro o studio K1K1 K 1,1 K 1,2 K 1,1,1 K 1,1,1,1 K 1,1,1,2 K 1,2,1 K 1,3 K 1,3,1 K 1,3,1,1 K 1,3,1,2 K 1,3,2 AV 1 AV 1,1 AV 1,2 AV 1,1,1 AV 1,1,1,1 AV 1,1,1,2 AV 1,2,1 AV 1,3 AV 1,3,1 AV 1,3,1,1 AV 1,3,1,2 CX 1 CX 1,1 CX 1,2 CX 1,2,1 CX 1,3 CX 1,3,1 CX 1,2,1

18 Applicazione del Metodo K1K1 K 1,1 K 1,2 K 1,1,1 K 1,1,1,1 K 1,1,1,2 K 1,2,1 K 1,3 K 1,3,1 K 1,3,1,1 K 1,3,1,2 K 1,3,2 AV 1 AV 1,1 AV 1,2 AV 1,1,1 AV 1,1,1,1 AV 1,1,1,2 AV 1,2,1 AV 1,3 AV 1,3,1 AV 1,3,1,1 AV 1,3,1,2 CX 1 CX 1,1 CX 1,2 CX 1,2,1 CX 1,3 CX 1,3,1 CX 1,2,1 Per descrivere un elemento di conoscenza nei risultati di apprendimento Estrarre un elemento dallalbero della classificazione delle conoscenze K conoscenza

19 Applicazione del Metodo K1K1 K 1,1 K 1,2 K 1,1,1 K 1,1,1,1 K 1,1,1,2 K 1,2,1 K 1,3 K 1,3,1 K 1,3,1,1 K 1,3,1,2 K 1,3,2 AV 1 AV 1,1 AV 1,2 AV 1,1,1 AV 1,1,1,1 AV 1,1,1,2 AV 1,2,1 AV 1,3 AV 1,3,1 AV 1,3,1,1 AV 1,3,1,2 CX 1 CX 1,1 CX 1,2 CX 1,2,1 CX 1,3 CX 1,3,1 CX 1,2,1 Per descrivere unabilità nei risultati di apprendimento Estrarre un elemento dallalbero dei verbi dazione e applicarlo a uno o più elementi prelevati dallalbero della conoscenza: KiKi abilità AV i KjKj S

20 Applicazione del Metodo K1K1 K 1,1 K 1,2 K 1,1,1 K 1,1,1,1 K 1,1,1,2 K 1,2,1 K 1,3 K 1,3,1 K 1,3,1,1 K 1,3,1,2 K 1,3,2 AV 1 AV 1,1 AV 1,2 AV 1,1,1 AV 1,1,1,1 AV 1,1,1,2 AV 1,2,1 AV 1,3 AV 1,3,1 AV 1,3,1,1 AV 1,3,1,2 CX 1 CX 1,1 CX 1,2 CX 1,2,1 CX 1,3 CX 1,3,1 CX 1,2,1 Per descrivere una competenza nei risultati di apprendimento Selezionare una o più abilità (o, analogamente, selezionare un numero appropriato di verbi dazione applicati ad elementi di conoscenza) e contestualizzarli KiKi competenza AV i KjKj SiSi CX 1 CiCi

21 Descrizione di un profilo con una mappa concettuale K1K1 K 1,1 K 1,2 K 1,1,1 K 1,1,1,1 K 1,1,1,2 K 1,2,1 K 1,3 K 1,3,1 K 1,3,1,1 K 1,3,1,2 K 1,3,2 AV 1 AV 1,1 AV 1,2 AV 1,1,1 AV 1,1,1,1 AV 1,1,1,2 AV 1,2,1 AV 1,3 AV 1,3,1 AV 1,3,1,1 AV 1,3,1,2 CX 1 CX 1,1 CX 1,2 CX 1,2,1 CX 1,3 CX 1,3,1 CX 1,2,1 K 1,1,1,1 S1S1 AV 1 K1K1 S2S2 AV 1,1,1 K 1,3 S3S3 AV 1,1,1,2 K 1,3,1,2 C1C1 AV 1,3,1,1 K 1,3,1,2 CX 1,2,1 Descrizione del profilo Collezione di elementi tassonomici collegati da relazioni (ontologia)

22 Esempio di costruzione di una mappa concettuale Dal profilo P1 -Conoscenza: Java, C++ -Abilità: to program OO languages -Competenza: to work autonomously on an OO program Dal profilo P2 -Conoscenza: C# -Abilità: to debug and to compile C# -Competenza: to work cooperatively on a program written in the C# language work autonomous work cooperative work OOP C# C++Java compile debug program

23 Applicazione del metodo nel caso specifico di: Tecnologie Informatiche

24 Processo di elaborazione dei risultati di apprendimento:Conoscenze, Abilità e Competenze IERI 1. Definizione della disciplina (da regolamento) 2. Individuazione delle competenze in esito del percorso alle quali la disciplina concorre 3. Definizione della tassonomia delle conoscenze in termini di elementi fattuali, teorici e pratici 4. Definizione dei verbi dazione per descrivere le abilità 5. Costruire la relazione tra verbi dazione ed altri elementi tassonomici OGGI 6. Verifica 7. Aggiornamento

25 IERI Processo di elaborazione dei risultati di apprendimento:Conoscenze, Abilità e Competenze

26 Contributo delle abilità e conoscenze alle competenze in esito al percorso Rif. Allegato A Al termine del percorso quinquennale di istruzione tecnica del settore tecnologico lo studente deve essere in grado di: utilizzare gli strumenti e le reti informatiche nelle attività di studio, ricerca e approfondimento disciplinare; utilizzare, in contesti di ricerca applicata, procedure e tecniche per trovare soluzioni innovative e migliorative, in relazione ai campi di propria competenza; utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà, ai suoi fenomeni e ai suoi problemi, anche ai fini dellapprendimento permanente. Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE

27 ταξις, taxis, "ordinamento", e νομος, nomos, "norma" 1 TECNOLOGIE INFORMATICHE -1.1 Informazioni, dati e loro codifica …… Architettura e componenti di un computer -1.3 Funzioni di un sistema operativo -1.4 Software di utilità e software applicativi -1.5 Concetto di algoritmo -1.6 Fasi risolutive di un problema e loro rappresentazione -1.7 Fondamenti di programmazione -1.8 La rete Internet -1.8 Funzioni e caratteristiche della rete internet -1.9 Normativa sulla privacy e diritto dautore

28 Disciplina, Tassonomia e Ontologia Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE Conoscenze (Fatti, Principi, Teorie, Pratiche) Informazioni, dati e loro codifica Architettura e componenti di un computer Funzioni di un sistema operativo Software di utilità e software applicativi Concetto di algoritmo Fasi risolutive di un problema e loro rappresentazione Fondamenti di programmazione La rete Internet Funzioni e caratteristiche della rete internet Normativa sulla privacy e diritto dautore Abilità (Conoscenza Agita) Riconoscere le caratteristiche funzionali di un computer Riconoscere e utilizzare le funzioni di base di un sistema operativo Utilizzare applicazioni elementari di scrittura, calcolo e grafica Raccogliere, organizzare e rappresentare informazioni Impostare e risolvere problemi con un linguaggio di programmazione Utilizzare la rete per ricercare dati e fonti Utilizzare le rete per attività di comunicazione interpersonale Riconoscere i limiti e i rischi delluso della rete

29 OGGI Processo di elaborazione dei risultati di apprendimento:Conoscenze, Abilità e Competenze

30 Contributo delle abilità e conoscenze alle competenze in esito al percorso – UPDATE Rif. Allegato A Al termine del percorso quinquennale di istruzione tecnica del settore tecnologico lo studente deve essere in grado di: utilizzare gli strumenti e le reti informatiche….. utilizzare, in contesti di ricerca applicata, procedure e tecniche … utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile …. individuare ed utilizzare le moderne forme di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento alle strategie espressive e agli strumenti tecnici della comunicazione in rete; utilizzare modelli appropriati per investigare su fenomeni e interpretare dati sperimentali; Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE

31 ταξις, taxis, "ordinamento", e νομος, nomos, "norma - UPDATE TECNOLOGIE INFORMATICHE -1.1 Informazioni, dati e loro codifica …… Architettura e componenti di un computer -1.3bis Principi di logica e algebra di Boole -1.3 Funzioni di un sistema operativo -1.4 Software di utilità e software applicativi -1.5 Concetto di algoritmo -1.6 Fasi risolutive di un problema e loro rappresentazione -1.7 Fondamenti di programmazione -1.8 La rete Internet -1.8 Funzioni e caratteristiche della rete internet -1.9 Normativa sulla privacy e diritto dautore

32 Disciplina, Tassonomia e Ontologia Disciplina: TECNOLOGIE INFORMATICHE Conoscenze (Fatti, Principi, Teorie, Pratiche) Informazioni, dati e loro codifica Architettura e componenti di un computer Funzioni di un sistema operativo Software di utilità e software applicativi Concetto di algoritmo Fasi risolutive di un problema e loro rappresentazione Fondamenti di programmazione La rete Internet Funzioni e caratteristiche della rete internet Normativa sulla privacy e diritto dautore Principi di logica e algebra di Boole Abilità (Conoscenza Agita) Riconoscere le caratteristiche funzionali di un computer Riconoscere e utilizzare le funzioni di base di un sistema operativo Utilizzare applicazioni elementari di scrittura, calcolo e grafica Raccogliere, organizzare e rappresentare informazioni Impostare e risolvere problemi con un linguaggio di programmazione Utilizzare la rete per ricercare dati e fonti Utilizzare le rete per attività di comunicazione interpersonale Riconoscere i limiti e i rischi delluso della rete

33 Scienze integrate (Fisica) Scienze integrate (Chimica) Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica Tecnologie informatiche (esempio trattato) Scienze e tecnologie applicate Primo Biennio - Attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo

34 Integrazione e caratterizzazione

35 Caratterizzazione in funzione del triennio Scienze e Tecnologie Applicate Scienze Integrate Tecnologie Informatiche Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione Grafica Problem solving Laboratorio Progetto pilota

36 GRAZIE PER LATTENZIONE E PER LA COLLABORAZIONE …. …. BUON LAVORO A TUTTI….

37 Agenda dei lavori per il 27 aprile Come concorrono le discipline alla definizione delle competenze in esito al percorso Attenzione alle discipline di snodo che raccordano insegnamenti di area generale con quelli di area di indirizzo (tecnologico): scienze integrate, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica, tecnologie informatiche, scienze e tecnologie applicate Integrazione delle scienze e delle tecnologie Centralità del laboratorio Note metodologiche NB: valorizzare il raccordo tra discipline del biennio e quelle del triennio


Scaricare ppt "Area di istruzione generale e area di indirizzo nel primo biennio del settore tecnologico 26 Aprile 2010 Claudio Demartini."

Presentazioni simili


Annunci Google