La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione Parenti ISF - Cesano B.1 Le famiglie degli Ultimi Funzione privata, funzione pubblica e interazioni con le istituzioni dell ASSOCIAZIONE PARENTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione Parenti ISF - Cesano B.1 Le famiglie degli Ultimi Funzione privata, funzione pubblica e interazioni con le istituzioni dell ASSOCIAZIONE PARENTI."— Transcript della presentazione:

1 Associazione Parenti ISF - Cesano B.1 Le famiglie degli Ultimi Funzione privata, funzione pubblica e interazioni con le istituzioni dell ASSOCIAZIONE PARENTI ISF Sergio R. Fogagnolo

2 Associazione Parenti ISF - Cesano B.2 Benvenuti!

3 3 Associazione Parenti ISF Associazione Parenti ISFDalla parte degli Ultimi Presentazione dellAssociazione Parenti ISF Breve storia Compiti e funzioni Presentazione di chi vi parla

4 Associazione Parenti ISF - Cesano B.4 Il popolo degli Ultimi In Italia, oggi tra disabili sopra i sei anni e anziani non autosufficienti ricoverati, contiamo 2,8 milioni di persone con handicap (il 4,8% dei Cittadini). In Lombardia, il loro numero è di poco inferiore ai 380 mila casi (il 4,2% dei Cittadini). Calcolando i nuclei familiari, il popolo degli Ultimi è formato da 8,4 milioni di persone (il 14,5% dei Cittadini)

5 Associazione Parenti ISF - Cesano B.5 Gli Ultimi e la storia Le bocche inutili dei nazisti (Hannah Ha- rendt) Hartheimschlöss Il grado di civiltà di una società si misura dallatteggiamento che ha nei confronti de- gli Ultimi

6 Associazione Parenti ISF - Cesano B.6 Breve storia dellIstituto 1896: Don Pogliani, parroco di Cesano Boscone, apre la casa parrocchiale per assistere i diseredati della campagna. 1916: L'Opera diventa Ente Morale ed è classificata IPAB. 1977:le IPAB vengono soppresse per legge: l'Istituto attende le disposizioni attuative per conoscere il suo futuro. 1979: La Regione Lombardia succede al Ministero della Sanità e conferma il riconoscimento all'I.S.F. di centro di riabi- litazione convenzionato. 1981: Per le sue peculiarità sociali e morali, l'Istituto è escluso dalla procedura di soppressione delle IPAB. 1984:L'I.S.F. è classificato dalla Regione Lombardia tra i pre- sidi multizonali per la riabilitazione. 1997:Con D.M., l'Istituto diviene Fondazione Onlus (Organiz- zazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).

7 Associazione Parenti ISF - Cesano B.7 Gli Ultimi e le Istituzioni (I) Nellanno europeo del disabile (2003), il governo Berlu- sconi si qualifica per due interventi principali: Misure una tantum a tamponare le spese correnti; Nessuna priorità per le categorie in difficoltà. Lottimismo fuori luogo del ministro Tremonti prevede entrate smisurate rispetto alla realtà economica, a quelle degli altri paesi europei e dellAmerica. Naturalmente, non si verificano e lasciano scoperte le promesse elettorali del governo. INSOMMA, NON CI SONO SOLDI.

8 Associazione Parenti ISF - Cesano B.8 Gli Ultimi e le Istituzioni (II) Il ministro Siniscalco, tecnico di valore, è ridotto al rango di servo sciocco dallarroganza cialtrona di chi pretende di go- vernare il paese e ci ha invece dimostrato di pensare solo ai suoi interessi. Il disavanzo di questanno, dice lUnione Europea, è al 3,6% già oltre la soglia dellelasticità recentemente stabili- ta. E, dati gli interventi una tantum di finanza creativa, amara eredità di Tremonti, lanno prossimo il disavanzo sarà sicuramente oltre il 4,6%. Chi credete che pagherà il conto ? GLI ULTIMI, NATURALMENTE, PERCHÈ NON HAN NO ALCUN POTERE ECONOMICO, NÉ CONTRAT- TUALE O DI RAPPRESENTANZA.

9 Associazione Parenti ISF - Cesano B.9 Gli Ultimi e le Istituzioni (III) A fronte di un aumento della pressione fiscale complessiva, diminuiscono i trasferimenti agli enti locali (comuni, pro- vince e regioni) che dovranno tagliare i loro bilanci. Cecché ne dica linquilino abusivo di Palazzo Chigi. Si è calcolato che nel 2003 la scelta del governo Berlusconi è costata in media alle famiglie Euro in servizi che PRIMA ERANO GRATUITI E ORA ABBIAMO PAGA- TO DI TASCA NOSTRA. La regione Lombardia, alle prese con problemi di bilancio in campo sanitario (il disavanzo regionale del settore è di cir- ca un miliardo di Euro), non fa eccezione: per tagliare la spesa sanitaria, nega ogni cronicità anche nellhandicap. E presto o tardi, presenterà il conto alle famiglie.

10 Associazione Parenti ISF - Cesano B.10 Gli Ultimi e le Istituzioni (IV) Lapprovazione del progetto delle stelle, che comprendeva anche un miglioramento della qualità del servizio in gene- rale, permetteva allISF di sperare in un adeguamento del le tariffe riconosciute fino a quel momento dalla Regione. Successivi incontri lasciavano intendere un atteggiamento benevolo della Regione. Questo gioco delle parti in cui il DIRE era più flebile del NON DIRE si è protratto fino al giugno 2002, quando lISF non potendo più sostenere i costi generati dalle stelle ha notificato alla Regione una delibera di consiglio damministrazione che aumentava le tariffe. La risposta non si è fatta attendere: nel giro di una setti- mana la Regione ha ribadito che quellargomento è di per tinenza esclusiva della Regione.

11 Associazione Parenti ISF - Cesano B.11 Gli Ultimi e le Istituzioni (V) Insomma, se tanto ci dà tanto, non possiamo aspettarci niente di buono per il futuro. Non dal governo, non dalla Regione e poco anche dallI- stituto che, essendo in rosso per circa cinque miliardi di vecchie lire, sta facendo una politica di contenimento dei costi prevalentemente incentrata sui risparmi di persona- le: lascerà a casa chi è stato assunto con contratto a ter- mine, non rimpiazzerà i pensionandi, i dimissionari e i dimissionati. Insomma, la tendenza è quella di fare economia sul per- sonale penalizzando fortemente la qualità del servizio e, quindi, la qualità della vita dei nostri ragazzi. E non ci rassicura laffermazione che, seguendo la moda del governo, combatterà gli sprechi!

12 Associazione Parenti ISF - Cesano B.12 Un luogo Santo Per concepire la sfera delle cose materia- li deve esistere dallaltro lato la sfera del- le cose trascendenti. Questo è un LUOGO SANTO perché qui il materiale e il trascendente si incontra- no e sono in equilibrio. QUI I PRIMI SONO AL SERVIZIO DEGLI ULTIMI.

13 Associazione Parenti ISF - Cesano B.13 Il dilemma etico Etica professionale e successo eco- nomico. Medici, eroi del quotidiano. O meschini palancai.

14 Associazione Parenti ISF - Cesano B.14 Siate umili! Alcuni Ospiti dellIstituto sono laureati. Arrivano qui devastati da malattie tremende (le studierete nel vo- stro corso di laurea) o da traumi cerebrali. Personalmente conosco un avvocato e un ingegnere che sono in questa condizione. In particolare, il mio pensiero va spesso allingegne- re: quarantanni, è devastato dalla sclerosi multipla. E la pena per la sua condizione mi opprime. Perché, vedete, miei giovani amici, È LUCIDO ED IL SUO CERVELLO FUNZIONA PERFETTAMENTE! Nessuno di noi ha la certezza di non entrare qui come Ospite!

15 Associazione Parenti ISF - Cesano B.15 Se una notte dinverno … … il vostro viaggio personale o professiona- le dovesse mai diventare difficile; se doveste perdervi, insomma, tornate qui: fate un ba- gno di umiltà e ripensate alle vostre diffi- coltà. TORNATE QUI E SCAVATE NELLA VOSTRA ANIMA. TROVERETE LA SOLUZIONE.


Scaricare ppt "Associazione Parenti ISF - Cesano B.1 Le famiglie degli Ultimi Funzione privata, funzione pubblica e interazioni con le istituzioni dell ASSOCIAZIONE PARENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google