La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro con il COLLEGIO DEI REVISORI sullattuazione del Controllo di gestione Latina, 29.10.2010 Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro con il COLLEGIO DEI REVISORI sullattuazione del Controllo di gestione Latina, 29.10.2010 Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia."— Transcript della presentazione:

1 Incontro con il COLLEGIO DEI REVISORI sullattuazione del Controllo di gestione Latina, Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Latina Presentazione Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

2 Analisi economica spese telefoniche 2006 Il Presidente esprime lesigenza di rilevare i centri di costo 6/2007 Richiesta contributo didee a Paderni Ci servono i Centri di costo ! S. Paderni Contributodidee Nascita di unidea Nascita di unidea Torn Torn Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

3 Sviluppo dellidea Sviluppo dellidea Il consulente fa presente che i Centri di costo sono un aspetto particolare di un sistema gestionale moderno, che presuppone ladozione: della programmazione, intesa come formulazione di obiettivi strategici e come modalità coerente di gestione delle attività per il conseguimento degli obiettivi fissati; del controllo di gestione, inteso come strumento di valutazione del conseguimento degli obiettivi fissati, mediante un uso oculato ed economicamente conveniente delle risorse impegnate per lattuazione dei programmi, oltre che come mezzo di autovalutazione degli operatori per verificare se il proprio operato è coerente con le finalità dellistituzione. Inizia così un percorso di modifiche, che assumerà in seguito la veste di progetto dal titolo Ordine moderno Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

4 1. Nascita di unidea 5. Ladozione della contabililità analitica per Centri di costo 3. La nuova mission: lalbo dinamico on line 7. Il sistema statistico e il controllo di gestione 8. Trasparenza gestionale e bilancio sociale 9. Fare bene e farlo sapere 2. La sperimentazione della programmazione La road map dellattuazione del progetto Ordine moderno La road map dellattuazione del progetto Ordine moderno Noi eravamo qui 6. La sperimentazione della contabilità analitica per CdC Per dettagli sullo stato di avanzamento del processo di attuazione, fare clic sul box di riferimento 4. Ladeguamento alla normativa nazionale Passaggio importante Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

5 La decisione di adeguarsi alle norme della Riforma della P.A. La decisione di adeguarsi alle norme della Riforma della P.A. Agli inizi del 2009 il Consiglio Direttivo dellOrdine decide di adeguarsi compiutamente alle norme della Riforma della P.A., che prevedono ladozione della programmazione come modalità ordinaria di organizzazione e di esecuzione delle attività e lintroduzione del controllo di gestione come strumento di verifica quantitativa e qualitativa dellutilizzo delle risorse da parte della struttura operativa, rispetto alle indicazioni di indirizzo strategico dellAssemblea e del Consiglio direttivo. Funzionale allo scopo è anche lacquisizione del programma URBI, già predisposto per la gestione finanziaria e per la contabilità analitica. Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

6 Ladeguamento alla normativa nazionale sui sistemi contabili delle P.A. Ladeguamento alla normativa nazionale sui sistemi contabili delle P.A. 3/2009 Bando per la proposta di progetti 2009/2010 1/2009 Acquisizione programma URBI 4/4/2009 Delibera quadro 03/061 Adeguamento del sistema di gestione dellOrdine alle norme di attuazione della Riforma della P.A G.U. Riforma P.A. Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

7 La programmazione Dopo una fase di sperimentazione, la programmazione è entrata a regime lo scorso anno. Attualmente sono in corso 31 progetti innovativi su 37 progetti approvati. Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

8 Il Controllo di gestione Per poter attuare il Controllo di gestione è necessario avere precedentemente attivato: la Contabilità analitica il Sistema statistico Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

9 La Contabilità analitica La contabilità analitica serve : a determinare la distribuzione delle risorse del bilancio finanziario per lo svolgimento delle Funzioni istituzionali proprie dellOrdine (budget dei Centri di costo di 1° livello)budget dei Centri di costo di 1° livello allinterno dei suddetti Centri di costo, ad individuare quanta parte delle risorse è destinata al finanziamento di specifici Progetti innovativi, e quanta parte (il residuo) è riservata alle ordinarie attività gestionali della Funzione istituzionale (budget dei Centri di costo di 2° livello)budget dei Centri di costo di 2° livello Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

10 La Contabilità analitica (segue) la contabilità analitica serve, altresì, a valutare limpiego delle risorse secondo le varie tipologie stabilite di Modalità di utilizzo, consentendo agli organi di gestione di verificare se le soluzioni di spesa adottate sono le più convenienti (analisi delle spese per Natura di 1° livello)analisi delle spese per Natura di 1° livello a rintracciare, allinterno delle modalità di utilizzo, i singoli Percettori finali delle somme spese (analisi delle spese per Natura di 2° livello), con possibilità di ricostruire, quando occorra, tutto il percorso autorizzativo, decisionale, di ordinativo o di incarico e di pagamento di ogni singolo mandato.analisi delle spese per Natura di 2° livellopercorso autorizzativo Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

11 Il Sistema statistico Il Sistema statistico Il Sistema statistico serve per rappresentare, in termini quantitativi, le attività svolte dagli Organi istituzionali, dal personale dipendente, dalle risorse umane esterne utilizzate, dagli iscritti che entrano in contatto con lOrdine, dalle apparecchiature tecnologiche utilizzate, nonché di esprimere, in termini apprezzabili rispetto agli esiti attesi, i risultati conseguiti con le attività e con i progetti innovativi. Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

12 Il Controllo di gestione Il Controllo di gestione, ai sensi delle norme vigenti nella P.A. è adempimento doveroso per assicurare la trasparenza gestionale rispetto agli iscritti e agli organi di controllo ed è quanto mai utile alla struttura operativa (organi di gestione, dipendenti e consulenti) per auto-valutare il proprio rendimento quali-quantitativo e migliorare costantemente le proprie performance di lavoro Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

13 1. Nascita di unidea 4. Ladeguamento alla normativa nazionale 5. Ladozione della contabililità analitica per Centri di costo 3. La nuova mission: lalbo dinamico on line 7. Il sistema statistico e il controllo di gestione 8. Trasparenza gestionale e bilancio sociale 9. Fare bene e farlo sapere 2. La sperimentazione della programmazione La road map dellattuazione del progetto Ordine moderno La road map dellattuazione del progetto Ordine moderno Noi siamo qui 6. La sperimentazione della contabilità analitica per CdC Per dettagli sullo stato di avanzamento del processo di attuazione, fare clic sul box di riferimento Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

14 Stato dellarte Stato dellarte Al presente è andata a regime la Contabilità analitica, come avremo modo di verificare tra breve. Il sistema statistico è già avviato in forma soddisfacente per quanto riguarda lattività di comunicazione verso lesterno (che è consultabile sul sito Internet dellOrdine e di cui qui viene presentato un riassunto). E in fase di costruzione, invece, per quanto concerne lattività degli Organi istituzionali, del personale dipendente e delle risorse esterne (consulenti, manutentori, prestatori di servizi, ecc.) lattività di comunicazione verso lesterno Sono già stati predisposti gli strumenti di rilevazione automatica del lavoro svolto da ogni singolo dipendente nellambito delle diverse funzioni istituzionali (Centri di costo di 1° livello), che diverrà operativo a regime a partire dal 1° gennaio p.v.rilevazione automatica del lavoro Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

15 Il Controllo di gestione (segue) Il Controllo di gestione (segue) Il Controllo di gestione utilizza e confronta tra loro i dati di attività (rilevati dal Sistema statistico) e i correlati dati di spesa (desunti dalla Contabilità analitica), onde ricavare degli indicatori che, rapportati alle attese dellistituzione ordinistica e/o ai valori delle migliori pratiche in atto nel Paese (benchmarking), consentono di valutare la correttezza, la validità e leconomicità della gestione ordinistica Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

16 Stato dellarte (segue) Stato dellarte (segue) Lanalisi dei servizi di cui fruisce lOrdine è già a punto per quanto concerne lespese telefoniche. Sullo stesso modello di analisi si andranno a costruire le statistiche relative alle poste, alle spese di manutenzione e alle prestazioni di servizio di soggetti esterni.spese telefoniche Per quanto concerne le consulenze, si stanno sperimentando modelli diversi direport mensili, per individuare quello più rispondente alle esigenze del sistema statistico delle attività e più utile ai fini del controllo di gestione.report mensili Quando anche il sistema statistico sarà a regime, si darà corso al Controllo di gestione sistematico, con la produzione di report trimestrali ad uso degli organi di gestione e di controllo e con la pubblicazione dei report sul sito Internet dellOrdine, come espressione compiuta di trasparenza gestionale Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

17 Dalla teoria alla pratica Di seguito vengono presentati i primi Rapporti trimestrali di contabilità analitica, i quali consentono una serie di riflessioni : sul bilancio finanziario e sulla sua composizione per Categorie di spese sul rispetto dei budget assegnati per le Funzioni istituzionali (Centri di costo di 1° livello) sulla distribuzione delle spese per mese e per Centri di costo sulla qualità delle spese di gestione in termini di Modalità di utilizzo delle risorse (Natura delle spese di 1° livello) sui Percettori finali delle somme spese allinterno di ogni singola modalità di utilizzo (Natura delle spese di 2° livello) sulla rintracciabilità di ogni movimento di spesa, attraverso due procedure di controllo: lutilizzo del Giornale dei Movimenti e la consultazione delProspetto dei movimenti di analitica di derivazione economica Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

18 Dalla teoria alla pratica Quello che segue è il Rapporto di Contabilità analitica del 1° semestre (con analisi cumulata per trimestri). E in corso di completamento il Rapporto cumulato al 3° trimestre. Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

19 Rapporto di Contabilità analitica del 1° semestre 2010 Rapporto di Contabilità analitica del 1° semestre 2010 (cumulato per trimestri) (cumulato per trimestri) Analisi del bilancio finanziario 2010bilancio finanziario 2010 Budget assegnati per Capitoli di bilancio e Centri di costo di 1° livelloBudget assegnati Analisi delle spese del 1° trimestre per Funzioni istituzionali1° trimestre per Funzioni istituzionali Analisi delle spese a tutto il 2° trimestre per Funzioni istituzionali2° trimestre per Funzioni istituzionali Analisi delle spese per Modalità dutilizzo (Natura di 1° livello)Modalità dutilizzo Analisi delle spese per Percettore finale entro ciascuna modalità dutilizzoPercettore finale Strumento di ricerca: Giornale dei MandatiGiornale dei Mandati Altro strumento di analisi per processo decisorio: Movimenti di analitica diMovimenti di analitica di derivazione economica Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

20 La tappa successiva Quando sarà più avanzato il Sistema statistico si potranno elaborare una serie di indicatori di performance e di economicità, utilizzando i dati analitici della Contabilità economica e rapportandoli al lavoro prodotto con limpiego delle risorse. La fase finale sarà la divulgazione del lavoro compiuto, mettendo a disposizione degli iscritti sul sito Internet tutte le informazioni riguardanti lattività gestionale realizzata dagli Organi dellOrdine e fornendo alla popolazione il senso innovativo e lutilità sociale dellorganismo ordinistico mediante la pubblicazione e la diffusione del Bilancio sociale Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione

21 … e per finire Grazie per lascolto paziente e per le domande che vorrete formulare Sergio Paderni File Seminari in cartella Paderni/Programmazione


Scaricare ppt "Incontro con il COLLEGIO DEI REVISORI sullattuazione del Controllo di gestione Latina, 29.10.2010 Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia."

Presentazioni simili


Annunci Google