La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Federico Laudisa Dott. Edoardo Datteri

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Federico Laudisa Dott. Edoardo Datteri"— Transcript della presentazione:

1 Prof. Federico Laudisa Dott. Edoardo Datteri

2 Logica e filosofia della scienza 2011/12 Cap. 3 del manuale La natura e i suoi modelli

3 Previsione … dei terremoti … dei comportamenti sociali … degli effetti di certe variabili ambientali nello sviluppo di un bambino Manipolazione e controllo Terapie farmacologiche in medicina Terapie psicologiche o educative Prevenzione dei cambiamenti climatici Spiegazione

4 Quali caratteristiche deve possedere una buona spiegazione scientifica? Risposte ingenue: Una buona spiegazione scientifica dice cose vere sulloggetto di studio Una buona spiegazione scientifica è quella espressa da un esperto in materia

5 Perché il mio calcolatore portatile si è spento? Spiegazione: 1. Ogniqualvolta il carico elettrico supera i 3500W, linterruttore magnetotermico installato nellappartamento si attiva; 2. Ogniqualvolta linterruttore magnetotermico si attiva, esso interrompe il flusso di corrente elettrica nellappartamento; 3. Nellappartamento sono accesi contemporaneamente il forno elettrico, la lavatrice e la lavastoviglie, per un carico complessivo che supera i 3500W; 4. Il calcolatore portatile è direttamente collegato alla rete elettrica dellappartamento; 5. Il calcolatore portatile non ha una batteria; 6. Se il calcolatore portatile non ha batteria, è collegato alla rete elettrica dellappartamento, e il flusso di corrente dellappartamento si interrompe, il calcolatore portatile si spegne.

6 Perché il mio calcolatore portatile si è spento? Spiegazione: 1. Ogniqualvolta il carico elettrico supera i 3500W, linterruttore magnetotermico installato nellappartamento si attiva; 2. Ogniqualvolta linterruttore magnetotermico si attiva, esso interrompe il flusso di corrente elettrica nellappartamento; 3. Nellappartamento sono accesi contemporaneamente il forno elettrico, la lavatrice e la lavastoviglie, per un carico complessivo che supera i 3500W; 4. Il calcolatore portatile è direttamente collegato alla rete elettrica dellappartamento; 5. Il calcolatore portatile non ha una batteria; 6. Se il calcolatore portatile non ha batteria, è collegato alla rete elettrica dellappartamento, e il flusso di corrente dellappartamento si interrompe, il calcolatore portatile si spegne.

7 - F ASE 1 - Capire che il problema della spiegazione è un problema non banale

8 Perché i camaleonti cambiano colore?

9 Il cambiamento cromatico è un particolare tipo di risposta adattativa alla presenza di un predatore che, essendo difficile da quantificare, è stato studiato relativamente poco. Esso può tuttavia costituire un meccanismo di difesa particolarmente efficace – soprattutto per organismi dotati di ristrette capacità di locomozione – perché permette allanimale di modificare rapidamente il proprio aspetto in risposta al cambiamento delle condizioni ambientali. (Stuart-Fox et al. 2006, p. 437)

10 Il cambiamento di colore dei vertebrati poichilotermi è dovuto alla risposta dei cromatofori, localizzati nella pelle dellanimale, a stimoli nervosi o endocrini (o a stimoli di entrambi i tipi). (Taylor e Hadley 1970, p. 282)

11 vi sono principalmente due differenti tipi di cambiamento di colore, che contribuiscono in modo diverso al mimetismo dellanimale: (i) mutazioni di colore morfologiche, legate al cambiamento nel numero e nella qualità delle celle che contengono pigmenti (cromatofori) nel derma dellanimale, che generalmente avvengono a scale temporali di qualche giorno o qualche mese, e (ii) mutazioni di colore fisiologiche, molto più rapide (da qualche millisecondo a qualche ora), dovute al movimento (dispersione o concentrazione) di granuli di pigmento allinterno dei cromatofori. […] I cambiamenti di colore fisiologici sono generalmente controllati da meccanismi neuromuscolari … o neuroendocrini, generando risposte rapide ai cambiamenti che hanno luogo entro il campo visivo dellanimale (Stuart-Fox e Moussalli 2009, p. 463).

12 1. per difendersi 2. perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori

13 1. per difendersi: SPIEGAZIONE TELEOLOGICA 2. perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori: SPIEGAZIONE MECCANICISTICA

14

15 TELEOLOGICA: spiegare perché R ha luogo (dove R sta per una qualsiasi regolarità) significa mettere in evidenza il fine che lesibizione di R contribuisce a raggiungere. MECCANICISTICA: spiegare perché R ha luogo significa illustrare il meccanismo responsabile della manifestazione di R

16 La domanda è la stessa: perché i camaleonti cambiano colore? Due tipi di risposta, strutturalmente differenti tra di loro Quale di essi esprime una buona spiegazione del mutamento cromatico dei camaleonti? Quali caratteristiche deve possedere una buona spiegazione scientifica?

17 Perché il camaleonte nano Bradypodion taeniabronchum assume una colorazione più simile allo sfondo quando un uccello si trova nelle vicinanze rispetto al caso in cui il predatore sia un serpente?

18 Cè una gran quantità di predatori volatili [nellhabitat dei camaleonti Bradypodion taeniabronchum], e ciò impone una maggior pressione selettiva rispetto alla capacità di mimetizzarsi. Per questo i camaleonti sono capaci di assumere colorazioni più simili allo sfondo in presenza di uccelli, nonostante non vi siano particolari differenze nelle risposte comportamentali ad altri tipi di predatori. (Stuart-Fox et al. 2008, p. 327)

19 Perché il camaleonte nano Bradypodion taeniabronchum assume una colorazione più simile allo sfondo quando un uccello si trova nelle vicinanze rispetto al caso in cui il predatore sia un serpente? due modi di interpretare la domanda perché!

20 Spiegare la manifestazione di una certa capacità (cambiare colore, con un grado minore o maggiore di cromatismo, alla presenza di un predatore). Spiegare il possesso dellapparato che mette in grado i camaleonti di manifestare quella capacità DOMANDA DI TIPO EVOLUZIONISTICO

21 Evoluzionistico-finalistico: rif. al fatto che levoluzione della specie è stata orientata verso il miglior adattamento al proprio ambiente Evoluzionistico-meccanicistico: rif. al meccanismo che, in virtù di certe caratteristiche degli individui e dellambiente, ha prodotto individui fatti in quel modo

22 Più interpretazioni della stessa richiesta di spiegazione: … come domanda sulla manifestazione di una capacità … come domanda sul possesso di una capacità Per ogni interpretazione, più stili di risposta Risposta di tipo finalistico Risposta di tipo meccanicistico

23 Quali caratteristiche deve possedere una buona spiegazione scientifica? Più interpretazioni di una stessa richiesta di spiegazione, più tipi strutturalmente diversi di risposta: il problema di identificare le caratteristiche di una buona spiegazione non è banale!

24 - F ASE 2 - Capire che il problema della spiegazione è un problema abbastanza importante

25 Per la nostra pura soddisfazione intellettuale: vogliamo riuscire a capire cosè che rende una spiegazione soddisfacente o meno Perché talvolta siamo chiamati a decidere su questioni scientifiche (nucleare; eutanasia; aborto), e pretendiamo di ricevere buone spiegazioni dei fenomeni coinvolti Quando andiamo da un medico pretendiamo di ricevere buone spiegazioni dei nostri problemi di salute, in modo da riuscire a capire cosa possiamo fare per risolverli

26 … e ancora, per rispondere a domande di vario tipo relative a noi stessi e a ciò di cui ci occupiamo Le scienze della comunicazione forniscono buone spiegazioni dei processi comunicativi? È uno psicologo o uno psichiatra la persona più adatta per spiegare i miei disturbi di ansia? Una certa dottrina religiosa può fornire buone spiegazioni del mondo naturale? (esempio: spiegazioni creazioniste del fatto che i camaleonti possono cambiare colore) …

27 - F ASE 3 - Affrontare il problema filosofico della spiegazione scientifica

28 idea intuitiva su cosa sia una buona spiegazione scientifica Insieme di caratteristiche necessarie (e/o sufficienti) perché una certa spiegazione sia soddisfacente …

29 Prendere un voto maggiore di 23 a un esame è condizione {necessaria, sufficiente, necessaria e sufficiente} per passare lesame? sufficiente ma non necessaria: Tutti quelli che prendono un voto maggiore di 23 passano lesame Ma non è vero che tutti quelli che hanno passato lesame hanno preso un voto maggiore di 23

30 Essere iscritto alluniversità è condizione {necessaria, sufficiente, necessaria e sufficiente} per passare lesame? necessaria ma non sufficiente: Tutti quelli che passano lesame sono iscritti alluniversità Ma non è vero che tutti quelli che sono iscritti alluniversità passano lesame.

31 A è condizione sufficiente per B: Tutte le volte che è vero A è vero anche B A è condizione necessaria B: Tutte le volte che è vero B è vero anche A A è condizione necessaria e sufficiente per B: Tutte le volte che è vero A è vero anche B Tutte le volte che è vero B è vero anche A

32 1. S NS : E è una buona spiegazione se e solo se X 2. S N : E è una buona spiegazione solo se X 1: X esprime condizioni necessarie e sufficienti 2: X esprime condizioni necessarie

33 explanandum: enunciato che esprime ciò che si vuole spiegare explanans: enunciato che esprime la spiegazione I camaleonti cambiano colore perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori explanans explanandum

34 Quali caratteristiche deve possedere lexplanans, e quale relazione deve sussistere tra explanans ed explanandum perché si possa parlare di una buona spiegazione? I camaleonti cambiano colore perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori

35 Lexplanans cita le cause del fenomeno descritto nellexplanandum I camaleonti cambiano colore S N 1: E è una buona spiegazione solo se lexplanans esprime le cause del fenomeno descritto nellexplanandum. perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori

36 Le spiegazioni teleologiche sono causali (dunque, buone spiegazioni)? Le spiegazioni meccanicistiche sono causali (dunque, buone spiegazioni)?

37 Per sostenere che le buone spiegazioni individuano le cause dellexplanandum dobbiamo avere unidea relativamente chiara di cosa significhi relazione causale, e di cosa distingua le relazioni causali da relazioni regolari tra eventi che non sono causali Lezioni successive sulla nozione di causalità

38 In varie aree della psicologia e della pedagogia si tenta di spiegare il possesso di certe capacità o deficit mentali sulla base di Lesioni cerebrali rivelate tramite studi di neuro-immagine storia dello sviluppo della persona, contesto sociale, ecc. In che senso questi fattori possono essere considerati causa dei tratti mentali dellindividuo? problema della causazione corpo-mente (e mente-corpo)

39 Ruolo centrale della nozione di legge (Tentativo di by-passare il riferimento alla causalità)

40 I camaleonti cambiano colore Ideale regolativo di spiegazione ND: lexplanans spiega lexplanandum perché mostra che questultimo sarebbe dovuto accadere, nel caso si fosse verificato lexplanans perché certi meccanismi neuromuscolari o neuroendocrini hanno variato la concentrazione dei pigmenti nei cromatofori S N 2: E è una buona spiegazione solo se lexplanans, se preso in considerazione a tempo debito, avesse permesso di prevedere il fenomeno descritto nellexplanandum.

41 Explanandum: Questo calcolatore portatile si è spento. Explanans: 1. Ogniqualvolta il carico elettrico supera i 3500W, linterruttore magnetotermico installato nellappartamento si attiva; 2. Ogniqualvolta linterruttore magnetotermico si attiva, esso interrompe il flusso di corrente elettrica nellappartamento; 3. Nellappartamento sono accesi contemporaneamente il forno elettrico, la lavatrice e la lavastoviglie, per un carico complessivo che supera i 3500W; 4. Il calcolatore portatile è direttamente collegato alla rete elettrica dellappartamento; 5. Il calcolatore portatile non ha una batteria; 6. Se il calcolatore portatile non ha batteria, è collegato alla rete elettrica dellappartamento, e il flusso di corrente dellappartamento si interrompe, il calcolatore portatile si spegne.

42 Explanandum: Questo calcolatore portatile si è spento. Explanans: 1. Ogniqualvolta il carico elettrico supera i 3500W, linterruttore magnetotermico installato nellappartamento si attiva; 2. Ogniqualvolta linterruttore magnetotermico si attiva, esso interrompe il flusso di corrente elettrica nellappartamento; 3. Nellappartamento sono accesi contemporaneamente il forno elettrico, la lavatrice e la lavastoviglie, per un carico complessivo che supera i 3500W; 4. Il calcolatore portatile è direttamente collegato alla rete elettrica dellappartamento; 5. Il calcolatore portatile non ha una batteria; 6. Se il calcolatore portatile non ha batteria, è collegato alla rete elettrica dellappartamento, e il flusso di corrente dellappartamento si interrompe, il calcolatore portatile si spegne.

43 Semplici esempi sembrano rafforzare la tesi S N 2: la prevedibilità dellexplanandum sulla base dellexplanans è un requisito necessario delle buone spiegazioni Cosa potrebbe screditare S N 2? Un esempio di spiegazione intuitivamente soddisfacente che non soddisfa il requisito della prevedibilità!

44 - F ASE 4 - Precisiamo ulteriormente S N 2: il modello ND

45 Ideale generale: un buon explanans mostra che lexplanandum sarebbe dovuto accadere, nel caso lexplanans si fosse verificato Vincoli precisi Sulle caratteristiche dellexplanans Sulla relazione tra explanans ed explanandum

46 C 1, …, C n Condizioni iniziali L 1, …, L n Leggi generali EExplanandum 1) lexplanandum deve essere derivabile logicamente dallexplanans 2) lexplanans deve contenere almeno una legge 3) lexplanans deve essere controllabile empiricamente 4) lexplanans deve essere vero

47 R1.Lexplanandum deve essere derivabile logicamente dallexplanans. R2.Lexplanans deve contenere almeno una legge di carattere generale. R3.Lexplanans deve essere controllabile empiricamente. R4.Lexplanans deve essere vero. S N 3: E è una buona spiegazione solo se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND. S S 3: E è una buona spiegazione se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND.

48 Nozione di derivabilità logica: lexplanandum può essere ottenuto a partire dallexplanans attraverso lapplicazione di regole di inferenza corrette

49 R2.Lexplanans deve contenere almeno una legge di carattere generale. Cosè una legge? prossime lezioni, capitolo 4 del manuale Tutte le sfere doro hanno un diametro minore di 10 km Tutte le sfere duranio hanno un diametro minore di 10 km

50 R3.Lexplanans deve essere controllabile empiricamente. Come decidere se un certo insieme di enunciati è controllabile empiricamente? Il calcolatore portatile non ha una batteria è controllabile sperimentalmente? La stella Deneb, nella costellazione del Cigno, è distante 3229,27 anni luce dalla Terra è controllabile sperimentalmente?

51 R4.Lexplanans deve essere vero. Apparentemente banale! Ma non è così capitolo 4 sulle leggi Ogniqualvolta il carico elettrico supera i 3500W, linterruttore magnetotermico installato nellappartamento si attiva è vero? … alla lettera no! ci possono essere casi in cui il carico elettrico supera i 3500W ma linterruttore magnetotermico installato nellappartamento non si attiva, semplicemente perché è guasto.

52 S N 3: E è una buona spiegazione solo se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND. S S 3: E è una buona spiegazione se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND.

53 ovvero: tutte le spiegazioni che soddisfano i 4 requisiti sono buone spiegazioni ovvero: non ci sono spiegazioni che soddisfano i 4 requisiti e non sono buone spiegazioni È vero? Possiamo identificare dei controesempi?

54 Perché lombra dellasta della bandiera è lunga 20 metri?

55 I raggi di luce che provengono dal sole colpiscono lasta della bandiera che è lunga esattamente 15 metri; Langolo di elevazione del sole è di 37°; Dato che la luce viaggia in linea retta, un semplice calcolo trigonometrico [tan(37°)=15/20] mostra che lasta della bandiera getterà unombra lunga 20 metri 15 m 20 m 37°

56 La luce viaggia in linea retta Leggi della trigonometria Langolo di elevazione del sole è 37° Lasta della bandiera è alta 15 metri Lombra è lunga 20 metri Leggi generali Condizioni iniziali Explanandum 15 m 20 m 37°

57 15 m 20 m 37° La luce viaggia in linea retta Leggi della trigonometria Langolo di elevazione del sole è 37° Lasta della bandiera è alta 15 metri Lombra è lunga 20 metri

58 15 m 20 m 37° La luce viaggia in linea retta Leggi della trigonometria Langolo di elevazione del sole è 37° Lombra è lunga 20 metri Lasta della bandiera è alta 15 metri

59 15 m 20 m 37° La luce viaggia in linea retta Leggi della trigonometria Lombra è lunga 20 metri Lasta della bandiera è alta 15 metri Langolo di elevazione del sole è 37°

60 S N 3: E è una buona spiegazione solo se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND. S S 3: E è una buona spiegazione se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND.

61 S N 3: E è una buona spiegazione solo se E soddisfa i criteri R1, R2, R3 e R4 del modello ND. ovvero: tutte le buone spiegazioni soddisfano i 4 requisiti ovvero: non ci sono buone spiegazioni che non soddisfano i 4 requisiti È vero? Possiamo identificare dei controesempi?

62 Perché il bicchiere è caduto? Perché ho urtato il gambo del tavolo È una buona spiegazione? Secondo molti, sì … ma non soddisfa i 4 requisiti! Manca la legge di carattere generale È un controesempio alla tesi S N 3? Dipende dalla nostra disposizione a considerarla una buona spiegazione!

63 Logica e filosofia della scienza 2011/12 Cap. 4 del manuale La natura e i suoi modelli

64 Confrontiamo i seguenti enunciati: 1.Tutte le volte che Luigi va a Parigi, piove. 2.I metalli, se scaldati, si dilatano. Quale delle due generalizzazioni esprime una legge? E perché? Il problema filosofico delle leggi L NS : P è una legge se e solo se X L N : P è una legge solo se X

65 Leggi e previsione Decideremmo se domani pioverà a Parigi sulla base che vi sia Luigi o meno? Leggi e spiegazione Perché oggi piove a Parigi? Perché Luigi è a Parigi, e tutte le volte che Luigi è a Parigi piove Leggi e intervento Decideremmo di non andare a visitare Parigi in un certo periodo sulla base del fatto che cè Luigi?

66 LN: P è una legge solo se X Analisi riduzionista: X non fa riferimento alla nozione di legge P è una legge solo se P è vero Analisi non riduzionista: X fa riferimento alla nozione di legge P è una legge solo se P può essere spiegato sulla base delle leggi della fisica

67 Le analisi non riduzioniste non forniscono analisi interessanti della nozione di legge in senso generale (circolarità)… … ma possono permetterci di formulare giudizi a proposito di particolari enunciati: I metalli, se scaldati, si dilatano è una legge se e solo se è possibile spiegare i metalli, se scaldati, si dilatano sulla base delle leggi della fisica.

68 L N : P è una legge solo se X Tentativi di sostituire la X: Riferimento alluniversalità delle leggi Riferimento alla verità delle leggi Riferimento alla natura non accidentale delle leggi

69 lenunciato 1 fa riferimento a luoghi specifici (Parigi) e individui specifici (Luigi), mentre lenunciato 2 fa riferimento indistintamente a tutti i metalli L NS 1: P è una legge se e solo se P non contiene riferimenti espliciti o impliciti a particolari luoghi o individui.

70 Non riferimento a luoghi e individui specifici: condizione sufficiente? No! Tutte le sfere doro hanno diametro minore di 1 Km non fa esplicito riferimento a luoghi o individui, ma non per questo è classificabile come legge

71 Non riferimento a luoghi e individui specifici: condizione necessaria? No! lorbita descritta da un pianeta è unellisse, di cui il Sole occupa uno dei due fuochi è la prima legge di Keplero, ma fa riferimento a luoghi (Sole) specifici!

72 Generalizzazioni in neuroscienze, psicologia, biologia, ecc: dipendenti da un enorme numero di circostanze al contorno ogni volta che il ratto si trova nellangolo superiore sinistro della gabbia, il neurone N si attiva a patto che… il neurone N sia a riposo; lambiente sia rimasto immutato da quando il ratto si trova nella gabbia; ecc…

73 L NS 2: P è una legge solo se P è soggetta a un numero molto basso, o nullo, di condizioni al contorno. Vi sono generalizzazioni soggette a un numero basso o nullo di condizioni al contorno?

74 I metalli, se scaldati, si dilatano solo se non applichiamo una forza che contrasta la dilatazione Il cloruro di sodio si scioglie in acqua solo se la soluzione non è già satura Legge di gravitazione universale: due corpi si attraggono con una forza direttamente proporzionale al prodotto delle masse e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza solo se non sono elettricamente carichi e solo se non vi sono altri corpi nelle vicinanze ecc….

75 L NS 2: P è una legge solo se P è soggetta a un numero molto basso, o nullo, di condizioni al contorno. Vi sono generalizzazioni soggette a un numero basso o nullo di condizioni al contorno? NO – il criterio è allora troppo restrittivo!

76 L NS 1: P è una legge se e solo se P non contiene riferimenti espliciti o impliciti a particolari luoghi o individui. Criterio non sufficiente (sfere doro) né necessario (legge di Keplero) L NS 2: P è una legge solo se P è soggetta a un numero molto basso, o nullo, di condizioni al contorno. Criterio troppo restrittivo

77 Una generalizzazione è una legge se e solo se non vi sono controesempi; in altre parole, se e solo se è vera L NS 3: P è una legge se e solo se P è vero. La verità è una condizione sufficiente perché una generalizzazione sia una legge?

78 Esempio Supponiamo che Luigi abbia appena comprato un paio di pantaloni e li indossi, mettendo in tasca un certo numero di monete da 20 centesimi, e supponiamo che stasera quei pantaloni verranno distrutti in un incendio. Quelle monete da 20 centesimi saranno le uniche monete che verranno messe nella tasca dei pantaloni di Luigi. Quindi lenunciato Tutte le monete nei pantaloni di Luigi sono di 20 centesimi è vero. Ma non lo considereremmo certo come una legge!

79 Una generalizzazione è una legge se e solo se non vi sono controesempi; in altre parole, se e solo se è vera L NS 3: P è una legge se e solo se P è vero. La verità è una condizione necessaria perché una generalizzazione sia una legge? Ovvero: se un enunciato è falso, potremmo qualificarlo come legge?

80 Verità come condizione necessaria: se un enunciato è falso, potremmo qualificarlo come legge? Ancora la questione delle circostanze al contorno! Due corpi si attraggono con una forza direttamente proporzionale al prodotto della loro massa e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza a patto che valgano le condizioni E 1, …, E n (che i due corpi non siano elettricamente carichi, che non vi sia linfluenza gravitazionale di un terzo corpo, e altro ancora).

81 Verità come condizione necessaria: se un enunciato è falso, potremmo qualificarlo come legge? Ancora la questione delle circostanze al contorno! Ordinariamente gli scienziati non fanno riferimento a tutte le condizioni al contorno quando utilizzano le generalizzazioni da loro formulate per formulare previsioni e spiegazioni Quindi le loro generalizzazioni (compresa la legge di gravitazione universale) sono letteralmente false!

82 Possibile soluzione: implicita clausola ceteris paribus (a patto che non vi siano condizioni avverse) Due corpi si attraggono con una forza direttamente proporzionale al prodotto della loro massa e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza ceteris paribus (a patto che non vi siano condizioni avverse) I metalli, se scaldati, si dilatano ceteris paribus Secondo alcuni tutte le leggi includono una clausola implicita ceteris paribus!

83 Problema della clausola ceteris paribus (= le clausole tipicamente, spesso, generalmente…): rende qualsiasi enunciato vero banalmente vero (tautologico) I metalli, se scaldati, si dilatano ceteris paribus I metalli, se scaldati, si dilatano a patto che non vi siano condizioni avverse I metalli, se scaldati, si dilatano tranne nei casi in cui non si scaldano I metalli, se scaldati, non si dilatano ceteris paribus (= tranne nei casi in cui si dilatano)

84 Possibile soluzione: implicita clausola ceteris paribus (a patto che non vi siano condizioni avverse) Alcuni filosofi sostengono che le generalizzazioni ordinariamente formulate dagli scienziati ammettono eccezioni… … dunque sono letteralmente false Sono leggi? Allora la verità non è condizione nemmeno necessaria perché P sia una legge Altra via duscita per sostenere che esse sono vere nonostante tutto? capitolo sui modelli

85 1.Tutte le volte che Luigi va a Parigi, piove. 2.I metalli, se scaldati, si dilatano. La seconda, al contrario della prima, esprime una connessione non accidentale, o necessaria Ma come definire le condizioni sotto cui un enunciato esprime una connessione necessaria tra eventi o proprietà?

86 Identificare le condizioni della necessità di una generalizzazione P … … guardando alla relazione che P intrattiene con altri enunciati 1. Leggi e controfattuali 2. Proposta rete di leggi

87 1.Tutte le volte che Luigi va a Parigi, piove. Se Luigi andasse a Parigi, pioverebbe FALSO! 2.I metalli, se scaldati, si dilatano. Se riscaldassi questo pezzo di metallo, si dilaterebbe VERO! L NS 5: P è una legge se e solo se il corrispondente condizionale controfattuale è vero Ma sotto quali condizioni un controfattuale è vero?

88 Se riscaldassi questo pezzo di metallo, si dilaterebbe Enunciato della forma A B Tavole di verità dellimplicazione materiale ABA B VVV VFF FVV FFV

89 Se riscaldassi questo pezzo di metallo, si dilaterebbe Se riscaldassi questo pezzo di metallo, non si dilaterebbe ABA B FVV FFV Ci sono condizioni (= quando questo pezzo di metallo non è stato riscaldato) in cui entrambi i controfattuali sono veri! Limplicazione materiale non è adatta a determinare le condizioni di verità di un controfattuale Ma allora come fare?

90 1.Tutte le volte che Luigi va a Parigi, piove. 2.I metalli, se scaldati, si dilatano. La generalizzazione 2 fa parte integrante di una rete di generalizzazioni attraverso le quali gli scienziati esercitano con successo le loro attività di previsione, spiegazione e controllo della realtà è del tutto coerente con le leggi della fisica e della chimica odierne.

91 1. Tutte le sfere doro pesano meno di 1 tonnellata 2. Tutte le sfere di uranio pesano meno di 1 tonnellata La caratteristica che marca la distinzione tra generalizzazioni accidentali e non accidentali potrebbe dunque consistere proprio nella coerenza con una rete di generalizzazioni scientifiche criterio esterno a P

92 Che rapporto tra P e la rete di leggi? P dovrebbe essere derivabile logicamente dalla rete di leggi P derivazioni

93 Comè fatta la rete di leggi? Sistema deduttivo ideale = sistema deduttivo che comprende solo generalizzazioni vere e che realizza il miglior compromesso tra semplicità e potenza

94 Inseriamo nel sistema S tutte le generalizzazioni vere (accidentali o meno) 1.Tutte le sfere doro pesano meno di 1 tonnellata 2.Tutte le sfere di uranio pesano meno di 1 tonnellata 3.… … ottenendo un sistema estremamente potente ma poco semplice

95 Poi eliminiamo le generalizzazioni che possono essere derivate da altre I metalli, se scaldati, si dilatano e tutte le sfere di uranio pesano meno di 1 tonnellata possono essere derivate da altre generalizzazioni incluse nel sistema (= generalizzazioni fisiche) Rimarranno generalizzazioni progressivamente sempre più generali e unificanti

96 Tutte le volte che Luigi va a Parigi piove non è derivabile dal sistema deduttivo ideale Potremmo includerlo nel sistema per renderlo legge a mano, ma ciò diminuirebbe la semplicità del sistema (= avremo una generalizzazione in più)


Scaricare ppt "Prof. Federico Laudisa Dott. Edoardo Datteri"

Presentazioni simili


Annunci Google