La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA GESTIONE DEI CONTRATTI DECENTRATI INTEGRATIVI A cura di: Dott.ssa Iris IMBIMBO Segretario e Direttore Generale del Comune di Venaria Reale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA GESTIONE DEI CONTRATTI DECENTRATI INTEGRATIVI A cura di: Dott.ssa Iris IMBIMBO Segretario e Direttore Generale del Comune di Venaria Reale."— Transcript della presentazione:

1 LA GESTIONE DEI CONTRATTI DECENTRATI INTEGRATIVI A cura di: Dott.ssa Iris IMBIMBO Segretario e Direttore Generale del Comune di Venaria Reale

2 IL PRINCIPIO DI ONNICOMPRENSIVITA DELLA RETRIBUZIONE Art. 2 c. 3 D.Lgs. 165del 2001 Lattribuzione di trattamenti economici ai pubblici dipendenti può avvenire esclusivamente mediante contratti collettivi o, alle condizioni previste, mediante contratti individuali. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

3 Lart. 21 c. 1 del C.C.N.L prevedeva che, dopo tale data, tutti i trattamenti economici, in contrasto con quelli previsti o confermati dal predetto C.C.N.L., che avessero comportato più elevati compensi, assimilabili al trattamento fondamentale per il loro carattere di fissità e di continuità, eventualmente percepiti dal personale, La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

4 dovevano essere riassorbiti con gli incrementi retributivi che a qualsiasi titolo linteressato potesse conseguire e leventuale differenza, fino al completo riassorbimento, fosse conservata come assegno ad personam riassorbibile. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

5 I risparmi di spesa conseguenti incrementavano le risorse di cui allart. 15 dello stesso C.C.N.L., ora art. 31 del C.C.N.L , destinate alla produttività ed alle politiche di sviluppo delle risorse umane. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

6 Le disposizioni di legge, regolamenti o atti amministrativi che attribuivano incrementi retributivi non previsti dai contratti, hanno cessato di avere efficacia a far data dallentrata in vigore del primo rinnovo contrattuale successivo, con il C.C.N.L La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

7 LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA: Ha natura integrativa, in quanto la fonte di legittimazione è nel contratto nazionale; Ha natura integrativa, in quanto la fonte di legittimazione è nel contratto nazionale; Non può discostarsi da quanto contenuto nel contratto nazionale, che definisce: Non può discostarsi da quanto contenuto nel contratto nazionale, che definisce: La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

8 1. I soggetti legittimati alla stipula dei contratti decentrati integrativi; 2. La materia della contrattazione decentrata; 3. Le forme di controllo da effettuare sullintesa raggiunta; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

9 4. La procedura per giungere alla stipula definitiva; 5. Lindividuazione delle fonti di finanziamento dei fondi; 6. Le indennità da corrispondere al personale, il cui importo può essere fisso o variabile tra un minimo ed un massimo; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

10 7. La nullità di tutte le clausole contenute nei contratti integrativi che siano difformi alle indicazioni contenute nel contratto nazionale. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

11 SOGGETTI LEGITTIMATI ALLA STIPULA DEI CONTRATTI DECENTRATI INTEGRATIVI (Ex art. 10 C.C.N.L. del ): 1. Delegazione trattante di parte pubblica; 2. Rappresentanze sindacali (OO.SS. e R.S.U.). La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

12 La Delegazione di Parte Pubblica è nominata dalla Giunta Comunale ed è composta dal Presidente (di norma il Segretario/Direttore Generale) e dai Dirigenti / Responsabili di servizio. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

13 Non è previsto un numero massimo di componenti. Ogni amministrazione si regola secondo le proprio esigenze, tenendo presente che non è necessario che tutti i Dirigenti / Responsabili di Servizio presenti nellEnte facciano parte della Delegazione. Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

14 Gli Amministratori non possono far parte della Delegazione Trattante. Tribunale di Lamezia Terme, 24 maggio 2001: Possono far parte della Delegazione di Parte Pubblica abilitata alla contrattazione decentrata integrativa del comparto Regioni ed Autonomie Locali solo i Dirigenti Amministrativi e,… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

15 … in mancanza di questi, i Funzionari, ai sensi dellart. 45 del D.Lgs. 29/93 (ora art. 40 D.Lgs. 165/2001) e dellart. 10 del C.C.N.L. del comparto Regioni ed Autonomie Locali 1998/2001, con esclusione di soggetti politici, quali il Sindaco o suoi delegati. Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

16 Ed ancora: Prevedere la partecipazione di organi politici nellambito della Delegazione Trattante provocherebbe una commistione di ruoli che sono stati invece chiaramente definiti dalla norma contrattuale in oggetto, la quale ha previsto che… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

17 … sia lorgano di governo dellEnte ad autorizzare il Presidente della delegazione trattante di parte pubblica alla definitiva sottoscrizione del contratto. Tale autorizzazione presuppone, infatti, una alternatività dei soggetti che non possono contemporaneamente partecipare al negoziato e… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

18 … successivamente, autorizzare la sottoscrizione del relativo testo,venendo in tal modo gli organi politici ad espropriare gli organi amministrativi e tecnici delle competenze loro specificatamente assegnate. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

19 LAmministratore, come il consulente esterno, può partecipare alle riunioni come semplice uditore. Le OO.SS. firmatarie del contratto nazionale, e solo queste, devono essere invitate alle riunioni. Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

20 Non è necessario che tutte le OO.SS. firmatarie partecipino alle riunioni, ma la non convocazione potrebbe dare luogo a condotta antisindacale. Le R.S.U. sono da considerarsi come rappresentanza unitaria, pertanto, in caso di disaccordo tra i rappresentanti delle varie sigle, prevale il voto della maggioranza, che impegna comunque tutta la rappresentanza. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

21 Le riunioni devono svolgersi al di fuori dellorario di lavoro. Se si svolgono in orario di lavoro, è necessario detrarre il tempo dellincontro dal monte ore spettanti alle RSU. Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

22 MATERIE DELLA CONTRATTAZIONE DECENTRATA I contratti nazionali individuano le materie della contrattazione decentrata. (Art. 4 C.C.N.L ) Lelenco non può mai essere modificato, né ampliato o diminuito. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

23 E indispensabile mantenere la distinzione tra materie soggette a concertazione (art. 8 C.C.N.L ) e materie soggette a contrattazione, anche perché è disposta una diversa procedura. La disciplina di materie non previste rende tali clausole nulle per contrasto con la disciplina del contratto nazionale. (art. 40 c. 3 D.Lgs. 165/2001) Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

24 FORME DI CONTROLLO DA EFFETTUARE SULLINTESA RAGGIUNTA (Art. 5 C.C.N.L ) Al termine della trattativa, raggiunto laccordo su una bozza di contratto decentrato, si giunge alla firma di una pre-intesa. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

25 In un unico documento, devono essere trattati tutti i termini della contrattazione decentrata. La pre-intesa viene firmata dal Presidente della Delegazione di Parte Pubblica, dalle R.S.U. e dalle OO.SS. Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

26 Alla pre-intesa deve essere allegata una Relazione tecnico-finanziaria, i cui contenuti devono tendere a favorire sia la corretta certificazione dei costi da parte del Collegio dei Revisori dei Conti, sia la valutazione di merito sulle scelte negoziali da parte della Giunta Comunale. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

27 La pre-intesa e la relazione tecnico- finanziaria vengono trasmesse, entro 5 giorni dalla sottoscrizione, al Collegio dei Revisori, che può: 1. Non esprimersi (dopo 15 giorni si forma il silenzio assenso); Dott.ssa Iris IMBIMBO La gestione dei contratti decentrati integrativi

28 2. Rilasciare un parere positivo, per cui la pre-intesa viene trasmessa alla Giunta Comunale; 3. Rilasciare un parere negativo (in tal caso la pre-intesa deve ritornare in contrattazione decentrata per ovviare ai rilievi espressi dal Collegio). La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

29 Il Collegio dei Revisori ha lobbligo di segnalare al Ministero dellEconomia e delle Finanze le clausole illegittime o per le quali non è prevista la copertura in bilancio, oltre che informare il Ministero sui costi della contrattazione integrativa. (Art. 40 bis c.2 D.Lgs. 165/2001) La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

30 PROCEDURA PER GIUNGERE ALLA STIPULA DEFINITIVA La pre-intesa, accompagnata dalla Relazione tecnico-finanziaria e dal parere del Collegio dei Revisori, viene trasmessa alla Giunta Comunale, che deve autorizzare il Presidente della Delegazione Trattante alla… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

31 … sottoscrizione del contratto decentrato. La delibera di autorizzazione contiene i pareri del Dirigente / Responsabile del Servizio competente e del Dirigente / Responsabile del Servizio Finanziario, che devono far rilevare eventuali illegittimità riscontrate nella pre-intesa. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

32 Il Presidente della Delegazione Trattante, se autorizzato, convoca le parti (OO.SS. e R.S.U.) per la sottoscrizione del contratto decentrato, che entra subito in vigore e viene trasmesso entro 5 giorni dalla sottoscrizione allARAN. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

33 La procedura descritta è stabilita dal contratto nazionale, pertanto, linosservanza della stessa comporta la nullità dei contratti decentrati e può, inoltre, comportare responsabilità patrimoniale per il Presidente della Delegazione Trattante. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

34 INDIVIDUAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO DEI FONDI Occorre distinguere tra personale dirigente e personale non dirigente. Il Fondo per il personale dirigente ha lo scopo di finanziare la retribuzione di posizione e di risultato (artt. 27 e 29 C.C.N.L ). La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

35 Lincremento di tale Fondo è previsto dallart. 26 C.C.N.L. 1999, in caso di attivazione di nuovi servizi o di processi di riorganizzazione, finalizzati allaccrescimento dei livelli qualitativi e quantitativi di servizi esistenti, ai quali sia correlato un ampliamento delle competenze con incremento del grado di responsabilità e di capacità gestionale della dirigenza, ovvero… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

36 … un incremento stabile delle relative dotazioni organiche. Per il personale non dirigente, lart. 31 del C.C.N.L prevede il Fondo per le Risorse Decentrate, che individua in due tipologie: La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

37 Risorse stabili, aventi carattere di stabilità, certezza e continuità; Risorse stabili, aventi carattere di stabilità, certezza e continuità; Risorse variabili, aventi carattere di eventualità e di variabilità. Risorse variabili, aventi carattere di eventualità e di variabilità. La competenza alla determinazione del Fondo è dellAmministrazione. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

38 Essa è soggetta ad informazione alle rappresentanze sindacali ma non a contrattazione. Lutilizzo del Fondo è soggetto a contrattazione decentrata. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

39 La determinazione del Fondo è un atto di gestione e pertanto serve una determina dirigenziale o del Responsabile del Servizio. Per il principio di onnicomprensività della retribuzione, tutti gli emolumenti corrisposti al personale… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

40 … devono trovare allocazione nel Fondo. La regolare costituzione del Fondo è soggetta a controlli da parte del Collegio dei Revisori dei Conti, della Ragioneria Generale dello Stato e della Corte dei Conti. Il Fondo può essere incrementato solo ad opera di specifiche disposizioni di successivi C.C.N.L. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

41 RISORSE STABILI Vanno definite in un unico importo, che resta confermato, con le medesime caratteristiche, anche per gli anni successivi (è però opportuna la verifica annuale per anzianità e assegni ad personam personale cessato, eventuali progressioni verticali). La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

42 Nella determinazione dellimporto, non cè margine di autonomia per lEnte, in quanto si tratta di mera applicazione del contratto nazionale. Sono destinate a finanziare le voci di trattamento accessorio che hanno una permanenza nel tempo, quali: La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

43 Indennità di comparto; Indennità di comparto; Progressioni orizzontali; Progressioni orizzontali; Indennità di posizione e di risultato delle P.O. negli Enti con dirigenza; Indennità di posizione e di risultato delle P.O. negli Enti con dirigenza; Indennità di personale educativo degli asili nido; Indennità di personale educativo degli asili nido; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

44 Riclassificazione qualifiche vigili (art. 7 c.7. C.C.N.L ). Riclassificazione qualifiche vigili (art. 7 c.7. C.C.N.L ). La definizione di queste risorse come stabili, comporta una gestione del relativo Fondo in modo flessibile, senza arrivare ad un suo totale utilizzo che ne irrigidirebbe ulteriormente la gestione. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

45 E necessario porre in essere una politica retributiva saggia che permetta di conservare gli opportuni spazi di manovra. Eventuali disponibilità residue del Fondo delle risorse stabili possono essere destinate, in sede di contrattazione decentrata, a finanziare le risorse variabili, mentre non è possibile il contrario. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

46 RISORSE VARIABILI Sono destinate a finanziare le voci di salario accessorio, non ricomprese in quelle stabili, che hanno natura variabile e quindi connesse alle prestazioni svolte come: La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

47 Produttività Produttività Particolari responsabilità Particolari responsabilità Indennità di turno Indennità di turno Indennità di rischio Indennità di rischio Indennità di disagio Indennità di disagio Reperibilità Reperibilità Indennità per maneggio valori. Indennità per maneggio valori. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

48 Tali risorse potevano essere integrate, ai sensi dellart. 15 c. 2 C.C.N.L , per gli Enti che non versavano in situazioni di dissesto o di deficit strutturale, sino ad un importo massimo dell1,2% su base annua dal monte salari dellanno 1997, esclusa la quota relativa alla dirigenza. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

49 MONTE SALARI Lespressione si riferisce a tutte le somme corrisposte nellanno di riferimento al personale in servizio, rilevate dai bilanci consuntivi dellamministrazione. Tali somme ricomprendono quelle corrisposte a titolo di trattamento economico, sia principale che accessorio, ivi comprese le incentivazioni,… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

50 … … al netto degli oneri accessori a carico dellamministrazione e con esclusione degli emolumenti non correlati ad effettive prestazioni lavorative. Non costituiscono, pertanto, base di calcolo per la determinazione del monte salari, ad esempio gli assegni per il nucleo familiare, le indennità di mensa e di trasferimento e le somme corrisposte a titolo di equo indennizzo. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

51 Per lintegrazione delle risorse di cui sopra, era necessario il preventivo accertamento da parte dei servizi di controllo interno e dei nuclei di valutazione delle effettive disponibilità di bilancio dei singoli Enti, create a seguito di processi di razionalizzazione e riorganizzazione delle attività, ovvero… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

52 … espressamente destinate dallEnte al raggiungimento di specifici obiettivi di produttività e di qualità. Unulteriore integrazione era prevista dallart. 16 C.C.N.L , la cui disciplina attuativa è stata adottata con lart. 5 C.C.N.L , per gli Enti che presentano determinati parametri di virtuosità (autonomia finanziaria,… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

53 … tributaria, incidenza delle spese di personale sulle entrate correnti, incidenza degli interessi sulla spesa corrente). I presupposti per lattribuzione dei compensi per la produttività, già individuati dallart. 18 C.C.N.L , sono stati ulteriormente precisati dallart. 37 C.C.N.L La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

54 Lerogazione dei compensi in esame deve essere strettamente correlata ad effettivi incrementi della produttività e di miglioramento quali-quantitativo dei servizi, da intendersi come risultato aggiuntivo apprezzabile rispetto al risultato atteso dalla normale prestazione lavorativa. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

55 Non è consentita lattribuzione generalizzata dei compensi per produttività, sulla base di automatismi comunque determinati. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

56 I CONTROLLI DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Lart. 60 c. 5 del D.Lgs. 165/2001 prevede visite ispettive a cura dei Servizi Ispettivi di Finanza del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato per la valutazione e... La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

57 … la verifica delle spese, con particolare riferimento agli oneri dei contratti collettivi nazionali e decentrati, denunciando alla Corte dei Conti le irregolarità riscontrate. Le principali anomalie riscontrate, si possono riassumere nelle seguenti casistiche: La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

58 1. Procedure di stipula del contratto integrativo e verifica della compatibilità dei costi della contrattazione con i vincoli di bilancio; 2. Individuazione delle fonti di finanziamento dei fondi; 3. Modalità di utilizzo delle risorse. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

59 In ordine al 1° punto, le principali irregolarità possono così riassumersi: Mancato invio al Collegio dei Revisori, dellipotesi di contratto, corredato della relazione illustrativa tecnico-finanziaria, per la verifica sulla compatibilità degli oneri contrattuali con i vincoli di bilancio; Mancato invio al Collegio dei Revisori, dellipotesi di contratto, corredato della relazione illustrativa tecnico-finanziaria, per la verifica sulla compatibilità degli oneri contrattuali con i vincoli di bilancio; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

60 Sottoscrizione del CCDI, senza la preventiva effettuazione di unapprofondita analisi sulla spesa e sullattendibilità degli stanziamenti di bilancio; Sottoscrizione del CCDI, senza la preventiva effettuazione di unapprofondita analisi sulla spesa e sullattendibilità degli stanziamenti di bilancio; Illegittima attribuzione di permessi retribuiti non computati tra quelli previsti dallart. 9 del C.C.Q.N , per la partecipazione a riunioni riguardanti la contrattazione decentrata e la concertazione aziendale; Illegittima attribuzione di permessi retribuiti non computati tra quelli previsti dallart. 9 del C.C.Q.N , per la partecipazione a riunioni riguardanti la contrattazione decentrata e la concertazione aziendale; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

61 Illegittima partecipazione degli organi politici nella Delegazione di Parte Pubblica; Illegittima partecipazione degli organi politici nella Delegazione di Parte Pubblica; Omesso invio allARAN dei contratti decentrati; Omesso invio allARAN dei contratti decentrati; Omessa sottoscrizione del contratto decentrato, a seguito di deliberazione di autorizzazione alla stipula. Omessa sottoscrizione del contratto decentrato, a seguito di deliberazione di autorizzazione alla stipula. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

62 In ordine al 2° punto (fonti di finanziamento), occorre distinguere tra reperimento di risorse: destinate ai dirigenti, destinate ai dirigenti, destinate al Fondo per le Politiche di Sviluppo delle Risorse Umane e per la Produttività. destinate al Fondo per le Politiche di Sviluppo delle Risorse Umane e per la Produttività. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

63 Per i dirigenti, le principali criticità hanno riguardato lerronea applicazione delle norme sulla costituzione del Fondo di cui allart. 26 C.C.N.L , come: Erronea inclusione, nella componente di base del Fondo, degli oneri previdenziali ed assistenziali a carico dellAmministrazione e… Erronea inclusione, nella componente di base del Fondo, degli oneri previdenziali ed assistenziali a carico dellAmministrazione e… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

64 … delle somme corrisposte a titolo di compensi per la progettazione; Errata inclusione, tra le voci del Fondo (1999), della quota di cui allart. 26 c.1 lett. D), il cui incremento decorreva dal 2000; Errata inclusione, tra le voci del Fondo (1999), della quota di cui allart. 26 c.1 lett. D), il cui incremento decorreva dal 2000; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

65 Erronea determinazione del monte salari della dirigenza anno 1997,sulla cui base operare lincremento previsto allart.26,c.2; Erronea determinazione del monte salari della dirigenza anno 1997,sulla cui base operare lincremento previsto allart.26,c.2; Illegittimo incremento del Fondo in assenza di processi di riorganizzazione finalizzati allaccrescimento quali-quantitativo dei servizi esistenti; Illegittimo incremento del Fondo in assenza di processi di riorganizzazione finalizzati allaccrescimento quali-quantitativo dei servizi esistenti; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

66 Illegittimo incremento del Fondo sulla base della certificazione di appositi requisiti di bilancio in attesa dellintesa, da sottoscrivere tra le parti del C.C.N.L., con la quale dovevano essere individuati i requisiti stessi; Illegittimo incremento del Fondo sulla base della certificazione di appositi requisiti di bilancio in attesa dellintesa, da sottoscrivere tra le parti del C.C.N.L., con la quale dovevano essere individuati i requisiti stessi; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

67 Per il personale non dirigente: Irregolare imputazione al bilancio dellEnte delle risorse destinate alle progressioni economiche orizzontali, senza correlativa riduzione del Fondo, in violazione del principio confermato dallart. 34 C.C.N.L ; Irregolare imputazione al bilancio dellEnte delle risorse destinate alle progressioni economiche orizzontali, senza correlativa riduzione del Fondo, in violazione del principio confermato dallart. 34 C.C.N.L ; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

68 Errata determinazione del monte salari ai fini della determinazione delle percentuali di incremento del Fondo, con inclusione degli assegni per il nucleo familiare, le indennità di trasferimento, di mensa, equo indennizzo, ecc.; Errata determinazione del monte salari ai fini della determinazione delle percentuali di incremento del Fondo, con inclusione degli assegni per il nucleo familiare, le indennità di trasferimento, di mensa, equo indennizzo, ecc.; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

69 Integrazione delle risorse del Fondo ex art. 15 c.2 C.C.N.L in assenza della costituzione del nucleo di valutazione o in assenza degli accertamenti allo stesso spettanti; Integrazione delle risorse del Fondo ex art. 15 c.2 C.C.N.L in assenza della costituzione del nucleo di valutazione o in assenza degli accertamenti allo stesso spettanti; Omessa decurtazione del Fondo a seguito del trasferimento del personale ATA allo Stato; Omessa decurtazione del Fondo a seguito del trasferimento del personale ATA allo Stato; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

70 Illegittimo incremento del Fondo previsto per il 2001 dallart. 4 c.5 C.C.N.L , anche per il 2002; Illegittimo incremento del Fondo previsto per il 2001 dallart. 4 c.5 C.C.N.L , anche per il 2002; Illegittimo incremento del Fondo in assenza di parametri di virtuosità; Illegittimo incremento del Fondo in assenza di parametri di virtuosità; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

71 Illegittima inclusione nel Fondo delle sanzioni amministrative pecuniarie derivanti dalle violazioni al codice della strada (art. 208); Illegittima inclusione nel Fondo delle sanzioni amministrative pecuniarie derivanti dalle violazioni al codice della strada (art. 208); Illegittimo incremento delle risorse ex art. 15 per remunerare particolari progetti. Illegittimo incremento delle risorse ex art. 15 per remunerare particolari progetti. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

72 In relazione alle modalità di utilizzo delle risorse, sono state rilevate le seguenti anomalie: a) Per il personale dirigente: Attribuzione di indennità di posizione di importo superiore al limite massimo; Attribuzione di indennità di posizione di importo superiore al limite massimo; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

73 Finanziamento dellindennità di posizione e di risultato dei dirigenti con contratto di diritto privato a carico del bilancio dellEnte anziché del Fondo; Finanziamento dellindennità di posizione e di risultato dei dirigenti con contratto di diritto privato a carico del bilancio dellEnte anziché del Fondo; Corresponsione dellindennità di risultato prescindendo dagli obiettivi e dalla valutazione; Corresponsione dellindennità di risultato prescindendo dagli obiettivi e dalla valutazione; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

74 Corresponsione di compensi ulteriori in violazione del principio di onnicomprensività della retribuzione (partecipazione commissione appalti, concorsi). Corresponsione di compensi ulteriori in violazione del principio di onnicomprensività della retribuzione (partecipazione commissione appalti, concorsi). La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

75 b) Per il personale non dirigente: Erogazione incentivi in base alla sola presenza e comunque a pioggia in base a progetti riguardanti lintera struttura; Erogazione incentivi in base alla sola presenza e comunque a pioggia in base a progetti riguardanti lintera struttura; Violazione del cosiddetto baricentro per le progressioni orizzontali; Violazione del cosiddetto baricentro per le progressioni orizzontali; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

76 Attribuzione di plurime progressioni orizzontali allo stesso dipendente senza valutazione delle prestazioni rese; Attribuzione di plurime progressioni orizzontali allo stesso dipendente senza valutazione delle prestazioni rese; Riconoscimento anticipato della progressione economica orizzontale al personale che sta andando in pensione,… Riconoscimento anticipato della progressione economica orizzontale al personale che sta andando in pensione,… La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

77 … in contrasto con lart. 5 C.C.N.L , per il quale la progressione presuppone una selezione del personale effettuata a seguito di apposite valutazioni da parte dei dirigenti responsabili; Illegittima erogazione dellindennità di rischio, anche nei periodi di assenza dal servizio; Illegittima erogazione dellindennità di rischio, anche nei periodi di assenza dal servizio; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

78 Illegittima erogazione dellindennità di turno in misura superiore a quella fissata dal contratto nazionale; Illegittima erogazione dellindennità di turno in misura superiore a quella fissata dal contratto nazionale; Illegittimo cumulo dellindennità di turno con lindennità di disagio in contrasto con lart. 22 c. 5 C.C.N.L ; Illegittimo cumulo dellindennità di turno con lindennità di disagio in contrasto con lart. 22 c. 5 C.C.N.L ; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

79 Illegittima erogazione dellindennità di vigilanza nella misura intera al personale di P.M. che non assolve le funzioni previste dagli artt. 5 e 10 della L. 65/86; Illegittima erogazione dellindennità di vigilanza nella misura intera al personale di P.M. che non assolve le funzioni previste dagli artt. 5 e 10 della L. 65/86; Illegittimo cumulo dellindennità di rischio con quella di disagio, e di queste due con lindennità di vigilanza; Illegittimo cumulo dellindennità di rischio con quella di disagio, e di queste due con lindennità di vigilanza; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

80 Illegittima corresponsione di ulteriori compensi accessori ai titolari di posizione organizzativa; Illegittima corresponsione di ulteriori compensi accessori ai titolari di posizione organizzativa; Illegittima corresponsione di compensi accessori non previsti nella contrattazione nazionale o compensi ad personam al di fuori dei contratti decentrati; Illegittima corresponsione di compensi accessori non previsti nella contrattazione nazionale o compensi ad personam al di fuori dei contratti decentrati; La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

81 Illegittimo utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie ex art. 208 C.d.S. per corrispondere compensi accessori ai vigili urbani. Illegittimo utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie ex art. 208 C.d.S. per corrispondere compensi accessori ai vigili urbani. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO

82 Grazie e buona serata. La gestione dei contratti decentrati integrativi Dott.ssa Iris IMBIMBO


Scaricare ppt "LA GESTIONE DEI CONTRATTI DECENTRATI INTEGRATIVI A cura di: Dott.ssa Iris IMBIMBO Segretario e Direttore Generale del Comune di Venaria Reale."

Presentazioni simili


Annunci Google