La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Simone Franconieri LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO. DESCRIZIONE DELLA PUNTATA RETE: Rai Tre PROGRAMMA DI: Piero e Alberto Angela CONDUTTORE: Alberto Angela.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Simone Franconieri LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO. DESCRIZIONE DELLA PUNTATA RETE: Rai Tre PROGRAMMA DI: Piero e Alberto Angela CONDUTTORE: Alberto Angela."— Transcript della presentazione:

1 Simone Franconieri LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO

2 DESCRIZIONE DELLA PUNTATA RETE: Rai Tre PROGRAMMA DI: Piero e Alberto Angela CONDUTTORE: Alberto Angela VOCE ESTERNA: Claudio Capone REGISTA: Luca Romani DURATA : 1h 46m 44s

3 IL CONDUTTORE La figura del conduttore in questo format è preminente. Alberto Angela funge da raccordo tra i filmati e da voce narrante che spiega allo spettatore ciò che sta vedendo. In più veste anche i panni dellesperto aiutando chi segue a capire il tema della puntata e le trasformazioni dellImpero Romano nei vari secoli.

4 LASSENZA DELLO STUDIO La puntata analizzata rispecchia un tipo di format che si stacca dal modello Rai paleotelevisivo inaugurato da Piero Angela con Superquark e poi adottato dal figlio Alberto nelle prime stagioni di Ulisse-Il piacere della scoperta. Il programma, a partire dalla sesta stagione, si è più avvicinato al modello americano mediato, con il conduttore direttamente sul posto dove si sono svolti i fatti e conseguentemente lontano dallo studio. Nel «nuovo» Ulisse, infatti, lo studio è completamente assente, ed è «rimpiazzato» di volta in volta da luoghi significativi e vicini alla vicenda narrata.

5 RIASSUNTO DELLA PUNTATA (1) La puntata analizza le varie cause della caduta dellImpero Romano a partire dallinvasione barbara. Si inizia dalla prima battaglia dei Romani contro i Cimbri e i Teutoni, emigrati verso lImpero per sfuggire alla fame e al freddo dellestremo nord. Siamo intorno al 120 a.C. Dopo questa introduzione, la meridiana che scandisce passo dopo passo gli anni in cui si svolgono gli eventi parte dallanno 0 d.C. Dopo aver narrato la prima sconfitta romana contro i Germani, ci si sposta nellIstituto di Antropologia del museo delle scienze naturali di Budapest dove, con laiuto di unesperta, viene mostrata la ricostruzione del volto di una donna appartenente al popolo dei Goti. Poi la scena si sposta a Saalsburg, in Germania, terra di frontiera dellImpero. Qui viene ricostruita attraverso i filmati e la voce narrante del conduttore la vita dei soldati romani in un forte. Il racconto prosegue dal 284 d.C., data in cui Diocleziano divide in due lImpero. Un filmato poi si concentra sulle cause della morte dei vari imperatori romani nei secoli.

6 RIASSUNTO DELLA PUNTATA (2) Il 306 d.C. segna lera di Costantino e la riunificazione dellImpero. Laumento delle tasse e laccoglimento dei Barbari nellesercito sono due delle cause del declino di Roma. I Visigoti, entrati nel 376 d.C. nel territorio, si trasformano da rifugiati a invasori. Nel 410 d.C. una grande umiliazione scuote lImpero: il sacco di Roma. Nel 451 d.C. lunione tra i Romani e i Visigoti impedisce agli Unni di Attila di fare breccia nel territorio. Il 476 d.C. segna ufficialmente la fine dellImpero: il generale Odoacre depone lultimo imperatore Romolo Augusto. La vita dei Romani prosegue, anche se non più sotto legida dellImpero. La puntata continua con la narrazione dei secoli successivi scanditi dal regno Ostrogoto, dallarrivo dei Bizantini e poi dei Longobardi, fino all800 d.c. con la nascita del Sacro Romano Impero di Carlo Magno. « La civiltà romana non è mai scomparsa ma si è trasformata, e ci accompagna in tanti gesti quotidiani ». Con queste parole Alberto Angela chiude la puntata.

7 ANALISI SCHEMATICA DELLA PUNTATA (1) DA 0:00:00 A 0:10:52 DF1 N2 spiega la situazione dei Barbari al 117 d.C. (0:01:17 - 0:02:40) DF1 N2 spiega la situazione dei Barbari al 117 d.C. (0:01:17 - 0:02:40) Anteprima della puntata DF2 N2 parla della migrazione dei Cimbri e dei Teutoni (0:03:20 - 0:06:55) DF2 N2 parla della migrazione dei Cimbri e dei Teutoni (0:03:20 - 0:06:55) DF3 N2 racconta dellattacco dei Cimbri e dei Teutoni ai Romani (0:07:17 - 0:09:00) DF3 N2 racconta dellattacco dei Cimbri e dei Teutoni ai Romani (0:07:17 - 0:09:00) E1 -Lantropologa Maria Teschler-Nicola parla dellaltezza dei Germani (0:09:00 – 00:09:25) E1 -Lantropologa Maria Teschler-Nicola parla dellaltezza dei Germani (0:09:00 – 00:09:25) DF4 N2 spiega la vittoria dei Romani sui Cimbri e sui Teutoni (0:10:00 - 0:10:52) DF4 N2 spiega la vittoria dei Romani sui Cimbri e sui Teutoni (0:10:00 - 0:10:52)

8 ANALISI SCHEMATICA DELLA PUNTATA (2) DA 0:10:52 A 0:22:49 Inizio di stacco pubblicitario (0:13:13 - 0:13:20) Inizio di stacco pubblicitario (0:13:13 - 0:13:20) Sigla (0:13:20 - 0:14:10) Sigla (0:13:20 - 0:14:10) Meridiana scandisce il tempo 0 d.C. (0:14:10 - 0:14:15) Meridiana scandisce il tempo 0 d.C. (0:14:10 - 0:14:15) DF5 N2 racconta della Roma di Augusto (0:16:01 - 0:16:53) DF5 N2 racconta della Roma di Augusto (0:16:01 - 0:16:53) Meridiana scandisce il tempo 9 d.C. La prima grande sconfitta dellImpero (0:16:53 - 0:17:04) Meridiana scandisce il tempo 9 d.C. La prima grande sconfitta dellImpero (0:16:53 - 0:17:04) etc.…

9 ANALISI SCHEMATICA DELLA PUNTATA (3) DA 1:31:30 A 1:36:46 Meridiana scandisce il tempo 451 d.C. La sconfitta di Attila (1:31:30 - 1:31:39) Meridiana scandisce il tempo 451 d.C. La sconfitta di Attila (1:31:30 - 1:31:39) Meridiana scandisce il tempo 475 d.C. Ora zero: la fine dellImpero Romano (1:33:36 - 1:33:50) Meridiana scandisce il tempo 475 d.C. Ora zero: la fine dellImpero Romano (1:33:36 - 1:33:50) DF23 N2 racconta della Roma di Augusto (1:31:16 - 1:33:36) DF23 N2 racconta della Roma di Augusto (1:31:16 - 1:33:36) DF24 N2 spiega la deposizione dellultimo imperatore (1:34:28 - 1:35:02) DF24 N2 spiega la deposizione dellultimo imperatore (1:34:28 - 1:35:02) Meridiana scandisce il tempo 475 d.C. (1:35:02 - 1:35:08) Meridiana scandisce il tempo 475 d.C. (1:35:02 - 1:35:08) Meridiana scandisce il tempo 488 d.C. Il grande regno Ostrogoto (1:36:31 - 1:36:46) Meridiana scandisce il tempo 488 d.C. Il grande regno Ostrogoto (1:36:31 - 1:36:46)

10 ANALISI SCHEMATICA DELLA PUNTATA (4) DA 1:36:46 A 1:46:44 DF25 N2 spiega come lItalia diventa un grande campo di battaglia (1:36:46 - 1:40:22) DF25 N2 spiega come lItalia diventa un grande campo di battaglia (1:36:46 - 1:40:22) Meridiana scandisce il tempo 533 d.C. La fine del grande sogno (1:40:22 - 1:40:34) Meridiana scandisce il tempo 533 d.C. La fine del grande sogno (1:40:22 - 1:40:34) DF26 N2 racconta dellarrivo dei Longobardi in Italia (1:41:34 - 1:43:02) DF26 N2 racconta dellarrivo dei Longobardi in Italia (1:41:34 - 1:43:02) Meridiana scandisce il tempo 800 d.C. (1:43:02 - 1:43:08) Meridiana scandisce il tempo 800 d.C. (1:43:02 - 1:43:08) DF27 N2 spiega come nasce il Sacro Romano Impero (1:43:08 - 1:44:22) DF27 N2 spiega come nasce il Sacro Romano Impero (1:43:08 - 1:44:22)

11 CONCLUSIONI (1) Lanalisi di questa puntata mostra come il format di Ulisse si sia avvicinato al modello americano mediato: ruolo centrale del conduttore e assenza dello studio. Si nota anche la rara presenza degli esperti (ne compaiono solo 2: lantropologa Maria Teschler-Nicola e la dottoressa Agnes Kustar specializzata nella ricostruzione dei volti). Una spiegazione potrebbe essere la maggiore importanza data al conduttore e lutilizzo massiccio della docufiction che avvicina lo spettatore agli eventi narrati. I filmati sono tratti dalla fiction cinematografica, da altre trasmissioni televisive e dai film. Lassenza dello studio con il conduttore che parla direttamente dai posti del racconto pone lo spettatore più al centro della vicenda, e con la mancanza di mediazione dello studio sembra quasi dialogare con il conduttore.

12 CONCLUSIONI (2) La voce narrante (N1) del conduttore è accompagnata dalla voce esterna (N2) degli sceneggiati. Ciò permette di rompere la monotonia che si potrebbe creare con lutilizzo di una sola voce narrante. Durante la puntata capita spesso laccostamento «ideale» del luogo attuale dal quale il conduttore narra con lo stesso luogo al tempo in cui sono accaduti gli eventi. Viene usato anche lespediente del computer per una ricostruzione virtuale delle situazioni narrate. Lausilio di intermezzi che mostrano lanno in cui si sono svolti gli avvenimenti aiuta lo spettatore a non perdersi lungo il corso del tempo facendolo rimanere sempre al centro della puntata. Infine, lutilizzo di molta docufiction può significare anche lavvicinamento del programma alle dinamiche dellintrattenimento televisivo. Comunque il format mantiene un alto livello scientifico e divulgativo con il conduttore, che nei panni dellesperto-inviato, visita lo scavo archeologico della foresta di Teutoburgo e anche lIstituto di Antropologia del museo delle scienze naturali di Budapest.

13 LINK DELLA PUNTATA Parte 1: Parte 2: Parte 3: Parte 4: Parte 5: Parte 6: Parte 7:

14 LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO FINE


Scaricare ppt "Simone Franconieri LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO. DESCRIZIONE DELLA PUNTATA RETE: Rai Tre PROGRAMMA DI: Piero e Alberto Angela CONDUTTORE: Alberto Angela."

Presentazioni simili


Annunci Google